Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

IL TEMA

Torino-Genoa 3-2: Ballardini non confortato dai numeri, il risultato è giusto

TURIN, ITALY - OCTOBER 22:  Wilfried Singo of Torino FC in action during the Serie A match between Torino FC and Genoa CFC at Stadio Olimpico di Torino on October 22, 2021 in Turin, Italy.  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Snocciolando i numeri dell'anticipo della nona giornata emerge la supremazia della squadra di Ivan Juric sulla formazione di Davide Ballardini

Marco De Rito

Torino-Genoa è terminata con una vittoria importante e meritata per la squadra di Ivan Juric nell'anticipo della nona giornata di Serie A. La squadra granata è stata superiore in molti dati secondo la Lega Serie A: 59% di possesso palla, 17 conclusioni di cui 6 in porta e 7 occasioni da gol (contro le 6 del Genoa). Considerazione che resta valida anche se la formazione di Davide Ballardini si è confermata viva e ha cercato di pareggiare i conti fino alla fine con 14 tiri di cui 4 in porta e 6 occasioni da gol. Ma non sono suffragate dai numeri le affermazioni dell'allenatore romagnolo del post-partita, secondo cui la sua squadra avrebbe creato più occasioni dei granata. 

TORO OFFENSIVO - La vittoria del Toro è stata di misura ma è stato premiato l'atteggiamento offensivo dei granata. Il 52% del possesso palla di Cristian Ansaldi e compagni è stato effettuato nella metà campo avversaria. Anche l'altezza del baricentro medio conferma che il Toro ha optato per un pressing alto: 54,27m nel primo tempo e 52,09m nella ripresa. Mentre il Genoa ha fatto registrare un baricentro medio di 46,98m nella prima frazione di gara e 50,98m nel secondo tempo. Nei primi 45' infatti i piemontesi cercavano costantemente il gol e i liguri avevano una condotta remissiva. Nella seconda frazione di gara invece i padroni di casa avevano interesse a difendere il vantaggio mentre gli ospiti cercavano di recuperare.

COPERTURA DIFENSIVA - Il Genoa ha comunque dato del filo da torcere al Torino ma anche in questo caso la squadra di Juric si è dimostrata efficace. 66 i recuperi effettuati da Gleison Bremer e compagni contro i 43 del reparto arretrato guidato da Criscito. 4 i tiri respinti dal Toro mentre tre sono stati respinti dal Grifone. Nella difesa del Toro sicuramente qualcosa è da rivedere, gli errori nei due gol ci sono stati e i meccanismi vanno migliorati ma i dati della partita di ieri fanno ben sperare.

Le statistiche di Torino-Genoa. Fonte dati: Lega Serie A
tutte le notizie di