Napoli-Torino 2-1: nulla di nuovo sul fronte granata

Al 90′ / Al San Paolo finisce 2-1 per il Napoli: decidono le reti di Manolas e Di Lorenzo. È la sesta sconfitta consecutiva in Serie A per il Torino

di Nicolò Muggianu

Altro giro, altra sconfitta per il Torino che esce dal San Paolo con la sesta sconfitta consecutiva in Serie A (LEGGI QUI). Pochi (se non nessuno) i miglioramenti mostrati dalla squadra di Longo, quasi mai pericolosa dalle parti di Ospina ad eccezion fatta del gol nel finale di Edera. A festeggiare allora è il Napoli, che porta a casa tre punti importanti in ottica Europa League: decisivi per gli azzurri i gol di Manolas al 19′ e di Di Lorenzo al 82′. Per i granata, invece, è nuovamente tempo di riflettere.

AL 45′ – Buon approccio match del Torino, che nei primissimi istanti di gioco si rende due volte pericoloso: prima con Lukic e poi De Silvestri. L’incoraggiante avvio della squadra di Longo però non sortisce gli effetti sperati e il Napoli ha la possibilità di rispondere. La squadra di Gattuso gioca meglio e crea di più: al 9′ bel fraseggio al limite dell’area che libera Milik al tiro. Conclusione potente, respinta da Sirigu in tuffo. Il gol però è nell’aria e arriva dieci minuti più tardi con Manolas: l’ex Roma salta più in alto di tutti e segna di testa la rete del vantaggio azzurro. L’1-0 toglie certezze al Torino, che sbanda e al 24′ rischia di regalare il 2-0: retropassaggio-killer di Ansaldi che lancia Insigne a tu per tu con Sirigu e che quasi costa il doppio svantaggio ai suoi. Il capitano partenopeo però grazia il Toro, con un pallonetto che non impensierisce Sirigu.

AL 90′ – La seconda frazione di gioco ricomincia con un Torino apparentemente più coraggioso, ma Belotti e compagni continuano a faticare nel rendersi pericolosi dalle parti di Ospina; oggi quasi completamente inoperoso. Ad andare vicino al raddoppio è allora il Napoli, con Milik che al 56′ si vede deviare da Nkoulou un destro che probabilmente sarebbe finito in porta. Al 73′ è invece Sirigu a dire di no a Di Lorenzo, liberato bene da un assist di Politano. L’ex Empoli però è ispirato e trova il gol del 2-0 al 82′: cambio di gioco di Mertens e zampata ad anticipare tutta la retroguardia del Torino. A nulla serve il gol della bandiera di Edera nel recupero: per il Torino è la sesta sconfitta consecutiva in Serie A, eguagliato il record negativo della storia che risaliva alle stagioni 1999-2000 e 2006-2007 (LEGGI QUI).

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pesce - 8 mesi fa

    Provocazione: e se stasera Longo desse le dimissioni?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy