Aina: “Restare a Torino? Qui sto benissimo. Mazzarri è un grande allenatore”

Aina: “Restare a Torino? Qui sto benissimo. Mazzarri è un grande allenatore”

Le parole / Il giovane terzino svela alcuni passaggi quando arrivò a Torino: “Per me fu uno shock, ero molto insicuro sulla scelta. Ma è andata meglio di quanto mi aspettassi”

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

ATTO DI FEDE

AC Milan v Torino FC - Serie A

Ma Aina è stato convinto dalle persone vicine a lui a prenderla come un “atto di fede”.

 “Ho parlato con la mia famiglia e con il mio agente riguardo questo. Tutti quanti mi davano la stessa risposta: mi dicevano che era un sacrificio. A volte hai bisogno di fare cose che non ti piacciono, per migliorarti. Quella era un’opportunità per entrare in un campionato di alto livello, e fare buona esperienza. E cercare di farlo bene per me stesso. L’ho presa come un atto di fede, e l’ho fatto. Per fortuna è andata meglio di quanto mi aspettassi.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. apuano - 11 mesi fa

    Aina è ancora un ragazzo con un potenziale enorme da esprimere.se si applica nel suo lavoro diventerà un grande giocatore spero resti al toro a prescindere di come finisce la stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Temitayo Olufisayo Olaoluwa Aina - 11 mesi fa

    Vai Olaaaaaa! Idolooooo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 11 mesi fa

    La prima cosa che si deve chiedere ad un nostro giocatore è che gli piaccia stare a Torino e nel Torino, che gli piaccia l’ambiente, che “leghi” con la tifoseria.
    La nostra, inutile negarlo, è una squadra diversa dalle altre: io ne sono convinta.
    Aina, con le sue belle parole, un bel balzo in avanti lo ha fatto: penso potrebbe diventare “uno dei nostri”.
    Come calciatore non lo trovo male, ma deve ancora maturare molto: deve e può crescere ed essere più costante.
    Soprattutto deve essere più disciplinato!
    Se poi dovesse tornare in Inghilterra: “Good luck, Mr.Aina!”.
    Sicuramente, a mio avviso, lascerebbe un buon ricordo di sé!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bischero - 11 mesi fa

    Granata si. Meglio hatebor. Ho fatto solo un esempio. Romulo é esploso come esterno a 5 poi ha fatto anche la mezzala stile Ansaldi.quest anno ha giocato in tutti e due i ruoli a Genova. Alla Lazio é andato per fare l esterno. Laxalt con Gasperini giocava sia a centrocampo che alto nel tridente logicamente aina difende meglio ma come Peres potrebbe darci gol e assist che ora non arrivano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bischero - 11 mesi fa

    Sarà più scarso ma ha fatto 3 gol e 3 assist in 24 partite. Ho espresso un parere tecnico in base al ruolo dove non ho detto che é scarso ho detto che per il ruolo gli mancano delle qualità. Giocassimo a 4 dietro sarebbe più utile. Un giocatore che fa il quinto deve saper giocare la palla a mio avviso. Essere incisivo dietro ma anche davanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13963758 - 11 mesi fa

    conti? gosens? gosens nn sa stoppare, secondo me è molto più scarso di aina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granatadellabassa - 11 mesi fa

    Quello che non capisco è se sente la mancanza dell’Inghilterra o meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 11 mesi fa

      Oggi a Londra ci sono 10C e un gran vento, riscaldamento acceso… Se gli manca questo è fesso!
      Buona intervista, spero resti a Lungo, può crescere molto al toro, specialmente se centriamo l’europa!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bischero - 11 mesi fa

    Aina per me é un buon giocatore che fa della potenza fisica la sua arma migliore. Gioca meglio a sinistra ma può all occorrenza giocare a destra. Il modulo a mio avviso non gli si addice al 100% ma con le caratteristiche che ho elencato prima sopperisce le carenze tecniche che sono fondamentali per un fluidificante. Peró come rincalzo in rotazione o a destra o sinistra ci sta. Assomiglia molto a desilvestri per me ma essendo più giovane risulta più continuo avendo meno cali fisici. Con le cifre che girano ora sono 10 milioni ben spesi Vista l età e al primo anno in Italia. Ma la qualità che serve al toro é altra come conti laxalt romulo gosens o similari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata70 - 11 mesi fa

      Secondo me sottovaluti le potenzialità tecniche del ragazzo. Fisicamante e tecnicamente è molto valido sta lavorando molto sulla posizione e gli schemi per ovvie esigenze di un campionato particolarmente attento. Aina per me deve restare assolutamente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tarzan - 11 mesi fa

        Anche secondo me ha margini di miglioramento enormi. Ha fisico, velocità e una discreta tecnica. E carattere, ricordo soprattutto all’inizio una certa sfrontatezza. Può solo migliorare sul piano tattico e soprattutto della continuità. È già un buon giocatore, potrebbe diventare ottimo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 11 mesi fa

      Romolo, se non sbaglio è un centrale. Laxalt a difendere non ce lo vedo assolutamente, Aina è nettamente meglio a difendere. Gosens ? Se devo scegliere prendo Hateboer ma il mio preferito è il mancino Ramy Bensebaini del Rennes, chissà

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Mimmo75 - 11 mesi fa

      Per me Aina deve crescere nella lettura tattica. Non è assolutamente carente dal punto di vista tecnico. Ha ancora delle lacune ma nulla che nom possa essere migliorato. La base c’è e non è niente male considerate età ed esuberanza fisica che deve imparare a disciplinare proprio quando deve controllare palla o dosare il passaggio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy