Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Baselli chiarisce con Mazzarri: contro la Fiorentina può tornare capitano

Focus on / Il centrocampista nelle ultime due gare è stato sostituito, deve ancora recuperare la brillantezza dopo l'infortunio

Marco De Rito

""Non mi sono accorto di niente".  Così Walter Mazzarri ha commentato i borbottii di Daniele Baselli alla sua uscita nella gara contro il Genoa che hanno destato qualche perplessità. Il tecnico ha spiegato la dinamica: "Probabilmente sono stato io maleducato a non dargli la mano. Se borbottava lo faceva per i cavoli suoi, io con lui ho un grande rapporto". Nulla da cui preoccuparsi, non sembrano esserci problemi tra i due che comunque si sono chiariti. Il fastidio provato al momento dell'uscita dal campo dal vice-capitano è stato frutto del momento. Anche se comunque non è accaduto niente di eclatante: il centrocampista ha comunque salutato Meité - che l'ha sostituito - e si è seduto in panchina con i compagni.

"FORMA - Il problema in questo momento che riguarda Baselli sembra essere la brillantezza. Il numero 8 granata nelle ultime due partite è rimasto in campo un'ora circa. Fino al 71' contro l'Inter e fino al 64' contro il Genoa. Dopo la distorsione alla caviglia che l'ha costretto a saltare la partita contro il Brescia (l'unica in tutto il campionato) il giocatore sembra non essere al top della forma. L'ha confermato anche Mazzarri in conferenza stampa post Genoa-Torino, che spiega così la sostituzione: "L’ho recuperato da un infortunio, a un certo punto è calato e l’ho levato. Poi era ammonito, non potevo rischiare".

https://www.toronews.net/toro/torino-fiorentina-e-i-giovani-del-vivaio-la-viola-ci-punta-il-toro-no/

"INFORTUNIO BELOTTI - Con l'infortunio di Andrea Belotti che potrebbe durare più del previsto, contro la Fiorentina il ruolo di capitano spetterebbe proprio a Baselli. Quest'ultimo ha già rivestito questo ruolo contro il Genoa, e si tratta di una fascia che pesa. Perchè Belotti, oltre ad essere il bomber del Toro, è anche il trascinatore della squadra nei momenti di difficoltà. Negli ultimi anni è stato un punto fermo del Toro e, in sua assenza, c'era Emiliano Moretti che rappresentava una colonna portante della squadra. Ora è il centrocampista di Manerbio a doversi prendere più responsabilità da uomo-squadra: si è trasferito all'ombra della Mole nel 2015 e conosce molto bene l'ambiente, fattore fondamentale per un capitano.

"LEADER - Il tecnico di San Vincenzo l'ha incoronato: "E’ uno dei leader della squadra", ma adesso dovrà dimostrarlo nelle prossime gare. A partire da quella contro la Fiorentina, squadra che peraltro desta a Baselli ottimi ricordi: i tifosi aspettano sempre che i due gol siglati ai viola con due tiri da fuori, uno nel Torino-Fiorentina del 2015 e l'altro nell'ultimo incrocio tra granata e toscani al Franchi, possano essere replicati.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso