Torino-Roma: i giallorossi si giocano il 5° posto, i granata devono onorare il campionato

Verso il match / Longo al termine della gara contro la Spal ha lanciato un monito ai suoi ragazzi: “Indossiamo una maglia che ha grande storia e non possiamo permetterci di mollare in queste ultime due gare”

di Marco De Rito, @marcoderito

Con la salvezza in tasca, il Torino s’appresta ad affrontare la Roma domani, mercoledì 29 luglio alle 21.45. Sarà la penultima gara di un campionato travagliato per mille motivi che si appresta finalmente a conclusione. Come ha ribadito Moreno Longo, nel post-partita della gara contro la Spal, nonostante l’obiettivo sia stato raggiunto i granata dovranno cercare di onorare il campionato sino alla fine: “Indossiamo una maglia che ha grande storia. Non possiamo permetterci di non dover mollare in queste ultime due gare e anche i giocatori devono essere consapevoli di questo“. Il nuovo obiettivo può essere quello di recuperare qualche posizione in classifica per rendere il bilancio finale da consegnare ai posteri meno pesante. Il tecnico, dal canto suo, vuole migliorare le statistiche del suo percorso alla guida del Torino centrando qualche punto in più, in attesa di decisioni sul futuro.

ASSENZE – Dal punto di vista delle assenze i piemontesi sono più penalizzati rispetto ai capitolini. Tra i granata mancheranno gli infortuni Daniele Baselli e Lorenzo De Silvestri ai quali si aggiungere lo squalificato Tomas Rincon. Tra le fila della Roma non ci sarà sicuramente Lorenzo Pellegrini. Da valutare le condizioni di Antonio Mirante, che è alle prese con un risentimento al polpaccio.

Leggi anche: Serie A, 38° giornata: Bologna-Torino si giocherà domenica 2 agosto alle 20.45

LA ROMA – La sfida non è semplice e sulla carta parte favorita la formazione ospite che ha senza dubbio più qualità e anche più motivazioni poichè si gioca il 5° posto. Per i giallorossi l’obiettivo Champions League ormai non è più raggiungibile, la Lazio (che occupa il quarto posto) dista 11 punti. Però il Milan che è al sesto è a solo quattro lunghezze. Per la squadra capitolina è importante confermarsi in quinta posizione per evitare i preliminari d’Europa League. Nonostante il calendario di questa stagione sia ovviamente stravolto dal coronavirus, entrare direttamente ai gironi di Europa League è preferibile e lo stesso Toro ne è consapevole.

Leggi anche: Calciomercato, incontro tra Vagnati e Zamuner: sul tavolo Fares e Strefezza

IL TORO – D’altro canto i granata sono convinti che la formazione giallorossa non sia imbattibile. Lo dimostra il successo ottenuto nella gara di andata dell’Olimpico di Roma, lo scorso 5 gennaio: quella rimane tuttora l’ultima vittoria in trasferta del Torino in Serie A. Era un’altra situazione, all’epoca il Toro aveva ancora obiettivi europei e quei tre punti sembravano poter rappresentare una svolta per Andrea Belotti e compagni. Alla fine così non è stato e dopo aver ottenuto la salvezza, adesso la squadra di Longo punta a chiudere il campionato dignitosamente cercando di onorare le sfide con Roma e Bologna.

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Junior - 3 mesi fa

    Almeno siamo salvi. Quello che arriva è solo guadagnato ormai. Se prima la confusione regnava sovrana in mezzo al campo ora che hanno anche meno motivazioni.
    che mi aspetto? Gallo e Sirigu sempre sul pezzo. I nostri centrali con la testa tra le nuvole. Centrocampo addirittura senza il generale e lunga assenza di Daniele, quindi no qualità.
    Non mi aspetto nulla. Tifo toro e speruma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. loik55 - 3 mesi fa

      Perchè la qualità la dava Daniele? Gli assenti sempre i migliori…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fantomen - 3 mesi fa

    Con Longo prendiamo 2 piccioni con una fava……cioè ne prendiamo 5 onorando il campionato……..e nessuno ha nulla da dire …..se poi mette edera prima punta e belotti e zaza ali siamo tranquilli non ne facciamo neanche uno ……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. valex - 3 mesi fa

    Ma di cosa state parlando? Se ne prendiamo solo quattro va bene. La cairese non lottava quando doveva salvarsi, figurati ora che è salva. I giocatori faranno attenzione a un’unica cosa: non farsi male per non perdere il possibile trasferimento verso un’altra squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 mesi fa

      Probabilmente hai ragione.
      Eppure sono convinto che questa squadra ha tenuto il freno a mano tirato. Perlomeno lo hanno fatto in molti. Ora che non c’è nulla in palio a parte l’onore, sono curioso di vederli all’opera.
      Curioso per modo di dire.
      All’opera per modo di dire ancora di più ..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 mesi fa

    Capace che ne prendiamo 5.
    Ma anche che li facciamo noi. Capace di meno questo, ma questa squadra è strana e secondo me a lungo ha anche remato a sfavore di qualcuno.
    Contro la Roma forse vedremo il vero Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 3 mesi fa

      @”Contro la Roma forse vedremo il vero Toro.”
      speriamo di no altrimenti ce ne fanno una valanga

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. CLAUDIO - 3 mesi fa

    Ma ci lamentiamo sempre… Quante volte negli scorsi anni ci siamo lamentati che il nostro campionato finiva a gennaio…. E loro per farci felici ci hanno fatto cacare sotto fin quasi ad agosto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. FORZA TORO - 3 mesi fa

    non me ne importa nulla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Donato - 3 mesi fa

    Onorare cosa??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. maxx72 - 3 mesi fa

    A scrivere un titolo così ci va un bel coraggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. granata68 - 3 mesi fa

    Sono curioso di vedere come si comportano oggi i nostri a parti invertite rispetto all’ultima partita quando noi dovevamo vincere e la Spal non aveva nulla di importante da giocarsi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. pupi - 3 mesi fa

    Non l’abbiamo onorato manco quando avremmo dovuto giocare alla morte. Lassa pérdar!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Cuore granata 69 - 3 mesi fa

    Onorare non mi pare proprio la parola adatta quest’anno.miracoloso essere salvi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. GiaguaroGranata - 3 mesi fa

    Questi articoli stanno diventando tragicomici..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

    Ahahahah ahahahah Ahahahah Ono che???
    Ahahahah ahahahah Ahahahah troppo forte onorare ahahahah ahahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy