Torino, le pillole dal Fila: possesso palla a non finire nel silenzio del pubblico

Dal Fila / La squadra granata si esercita a livello fisico e tattico, nel finale allenamento con Asta e Migliaccio

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

ATLETICA

Il Torino è tornato ad allenarsi allo stadio Filadelfia, per prepararsi per la prossima partita di campionato (Torino-Udinese, fissata per le 15 di sabato 7 marzo salvo rinvii). I granata vivono un momento difficilissimo, le sei sconfitte consecutive (sette se si conta la Coppa Italia) lo testimoniano e c’è tanto da lavorare. Longo non perde tempo e l’allenamento di oggi è durato oltre due ore. Anche quest’oggi si è lavorato parecchio sulla parte atletica, agli ordini del preparatore Paolo Nava: quello della condizione fisica è senz’altro uno dei punti su cui il Torino deve lavorare maggiormente. Allunghi e variazioni di ritmo, ma anche lavoro sulla brillantezza: lo staff tecnico è al lavoro per innalzare la condizione generale del gruppo. Daniele Baselli, appena tornato da un infortunio, ha svolto un programma atletico personalizzato per aumentare la sua tenuta.

32 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Emilianozapata - 8 mesi fa

    Dopo avere vinto il campionato con la Primavera, Longo in un’intervista disse che molti di quei ragazzi avrebbero probabilmente cambiato mestiere. Il calcio, per alcuni, era stato un’esperienza giovanile e basta, come è giusto che sia.
    La retorica del Fila, del nostro leggendario passato, del tremendismo (neologismo coniato da Arpino, buono a scrivere ma gobbo), ecc. ha come corollario la convinzione che chiunque sia cresciuto con addosso la maglia del Toro sia quanto meno un buon giocatore o un buon allenatore.
    Anche io ricordo l’anno in cui i Beruatto e i Bertoneri ci salvarono dalla B. Anche io ero convinto che Pietro Mariani fosse l’erede di Pulici. Ma ricordo anche che Dossena, figlio del nostro vivaio, non fece i salti di gioia nel momento in cui lo riprese il Toro. E ricordo Balzaretti saltare sul toro sotto la curva e poche ore dopo, fallito il Toro di Cimminelli, firmare per i gobbi. Tutti noi a maledirlo, ma alla fine si rivelò uno scarpone come tanti.
    In ogni caso anche il settore giovanile (e piantiamola di chiamarlo canterà, mica siamo il Real o il Barcellona) richiede investimenti umani (bravi tecnici, osservatori, ecc.) e finanziari (giocatori). Non mi risulta che negli ultimi 25 anni almeno questo sia stato fatto.
    Longo forse diventerà un bravo allenatore, ma a noi ora serviva qualcun altro (a trovarlo) e non un giovane totem da dare in pasto alla tifoseria giustamente esasperata, perché è proprio questo il modo, per citare Serino, di buttare via il bambino con l’acqua sporca (nella quale stiamo sguazzano da anni).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

      Per un attimo avevo letto Emilianosenzapatata

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

        Hai scritto una Santa verità

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 8 mesi fa

      e quindi?
      il presiniente ha sbagliato a non cambiare allenatore a dicembre (personalmente è da dopo l’andata con il lecce che invitavo a farlo), ed ha commesso un gravissimo errore a snellire la rosa per poi licenziarlo la domenica dopo (sempre che lo snellimento fosse stato richiesto dal testadighisa); ha scelto di accontentare la piazza dandogli in pasto un nome gradito, è verissimo, ma chi c’era disponibile a quel punto?
      sul vivaio che dire? speriamo tutti che i giovani giocatori siano tifosi del toro e solo per questo maggiormente motivati, purtroppo non è così; sono professionisti come gli altri per quale motivo dovrebbero essere diversi? forse Pedro è cresciuto nel mito di Puliciclone ma Edera è cresciuto nel mito di cosa? di chi? come può essere tifoso del torino fc?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Emilianozapata - 8 mesi fa

        Non è questione di essere giocatori tifosi, ma di programmazione e di finirla con una retorica che ci fa solo del male. Se vuoi sapere come la penso, credo a Cairo sia andata di lusso con Ventura, che faceva un po’l’allenatore e un po’il Ferguson della situazione. Poi c’era Petrachi che faceva il suo mestiere. Nulla di eccezionale, beninteso (gioco orrendo, derby umilianti, ma anche una bella serata a Bilbao), ma visto che l’obiettivo erano le plusvalenze non seguite da adeguati reinvestimenti e la permanenza senza affanni in A. Partiti Ventura e Petrachi, ci sono rimasti i derby persi, umiliazioni da squadre di vario livello e il rischio retrocessione. Beh, magrissima e masochistica soddisfazione:Cairo ora le plusvalenze se le sogna. Spero soltanto che Sarri ci dia qualche goduria. Sempre forza Toro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granatissimo1973 - 8 mesi fa

    Ma quelli che davano del lecchino a Rampanti quando,saggiamente, ammoniva a non buttare anche il bambino con l’acqua sporca dove sono finiti?

    E i cantori della garra?

    Da poeti del tremendismo a cultori del punticino da portare a casa anche con l e barricate.

    Tutti mazzarriani ora che Mazzarri non c’è più.

    Comunque tranquilli…il noto giornale satirico tuttosport rassicura che Longo ha deciso di fare la rivoluzione, basta gerarchie!ora gioca solo chi ha fame. Aho…gagliardo il mister, ti immagini avesse detto d’ora in poi giocano solo i più vagabondi?invece no, con Longo giocano solo i più motivati….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sentenza - 8 mesi fa

      Non ricordo cosa disse Rampanti ma per me è il caso di buttare acqua, bambino, bacinella, sradicare il lavandino e piazzare qualche kg di tnt alle basi della catapecchia e…..booom! Via tutto, cancellare quest’incubo decennale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 8 mesi fa

      la democrazia è bella perchè tutti possono sparare cagate come le tue……….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Opi - 8 mesi fa

    Non vedo molte differenze tra longo e grosso
    Ovviamente l’affetto per la persona non si discute
    Ma un conto è essere del toro un altro è essere un buon allenatore o comunque uno capace di ottenere risultati da un gruppo di debosciati cagasotto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Granatissimo1973 - 8 mesi fa

    Cairo ha dato ai tifosi quello che essi chiedevano.

    Contestazione dura se non cacciava Mazzarri e non metteva l’idolo della curva Longo in panchina.

    Stadio vuoto finché c’era l’innominato di Livorno.

    Ok ragazzi, volete questo? Meglio anche per me ha pensato Cairo, Mazzarri mi costa un sacco Longo lo pago due palanche.

    Quindi…accontentato il popolo.

    Tutti felici e contenti quindi, il presidente che grazie alla contestazione alka fine ha risparmiato, e i contestatori che hanno visto soddisfatta la loro richiesta.

    Quindi che volete ancora da me sembra dirvi Cairo’? Giocatori anche volendo non ne posso comprare, il mercato è chiuso.

    Comunque il mister di ora è bravissimo quindi saprà fare benissimo..giusto?

    E cmq lo avete voluto voi…l’avete voluta la bicicletta..? Bene…ora pedalate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 8 mesi fa

      Già. Per la verità ci sarebbe anche un folto gruppo che vorrebbe Cairo fuori dai coglioni. Chissà perché quedtacrichiesta non è stata esaudita, ancora. Spero che lo sarà il più presto possibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granatissimo1973 - 8 mesi fa

    E speriamo che il Cagliari prenda Stramaccioni…altro apprendista allenatore che a sentirlo parlare sembrava che il calcio lo avesse inventato lui e per poco non porto l’inter in b.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Granatissimo1973 - 8 mesi fa

    Ma poi perché il pubblico era silenzioso?
    Coraggio…abbiamo l’allenatore voluto dalla curva, il primo della storia del Torino scelto con modalità tipo eliminazione concorrenti del grande fratello vip.

    Quindi incitiamolo, anche perché ne ha bisogno poveretto…si capisce benissimo che sulla squadra ha avuto un grande impatto, si vede che i giocatori lo seguono…tipo gli alunni a scuola quando c’è l’ora di religione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

      Granatissimo, io credo che in questo momento i giocatori non seguirebbero neppure Guardiola…L’unica medicina sarebbe spedirli a lavorare sui campi a tre euro l’ora ….giusto per fargli capire cosa significa guadagnarsi la pagnotta….Scusa se appaio bacchettone ma mi fanno veramente schifo. Gente senza un minimo di attributi e senza un minimo di amor proprio, per non parlare del rispetto nei confronti di chi paga per assistere alle loro “Prodezze”…..!3 panchine saltate in serie A , Questo per me è il vero fallimento del calcio italiano…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

        volevo scrivere 13 panchine saltate..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Granatissimo1973 - 8 mesi fa

    Con Moreno si retrocede in un battibaleno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 8 mesi fa

      con granatissimo si retrocede benissimo……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-14272643 - 8 mesi fa

    Probabilmente non si gioca sabato, ma si slitta al 14/3. Bene, così altri giorni per allenarsi con esercizi da Allievi Regionali

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 8 mesi fa

      Fare esercizi da allievi regionali è un bel passo in avanti, visto che col tuo fenomeno in panchina l’esercizio era “tira su”. Più o meno quello che fanno gli allenatori ultrasettantenni quando allenano i pulcini delle società dilettantistiche.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Pesce - 8 mesi fa

    In effetti a fronte di una situazione tanto drammatica fa pensare male che da Presidente non arrivi una parola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13984311 - 8 mesi fa

    Ma il nano malefico che fine ha fatto ? Non si è mai più visto o sentito. Mi mancano le sue stronzate in tv o sui giornali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Bela Bartok - 8 mesi fa

    Allenamenti su possesso palla e giro palla. Ma non avevamo cambiato allenatore? Va beh almeno Longo li fa correre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 8 mesi fa

      Forse ti sei perso qualcosa, Mazzarri era quello dei lanci lunghi alla viva il parroco, quello del possesso e giro palla semmai era Ventura. Adesso Longo sta insegnando a giocare a calcio perchè è preparato e perchè se vuoi costruire gioco devi per forza fare possesso e se fai possesso, il giro palla, la gestione, i cambi lato sono necessari. L’unico problema è il poco tempo a disposizione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bela Bartok - 8 mesi fa

        Non so, dalle statistiche dei giornali non risultava che il Toro di Mazzarri ricorresse molto ai lanci lunghi. Magari le statistiche erano sbagliate. O forse qualcuno confonde i lanci lunghi con i cross da palla ferma (angolo o punizione, anche dalla trequarti campo). A me è sempre sembrato che Mazzarri facesse circolare palla tra difesa e centrocampo in attesa di trovare l’esterno libero. Comunque se il metro di paragone è Ventura allora siamo tutti daccordo, nessuno fa giro palla, nemmeno Guardiola.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Athletic - 8 mesi fa

          Non mi baso sulle statistiche ma su quello che vedo e con Mazzarri non mai visto altro che pressing alto, in particolare contro chi costruiva gioco, e lanci lunghi dal portiere, dalla difesa, niente altro che palle lunghe.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. fabrizio - 8 mesi fa

    COME IN CHIESA! non sia mai che i bambini poi si spaventino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. granataLondinese - 8 mesi fa

    Comunque con rosa corta e rincalzi scarsi (rispetto ai titolari) pure gli allenamenti diventano ‘troppo facili’.

    OT, avete visto che a Cagliari hanno esonerato Maran?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

      Colpa dei tifosi…del Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dan - 8 mesi fa

        Possibile. Gliela hanno tirata quando, con abituale competenza, dicevano che era un fenomeno e invidiavano il suo Cagliari.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

          Non mi risulta stiano lottando per non andare in serie b

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 8 mesi fa

        Maran non sarà un genio ma a me non dispiace

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gianTORO - 8 mesi fa

      gavino, efisio, bacchisio e franco si erano montati la testa…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy