Torino, Lyanco a casa lavora anche per… evitare altri infortuni

Focus on / Il difensore granata si sta allenando in casa con esercizi specifici seguito dal fisioterapista brasiliano Amil Henrique Lopes

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0
Allenamento Torino Filadelfia

Si sta allenando in casa – come il resto del gruppo granata – anche Lyanco, difensore brasiliano del Torino costretto a stare lontano dal Filadelfia a causa delle restrizioni legate al contenimento del contagio da coronavirus. Rispetto agli altri compagni, però, il carioca ha senza dubbio qualche necessità diversa dal punto di vista fisico.

ALLENAMENTI MIRATI – In questo periodo di allenamenti esclusivamente atletici e personali, il brasiliano sta svolgendo esercizi mirati, così come concordati dallo staff atletico e tecnico del Toro, al fine di conservare la condizione in vista di un rientro sui campi che si spera essere il più vicino possibile. Lo testimoniano i post pubblicati sui suoi canali social ufficiali, che ritraggono Lyanco spesso intento nell’allenarsi in casa come possibile in questi giorni di isolamento.

LEGGI: Film, videogiochi e non solo: così i giocatori del Torino trascorrono l’isolamento casalingo

PREVENZIONE – Una parte importante, però, è rappresentata da tutta quella serie di esercizi che permettono di prevenire i fastidi muscolari dei quali il brasiliano ha patito nelle ultime stagioni. Come spiegato su Instagram dal fisioterapista personale di Lyanco, Amil Henrique Lopes, il difensore segue anche un programma volto a ridurre i fattori di rischio ed eventuali lesioni una volta che si potrà di nuovo calcare i campi di gioco. “Servirà farsi trovare pronti al ritorno in campo: dopo un periodo di inattività c’è sempre il rischio di infortuni”, ha scritto Amil Henrique Lopes. Sicuramente un’esigenza che per Lyanco c’è eccome: dal suo arrivo al Torino nel 2017, il brasiliano ha riportato una serie di infortuni di varia natura che gli hanno impedito di conquistare appieno i cuori dei tifosi granata. Ma le potenzialità ci sono e – coronavirus permettendo – l’obiettivo di Lyanco è quello di metterle a frutto al più presto per aiutare la marcia del Torino verso la salvezza.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. barrieradimilano - 7 mesi fa

    Speriamo che la moglie non passi la cera…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy