Le pagelle di Torino-Roma 2-3: SinGol ha buoni numeri. Delusione Lyanco

I voti di TN / L’ivoriano impressiona favorevolmente alla prima da titolare. Altra prova positiva di Bremer

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

PORTIERE

TURIN, ITALY – JULY 29: Alejandro Berenguer of Torino FC scores the opening goal during the Serie A match between Torino FC and AS Roma at Stadio Olimpico di Torino on July 29, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Termina Torino-Roma, è il momento delle pagelle. Ventesima sconfitta stagionale per il Torino, a cui non basta una prova discreta contro una Roma più forte e più cinica. Finisce 2-3 l’ultima gara casalinga di questo campionato per un Toro che ha iniziato senza Sirigu e Belotti.

LEGGI: La cronaca di Torino-Roma 2-3

Partita da ricordare per Stephane Singo: il giovane ivoriano bagna la prima partita da titolare con una buona prova e il gol del 2-3. E’ lui il migliore dei granata, anche Bremer gioca un’altra buona partita. Delude Lyanco, in difficoltà e uscito all’intervallo per rischio espulsione. Verdi a corrente alternata, Zaza troppo isolato, discreta prova di Berenguer.

DI SEGUITO LE PAGELLE DI TORINO-ROMA 2-3

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ardi - 3 mesi fa

    Dico solo che visto che lyanco siamo d’accordo di sperare che venga venduto e che molto probabilmente Izzo e n’koulou andranno via, e che djidji è un disastro, la difesa è da rifare; la mia domanda è: non potevamo intanto prendere glik a zero? Non sarebbe stato intelligente farlo?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Luigi-TR - 3 mesi fa

    seconda buona partita del Toro che raccoglie però molto meno…sarebbero dovuti essere 4 punti e ne abbiamo raccolti solo uno
    la gara di ieri ci ha detto ancora una volta che:
    Bremer è stato l’unico difensore decente di tutta la stagione
    Meitè può giocare al massimo in Serie B
    Ansaldi è fuori condizione
    Lukic e Berenguer molto meglio di altri più sponsorizzati
    Zaza non è malaccio
    Belotti si è spremuto allo stremo per condurci alla salvezza
    Singo la vera sorpresa tra i giovani altro che Millico e compagnia cantante
    comunque nel complesso buona gara (a parte DjiDji sul cui intervento da rigore è meglio che sorvolo)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GlennGould - 3 mesi fa

    Nel piccolo sono mesi che sottolineo come Lyanco uno fosse uno dei talenti più sopravvalutati della storia recente granata.
    Dopo anni in cui è stato pagato per non esserci, ora continuano ad aumentare (praticamente tutte) le partite in cui dimostra quanto vale.
    Io spero che questa aurea talentuosa che possiede, possa facilitare il club nel venderlo bene.
    Con Bonifazi, altra pippa, ci sono riusciti. Chissà non ci riescano anche con Lyanco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torodal73 - 3 mesi fa

      …. forse lo pagavano per non esserci prorpio perche’ sapevano che disastro sarebbe stato se entrava in campo …..
      Scherzi a parte, penso che a sto’ punto dovrebbe essere fra le priorita’ in uscita perche’ altri 3 mesi cosi e non lo compra neance il Trstina in serie D (con tutto il rispetto eh! ho preso un club che conosco)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Torodal73 - 3 mesi fa

    Premesso che quando perdi hai sempre l’amaro in bocca, ieri il Toro ha fatto una partita sicuramente migliore rispetto alle ultime uscite, a dimostrazione che a le pressioni di classifica sicuramente non aiutano, sopratutto squadre non preparate a certe situazioni, non do’ voti ai singoli ma un giudizio rapido.
    Lyanco e Djidji inguardabili, non da serie A.
    Zaza inconcepibile come possa aver fatto l’europeo, buono per una squadra che ha l’obiettivo salvezza o una di B che vuole salire.
    Singo di prospettiva, poi chiaro tutto da vedere.
    Verdi e’ questo, poi se vogliamo stare a sperare per anni che esploda
    e “torni ai suoi livelli” bene, ma ho la senzazione che i suoi livelli son questi, e’ stato l’anno di bologna la roba speciale, e irripetibile.
    tutti gli altri mediocri ma tanti Mmeite’ su tutti meglio del solito.
    Pero’ ragazzi, la considerazione piu’ importante e’ questa: giocatori comen Dzeko, Kolarov, Smalling, Mkhitaryannoi purtroppo ce li sogniamo dai tempi di Scifo o Martin Vasquez, la differenza e’ abissale, e la Roma e’ al quinto posto !
    A tutti quelli che urlano pretendendo risultati e classifica chiedo, vi rendete conto di che badget ci vorrebbe solo per arrivare alla rosa di una squadra da 5-6 posto?
    Fino a che i diritti TV (unica fornte forte di soldi) saranno divisi come adesso in Italia non c’e’ speranza di poter affiancare le 5-6 squadre che fanno classifica.
    Ai nostri livelli la differenza puo’ farla un allenatore che riesca ad ottenere il 150% da una rosa di questo livello, e sentire di Longo sinceramente …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antos75_14944005 - 3 mesi fa

      Concordo e ricordo che la sesta e la settima sono Milan e Napoli. Atalanta, Verona e Sassuolo il quid in più lo ottengono dalla panchina, vedasi rendimento dei vari Gagliardini, Kessie e Caldara lontani da Gasperini che qui non volevano per il suo passato…la differenza una squadra da medio budget come al momento siamo noi deve provare a farla in panchina…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torodal73 - 3 mesi fa

        Commento perfetto, sta tutto li, su Verona ho qualche dubbio, Juric per me ha pescato il jolly della vita quest’anno, ma Gasperini e De Zerbi hanno fatto la differenza e credo possano continuare ha farla, io infatti sentendo parlare con grande probabilita’ di Giampaolo ho le mani nei capelli, non credo sia l’uomo che fa per noi, vorrei tanto Ranieri per organizzare e preparare una base ottima per un futuro o Di Francesco, che secondo me ha i numeri per tirar fuori da una rosa il massimo ottenibile, e credo abbia anche tanta rabbia e voglia di riscatto, cosa che al Toro e’ un bonus ideale da sfruttare, sarebbe nell’ambiente giusto per ‘mordere’ tutti !

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. leggendagranata - 3 mesi fa

    L’immagine di questa disgraziata stagione è Singo. Ricordo la spezzone di partita contro il Debrecen, mi aveva impressionato per il fisico e la sicurezza negli interventi. L’ avversario era modesto, ma si intravedevano doti non comuni. Ebbene, tra tanti problemi, difficoltà, rovesci, possibile che un tecnico come Mazzarri non abbia avuto il coraggio di lanciarlo nella mischia? Sì, parlo di coraggio e, per conseguenza, di codardia o miopia tecnico/tattica. Ieri dall’ altra parte c’ era un esempio opposto, quello Zaniolo che Di Francesco fece esordire in Serie A a soli 19 anni, oltretutto in un ruolo di grande responsabilità. Due modi di intendere il calcio e i calciatori. Non si può ancora dire con certezza che cosa valga Singo, sicuramente in campo è stato come una ventata di aria fresca. Anche Longo non è ha brillato per il coraggio, visto che l’ ha fatto esordire a salvezza ormai acquisita. Ed anche questa mi sembra la prova di quello che scrivo da tempo: Longo è tecnico diligente, ma non brillante, ha fatto il suo compitino e ci ha portato al punto in cui ci avrebbe portato probabilmente anche Mazzarri, cioè a un salvezza risicata. Troppe titubanze e un merito: dopo tre batoste e il lungo lockdow ha cambiato registro in attacco rispetto a Mazzarri e capito che Zaza e Verdi erano una risorsa da sfruttare per il livello del Toro di questa stagione ed ha utilizzato la formula d’ attacco che ci ha permesso di fare punti preziosi. Vedo che Belotti si prende un 6 e Zaza un 5,5: mi chiedo perchè, visto che il Gallo è stato molto arruffone e non ha combinato quasi nulla. Piuttosto c’ è da sottolineare che non è facile per un giocatore entrare a partita abbondantemente già in corso, ma è un discorso che dovrebbe valere anche quando si giudica la stagione di Zaza. Mi chiedo anche perchè Meitè ieri sera si sia messo finalmente a correre con un po’ più di buona lena e ho il sospetto che senta pendergli pericolosamente sul capo la spada di Damocle della bocciatura. Non è giocatore che abbia dimostrato personalità, così come Ola Aina, Lukic, Djdji, Ljanco, Edera. Tutta gente che dovrebbe lasciare il posto ad altri in grado di portare al Toro una ventata di aria nuova.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 3 mesi fa

      …il problema è lo spogliatoio…non c’è più la serenità che c’era l’anno scorso. è sotto gli occhi di tutti che dall’affaire Nkoulou in avanti si è rotto il giocattolo. e la squadra e l’allenatore erano gli stessi. alla base di un gruppo c’è l’armonia,il rispetto reciproco e la voglia di fare insieme..qui l’interruttore si è spento dopo la partita di coppa. Click.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Il Giaguaro - 3 mesi fa

    Singo una bella sorpresa…Sì! Ma solo oggi, alla 37 giornata, ci siamo accorti che chiunque in grado di fare 80 metri sarebbe stato meglio di De Silvestri sulla fascia destra. Meglio tardi che mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Simone - 3 mesi fa

    Lyanco ieri da 4 secco e da preparargli le valigie come a Aina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Granata - 3 mesi fa

    Oggi tutti ad esaltare Bremer e Singo. Io ricordo di essere stato l’unico a difenderli quando arrivarono. Scrivevo della serietà e dedizione di Bremer. Qui tutti o quasi offendevano Singo e chi lo ha preso. Scrivevo che mancava il transfer perché avere a che fare con federazioni africane non è semplice. Mi fa piacere che i giocatori vi abbiano smentito con i fatti. Spero la prossima volta siate più prudenti. Aspettate il giudizio del campo. Così come scrivo , attirandomi le ire di moltissimi, che Verdi e Millico, io, li venderei al migliore offerente. Qualcuno, giorni fa, scrisse che giocatori se la spassavano etc etc. Beh, aveva ragione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 mesi fa

      Ha smentito con i fatti xké hanno azzeccato una partita di fine stagione?!?!
      Siamo seri su!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 3 mesi fa

      @Simone, Bremer non ha azzeccato solo una partita, sii serio tu che su Meitè sparì mer.da a tutto andare anche contro i numeri. Se non ti piace lo rispetto ma se scrivi che non corre sbagli ma lo scrivi sempre. Bremer è forte e lo ha dimostrato in più partite. Singo lo vedrai. Ha corsa, tanta, e tiro potentissimo, oltre i 100 orari. Deve migliorare sulle posizioni ma si farà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 3 mesi fa

        Meite è il centrocampista più inutile del campionato italiano.
        L’unico centrocampista che non fa assist (vai a vedere i numeri visto che ti interessano).
        Sicuramente nel.post covid è stato migliore dell’intera stagione ma,a mio avviso, è totalmente inutile.
        Q
        Singo ha azzeccato questa partita di fine stagione e la stai spacciando come smentita a chi (non io) non lo ha visto bene in precedenza.
        Bremer sicuramente è cresciuto ma NON È la partita di ieri a fare la differenza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. iard68 - 3 mesi fa

      Condivido in pieno. Qui c’è l’abitudine di insultare chiunque arrivi, semplicemente perché lo ha preso cairo (e petrachi in precedenza). Al contrario, chiunque arrivi dalla primavera, è considerato un fenomeno prima ancora di fare due partite decenti di fila. Anche Longo ha beneficiato del bonus filadelfia alla grande, è andata bene, meno male. Ma ha dimostrato di non avere idee. Ha giocato né più né meno come mazzarri, un briciolo più offensivo grazie alla miglior vena atletica di Zaza e Verdi e non schierando mai il tridente migliore a disposizione Berenguer Belotti Verdi. Chissà perchè.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. tric - 3 mesi fa

    Con tutta la simpatia, Longo è ancora molto grezzo. Il Toro ha bisogno di un allenatore più navigato. L’allenatore, durante la partita, non può sbraitare continuamente senza creare solo confusione. Molte decisioni lasciano perplessi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. tric - 3 mesi fa

    Verdi: un tiro in una partita, non autorizza a dargli la sufficienza. Deludente e probabilmente irrecuperabile. Il suo livello è questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. antos75_14944005 - 3 mesi fa

    Singo e Bremer ovviamente su tutti e tra i pochi ad avere un passo in più degli altri a livello fisico e di concentrazione, sono consci di non avere piedini da fata e non strafanno mai, il giovane ivoriano poi non ha sprecato un pallone, ha intelligenza e personalità, Bremer in un contesto diverso è difensore da grande squadra, pochi hanno un anticipo deciso e preciso come il suo. Molti dubbi su Longo, la zona pura su calci d’angolo (senza coperture al limite dell’area tra l’altro…) non si può vedere, già con Zapata, in una sfida decisiva, avevamo rischiato grosso, ogni volta che andiamo in avanti concediamo l’inverosimile con praterie in contropiede che si aprono per gli avversari. Secondo me, se vuoi competere con le multinazionali del pallone, e di questo di parla se si fanno annnunci Uefa, la vera differenza devi farla in panchina, vedasi Atalanta, Verona e Sassuolo, se il valore della squadra è solo il valore della somma dei singoli giocatori è impossibile competere con le rose della 5°, 6° e 7° di questa stagione (Roma, Milan e Napoli tanto per capirci…).
    Ora e sempre FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. marinelli70 - 3 mesi fa

    Il voto di Lyanco è troppo generoso. Per l’ennesima volta in affanno e per l’ennesima volta prende un giallo per intervento stupido a metà campo, rischiando il rosso per un altro intervento (graziato) altrettanto stupido.
    Ennesima sostituzione obbligata.
    Al Toro non ha mai convinto, lo venderei al Bologna senza aspettare oltre.
    Djidji causa un rigore che nemmeno in prima categoria… eppure, quando giocava con continuità, era un difensore affidabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Madama_granata - 3 mesi fa

    Come al solito, e non so perché, voti troppo “uniformi”: mai né molto bassi, né molto alti.
    – Lyanco disastroso: 4
    gioca male, si fa ammonire, rischia un secondo cartellino, e, come in ogni partita, obbliga Longo a sostituirlo x non lasciare la squadra in 10.
    Colpevole per il primo gol della Roma.
    Il peggiore tra tutti i giocatori della partita, voto già fin troppo generoso!
    – Djidji disastroso: 4
    Entra, e pochi minuti dopo procura platealmente il rigore alla Roma. Poi sparisce e, praticamente il suo nome non si sente più.
    Djidji 5½ come ad Ansaldi e Zaza, che ha fatto almeno un bell’assist per gol di Betenguer: inspiegabole.
    – Aina:4
    Perché NG? Un quarto d’ora (minuti 10+5) orribile. Fa solo errori.
    – Ansaldi 6 – merita la sufficienza
    – Zaza 6 – buon assist x Berenguer, e tanto, tanto impegno, anche in fase difensiva
    – Berenguer, Singo e Bremer: 7
    a tutti e tre.
    Concludendo:
    3 pessimi:Lyanco, Djidji, Aina
    3 buoni:Berenguer,Singo,Bremer
    Tutti gli altri tra 5½ e 6

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il Giaguaro - 3 mesi fa

      Madama, con simpatia ma mi perdoni! Stando ai suoi voti dovremmo giocare senza centrali in difesa, visto che valgono tutti indistintamente tra il 3 ed il 4 (fortunatamente Bremer escluso). Mai pensato che, se cambiando gli attori lo spettacolo non cambia, forse il problema è la trama? La Sua idiosincrasia verso Ola oggi raggiunge l’apice. Non ha praticamente giocato (9 minuti per la precisione), non ha fatto nulla di dannoso o di eccelso, mentre in 22 aspettavano solo il fischio finale. (erano ormai d’accordo sul risultato – la Roma non ha più forzato e vinto senza umiliare, il Toro sconfitto, va beh, ma a testa sufficientemente alta). Lei riesce comunque ad appioppargli 4 per partito preso!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Esempretoro - 3 mesi fa

    Come altri anche a me la squadra non è dispiaciuta. Peccato che le magagne le si trova sempre nello stesso reparto…Lyanco male male e Koffi che causa un rigore per il quale il mio vecchio mister m’avrebbe distrutto il deretano a calci…Singo una bella sorpresa (fa pensare, però,il fatto che sia stato impiegato così poco). Verdi nella versione cream-caramel del secondo tempo male, non ha tenuto una palla…Zaza a parte la bella palla a Alejandro si è impegnato ma fa veramente delle robe assurde.
    So che a qualcuno non piacerà, ma io a Longo darei un’occasione “vera”. Al punto in cui siamo credo che partire da qualcosa di certamente granata potrebbe essere un valore importante. A giudicare dal l’episodio che coinvolge i 2 ragazzi di valori e serietà ne abbiamo un bisogno disperato. Con una società piena di punti interrogativi credo che anche un mister di primissimo livello eiaculerebbe lamette… FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. lucapecc_908 - 3 mesi fa

    Rispetto a tante altre partite a me stasera il Toro è abbastanza piaciuto e mi ha confermato alcune cose:
    1) che abbiamo disputato troppe partite con una paura bestiale che ci stava giocando un pessimo scherzo
    2) che Longo meriterebbe la chance di iniziare la prossima stagione perchè ha ricompattato la squadra e ha dimostrato di avere delle idee seppure con un canovaccio già scritto che era difficile modificare.
    3) che alcuni ragazzi devono restare: Lukic, Bremer, Singo, Meite se è questo e non quello di inizio anno, Nkoulou e rinnovare Ansaldi che è sempre prezioso anche se non è più in grado di giocare tutte le partite e che la squadra deve essere costruita intorno al duo Verdi-Belotti con un altro partner d’attacco per il Gallo
    4) che altri, invece, hanno fallito tutte le prove possibili e parlo di Aina, Ndjdj, Zaza (anche se nelle ultime partite si è sbattuto ma è troppo evidente che lui e Belotti non possono giocare insieme), Lyanco che ha piedi buoni ma come difensore è un disastro totale, anche stasera abbiamo preso due gol (i primi due) per colpa sua.
    5) che abbiamo passato tutta la scorsa estate leccandoci le dita per i SEI CENTRALI FORTI presenti in organico e abbiamo preso una caterva di gol per colpa degli stessi SEI CENTRALI, anche se Bonifazi è andato via prima, nonostante in porta ci fosse Sirigu. Questo per dire che alla fine l’unica cosa che conta è il campo e che solo il campo emette sentenze. La nostra è che siamo ancora in A e grazie Moreno, il resto per fortuna è finito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. wally - 3 mesi fa

    perdere fa sempre girare le scatole.. Diciamo che forse questa volta fa meno male.. Ci siamo salvati e la sconfitta passa in secondopiano.
    E poici sono anche le buone notizie che si chiamano Singo e Bremer che aggiunti a Sirigu e Belotti, a NKoulou a Berenguer..poi rientrerà Baselli e torneranno Segre e Bongiorno e poi ci sarà da lavorare ma…qualcosa di buono c’è…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. loik55 - 3 mesi fa

    quasi d’accordo con le pagelle, Meitè 6,5 una spanna sopra lukic, Verdi 5 sbaglia troppo nel facile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Toronelcuore - 3 mesi fa

    Il voto di Lyanco è troppo alto. Molto male. Per il resto solita mediocrità con un pelato là davanti sempre troppo arruffone. Meno 1. Menomale. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy