Serie A, la classifica: sconfitte per Bologna, Samp e Benevento

La classifica / Il Toro si trova un punto sopra il Cagliari terzultimo, ma i sardi giocheranno domani come anche Parma e Crotone

di Federico De Milano
Classifica Serie A

Dopo che il Toro ieri sera aveva aperto il weekend pareggiando 1-1 con la Fiorentina, nella giornata di oggi sono state giocate tre partite valide per il 20^ turno di Serie A. Alle 15 si è giocata Bologna-Milan che è terminata 1-2 consentendo ai rossoneri di consolidare il primo posto solitario con 46 punti. Gli emiliani invece rimangono a quota 20 e con questa terza sconfitta nelle ultime quattro gare rischiano di rientrare nella zona calda per evitare la retrocessione. Vittoria esterna anche per la Juventus che alle 18 era impegnata sul campo della Sampdoria, i bianconeri si impongono con il risultato di 0-2 e salgono momentaneamente al terzo posto con 39 punti. I blucerchiati invece rimangono al decimo posto con 26 lunghezze. Alle 20:45 l’Inter vince ampiamente contro il Benevento, 4-0 il risultato a San Siro e così i nerazzurri si avviccinano a -2 dal Milan raggiungendo quota 44 punti. I campani invece restano a quota 22 e rischiano di venire risucchiati nella lotta salvezza, ora il Toro è solo a -7 dal Benevento.

 

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Toro1964 - 1 mese fa

    Visto che siamo “solo” a 15 punti, e ne mancano “solo” 25 per un’ipotetica quota salvezza a 40 punti, pensiamo fortemente alla nostra causa e cerchiamo di vincere le partite contro le squadre nostre concorrenti…
    Cagliari, Genoa, Crotone, Parma, Udinese, Benevento Bologna, Spezia….
    Siccome sarà dura vincerle tutte8, allora si deve fare punti anche contro squadre che al momento sono nella zona dell’alta classifica.
    Guardiamo il nostro cammino e facciamo i nostri risultati.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tommydado - 1 mese fa

      Sono d’accordo bisogna solo pensare ad arrivare a 38/40 punti giocarsi tutte le partite puntando a vincere perché ogni partita è diversa se con le dirette concorrenti è fondamentale non perdere dobbiamo provare a conquistare i 3punti anche rischiando con le squadre più forti sulla carta dove anche se si perde a testa alta e lottando ci può stare….partendo dall’Atalanta serve cattiveria agonistica crederci ormai per noi conta solo fare punti il bel gioco lasciamolo agli altri….brutti sporchi e cattivi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rogozin - 1 mese fa

    Solo -7 sette dal Benevento scrivono. Vista la media punti delle ultime 30 partite per fare sette punti dovranno giocare dodici partite e il Benevento dovrebbe perderle tutte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rogozin - 1 mese fa

      Pardon: 10 partite, che tra ritorno dello scorso campionato ad oggi la media è 0,7.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy