Juventus-Torino 2-1: mani di De Ligt, Belotti la riapre su rigore

Juventus-Torino 2-1: mani di De Ligt, Belotti la riapre su rigore

Al 45′ / A fine primo tempo sono sopra i bianconeri, che partono in quarta e mettono subito in salita la partita per la squadra di Longo

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Nonostante alcune buone giocate offensive, a fine primo tempo è la Juventus sopra nel risultato per 2-1. I granata ci provano e trovano anche alcuni buoni spunti, ma i bianconeri sono bravi a crearsi le occasioni per poter mettere subito sui binari migliori per loro la partita. Soltanto nel finale arriva la rete che tiene ancora in gioco il Torino.

La partita si fa subito in salita per i ragazzi di Longo. Parte decisamente meglio la Juventus di Sarri, che sblocca subito la gara con Dybala dopo appena due minuti. L’argentino riceve da Cuadrado in mezzo all’area e fa un po’ quello che vuole, disorientando Bremer e Lyanco con una serie di finte e sblocca la gara. Il Toro prova a reagire, che al settimo guadagna un corner dopo un’azione insistita. Dal corner non nasce nulla, ma i granata riescono a tenere la palla e a portare al tiro Berenguer, ma la sua conclusione viene deviata in corner. La risposta dei bianconeri è immediata e arriva sempre da un calcio d’angolo, ma la girata di Bentancur di testa non trova lo specchio. I granata, però, trovano molta difficoltà a uscire dalla propria metà campo, perché la Juve pressa bene e chiude tutti gli spazi ai ragazzi di Longo. Quando il Toro riesce ad affacciarsi in avanti, prova a impensierire la retroguardia juventina. Intorno al quarto d’ora un cross di Verdi sfila a pochi centimetri dal palo. La risposta dei bianconeri è affidata a una gran botta di Cristiano Ronaldo respinta da Sirigu, poi il portoghese serve di tacco Bernardeschi che tenta un’improbabile rovesciata e non trova lo specchio dei pali. La partita continua a giocarsi nella metà campo offensiva del Toro, ma al 29′ la Juventus raddoppia. Dybala serve Cristiano Ronaldo in contropiede. I granata sono messi male dietro e Lyanco non rientra bene in difesa, poi è lo stesso brasiliano a provare a contrastare Cuadrado – che aveva ricevuto dal portoghese – ma il colombiano trova vita facile, evitandolo e trovando il diagonale decisivo. Il Toro prova subito ad accorciare, ma Buffon para bene sulla conclusione di Verdi, poi sul proseguo dell’azione viene servito Berenguer a centro area, ma lo spagnolo impatta male di testa e manda alta la sfera.

Nel finale è praticamente un monologo Juventus, con il Torino che no riesce più a tenere la palla nella metà campo offensiva. Pjanic viene ammonito mentre Berenguer prova l’unica vera ripartenza granata, aggiungendosi così alla lista (anche Bonucci ha ricevuto un giallo). Nei tre minuti di recupero ci prova ancora Verdi dalla distanza dopo una sponda di Belotti. La conclusione dell’esterno ex Napoli centra in pieno De Ligt, prima coscia e poi braccio. L’azione prosegue e al tiro ci va Berenguer, che guadagna un corner. Maresca va a rivedere l’azione di Verdi al VAR, ammonisce De Ligt e dà rigore. Sul dischetto Belotti spacca la porta e accorcia le distanze. Dopo la rete del Gallo viene fischiata la fine del primo tempo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy