Le pagelle di Fiorentina-Torino 2-0: débâcle collettiva, Millico entra e fa danni

I voti di TN / Meité errore fatale, Belotti si ferma al palo. Lyanco, approccio da incubo

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

LE PAGELLE

FLORENCE, ITALY – JULY 19: Moreno Longo manager of Torino FC gestures during the Serie A match between ACF Fiorentina and Torino FC at Stadio Artemio Franchi on July 19, 2020 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Termina Fiorentina-Torino, è il momento delle pagelle. Salgono a diciannove le sconfitte di questo campionato davvero difficile per i granata (l’ottava consecutiva in trasferta), che perdono 2-0 una partita in cui almeno un pareggio era alla portata: la Fiorentina non ha fatto altro che approfittare dei regali concessi e le due reti che hanno deciso la partita sono esemplificative. Serata-no anche per Belotti che si ferma al palo: niente gol per l’ottava partita consecutiva, il record di Franco Ossola è salvo. L’unico lato positivo per il Torino è che il margine dal terzultimo posto rimane invariato (+8) grazie alla sconfitta del Lecce contro il Genoa.

QUI LA CRONACA DI FIORENTINA-TORINO 2-0

Negativa la prestazione di tutta la squadra. Una menzione stavolta negativa la merita Millico, che entra e manda all’aria due azioni da gol prima rifilando una manata leggera ma inutile a Chiesa e poi ostacolando un tiro di Lukic.

DI SEGUITO LE PAGELLE DI FIORENTINA-TORINO 2-0

79 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ardi - 4 mesi fa

    A difesa di Millico c’è il fatto che un giovane ha perso un anno di carriera non giocando mai perché è stato depositato in ritardo il contratto per il suo prestito in estate, mesi di mercato perché poi succeda una cosa del genere. Questo rende anche l’idea della società che abbiamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Aca Toro - 4 mesi fa

    non rimane che gufare il lecce per salvarsi. è evidente che facciamo schifo appena il livello dell’avversario passa da serie b a decente. la partita ieri era già finita dopo secondi. su Millico ci sono rimasto malissimo una foga del genere senza nessun controllo non credo si adatti nemmeno alla serie b. lui ed edera devono andare in prestito da qualche parte (sempre se non sono dei bidoni travestiti da fenomeni)non ci servono così.
    Mercoledì il Verona ci darà una lezione di calcio … longo prendi appunti e porta il pallottoliere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 4 mesi fa

      Edera molto meglio di Millico tutte le volte che è stato impiegato, a me piace ma deve fare esperienza…vi ricordate il primo Verdi al Toro ? era un ragazzino anche di fisico ma molto bravo…solo dopo è diventato un ottimo giocatore…purtroppo paga due anni di inattività a Napoli…ancora non hanno capito che quando sono in crescita devono andare a fare i titolare da qualche parte e non le panchine….?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. leggendagranata - 4 mesi fa

    Se la classifica fosse fatta anche in base al gioco espresso da ciascuna squadra saremmo ultimi e sicuramente già condannati alla Serie B. Longo non ha la personalità per rimediare ai guasti di chi l’ ha preceduto e ogni tanto pasticcia. Il Toro non ha giocatori decenti (o in forma) a centrocampo: Meitè è una ballerina, gioca sulle punte, ma è narcisista, lento e non vince mai un tackle, idem per Ola Aina, Rincon e De Silvestri sono cotti. Da lì discendono tutti gli altri guai. Il centrocampo dovrebbe fare filtro per la difesa e costruire per l’ attacco, ma non accade e gli altri due reparti fanno magre figure. In avanti non c’ è altra soluzione che il trio Belotti-Zaza-Verdi: il primo si batte ed è un buon giocatore; il secondo fa a sportellate, e qualche volta se lgoi arriva una palla giusta mette lo zampone, il terzo sa fare qualche lancio decente, tirare le punizioni e i corner. Non è molto, ma altro il convento non passa e lo si è visto. Non illudiamoci con i ragazzi del Filadelfia, forse la colpa è non averli utilizzati con continuità, ma a questo punto è tardi e dobbiamo pensare a incamerare i tre punti con la Spal per salvarci. Lasciamo stare anche i talentini appariscenti (Berenguer, Ljanco) non portano a casa mai nulla di concreto, anzi fanno anche danni. Spero che Vagnati pensi già alla rifondazione, ricordo quella fatta da Pianelli in due stagioni – 1974-75 e 1975-76 – che ci portò allo scudetto: via la vecchia guardia, aveva dato molto, ma non aveva più quasi nulla da dare. Certo avevamo un direttore sportivo che si chiamava Beppe Bonetto. Ora mi aggrappo a Vagnati. Sono anche disposto ad accettare il sacrificio di qualcuno dei migliori, purchè le risorse ricavate servano per rifare la squadra. Non vorrei che però anche questa fosse l’ ennesima illusione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. avalli78_405 - 4 mesi fa

    Proposta per la prossima stagione: Allenatore Juric (modulo 3-4-2-1)
    Portieri: Sirigu (riserve: Ujkani e Rosati)
    Difensori: Nkoulu, Izzo, Bremer (BONIFAZI, LUCIONI, Singo)
    Esterni di centrocampo: Ansaldi, STRYGER LARSEN (Berenguer, Aina)
    Centrocampisti centrali: GAGLIARDINI, Rincon (PETRUCCIONE, Baselli, Lukic, Adopo)
    Attaccanti: BOGA, Belotti, LASAGNA (Verdi, Millico, IAGO FALQUE)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mansell80 - 4 mesi fa

      Credo quest’estate ci sarà una rivoluzione, malgrado il mercato breve. Speriamo di trattenere Sirigu e Belotti (sarà dura), ma credo che più di un giocatore stia già facendo le valigie (Izzo, Zaza, probabilmente Nkoulou e Aina).

      Credo rimarranno Bremer, Lyanco, Lukic, Verdi (chi se lo ricompra a quel prezzo?), Ansaldi, Singo, probabilmente Meité e poi chissà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 4 mesi fa

        ma come? Ma se volevano rimanere tutti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Steu68 - 4 mesi fa

    Ho seguito la partita in un canale senza commnento, ma solo con i rumori e i suoni del campo. Le urla del Gallo a Millico negli ultimi 15 minuti sono state memoribili. Che Capitano che abbiamo….per il resto stendiamo un velo pietoso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Steu68 - 4 mesi fa

      Ci terrei a sapere cosa non sia condivisibile nel breve commento che ho fatto…..signor “non mi piace”, palesati. 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granata68 - 4 mesi fa

    Meno male che, secondo Vagnati, tutti hanno voglia di rimanere …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. geloofsgranaat - 4 mesi fa

      E lo credo.

      Prendere l’ingaggio per non raggiungere mai gli obiettivi e per fare una beata minkia è il sogno di tutti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Il Giaguaro - 4 mesi fa

    Tutti gli effettivi escluso Sirigu hanno avuto una stagione al di sotto delle proprie (per alcuni, purtroppo, anche limitate) possibilità. Salvo ancora il Gallo (ma ricordiamolo a Gennaio, dove anche lui era in uno stato catatonico). Baselli è infortunato (altrimenti sarebbe sulla graticola anche lui, il giocatore più sottovalutato del roster dai propri tifosi). Lyanco adesso è per tutti scarso, come Meitè o Aina o Verdi… Non sono più brocchi di omologhi che giocano in altre squadre, semplicemente entrano in campo già consci di perdere. disabituati a fare quello che dovrebbe fare un calciatore, cioè creare calcio… E mettere al loro timone l’allenatore meno vincente della serie A (i numeri non mentono mai) ha aggiunto danno al danno… Fortuna ha voluto che, con fatica immane abbiamo battuto chi sta peggio di noi: l’Udinese, il Brescia (0 -1 dopo il primo tempo!) e, pur giocando nella nostra metà campo, con tre tiri in porta abbiamo fatto tre gol al Grifone… 9 punti più uno col Parma. Per il resto, appena andiamo anche solo in trasferta a Moncalieri, grandina!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. geloofsgranaat - 4 mesi fa

      Ti sei chiesto perchè, a Gennaio, il Gallo era in uno stato catatonico?

      Eppure la risposta non è difficile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. robinhood_67 - 4 mesi fa

    Forza Millico tutta la vita. Partita storta, ma se non diamo ai giovani la possibilità di crescere sbagliando, siamo già morti. E pronti per il futuro, il leggendario Schelotto (!). Millico paga a Firenze la voglia di strafare dopo una stagione persa non per colpa sua, ma per miopia della società. Prestito concordato e congelato, operazione rinviata all’ultimo secondo di mercato con l’esito che sappiamo. Una stagione al Chievo o da Baldini alla Carrarese lo avrebbe certo aiutato di più.
    Forza Millico!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Kieft - 4 mesi fa

    De silvestri e aina nulli…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Granatissimo1973 - 4 mesi fa

    Se la samp e la fiorentina al momento degli esoneri di Di Francesco e Montella avessero preso Longo invece di Ranieri e Iachini andavano diritte diritte in serie B.

    Come ha detto dopo la partita col Genoa?
    Adesso al squadra ha uno spirito combattivo.

    Si è visto ieri sera, gia’ che c’era potevano scendere in campo in infradito e con asciugamano, non si sarebbe notata la differenza.

    Quando si dice un allenatore di polso che ha in mano la squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 4 mesi fa

      Erano già a bergeggi in vacanza, peccato che la salvezza matematica non c’è. Ma che mentalità hanno? Non si vergognano? Ritiro subito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

        Hanno festeggiato tutti insieme perché sono un gruppo coeso alla Capannina,ballando mantenendo rigorosamente le distanze sociali, le stesse che rigorosamente mantengono con gli attaccanti avversari.
        Il solo millico si è mostrato poco adatto ai balli di gruppo, ha pestato i piedi a tutti facendo il ballo di Simone.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Granatissimo1973 - 4 mesi fa

    Lyanco mamma mia…il bello è che quando lo prendemmo lessi da qualche parte che lo avevamo soffiato alla juve…

    Da quando è al Toro è stato quasi sempre infortunato.

    Ora, capisco che infortunarsi non è una colpa, ma figlio mio…se sei sempre rotto alla fine viene da chiedersi se hai scelto il mestiere giusto, perche’ il calciatore uno che è sempre rotto non lo puo’ fare.

    Quando poi non è rotto ma gioca è la felicità di tutti gli attaccanti avversari.

    Insomma…ma che dovevamo andare in Brasile a comprare un mega bidone del genere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Madama_granata - 4 mesi fa

    Pagelle a mio avviso sempre troppo basse quando si gioca e si vince bene ((Genoa) e troppo alte quando si gioca e si perde male!

    – 4 –
    Va bene dare 4 a MILLICO, ma io gli affiancherei tranquillamente AINA, che certo non ha fatto meglio!
    Peggio, forse sì!!
    Vada sbagliare, e di errori ne ha fatti tanti, ma Aina ha abbinato agli errori anche la più totale distrazione! Quella della palla che lui credeva essere in gioco, ed invece era da rimettere, non l’avevo ancora mai vista!
    Menefreghista, disattento, avulso dal gioco: peggio di Millico, che almeno ha sbagliato per troppa foga!!
    Orribile la prestazione di LYANCO che, autogol a parte, raccoglie un’ammonizione ad inizio partita e ne rischia un’altra poco dopo. Sono 2 gare che “tenta” di lasciare il Toro in 10!
    Grosso e pachidermico è molto lento, oltre che impreciso.
    Si fa lasciare sul posto e staccare persino da Ribery (quasi 40 anni), che lo supera e si invola.
    Anche per lui “4” è un voto generoso!
    – 5 –
    BERENGUER si vede poco, ed
    è estremamente impreciso. Palla sempre o troppo lunga, o troppo larga, imprendibile dai compagni. Nessuna azione personale, nessun tiro pericoloso. Dargli lo stesso voto di Belotti mi sembra una follia!!
    – 6 –
    giusto a BREMER che sta ormai diventando una sicurezza.
    Darei la sufficienza anche ad EDERA. Gioca 2 partite e segna 2 bellissimi gol.
    Uno glielo scippa l’arbitro che fischia prima della fine dell’azione, l’altro gli viene negato perché, anche oggi, l’arbitro fischia x un veniale errorino di Millico.
    Ragazzo sfortunato, ma sa fare gol!
    Ha poi un’altra buona occasione, che però gioca e sbaglia Belotti.
    La sufficienza la darei anche a BELOTTI: un palo gli nega il gol, ma lui il suo dovere, come al solito, lo fa sempre, giocando in tutte le posizioni e in tutte le zone del campo!
    – 6 ½ –
    A SIRIGU, a cui darei mezzo voto in più del sei striminzito.
    E anche ad ANSALDI: è entrato lui, ed è cambiata la partita!
    Gli altri si barcamenano tutti tra il 5 e il 5½.

    Longo mi fa pena.
    Deve fare fuoco con la legna che ha: poca e umida!
    I cambi li ha fatti giusti, ma un po’ troppo in ritardo.
    Se almemo le prime tre sostituzioni fossero state fatte ad inizio secondo tempo, forse si sarebbe potuto anche pareggiare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

      La legna che aveva quello di prima invece era di primissima qualità, bella secca, ed adatta per ogni lavorazione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 mesi fa

        Peccato che fu quello di prima a scegliersi questa legna e non volerne altra a gennaio.
        Questo dettaglio ti deve essere sfuggito…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 4 mesi fa

          Vero, Simone, fin troppo scontato!
          E a gennaio non solo non ha voluto legna nuova, ha pure fatto alleggerire la catasta di tre o quattro ciocchi che, a detta sua, erano di troppo e non sarebbero serviti!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. geloofsgranaat - 4 mesi fa

          Poverino, ha la memoria labile, Simone, oltre ad invecchiare e inciampare sui ciocchi di legno.

          E poi è il presidente del Mazzarri fans club.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

          Condivido

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Madama_granata - 4 mesi fa

        No, purtroppo era la stessa! Solo che il suddetto signore se l’era scelta, la legna, mentre Longo ha dovuto “ereditare” quella voluta da altri!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 4 mesi fa

      Berenguer è l’unico che ha messo il gallo davanti al portiere che xò non ha calciato tentando di superarlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. pinga - 4 mesi fa

      Signora io la stimo per i suoi interventi, ma dire che Longo azzecca qualocosa lo trovo fuori luogo, sbaglia come sempre formazione, aina de silvestri meitè zaza… non li ho messi io… e non possiamo dire non ha di meglio… ansaldi, singo, rincon e verdi… difendere il peggiore allenatore della nostra unica storia no… poi ovvio non è l’unico colpevole…ma sono certo che sia l’allenatore meno preparato di tutta la serie a….minimo… fvcg

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mansell80 - 4 mesi fa

        Aina su Chiesa ci poteva stare, è l’unico che poteva tenergli testa sul passo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

      Condivido, anche se, come scritto in precedenza, concedo le attenuanti a Millico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Granatissimo1973 - 4 mesi fa

    Mihailovic a me non piaceva molto pero’ riconosco che quando vuole farsi sentire dai suoi non le manda a dire.

    Il suo Bologna è gia’ salvissimo e si è levato anche qualche bella soddisfazione tipo vincere con l’Inter.

    Eppure il buon Sinisa dopo la cinquina col Milan non si è messo i guanti e ha duramente attaccato i suoi giocatori richiamandoli alle loro responsabilita’,
    mica si è messo a ricamare ghirigori tipo Longo che dopo la VERGOGNA di Firenze balbetta di “approccio sbagliato alla partita” o “decisioni arbitrali rivedibili”.

    Qui di sbagliato caro Longo oltre che mezza squadra c’è la tua nomina ad allenatore del Torino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

    E aggiungo che, per la partita che ho visto, i danni li hanno fatti i vari Lyanco (di cui sono ancora un estimatore, ma sempre più sfiduciato) e Meitè (che fatico sempre più a difendere : ma è mai possibile che uno come lui dimostri tanta indolenza?)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

    Caro Sartori, sono infastidito da ciò che ha scritto a riguardo di Millico. Il bagno di umiltà perché? Perché l’esempio da seguire sono tutti quei calciatori che non arrivano MAI, e ripeto MAI, al tiro, relegando il Toro tra le ultime squadre per tentativi verso lo specchio della porta? Il ragazzo ha sbagliato e gli dà 4? A parte che ho visto prestazioni di altri giocatori ampiamente peggiori con errori vergognosamente più gravi, ma ritengo che il ragazzo possa sbagliare senza essere crocifisso con un voto simile.
    E adesso analizziamo i capi d’accusa : la manata? Ridicola, per favore, si vede Chiesa (un gobbo, falso come Giuda e noto a tutti per le sceneggiate) cercare il contatto mentre Millico difende la posizione, solo un arbitro in malafede poteva fermare un’azione simile. Poi, il secondo capo d’accusa :il contrasto con Lukic : a parte che secondo me, per vocazione, se al tiro vanno in attaccante e in centrocampista l primo a più diritto del secondo, ma ammesso che la posizione di Lukic fosse più favorevole, per il movimento che fa Vincenzo, è robaccia che non abbia visto l’arrivo del serbo, mentre quest’ultimo, avendo tutta la visuale, ha sicuramente capito che stava per calciare Vincenzo, ma lo ha ostacolato lo stesso.
    Io non concepisco un simile accanimento e sono convinto che anche tutti i detrattori che oggi criticano il ragazzo debbano mostrare un po’ di pazienza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

      Errata corrige… Colpa del T9… “a parte che secondo me, per vocazione, se al tiro vanno un attaccante e un centrocampista il primo ha più diritto del secondo, ma ammesso che la posizione di Lukic fosse più favorevole, per il movimento che fa Vincenzo, è probabile che non abbia visto l’arrivo del serbo, mentre quest’ultimo, avendo tutta la visuale, ha sicuramente capito che stava per calciare Vincenzo, ma lo ha ostacolato lo stesso.”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 4 mesi fa

        Bella questa dei maggiori diritti di un attaccante. Oh signur…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 4 mesi fa

          C’è un regolamento che stabilisce la gerarchia dei diritti a calciare per primo.
          🙂

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

          Hai ragione tu, meglio che gli attaccanti scendano a fare gli stopper, il portiere vada a tentare i gol di testa da calcio d’angolo, le ali facciano gli incontristi… Snaturiamo i ruoli come il tuo adorato palle di ghisa… Difficile elaborare il concetto che se un calciatore ha nelle sue corde il gol quello debba essere il suo primo, non certo unico, impegno, mentre chi è più dotato nel recuperare palloni debba pensare a fermare gli avversari? Tutti devono saper fare tutto, mi sta bene, ma nel caso di “conflitto” come Millico / Lukic a me sembra sensato che chi sia più bravo a tirare abbia la precedenza.
          Oooh signur!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 4 mesi fa

            Ooooohhhhh SIGNUR!

            Mi piace Non mi piace
          2. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

            Devo ammettere Maxx72 che le tue siano motivazioni davvero solide, supportate da un’analisi inattaccabile.
            Hai ragione tu, in effetti è meglio che un attaccante si tolga la voglia di tirare, spazio a chiunque altro.

            Mi piace Non mi piace
    2. gianluca.mazzull_8693329 - 4 mesi fa

      “a parte che secondo me, per vocazione, se al tiro vanno in attaccante e in centrocampista l primo a più diritto del secondo”. 😀 😀 😀

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

        Ho capito dove nasca l’equivoco; la frase che meglio rispecchia il mio pensiero è la seguente: “se al tiro vanno un attaccante e un centrocampista il primo ha più probabilità di successo del secondo, in considerazione delle rispettive qualità tecniche che ne hanno determinato i ruoli”.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 4 mesi fa

          Adesso però, permettimi, è un pochino più chiaro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Madama_granata - 4 mesi fa

      Sono d’accordo su Millico.
      Almeno sbaglia x foga e non x indolenza!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luigi-TR - 4 mesi fa

        mah……!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. granata-veneto - 4 mesi fa

    Speriamo finisca in fretta questo campionato…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. valex - 4 mesi fa

    Se il faccendiere, e sottolineo se, il prossimo anno vorrà fare una squadra degna di una serie A onorevole ci sono almeno 8/10 giocatori da cacciare, ripeto: CACCIARE, non cedere: Nkoulou, Lyanco, De Silvestri, Aina, Meité, Zaza, Berenguer, Verdi, Edera e Rincon. Si possono salvare con un gesto magnanimo delle mezze tacche come Djidji, Baselli, Bremer, Lukic e Millico. Gli unici meritevoli di rimanere sono: Ansaldi, San Salvador e il Gallo (sempre se non saranno loro a chiedere di andarsene)
    La vedo terribile per la prossima stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 4 mesi fa

      Edera: 2 prestazioni e 2 gol bellissimi, annullati non per colpa sua.
      Perché bocciarlo?
      Tra i partenti sicuri metterei Djidji e proverei ancora a dare qualche chance a Verdi.
      Per gli altri sono d’accordo!
      E di Izzo che vorrebbe farne?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 mesi fa

        Edera ha 12 presenze quest’anno.
        Evitiamo di mistificare la realtà.
        Grazie

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 4 mesi fa

          Bisognerebbe valutare di quanti minuti sono state ciascuna di queste presenze, per poi poterle raffrontare con il minutaggio dei colleghi.
          Comunque, arbitri a parte, e non essendo Edera un “bomber” puro, due goals in queste 12 presenze e/o spezzoni di partite li avrebbe segnati!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 4 mesi fa

            Sono informazioni alla portata di tutti.
            X la cronaca è partito 4 volte titolare delle 12 presenze totali

            Mi piace Non mi piace
  18. GlennGould - 4 mesi fa

    Servono 3 punti con la Spal e uno con il Verona.

    Due cose.

    La prima. Dopo stasera, mi auguro che chiunque la smetta di invocare, elogiare Lyanco.
    Ha una media partite/minchiate da panico che parla da sola. Agghiacciante, come direbbe un gobbo noto.

    La seconda è su Millico.
    Leggo diversi post a sua difesa e che attaccano la società per la sua gestione. Molto semplicemente, vi invito ad informarvi, per quanto è possibile, su come stiano le cose. Perché la realtà è ben altra cosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bloodyhell - 4 mesi fa

      come stanno le cose? non è una domanda ironica, è che veramente non lo so

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

      Come facciamo ad informarci? Quali canali possiamo seguire? Chi sa parli, altrimenti meglio tacere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 4 mesi fa

        Pare evidente che se non te le spiego è perché non sono nella posizione idonea per farlo.
        Poi taccio pure, non c’è problema, ma fare passare Millico vittima della società è davvero troppo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

          Beh, vittima no, sono d’accordo, ma non lo si sta nemmeno valorizzando. Ho seguito il campionato primavera quando da una parte c’era Millico e dall’altra Vlahovic: io non li scambierei mai, in compenso il secondo viene gestito molto meglio a livello di calciatore professionista.
          Sono un po’ nel giro delle giovanili del Toro, mi informo, chiedo, so del carattere non semplice di Millico, ma mi sembra un ragazzo che in campo si impegni e ci metta del suo, per me gode ancora di ampio credito.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Simone - 4 mesi fa

          Se non puoi parlare xké hai lanciato la pietra?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. GlennGould - 4 mesi fa

            Perché mi dà fastidio la situazione.
            La società ha tante colpa, ma certo non questa.

            Mi piace Non mi piace
  19. dennislaw - 4 mesi fa

    Squadra senza testa, cioè centrocampo. Berenguer lo ripeto è un giocatore da serie b. Per correr, corre, m a non azzecca un lancio o un assist e quasi mai un drbbling. Lukic …più o meno. Meité una la fa e cento le sbaglia,come il suo gemello Aina sembrano entrambi giocare per scherzo. Edera e millico lasciamo perdere…il toro ha fatto risultato solo con belotti verdi e zaza. Meglio l usato sicuro anche un po’ logoro. Ma le punte hanno poche colpe quando il gioco è così scarso finisca al più presto questa agonia. Poi spero in Vagnati in un nuovo sllenatore e in una rifodazione che deve p assare necessariamente con qualche cessione eccellente e lo sfoltimento di troppi bidoni eredità di petrachi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Granatissimo1973 - 4 mesi fa

    Edera, Millico…io mi ricordo di quando la primavera sfornava campioncini veri che a 18 anni gia’ venivano aggregati in prima squadra:
    Cravero, Lentini, Fuser, Venturin e chissa’ quanti ne dimentico.

    Oggi basta che un pissero faccia 10 goal con la primavera che subito vediamo in lui il nuovo Pulici lo vogliamo in prima squadra titolare.

    E guai se l’allenatore, che sia Mazzarri o Longo o Paperino non lo fa giocare.

    Poi il campo ci fa capire perche’ l’allenatore non lo fa giocare…ma il bello di essere tifosi è proprio questo, ogni tifoso ha la pretesa di essere piu’ competente del suo allenatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. maxx72 - 4 mesi fa

    Tutti gli altri nove zero (0) e andate a lavorare una buona volta che veramente state disonorando questa maglia. Sirigu e Belotti fate voi tanto mi ripeto sempre. Longo lasciamo perdere io non oso immaginare se gli avessero chiesto di fare 20-22 punti invece di 13.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. christian85 - 4 mesi fa

      Ciao fratello Maxxx. Rispondo solo per te..

      Mi ero promesso di non scrivere piú da quel giorno (con scaramanzia che avrebbe potuto portare bene…) invece nulla.

      Avevo ragione quel giorno a dire che era inutile commentare?
      Lascio stare Sirigu Belotti e Longo.. ma qui non si tratta di tecnica o tattica.. ma di resilienza e cuore.

      Non é possibile vedere con il Genoa una squadra furba, attenta e rapace e oggi perdersi contro una squadra che ha fatto il minimo sindacale.

      Ripeto, ho commentato solo per te, ma torno nell’anonimato.. ormai ho davvero perso voglia e fiducia nonostante probabilmente siamo cmq salvi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. marione - 4 mesi fa

      Subito ti darei ragione e li manderei a lavorare, ma pensandoci bene penso esista qualcosa sotto. Non possono essere cosi scarsi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. maxx72 - 4 mesi fa

      Ciao fratello Christian posso solo dirti che hai ragione…magari se vuoi ci faremo di nuovo un po’ di risate il prossimo campionato o anche prima.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. christian85 - 4 mesi fa

        Ah guarda.. lo spero che potremo farci tante risate, ma qui siamo arrivati al limite.
        E purtroppo con quel signore in presidenza di risate non se ne potranno fare finché non se ne andrá!!!!

        E il problema non é salvarci di culo, il problema é che dovremo assistere a un ennesimo cambiamento totale, uno stravolgimento completo confermandoci come societá/squadra senza identitá precisa e di nuovo a dover pazientare e perdonare gli errori di nuovi arrivati finché si potranno assemblare e assimilare i concetti di gioco.. sempre che si pensi di aprire quantomeno un ciclo con delle idee chiare..

        Ma la matematica non é opinione e i fatti parlano su dati statistici che dicono tondo e chiaro che com questo signore per 15 anni siamo stati largamente presi per il culo e che per altrettanti 10/15 anni continueremo a essere presi per il culo!!!!

        Per cui, non so te fratello Maxxx e non ao gli altri fratelli, ma da me Cairo non riceverá un solo euro!!!!
        Nel 2005 avevo 20 anni ma avevo capito tutto quando il logo ovale morí………

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Gian - 4 mesi fa

    E Millico è il migliore dei giovani… Mah… siamo messi male

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. old grenade heart - 4 mesi fa

    Tutti nervosetti eh!
    Questo passa il convento ragazzi. Smettiamo di inseguire sogni.Benvenuti nella realtà. Questo è il Toro attuale grazie a decenni di malavitose gestioni. Salviamoci e poi… ricominceremo da capo.
    Ormai sono decenni che sogno ma poi mi sveglio, et voilà, rieccoci.
    Bisognerebbe resettare tutto, ma a parole si può andare su Marte domani.
    Notte e bei sogni.
    FVCG, finchè resisti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. granatadellabassa - 4 mesi fa

    Stasera ho capito perché Millico non gioca mai. Meglio che vada in prestito in serie B in modo da poter maturare con calma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. miele - 4 mesi fa

    Sorvolo su tutto il resto e mi soffermo su Millico. Ha indubbie qualità, ma in società si è fatto e si sta facendo di tutto per rendergli impossibile l’esistenza. Un giovane talento deve aver la possibilità di inserirsi gradualmente, commettendo errori come è inevitabile che sia, ma non deve essere costretto a dimostrare le sue qualità in condizioni sempre precarie, aspettandosi da lui imprese da salvatore della baracca. Poteva essere ceduto in prestito al Chievo, dove avrebbe potuto giocare con una certa tranquillità e continuità, ma non è stato fatto per una delle memorabili trattative di Cairo. Ora il ragazzo pensa di dover sempre strafare per dimostrare il suo valore e non c’è modo migliore per rischiare di rovinarlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

      Sul fatto che sia stato gestito male sono d’accordo, doveva andare in prestito a giocarsi le proprie carte. Permettimi però di presumere che anche lui ci metta parecchio del suo per rovinarsi l’esistenza.. Io credo che a oggi debba ancora capire molte cose e poi : Siamo così sicuri che sia davvero all’altezza…?????

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. miele - 4 mesi fa

        Non siamo assolutamente sicuri che lo sia, ma continuando ad utilizzarlo così, possiamo esser sicuri che l’eventuale, probabile potenziale in suo posseso ne sarà di molto sminuito e se, come pare, ha difficoltà caratteriali, non è certo aiutato a superarle.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

    Ci salveremo alla grandissima per demeriti altrui!
    Grazie ragazzi siamo fieri di voi per le gioie che con Mazzarri prima e con Lingo poi ad ogni turno di campionato ci avete dato
    Grazie per l’impegno profuso.
    Grazie Cairo per tutto questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. robinhood_67 - 4 mesi fa

    Ci salverà Di Biagio, una garanzia. SNAI non accetta da tempo puntate sul Toro in trasferta, e dopo 2 minuti, stasera, si è capito perché. Approccio alla partita da dopolavoro ferroviario (senza offesa x nessuno, sia chiaro). Solita difficoltà a vedere 3 passaggi granata di seguito. Scontro fra titani con una Fiorentina fra le più brutte degli ultimi 10 anni. Le pagelle corrette dovrebbero essere la risultante della media con il 3 collettivo del primo tempo, quando il Torino semplicemente non è esistito. Per fortuna di fronte c’era la Fiorentina, una partita del genere contro Milan o Verona sarebbe finita in goleada già all’intervallo. Fingendo che il primo tempo non si sia giocato, le pagelle del secondo tempo.
    Sirigu: non riesce a salvare l’impossibile, come altre volte. A lungo spettatore: 6
    Lyanco: semplicemente terrificante, 5.
    Edera:5,5 meriterebbe un punto in più per il goal segnato, se solo fosse valido
    Nkoulou: il migliore della difesa, ma l’inizio è terribile, 5
    Bremer: leggero in avvio sul goal, poi intraprendente alla ricerca del pari: 5,5
    De Silvestri: generoso ma inesistente in fase offensiva: 5
    Ansaldi: dopo il lockdown regge 15-20 minuti. Qui ne fa una trentina, mettendo una delle poche, per non dire l’unica, palla decente per Belotti: 6
    Meite’: perde una palla velenosa che genera il 2-0 viola ma è l’unico a centrocampo a contrastare, ripartire, difendere e offendere. Sbaglia ma lavora più di tutti: 5,5
    Rincon: speriamo abbia ricaricato le pile: Ng
    Lukic: costantemente in difficoltà contro i centrocampisti viola, mai pungente, mai illuminante, mai nulla sopra l’invisibile. Eppure potrebbe segnare, se non ci pensasse Millico a ostacolarlo: 5
    Aina: soffocato dal pressing viola, sbaglia un’infinità di uscite, passaggi, inserimenti: 5
    Berenguer: ricco di buone intenzioni, sbaglia spesso la misura dei passaggi: 5
    Millico: vorrebbe strafare, e strafa, ostacolando Lukic in attacco: 5
    Zaza: serata talmente vuota di calcio da parte del Toro, che è perfino difficile dargli un voto. Non riceve un pallone giocabile uno. Esce quasi volentieri, sapendo che il problema stasera non è certo lui: 5
    Verdi: in crescendo, si fa vedere ma non conclude mai:5,5
    Belotti: sfortunato sul palo, costantemente ignorato dai compagni, mai altrimenti pericoloso: 5,5
    È una squadra, questa, che può forse arrivare a 39-40 punti: ringraziando le disgrazie altrui basteranno per la salvezza. Poi sarà doveroso rifondare, e non sarà facile: pochi soldi, speriamo qualche idea in più dell’ultimo devastante mercato estivo e invernale.
    Forse aveva ragione Cairo: ‘squadra difficile da migliorare’. Va proprio ricostruita, presidente.
    Forza Toro sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Granata75 - 4 mesi fa

    Oggi un approccio da dimenticare, figlio forse del calo di tensione dopo il Genoa. Ci sono giocatori che continuano a fare gli stessi errori. Esempi: 1) pronti via e sulla discesa di Kouame Aina lascia una voragine dal suo lato. Ho pure pensato “meno male che non l’ha passata da quella parte sto Kouame”, che poi ha segnato lo stesso in maniera veramente fortunata; 2) sul rovinoso pallone perso che dà il via all’azione del due a zero Meitè sta fermo un secondo, forse due, senza scattare all’inseguimento degli avversari… dorme sempre! E’ come se il cervello si collegasse sempre un secondo o due troppo tardi! 3) che senso ha mettere Rincon (diffidato) in campo sul due a zero quando già sai che con il Verona mancherà Lukic (che verrà squalificato) e praticamente in rosa hai solo 3 centrocampisti? 4) Berenguer fa sempre gli stessi errori: una volta la passa troppo piano, una volta troppo forte, una volta dribla quando non deve, una volta la passa quando potrebbe puntare l’avversario con cattiveria… 5) Zaza non fa niente bene: non la spizza di testa, non va in velocità, non dribla. Inoltre fa falli di continuo in maniera irritante con manate, spinte, ecc ecc
    Insomma, spero proprio che questa stagione finisca al più presto (speriamo con la salveza). Bisognerà far fuori un bel po’ di giocatori (De Silvestri, Aina, Meitè, Berenguer, Zaza, Edera) e valutare quelli che potrebbero non voler restare (Izzo, Nkoulu, Sirigu, Belotti). Occorre tirare una riga e ripartire da capo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. aledranata81 - 4 mesi fa

    Tutti 4 avrebbero dovuto prendere!

    E il nostro Cairo 3 per l’annata che ha progettato! E 4 per i 15 anni di presidenza

    Cairo vendi il Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. sirtopau_2886340 - 4 mesi fa

    La squadra è da serie B, 90 minuti e un tiro in porta, Che pena. Sono tanti quelli che devono preparare le valige.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. CUORE GRANATA 44 - 4 mesi fa

    Siamo tornati al ns. solito standard.Non sempre possiamo sperare nei “miracoli del Capitano e di s.Salvatore”…Gli otto punti sul Lecce dovrebbero essere una garanzia,però…Sulle pagelle non commento anche perchè non intendo fare “cosa sgradita”alla Madama in merito alla prestazione dei suoi pupilli.Segnare dopo il fischio dell’arbitro giusto o sbagliato che sia non è consentito dal Regolamento…e quanto a Millico di pagnotte ne deve ancora masticare parecchie.Piuttosto a tenere banco in questo periodo sono la “mozione di sfiducia”espressa nei confronti di Cairo da UCG (a tale riguardo qualè l’opinione della Madama?)ed i rumors\bufale riguardanti l’eventuale cessione della Società.Qui entriamo in un terreno incognito(hic sunt leones…)e si dirà ovviamente che non vi sono acquirenti,però diciamo anche che è difficile reperirli fintantochè il Patron inseguirà la chimera di piazzare “el patacon”a circa 300mln.Alle prossime e buona serata a tutti.FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Simone - 4 mesi fa

    5.5 a Zaza x cosa?!?!
    Berenguer ha preso.lo.stesso voto e ha cercato sempre di fare qualcosa a volte riuscendoci pure.

    Io mi chiedo come si possano dare i voti così a casaccio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. GiaguaroGranata - 4 mesi fa

    Longo 5,5? Assenza totale di gioco, ma probabilmente la colpa è di mio cugino??comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. jade verum - 4 mesi fa

    CAJRO GO HOME

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy