Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

mondo granata

Roberto Stellone: dai 60 mila al delle Alpi, alla brusca retrocessione nel 2009

Figurine / Il 22 luglio 1977 nasceva l'attaccante romano, che ha vissuto appieno il primo periodo della presidenza di Urbano Cairo

Marco De Rito

"Roberto Stellone, un nome che ai tifosi del Torino evoca piacevoli ricordi nella storia recente granata. L'ex attaccante arrivò  a Torino nel 2005, in un estate turbolenta: i granata fallirono e Urbano Cairo in una settimana costruì squadra e società. Tra le operazioni azzeccate ci fu sicuramente Roberto Stellone che in granata restò sino al 2009, anno della prima retrocessione dell'era Cairo (leggi qui), che chiude la prima parte della sua presidenza.

"DA GIOCATORE AD ALLENATORE - Il classe 1977 in granata si ritagliò uno spazio importante, anche dopo la famosa promozione nella finale contro il Mantova. In 4 stagioni  collezionò 118 presenze, condite da 16 gol. Spesso partiva dietro alle gerarchie dei vari allenatori che ebbe in granata (De Biasi, Zaccheroni, Novellino e Camolese) ma dopodiché, anche grazie alla sua grinta, riusciva a chiudere i campionati titolare. Il romano, una volta appesi gli scarpini al chiodo nel 2011, ha proseguito come allenatore prima al Frosinone, poi una breve parentesi al Bar nel 2016, e infine al Palermo. In rosanero la sua ultima esperienza, dove è stato esonerato il 23 aprile 2019 - dopo il pareggio con il Padova - con la squadra al terzo posto (zona play-off)  a quattro giornate dal termine del campionato di Serie B.

"Nel giorno del suo 42esimo compleanno, la redazione di Toro News augura buona compleanno a Roberto Stellone!