De Silvestri, voto 7: per Lollo è la miglior stagione di sempre

Pagellone / Partito come riserva, De Silvestri ha conquistato tutti con grinta e grande voglia di migliorarsi sempre di più

di Alberto Giulini, @albigiulini

Fine della stagione, tempo di bilanci: è il momento del tradizionale pagellone di fine anno. Giudicheremo l’annata di ogni giocatore del Torino tenendo conto del rendimento in campo, delle aspettative e del contesto intorno a lui. Per i lettori è sempre a disposizione lo spazio dei commenti per “giudicare” i nostri giudizi.


È stata una stagione da grande protagonista quella di Lorenzo De Silvestri. Partito inizialmente come riserva alle spalle di Zappacosta, il terzino ex Samp ha collezionato trentacinque presenze in campionato e quattro in Coppa Italia. Un campionato che è andato in crescendo: dalle iniziali difficoltà, in cui è incappato insieme al resto della squadra, al finale di stagione da assoluto protagonista.

Dopo la cessione di Zappacosta, il Toro decise di puntare su Ansaldi come terzino destro, continuando dunque a considerare De Silvestri una valida alternativa. Ma “Lollo” ha saputo sfruttare tutte le occasioni che gli sono state concesse, complici anche i problemi fisici di Ansaldi e Barreca, e si è conquistato una maglia da titolare sulla corsia di destra. E De Silvestri è stato un uomo chiave tanto con Mihajlovic quanto con Mazzarri, al punto che, ristabilitosi completamente Ansaldi, l’ex Inter è stato dirottato sulla corsia di sinistra. Un continuo lavoro per migliorare se stesso che ha dato i suoi frutti, premiando un giocatore che si è dimostrato un grandissimo professionista.

Torino FC v AC Milan - Serie A

Molto forte fisicamente ed abilissimo nel gioco aereo, De Silvestri ha trovato la sua consacrazione con il nuovo modulo disegnato da Mazzarri nel finale di stagione. Da esterno di centrocampo è infatti riuscito a garantire grande solidità difensiva e rendersi pericoloso in avanti, andando spesso a riempire l’area quasi da centravanti aggiunto, come nel gol messo a segno contro la SPAL. Chiude la stagione con 7 gol e quattro assist, davvero un ottimo risultato soprattutto in considerazione del ruolo e di quelle che erano le aspettative ad inizio campionato.

# CAMPIONATO COPPA ITALIA
Presenze 35 4
Minuti giocati 2962′ 291′
Gol 5 2
Assist 4 0
Cartellini gialli 5 0
Cartellini rossi 1 0
VOTO 7

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. steacs - 3 anni fa

    Ha giocato bene le ultime partite facendoci perdere un sacco di punti in tutte le altre e prende 7?

    Si vede proprio che non si vuole dare troppo fastidio al padrone di casa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. drino-san - 3 anni fa

    Andiamo bene…se questa é la miglior stagione pensa quando giocherà male…ci fa prendere 2 gol a partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 3 anni fa

    Da otto nel 352 di Mazzarri, da 4 nella difesa a 4 di Miha…
    Possiamo dare la colpa a Miha per averlo fatto giocare fuori ruolo per mezza stagione e dargli sette…
    Ma quanti punti buttati all’aria per scarsi interventi difensivi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 3 anni fa

      Piace sempre mettere non mi piace ma le bestemmie le avete tirate pure voi nei 6/7 goals che ci ha fatto prendere giocando in linea nella difesa dello sciagurato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. FVCG-70 - 3 anni fa

    Ottima stagione, è un giocatore che non scatena la fantasia (vedi nel suo ruolo Bruno Peres),ma ha un rendimento costante (non altreattanto il Bruno appena citato), grande abnegazione e grinta.
    Meglio nel 3-5-2 dove deve difendere meno.
    Se poi imparerà ad annullare certe amnesie, sempre in difesa, e l’irruenza….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13657710 - 3 anni fa

    Madama granata- tutte giuste le osservazioni dell’articolo, che condivido appieno. A mio parere da aggiungere, e sottolineare, la grinta, la voglia, la disponibilità a lottare sempre, su qualsiasi pallone e con qualunque avversario: un vero giocatore da Toro, un indomito Cuore Granata! È questo, sempre X me, vale di più dello svogliato rendimento di qualche giocatore super- pagato e super-valutato! Grandi risultati ottenuti a dispetto dei giudizi negativi e degli sgradevoli insulti espressi durante l’anno da qualche stressato ed eternamente scontento tifoso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kalokagathia - 3 anni fa

      Straconcordo!!! Un giocatore criticato pesantemente, sin dall’acquisto, da ogni singolo tifoso (me compreso) perché giucato scarso e vecchio… e questo atleta cosa ci preserva: zero polemiche, grande sostegno nello spogliatoio, assoluta dedizione e nonostante gargantueschi passi falsi sul campo una concentrazione e una fiducia fuori dal comune che alla fine hanno strapagato; ed io ad ogni sgaloppata, ad ogni buon assist e ad ogni fottuto gol mi sono sinceramente emozionato.
      Nella concezione tragica sofoclea questi personaggi prendevano il nome di “eroi”: nonostante grandi imprese e il costante zelo verso la buona morale aristocratica il destino tragico dell’eroe era inevitabile segnato, ma gran parte dell’aspetto eroico risedeva proprio in questo aspetto: non smarrire mai la retta via e continuare a lottare nonostante tutto.
      Alla fine la storia di Lollo ha avuto uno dei più bei lieti fine, quindi anche se ad ogni goal non ha esultato posando l’idice sulla bocca rivolto verso gli spalti, io invieteri coloro che continuano a criticarlo di starsere ben zitti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kalokagathia - 3 anni fa

        Errata corrige. Perdonate i gravi errori, ma il maledetto t9….. “riserva” al posto di “preserva” , “inevitabilmente” al posto di “inevitabile”, ridondanza di “aspetto” e “fine” e qu he virgola dimenticata. Scrivere dal cell è sempre un po’ complesso. 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Stegiachi - 3 anni fa

    Giocatore mediocre, scarso a difendere e incapace di saltare l’uomo. Salvato dal cambio di modulo. Utile come rincalzo. Sugli esterni abbiamo bisogno di giocatori di corsa e che saltino l’avversario. Possibile che non riusciamo a fare uno scambio con Lazzari della SPAL o Farago’ del Cagliari. E pensare che erano tutti e due a Novara. Ma noi mandiamo gli osservatori in Brasile per Verissimo che solo per il nome ci prenderanno in giro per tutta la stagione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SSFT - 3 anni fa

      oh no ci prendono in giro per il nome di un giocatore, come facciamo? Io ancora piango per gli insulti dovuti a n’koulou, mi sa che cambio squadra. Meno male che non tifo milan però, sennò all’arrivo di kaka mi sarei ammazzato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy