Cairo: “Bisogna portare a termine il campionato. Bolla? Vedremo se sarà necessaria”

Dichiarazioni / Le parole del presidente all’uscita dall’Assemblea di Lega

di Andrea Calderoni

Il presidente Urbano Cairo all’uscita dall’Assemblea di Lega si è soffermato sulla questione diritti TV: “Era la scelta migliore da fare (LEGGI QUI LA DECISIONE DELLA LEGA SERIE A). Ora la Lega va avanti a trattare in esclusiva con Cvc per 4 settimane e definiremo l’offerta. È molto importante perché, al di là dell’immissione di denaro fresco che Cvc farà nella newco se chiuderemo l’operazione, c’è il tema della nuova governance. In questi anni abbiano gestito male la Lega. Ben venga che un soggetto importante come Cvc, che ha grande esperienza nello sport e ha fatto benissimo nella Formula 1 e nel rugby, faccia un investimento molto grosso come farà, visto che hanno offerto 1,650 miliardi. Investe per acquistare il 10% ed è un operatore qualificato che può fare un grande lavoro nella scelta dei giusti manager per sviluppare i diritti tv nazionali ed esteri. Oltre all’immissione di denaro la cosa importante è gestire in maniera diversa la Lega per recuperare il terreno perduto in questi anni nei confronti dei principali campionati europei”. 

Cairo

COVID – Tuttavia, il numero uno granata non ha potuto dribblare le domande sulle positività che affliggono di nuovo il paese e il mondo del calcio (l’ultima in ordine di tempo è quella di Cristiano Ronaldo): “Dobbiamo seguire le regole che ci siamo dati, quelle della Uefa e anche le nostre italiane, che con 10 casi per squadra ti consentono di chiedere il rinvio della partita. È importante procedere col campionato, il calcio è un industria che ha peso nel Paese e aiuta anche la gente a svagarsi. Sempre, ovviamente, facendo le cose in sicurezza e seguendo i protocolli. Siamo riusciti a ripartire a giugno, a maggior ragione adesso dobbiamo portare avanti la stagione facendo tutto il possibile. Tutti nella bolla? Nessuno lo vorrebbe, ma vedremo se sarà necessario in caso di peggioramento della situazione. Intanto seguiamo un protocollo rigoroso e approvato da tutti. Per ridurre al minimo i rischi, è importante che i calciatori facciano una vita non dico monacale, ma quasi. Al Giro la bolla tiene bene, ci sono tutto sommato poche positività”.

LEGGI ANCHE: Milan, un altro contagio: Bonera positivo al Covid

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Simone - 2 settimane fa

    Presidente, ma quando se ne va?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata63 - 2 settimane fa

    Come vi permettete di dubitare di questo galantuomo? Ha solo una condanna con patteggiamento alle spalle da tangentopoli per appropriazione indebita, fatture per operazioni inesistenti e falso in bilancio. Siete veramente delle brutte persone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatasky - 2 settimane fa

      Una vera “perla d’uomo”(di m…..).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granatasky - 2 settimane fa

    Spero che un giorno la GdF ti faccia visita e scopra tutti i tuoi “altarini”, calcistici e non.

    Forza Blackstone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paul67 - 2 settimane fa

    Come vorrei che la Guardia di Finanza cominciasse ad indagare su questa ” industria”….. Nn si salverebbe nessuno. Avete trasformato uno sport in un affare per pochi, lasciando in secondo piano lo sport.
    La competizione, l’ambizione, dovrebbero essere la parte fondamentale perché crea interesse, ma lo è solo per pochi, il resto è solo un giro di grana ed esposizione mediatica, finalizzata sempre alla grana, che è poi il caso che ci riguarda con il nostro. BEL PRESINIENTE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Dr Bobetti - 2 settimane fa

    Adesso la paura di fallire è reale, anche in club come il nostro o di potere economico maggiore del nostro.
    La questione è sempre la stessa: il calcio vive al di sopra delle reali possibilità economiche con un modello aziendale che di sostenibilità ne ha poca.
    Ingaggi faraonici a fronte di ricavi che devono essere tutti garantiti per essere tutti spesi (giocatori, dirigenti, procuratori).
    Cairo vattene tu e tutti quelli come te che hanno drogato il calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Paul67 - 2 settimane fa

    Bisogna che te ne vai dal TORO, questo è ciò che devi FARE, ci stai affossa do per l’ennesima volta, LIBERACI,
    VATTENE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Tommydado - 2 settimane fa

    Invece di parlare di calcio che oltretutto non è cosa tua…..Fai una cosa giusta Cairo dai sta coppa alla mamma Pantani….Forza Pirata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatasky - 2 settimane fa

      Esatto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. barrieradimilano - 2 settimane fa

    Mamma mia che bandito…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Tommydado - 2 settimane fa

    Se andiamo avanti così mi sa che è meglio interrompere siamo ancora a 0 punti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. dattero - 2 settimane fa

    Ma in questa primavera non volevi bloccare tutto,me car cit? Ohibò, mi sfugge qualcosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Jume Verda - 2 settimane fa

      È il Donald Trump italiano del calcio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. NEss - 2 settimane fa

    1) ‘Al giro tiene bene’ non mi pare, con le squadre che si ritirano

    2)
    Il problema c’era anche prima, la pandemia lo ha incrementato, dicono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 2 settimane fa

      2 aveva un link della bbc, che non credo sia una diretta concorrente di toronews 🙂

      b b c.com/ sport/ football/ 54516180

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Mimmo75 - 2 settimane fa

    L’indotto innanzitutto. L’indottooooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy