Serie A, Hellas Verona-Inter 1-2: nerazzurri temporaneamente primi

L’Inter batte l’Hellas Verona 1-2 al Bentegodi e sale temporaneamente al primo posto in classifica in attesa del Milan stasera.

di Davide Fagnani

L‘Inter batte l’Hellas Verona 1-2 al Bentegodi e sale temporaneamente al primo posto in classifica in attesa del Milan stasera. Nerazzurri in vantaggio con Lautaro Martinez, pareggia il Verona con un gol di Ilic su papera incredibile di Handanovic, ma Skriniar riporta la squadra di Conte in vantaggio. Il Verona non riesce più a trovare la forza di pareggiare e subisce la seconda sconfitta nelle ultime tre partite.

VERONA, ITALY – DECEMBER 23: A general view inside the stadium ahead of the Serie A match between Hellas Verona FC and FC Internazionale at Stadio Marcantonio Bentegodi on December 23, 2020 in Verona, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

LA PARTITA – Juric lascia in panchina Lazovic, al suo posto gioca Colley. Conte invece sorprende schierando Lautaro e Perisic alle spalle di Lukaku in un inedito 3-4-2-1. Le due squadre iniziano con grande attenzione difensiva, più attente a coprire gli spazi e le distanze senza farsi troppo male. Evidente le due diverse interpretazioni del pressing nonostante un modulo a specchio. Più alto e aggressivo il Verona, più in attesa l’Inter, intenzionata a ripartire. Passata la metà del primo tempo arrivano le due occasioni della partita, una per parte. Prima il Verona: al 26′ stupendo tacco di Zaccagni per Di Marco che entra in area e tira con il sinistro. Trova però un ottimo Handanovic che chiude la porta. Passano 10′ e tocca all’Inter: palla persa dal Verona, Perisic in profondità per Lukaku che tocca indietro per Lautaro Martinez che con l’esterno destro calcia in porta ma trova un ottimo Silvestri a dire di no. Le due squadre vanno quindi a riposo sul punteggio di 0-0.

Nel secondo tempo la partita si sblocca: al 52′ cross di Hakimi, Lautaro Martinez in area gira benissimo al volo sul secondo palo. Dopo il gol del vantaggio i nerazzurri sembrano in controllo ma al 63′ Handanovic combina una frittata facendosi scappare il pallone dalle mani su un cross innocuo di Faraoni. In agguato c’è Ilic che è libero di depositare in rete l’1-1. Una doccia gelata per l’Inter che stava gestendo la partita senza rischi alla ricerca del raddoppio. La squadra di Conte però non si scompone e al 69′ trova di nuovo il vantaggio. Cross di Brozovic e Skriniar in area incorna nell’angolino battendo Silvestri. L’Inter si compatta e l’unica occasione per il Verona arriva nei minuti finali con una punizione di Dimarco alta di poco. Al 93′ Lukaku segna anche il terzo gol dopo una volata in contropiede di Hakimi, ma il gol viene annullato per un fallo del belga prima di concludere a rete. Finisce 1-2 Verona-Inter al Bentegodi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy