Serie A, 19^ giornata: il Genoa affonda il Cagliari, Napoli Ko a Verona

Nel pomeriggio di Serie A il Genoa infligge la settima sconfitta consecutiva al Cagliari, mentre al Bentegodi l’Hellas Verona batte 3-1 il Napoli

di Davide Fagnani

Il programma della 19^ giornata è proseguito con le due partite in programma alle 15: Genoa-Cagliari e Verona-Napoli.

GENOA, ITALY JANUARY 24: Luigi Ferraris Stadio of Genoa, Italy before the Serie A match between Genoa CFC and Cagliari Calcio at Stadio Luigi Ferraris on January 24, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

GENOA-CAGLIARI

A Marassi il Genoa inizia meglio e al 12′ passa in vantaggio con un gol di Mattia Destro. Grande azione di Shomurodov che salta Godin, serve Strootman che vede subito Destro libero. L’attaccante riceve e con un destro rasoterra batte Cragno. Fino alla metà della prima frazione il grifone resta in controllo del match ma all’improvviso si sveglia il Cagliari. Al 31′ Perin compie un miracolo su Joao Pedro, mentre solo 3′ più tardi Nainggolan sfiora il gol con un tiro pazzesco al volo di controbalzo. Prima della fine del primo tempo si supera ancora Perin su Simeone, e sul ribaltamento di fronte Shomurodov si divora il gol del raddoppio. Le due squadre vanno quindi a riposo sul punteggio di 1-0. Nella ripresa i ritmi della partita si abbassano e l’unica grande occasione arriva all’89’ sui piedi di Cerri che si ritrova a tu per tu con Perin ma con il sinistro calcia altissimo. Finisce 1-0 per il Genoa.

Per il Cagliari è la settima sconfitta consecutiva e ora la squadra di Di Francesco al terz’ultimo posto in classifica, in attesa di vedere il risultato del Parma stasera. Il Genoa invece respira un po’ portandosi a +4 proprio dai sardi in classifica.

HELLAS VERONA – NAPOLI

Al Bentegodi il Napoli inizia fortissimo e va in vantaggio dopo soli 10 secondi. Lancio di Demme, Dimarco buca clamorosamente l’intervento e la palla arriva a Lozano che controlla e batte Silvestri. Il Napoli prende il controllo del match e al 26 sfiora il raddoppio con Demme, ma Silvestri si oppone con un grande riflesso e salva il risultato. Piano piano il Verona esce dal suo guscio e al 33′ trova il pari. Cross perfetto di Faraoni per Dimarco che tutto solo in mezzo all’area batte Meret e fa 1-1. Al 38′ sfiora addirittura il raddoppio l’Hellas con Lazovic che su cross di Zaccagni calcia addosso a Meret che con un gran riflesso mette in angolo. Il primo tempo termina quindi 1-1. La ripresa è tutta a tinte gialloblù. Al 62′ grandissima palla di Zaccagni d’esterno per Barak, che si inserisce alle spalle di Bakayoko e calcia in diagonale, battendo Meret e segnando il gol del 2-1. Gli scaligeri non si fermano e al 79′ calano il tris. Mertens perde palla e fa partire il contropiede dell’Hellas, Di Carmine sbaglia ma la palla finisce a Lazovic che rimette al centro per l’indisturbato Zaccagni che di testa fa 3-1. Il Napoli non ha più la forza di reagire e la partita si chiude praticamente qui.

L’Hellas Verona batte 3-1 il Napoli e sale a 30 punti, agganciando il Sassuolo impegnato tra poco a Roma contro la Lazio. Il Napoli invece subisce una pesante sconfitta tre giorni dopo aver perso in Supercoppa contro la Juventus, scivolando al sesto posto in classifica a quota 34 punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy