I cinque film sul Torino da vedere: da ‘Ora e per sempre’ a ‘Il Grande Torino’

La top 5 / Come passare il tempo? Riguardando sul piccolo schermo le storie granata

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Inutile girarci troppo intorno, chiusi in casa da giorni abbiamo tutti sempre meno cose da fare. Se siete a corto di idee e avete voglia di vedervi un film, ma che non sia il solito che sapete a memoria, ecco una lista di papabili. Tutti hanno un tema in comune: la storia del Toro. Quella granata è ricca di episodi e momenti che hanno portato registi, sceneggiatori e produttori a interessarsi e a raccontarla. Questi sono i nostri cinque, ma i vostri potrebbero quindi non esserci.

LEGGI ANCHE: I cinque libri sul Torino da leggere: da ‘Granata da Legare’ alla ‘Farfalla Granata’

Ora e per sempre

Forse il più celebre di tutti. ‘Ora e per sempre’ è un film che ha come sfondo il Grande Torino e la sua storia. La trama gira tutta intorno a Mazzola e compagni, che aleggiano perennemente sopra le scene raccontate. I protagonisti sono Michael Sutten, che nel ’49 era venuto a Torino per cercare di organizzare un’amichevole tra i granata e la Nazionale inglese (lui lavorava per la Federcalcio d’oltre Manica), e Valentino Motta, che vuole raccontare la sua storia. L’ex dirigente inglese racconta tutte le vicissitudini dell’epoca, tra cui una storia d’amore mai sbocciata. Famoso il monologo di Giorgio Albertazzi sul campo del Filadelfia, dove “il tempo entra e si toglie il cappello“.

Il Grande Torino

La miniserie tv della Rai con protagonista Giuseppe Fiorello nei panni di Valentino Mazzola. La storia racconta di Angelo, un giovane di Casoria, che arriva a Torino con la famiglia. L’ambientamento è difficile nella Torino del ’48, ma riesce a ritagliarsi il suo spazio grazie anche al suo talento da calciatore. Grazie a questo riuscì a entrare nella Primavera del Torino, arrivando così a conoscere Valentino Mazzola e tutti i componenti della squadra. Nel film recita anche la figlia di Egri Erbstein, Susanna, che fa la parte dell’insegnante di danza e dà lezioni proprio a quella che nella finzione è la figlia dell’allenatore del Grande Torino.

La farfalla granata

Andato in onda sulla Rai nel novembre del 2013, la mini-fiction dedicata a Gigi Meroni ripercorre la storia della Farfalla granata, dai primi passi nel Como fino al tragico incidente a Torino. La storia, seppur criticata per qualche errore storico dalla famiglia dello stesso Meroni, cerca di raccontare quello che fu Gigi, sul campo e fuori dal rettangolo verde. I panni della Farfalla granata sono vestiti da Alessandro Roja, mentre c’è un bravissimo Francesco Pannofino a interpretare Nereo Rocco. La serie si ispira all’omonimo romanzo di Nando Dalla Chiesa.

Effetto Toro

Diretto da  Nemesio Beltrame e Valter Buccino, Effetto Toro è un docu-film che ripercorre la stagione 1984-85 del Torino. Il protagonista, Eugenio Allegri (il cognome ora forse non sarebbe più utilizzato per un tifose granata), rivive dal suo teleschermo tutti i momenti della stagione e man mano si uniscono a lui tutti i tifosi del condomino, andando a formare una piccola curva. Si tratta di un docu-film breve, la durata è di circa 35 minuti e si può vedere completo su YouTube.

 100 anni di Cuore Granata
100 anni di Cuore Granata è un documentario che racconta la storia del club piemontese dalle origini ai giorni nostri. La particolarità dell’opera è data dalle testimonianze rare e preziose di tutte le persone che hanno contribuito a rendere grande il Torino. Si rischia davvero di perdersi tra tutti i documenti, le fotografie, i luoghi iconici e storici, gli allenatori e i presidenti radunati in oltre un secolo di ricerche, vicende e interviste di inestimabile valore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy