Torino, ecco la Juventus: il derby per salvare un’intera stagione

Verso il match / Tornare a fare risultato è imperativo e gli uomini di Longo avranno più di un motivo per dare il massimo sul campo dello Stadium

di Lorenzo Chiariello, @lorechiariello

Il derby ormai è dietro l’angolo. Il ritorno della gara agonisticamente più attesa del campionato – terminata all’andata 0-1 in favore della Juventus tra mille polemiche a causa di un fallo di mano in area di rigore di De Ligt non sanzionato – si disputerà sul verde dello Stadium sabato 4 luglio alle ore 17:15. Il Torino arriverà a questa sfida con i bianconeri, unica nel suo genere perché si gioca di pomeriggio ai primi di luglio e a porte chiuse, con la pressione di dover cercare su ogni campo dei punti salvezza. Gli uomini di Longo infatti, reduci dal ko contro la Lazio dovranno necessariamente cercare di ottenere un risultato utile: ogni punto che i granata saranno in grado di mettere tra loro e la zona retrocessione da qui sino al 2 agosto, potrà infatti avvicinarli alla conquista della permanenza in Serie A.

LEGGI ANCHE: L’analisi dei gol di Torino-Lazio 1-2: Luis Alberto illuminante, ma manca la pressione

LEGGI ANCHE: Torino, Belotti mantiene aperta la striscia di gol: tutti aggrappati a lui per la salvezza

OSTACOLI – Affrontare i bianconeri non sarà certo cosa facile per Longo. Il tecnico classe 1976 dovrà trovare il modo di gestire il prolifico attacco di Sarri, che nelle tre sfide post emergenza sanitaria ha già messo a segno ben 9 gol (Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo i più letali con 3 marcature a testa), ma anche il solido reparto difensivo bianconero che ha concesso una rete al solo Genoa (a gara ormai abbondantemente blindata). La Juventus, dal canto suo, guida la classifica e non potrà permettersi di approcciarsi alla gara con i granata in maniera superficiale. I punti di vantaggio sulla Lazio sono 4, un divario non incolmabile a 9 giornate dalla fine.

RISCATTO – Un derby è sempre un derby, ma per questo Toro il peso della partita di sabato va ben oltre quello dei semplici punti. Sotto questo aspetto, il fatto di affrontare la Juventus potrebbe dare una spinta decisiva perchè l’ingranaggio torni a girare nel verso giusto. Moreno Longo sa benissimo che tornare con un punto dallo Stadium darebbe un’iniezione di fiducia grandiosa in vista della successiva, delicatissima partita-salvezza col Brescia. Per non parlare di un ipotetico successo, che forse riabiliterebbe addirittura un’intera stagione agli occhi di molti tifosi. Ma il Torino, considerata la situazione attuale, deve restare con i piedi per terra: forse, il solo dare filo da torcere alla Juventus e rimanere in partita fino alla fine sarebbe già qualcosa di soddisfacente.

32 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. BO - 4 mesi fa

    Tramontate, stelle! All’alba vincerò!
    Vincerò! Vincerò!
    CANTAVA PAVAROTTI. PECCATO CHE SI GIOCA ALLE 5 DELLA SERA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. loik55 - 4 mesi fa

    mai come quest’anno , il derby non ho nemmeno voglia di vederlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Claudio - 4 mesi fa

    Ultima cosa, cosi tanto per ricordare all’articolista che forse e’ meglio rimanere un po’ piu aggangiati alla realta invece che scrivere favole (o immense caz….)
    Ultimi 30 derby partendo da quello n.ro 170 del 9 aprile 1995 stadio Delle Alpi gobbi 1 Toro 2 doppietta di un certo Rizzitelli !
    Da li le altre 28 partite : 1 vittoria, 6 pareggi 22 sconfitte – 64 gol subiti 15 gol fatti.
    Si rende conto dell m… chye abbiamo ingollato negli ultimi 25 anni ?
    Ma quale riscattare una stagione ? Qua c’e da riscattare 1/4 di secolo !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Claudio - 4 mesi fa

    Ha dinticavo, per il prossimo ciclo un ALLENATORE capace, esperto, in grado di sposare un programma visto che il milan ha gia scaricato Pioli, direi che sarebbe da contattare immediatamente, e presentargli un progetto serio, in una societa’ che DEVE tornare importante ed ancora ha le carte per poterlo fare, se dilapidiamo il valore dei giocatori sottodetti e non riusciamo ad impostare un ciclo credibile non ci sara’ piu’ possibilita’ di farlo, se non con u n cambio societario, ma non mi pare che tutte le nuove proprieta’ degli ultimi anni abbiamo brillato (inter a parte, ricordo che su questo blog c’era 2 anni fa’ che prendeva ferrero come esempio !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. LeoJunior - 4 mesi fa

    Articolo che non si può commentare! Prima bisognerebbe capire se è una affermazione seria o una presa per i fondelli. Secondo chi scrive, la Juve che ha bisogno di vincere per tenere le distanze e non rischiare di perdere lo scudetto dovrebbe riuscire nell’impresa di non vincere contro una squadra che non vincerebbe nemmeno con una di mezza classifica di B e per giunta in un derby?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Claudio - 4 mesi fa

    Sig. Lorenzo, o ha scritto l’articolo sotto dettatura o non ha una visione minima della stagione del Toro !
    Ma quale riscatto ? L’unica cosa che conta e’ rimanere in A, allora la partita di sabato e assolutamente inutile, gia persa, l’unica cosa che conta sabato e’ non avere infortuni e squalifiche, per me potrebbe andare in campo la primavera, tanto e’ uguale, imperativo non e’ fare risultato sabato E’ VINCERE CON BRESCIA E GENOA poi un punticino coi Viola fara’ comodo ad entrambi e credo anche uno col verona stessa cosa.
    Poi c’e’ da ricostruire tutto, io spero che con la cessione del Gallo, Sirigu, Izzo, Nkoulo, Zaza, Verdi, Meite e Aina si incassi almeno 120 ML con i quali ricostruire il tutto , con capacita’ ed una visione rivolta al futuro. So’ che tanti storceranno la bocca e non saranno d’accordo, ma pensate veramente che il Gallo e gli altri rinnovino in una situazione del genere? Meglio monetizzare subito quel che si puo’ che portarsi anche l’anno prossimo giocatori demotivati e che aspettano solo la prossima societa’! Poi inutili le solite polemiche sulla presidenza, per il FPF (che pero’ mi pare certe squadre aggirino regolarmente) anche se volesse (so che non lo farebbe mai) Cairo non potrebbe mettere liquidita’ in alcun modo se non riconducibile ad entrate del club, quindi non c’e’ altro modo per rifare una squadra che e’ evidente fa rifondata totalmente !
    A proposito, ieri ho visto spal milan, ora tanto per far capire il miopensiero, sig. Vagnati lasci stare Fares, e’ proprio di quel tipo di giocatori che NON abbiamo bisogno, ci vuol altro per far risorgere il nostro Toro dall’anonimato degli ultini 25 anni, o vogliano continuare con i valdifiori, meite, verdi e tutti quelli che non mi passano al momento in mente, comunque decine di giocatori di medi/basso profilo decisamente scarsi o scommesse tutte regolarmente perse (Gallo escluso)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

      Se Fares fosse veramente il valore aggiunto per il salto di qualità dubito che oggi sarebbe ancora alla Spal con due gambe in serie B….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. fedeltoro49 - 4 mesi fa

    Che articolo insulso! Non scrivete più eresie per favore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13967438 - 4 mesi fa

    Ma salvare cosa?
    La salvezza salva la stagione.
    Questa partita è persa in partenza e sarà effettivamente persa sul campo.
    Il livello atletico faceva cacare prima della interruzione Covid-19, fa cacare tutt’ora.
    Reggiamo un tempo, poi caliamo in maniera imbarazzante.
    Quindi la partita che salva la stagione è Torino – Brescia, non la prossima e neppure quella dopo.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. rb27 - 4 mesi fa

    A questo punto soltanto un miracolo potrebbe fare uscire questo Torino con dei punti dallo stadium… ma uno di quei miracoli calcistici, che si vedono forse una volta ogni cento anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. maxx72 - 4 mesi fa

    Io prego solo di non beccare un imbarcata, si può perdere ma con un minimo di onore. Il problema è che in questa stagione l’onore è andato un pochino a farsi fottere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. fabrizio - 4 mesi fa

    abbiamo preso 4 pere dal lecce. il lecce ne ha prese 4 dalle m…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. policano1967 - 4 mesi fa

    Titolo cosi nn ci crede nemmeno ki lo ha scritto.voglio pensarka cosi va

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. fabrizio - 4 mesi fa

    ha ha. aina (o altri bidoni analoghi) che da il 101%

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-14356946 - 4 mesi fa

    Ahahaahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaajajajajajajajaahahahahahahaahahahahaahahajahahahaahahajajajajajajaajajajajajajajaajajajajajajajaajajajajajajajajaja…..derby x salvare la stagione ahaahahahahahahahaahahahahahaahahHhHhHhhHhHhHhhaahahahahaahahahahaahahahahaahahahaahahahaahahahahaahahahahaha se va bene prendiamo 5 goal!!!!!!!!! Ma deve andare di lusso!!!!!!!!!! Forse non avete capito che squadra di merda che abbiamo!!!!!! Giocatori senza palle!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mik - 4 mesi fa

      Facci caso e dopo l’ennesima mazzata spunta il solito articolo da copia incolla : “ora la partita per salvare la stagione”. Poi a seguire puntualmente il commento dell’allenatore degli avversari anch’esso da carta carbone : “la classifica del toro è bugiarda. Incontriamo una squadra in difficoltà ma che ha nel suo dna la grinta e la rabbia e venderà cara la pelle”.
      E dopo? boooom…arrivano gli schiaffoni che si sentono pure in Australia! E a fine partita i soliti commenti sui social : “non è di certo in queste partite che dobbiamo fare i punti”.
      Poi arrivano 4 sberle dal Cagliari e ti stai a chiedere quali sarebbero allora ste partite. Ah di quelle che non arriveranno mai perché ormai il campionato é finito e non è rimasto ad aspettarti.
      E pensare che anni fa il vero tremendismo granata dava veramente un senso a questi articoli. La rosa era tecnicamente spesso inferiore agli strisciati che nella cassaforte di famiglia agnelli e negli aiutini hanno sempre trovato la loro fortuna e senso di esistere. Come dire facile vincere facile. Eppure nonostante tanti punti di distacco e campionati diametralmente opposti in quei derby entrava la magia che solo noi potevamo creare. Da un lato uno tifo assordante, dall’altro calciatori che seppur tecnicamente inferiori avevano sul serio gli occhi iniettati di sangue, e il gioco era fatto. A volte contro ogni pronostico si vinceva, o anche solo si pareggiava che valeva quanto una vittoria o a volte si perdeva ma uscendo dal campo tra gli applausi di un pubblico che comprendeva il divario ma apprezzava lo sforzo e il tutto dato in campo. Perché seppur consapevoli di essere messi male in classifica, si aspettava solo quel giorno per sovvertire le regole del calcio in campo, per gustare quella grinta e determinazione che come uniche armi in nostro possesso buttavamo in campo per essere anche solo per 120 minuti di un campionato intero all’altezza o al di sopra di chi con mercati faraonici e sudditanze varie ha sempre basato e ottenuto le sue vittorie. Il Davide contro il Golia, il proletario contro il capitalista. E seppur coscienti di essere visti un po come i mentecatti della città rispetto alla super potenza economica zebrata, si godeva…ohhh se si godeva, sugli spalti ma sopratutto e giustamente in campo, quando vedevi sulle facce dei nostri calciatori stampato un sorriso ironico nell’aver dimostrato che non sempre soldi e tecnica prevalgono su determinazione, foga agonistica e rabbia sportiva. Oggi inutile dirselo ma tutto questo non esiste più perché il derby ormai equivale per i nostri calciatori come una qualsiasi partita. E qui sta l’errore perché se è pur vero che il campionato resta sempre l’obiettivo primario ai tifosi come ai calciatori di quei tempi piaceva assai aspettare e prepararsi tutto l’anno per quelle sole 2 partite. E se le cose andavano come dovevano andare quasi per magia ti sembrava di aver vinto uno scudetto, portandoti a dimenticare gli insuccessi in campionato. In 15 anni se abbiamo portato a casa un solo derby, pareggiati una manciata e persi tutti gli altri quasi sempre in maniera vergognosa significa che questa società ha perso ormai da tempo il suo DNA che un tempo appunto la contraddistingueva e la diversificava dagli altri club. Oggi il derby non lo aspetti più, ma quando arriva speri che passi al più presto e non se ne parli più fino al prossimo. Triste….veramente triste!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Gian - 4 mesi fa

    Ma che cosa scrivi…. Vincere il derby???? Ahahahahahahah pio illuso di un altro mondo… Vi rendete conto della scarsa condizione atletica dimostrata con tutte le altre squadre incontrate. Tutti corrono il doppio dei nostri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. christian85 - 4 mesi fa

    Eccolo un altro articolo da presa per il culo.
    Un’altra volta ancora che si cerca di dare una speranza che non esiste…
    Vincere contro una squadra che é impossibile per i nostri standard e che arriva nel momento piú buio (insieme a quello del 2003), per non dire di m….
    Almeno evitare di infierire suna situazione che é drammatica

    Mi sono rotto le palle.. fatichiamo a fare 2 tiri in porta e questi scrivono che si puó vincere contro la Juve…

    Abbiamo fatto veramente una fine di m…. al punto che non solo non ci dobbiamo preoccupare di non perdere.. ma non di essere derisi e vedere magari un altro 7-0.

    State certi che se quelle merde possono infierire.. lo fanno senza alcun problema.

    Ci si doveva svegliare prima e fare 6 cazzo di punti nelle partite che andavano vinte senza se e senza ma. E adesso siamo qui invece a pensare come a non farci deridere e umiliarci di più di quello che ormai lo siamo in tutta Europa!!!

    Ma vaff…. a tutti veramente.. che schifo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

    Nello stato in cui siamo messi perderemmo pure con la loro squadra di C o con quella di A femminile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Il Vittoria - 4 mesi fa

    La vedo più grigia del solito…
    Ieri sera ho visto la partita contro il Genoa. Hanno giocato esattamente come vuole Sarri, gran palleggio a centrocampo e verticalizzazioni improvvise per le punte. Difficile immaginare una strategia di contrasto.
    Se li prendi alti puoi reggere un tempo.
    Se li aspetti rischi il tiro al bersaglio e di subire una pressione non contrastabile.
    Probabilmente, l’unica via è giocare con 8 uomini dietro la linea della palla e tenerne 3 avanti, 2 tra le linee… Si correrebbero dei rischi, ma si avrebbe qualche possibilità di attaccare in contropiede…
    Boh, non so… Non vorrei essere nei panni di Longo, tra l’altro praticamente senza cambi. Ieri sera, nella Juve sono entrati Ramsey, Costa, Matuidi e Higuain, così per dire…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 mesi fa

    Noi che sabato vinciamo il derby: non ci credo neanche se lo vedo.
    Già fatico a credere in un pareggio.
    E dubito pure che perderemo con due soli gol di scarto.
    Forse se giochiamo in 11 contro 9.
    E piove.
    E l’arbitro odia la juve.
    E almeno tre o quattro pianeti vanno in congiuntura contro di loro.
    E i nostri ce la mettono davvero tutta.
    E Longo azzecca tutti i cambi.
    E si fanno male tre o quattro di loro.
    Allora forse …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. grammelot - 4 mesi fa

    Ogni volta che leggo questi ed altri articoli di Toro News, mi rendo conto che il giornalismo, quello vero, umile, schietto, reale, a volte terribilmente crudo nei termini e nelle situazioni, è proprio morto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Roberto - 4 mesi fa

    Sono anni che non vinciamo un derby…. Figuriamoci se possiamo quest’anno (anche se i miracoli….

    ) pensiamo piuttosto a vincere con Brescia e Genoa se vogliamo salvarci….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. GiaguaroGranata - 4 mesi fa

    Questi articoli,mi spiace dirlo, ma fanno pena.
    1) possibilità di vincere nulle
    2) quelle poche, squallide energie che abbiamo le dobbiamo usare con il Brescia, non con gli innominabili
    3) crediamo veramente che se riuscissimo mai a pareggiare con gli innominabili questo salverebbe la stagione? L’articolista si ricorda il 7-0 con l’Atalanta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Toronelcuore - 4 mesi fa

    io spero che sabato i migliori non giochino. Quella che conta è la partita con il Brescia. Loro schierasso la Under 23 che ha vinto la coppa Italia di C vincerebbe lo stesso contro sti 4 morti. E rileggendo quanto scritto mi sputerei in faccia da solo perché per un granata il derby è un altra partita. Ma visto come siamo messi 3 punti con il Brescia sono quelli da ossigeno puro. A CHE TRISTEZZA CI HA PORTATI IL CIARLATANO PAGLIACCIO. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 4 mesi fa

      Il vero dilemma è capire quali siano i “migliori” da far rifiatare per il Brescia. Esclusi i 2 soliti noti fanno un po’ tutti abbastanza cagare a spruzzo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Emilianozapata - 4 mesi fa

    Vi… Ah ah ah vincere il… Ah ah ah.. Vincere che??? Io spero solo di riuscire a isolarmi da qualche parte per non sentire dagli appartamenti vicini i gobbi che esultano e che ci prendono per il culo. Sto pennsando se sarà peggio perdere di goleada o perdere comunque magari dopo una improbabile partita decente. No, io non ne posso più. Il Toro che si giocava le stagioni nei derby non rischiava la B, aveva dei giocatori decenti, allenatori professionisti (taccio dei presidenti, perché ne abbiamo vinti persino con Calleri se non sbaglio) e soprattutto una dignità che questi non sanno neanche da che parte stia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Questo è uno dei motivi per i quali tifosi più piccoli o anche altre persone che si accostano al calcio difficilmente diventano tifosi del Toro. Sempre schiaffi , mai una gioia ,raramente poter dire di giocarsela alla pari con qualche squadra di livello. Una qualificazione europea, una finale di coppa Italia, qualche buon piazzamento in campionato…fra qualche anno quelli che andranno allo stadio saranno solo cairo e i suoi accoliti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Simone - 4 mesi fa

    Adesso x salvare la stagione c’è bisogno di vincere il derby. Non raggiungere una immeritata salvezza ma vincere il.derby.
    Ma quanto vi pagano x queste puttanate?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Granata - 4 mesi fa

    Mi piacerebbe non avere infortunati o squalificati per la partita alla portata e cioè per il Brescia. I gobbi sono altra cosa. Al di là del risultato vorrei vederli combattivi, tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

      Reggeremo i primi 20 minuti forse… Poi speriamo abbiano pietà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 4 mesi fa

      Questo è parlare Granata, va da sé che perderemo ma bisogna combattere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy