Toro, caso Zaza? No, il motivo della “fuga” dopo il cambio è ben più semplice

Retroscena / L’attaccante a Firenze si è diretto negli spogliatoi e poi è tornato in panchina

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Al 62’ della sfida tra Fiorentina e Torino l’allenatore del Torino, Moreno Longo, ha effettuato un triplo cambio; tra i giocatori sostituiti c’era anche Simone Zaza, che dopo essere uscito dal rettangolo di gioco si è diretto immediatamente negli spogliatoi dopo aver salutato tutti e tre i compagni che stavano per entrare. A quel punto c’è stato chi ha pensato a una reazione stizzita del giocatore lucano, che non avrebbe accettato di buon grado il cambio.

LEGGI ANCHE: Toro, la ripresa a Coverciano: doppio programma in vista del Verona
Per amore di verità va però detto che si tratta di un semplice equivoco. Secondo molteplici conferme arrivate da chi era a bordocampo, non esiste alcun caso Zaza. Infatti l’attaccante si è diretto negli spogliatoi semplicemente per recarsi ai servizi igienici. Nessuna frizione col tecnico Longo anche perché il cambio era del tutto lecito per diversi motivi (la prestazione sicuramente non eccelsa di Zaza, il cambio modulo e la necessità di gestire le forze). Tanto è vero che dopo pochi minuti l’attaccante è tornato ad assistere alla gara dalla panchina: non sarebbe stato così se ci fossero stati problemi di altro tipo.

LEGGI ANCHE: Toro, escluse lesioni per Izzo: due giorni di stop, salta il Verona. E lui: “Spero di esserci domenica”

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rimbaud - 3 mesi fa

    Sembra una barzelletta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gatsu7_903 - 3 mesi fa

    Forse voi non avete mai fatto sport agonistico e non sapete cosa succede al fisico se hai un bisogno importante da fare mentre fai sport, il fisico cede velocemente e non riesci più a fare nulla anche se sei un “campione”, pensa a uno sportivo normale…..
    E non scherzo ci sono passato anch’io in partita fortuna che ero già negli amatori e non più in una squadra “vera”….
    Alberto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 3 mesi fa

      E successo anche a me durante una partita a livello amatoriale, dovetti chiedere all’arbitro di poter uscire con urgenza ….Non riuscivo a muovermi, ero improvvisamente senza forze..Credetemi ,brutte situazioni…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fabio19 - 3 mesi fa

    Semplicemente, aveva l’esigenza di “scaricare” il cervello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. GiaguaroGranata - 3 mesi fa

    Un altro articolone che, purtroppo, ci lascia insoddisfatti: la gente vuole sapere se Zaza ha fatto :
    – la cacca
    – la pipì
    – entrambe
    Grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fvcg76 - 3 mesi fa

      Visto quanto fa cagare quando gioca propendo per la cacca

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. iugen - 3 mesi fa

    Quando fai talmente tanto ca*are che finisci per dover correre tu stesso in bagno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. miele - 3 mesi fa

    È un vero peccato! Per una volta uno crede ad una buona notizia, pensa: finalmente giocheremo di nuovo in 11 ( o anche solo in 10, pensando al resto della truppa ) ed invece, niente. Solo un mal di pancia. Che sfiga!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy