Una Rondinella non fa ancora primavera

Una Rondinella non fa ancora primavera

Editoriale / Al Rigamonti luci e qualche ombra, ma da una crisi profonda si esce anche così: ora l’Inter per capire quali saranno le prospettive granata

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Quattro gol alle Rondinelle sono un toccasana, ma il Torino non deve fare l’errore di pensare di aver superato tutti i problemi. Di certo la vittoria del Rigamonti è stata meritata, a prescindere dal fatto che il primo rigore fosse discutibile. Il Torino è sceso in campo con la voglia di fare la partita, confermando di aver ritrovato la compattezza necessaria per uscire dal tunnel. Le ultime due partite hanno dimostrato che la squadra ha reagito e segue ancora Mazzarri, avvalorando per tale ragione (almeno per il momento) la decisione del presidente Cairo di evitare ribaltoni in panchina.

Altrettanto certamente la partita di Brescia va soppesata nel modo giusto. Per giudicare la prestazione bisogna sempre tenere conto dell’avversario che si è affrontato, in questo caso una squadra in piena confusione che ha dimostrato di non aver metabolizzato il cambio del tecnico deciso da Cellino (per inciso, non sempre esonerare un tecnico è dimostrazione di ambizione e serietà). E poi analizzando la partita del Torino non si può tralasciare il calo dell’avvio di ripresa: solo Sirigu ha impedito ad un Brescia in dieci uomini di riaprire la partita e a quel punto chissà cosa sarebbe accaduto. Invece le ennesime paratone del portiere granata e un paio di cambi azzeccati (cioè gli inserimenti di Berenguer e Laxalt) hanno sistemato le cose.

Mazzarri sbaglia a dire che si sono fatte “tragedie per due partite sbagliate”: per un mese e mezzo il Torino ne ha azzeccate davvero poche e il periodo di crisi ha messo a dura prova la credibilità del suo progetto. Da momenti così si esce un passo alla volta: prima di tutto si ritrova l’unità di gruppo, poi la convinzione nei propri mezzi, infine la qualità delle prestazioni. A Brescia il Torino un passo in avanti lo ha fatto. Mazzarri ha invece ragionissima quando dice che troppi elogi sarebbero sbagliati. Il suo Torino deve mantenere la testa bassa e pedalare: a meno che l’idea sia quella di accontentarsi di un campionato anonimo di metà classifica, i punti buttati al vento stupidamente con le piccole vanno recuperati con dei colpacci contro le grandi. Tra quindici giorni contro l’Inter ci sarà la prima occasione.

102 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dattero - 5 giorni fa

    Qualcuno inserisce il pari col Napoli tra i top,e qui dissento,visto cos’è attualmente la squadra di Ancelotti. Il Genoa poteva vincere. Certo vincere fa bene,per carità, però proprio sabato,secondo me si son confermati i limiti. Però il problema più che tecnico,è societario

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Karmagranata - 6 giorni fa

    Hai sentito sotto, stanno dicendo che Naingolan al Toro non poteva andare bene perché è un ubriacone. Sai, a noi del Toro queste cose fanno impressione. Per noi i giocatori ideali sono i vari Meite’,Aina, Bremer, Djidji.. Tutti bravi ragazzi. Casa, chiesa e gazzose. Altro che Naingolan.. SSFT.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ardi - 6 giorni fa

    Dire che abbiamo sbagliato due partite è di una disonestà disarmante. Se la pensa così cosa volete mai che cambi con mazzarri in panchina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. m.novarino - 7 giorni fa

    Al primo tempo sembrava una partita di serie C; il Brescia poi sembrava passato in B e noi ancora in C.
    Deve essere un problema di connessione: quando non c’è campo anche noi non prendiamo(nemmeno un pallone).
    Sarà il modem? il wifi? conviene scoprirlo prima della partita con l’Inter.
    I più miracolosamente connessi Berenguer e Sirigu.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. sarino - 7 giorni fa

    Nkolou in panca la disfatta è partita da lui. Mrrcenario . Fuori dal Toro non sei nulla.. subito dentro Lyanco e Bonifazi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. sarino - 7 giorni fa

    Titolo azzeccato. E adesso speriamo che i suerpagati calciatori granata giochino da Toro e non si abbassimo i calzoni contro i nerazzurri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Toro Forever - 7 giorni fa

    Ho notato un miglior movimento dei giocatori senza palla e una maggiore velocità di esecuzione nei passaggi, oltre ad una condizione atletica in ripresa. Sono dei piccoli segnali, ma comunque apprezzabili. Mi dispiace per l’infortunio di Baselli, ma quando lui non gioca la Squadra mi sembra più tonica e grintosa oltre che più rapida nelle scelte di gioco. Qualche valutazione tecnica dovrebbe essere fatta, da chi di dovere, per migliorare l’organico in una zona del campo “strategica” per qualunque Squadra. Auguri in ogni caso a Baselli di pronta guarigione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 6 giorni fa

      baselli è un incompiuto, è dotato di buona tecnica, ma non è quasi mai decisivo; a sua discolpa, secondo me, va il fatto che il mister non lo fa giocare nel suo ruolo che sarebbe la mezzala, ma gli fa fare il medianaccio ruolo per cui non ha il fisico nè la corsa, ed infatti a metà del 2^ tempo sparisce sempre perchè non ce la fa più.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 6 giorni fa

        ..guarda che è la mezzala che deve avere la corsa…baselli è un mediano dai piedi buoni e niente piu..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. bergen - 7 giorni fa

    Onestamente non capisco queste letture delle partite.

    Cosi come faccio fatica a.comprendere l’involuzione di questa squadra.

    Ieri i rigori (specie il primo) sono stati un’evidente riparazione. In tempi normali non ce li avrebbero mai dati.

    Per circa 40 minuti dell’espulsione sembrava che fossimo noi in inferiorità numerica.

    Con l’incursione di Laxalt Berenguer ha fatto il primo goal su azione da due mesi a questa parte.

    Per me c’è più di qualcosa che.non funziona.

    Se si vuole trovare la soluzione non bisogna mai perdere l’obiettività.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bischero - 7 giorni fa

    Ghemme granata ti rispondo qua. Giochiamo questo calcio da 24 mesi più o meno. È l impronta di questo allenatore. Con miha giocavamo anche di merda uguale con un altro modulo. Cosa fa la differenza é la condizione fisica e mentale e i giocatori. Con sinisa giocavamo bene i primi 2 mesi perché correvamo il doppio degli altri. Con Mazzarri si fa un gioco più o meno piacevole a secondo del momento di forma.é un mese e mezzo dalla pausa di settembre che zoppichiamo fisicamente e la gente si rompe. Sono i residui della preparazione di luglio. Perché magari non ti ricordi ma noi ci si allena da 20 giorni prima degli altri. Ieri si sono fatti almeno 7 tiri in porta. Altre volte ne facciamo 1 o 2.spesso si baglia il passaggio decisivo che fa la differenza. A volte bisogna anche sforzarsi di capire perché ci sono dei problemi facile scaricare tutto su uno dicendo non abbiamo un allenatore. Come se uno che ha allenato un po’ di anni in seria a fosse un cretino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bergen - 7 giorni fa

      7 tiri in porta contro un Brescia rimaneggiato ed in inferiorità numerica non mi sembra un grande risultato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Maroso - 7 giorni fa

        No, non lo è, ma è un piccolo miglioramento come altri citati da Bischero.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 7 giorni fa

      ho precisato sotto ciò che intendevo su Naigolan

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 7 giorni fa

        Ho visto. Grazie.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. GhemmeGranata - 7 giorni fa

      Sforzarsi di capire il nulla di questo allenatore incompetente e presuntuoso, viste anche le sue ridicole affermazioni sul non fare una tragedia per due partite andate storte (e ci vuole una faccia come il culo per dire certe cretinate in conferenza stampa) è pressoché impossibile. Tutto il reato del tuo elenco sono soltanto scuse e incapacità penosa di prendersi le proprie responsabilità.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. suoladicane - 6 giorni fa

      ritiri: sbagli ed alla grande! passare queste info, tipo 20 gg prima degli altri, è una cagata pazzesca!

      il torino fc ha iniziato il 7 luglio, il Napoli e la viola hanno iniziato il 6
      l’ 8 hanno cominciato Genoa, Cagliari, Inter, Sassuolo e Parma
      il 9 la Samp ed il Milan, e avanti gli altri……….

      quindi non hanno iniziato prima, hanno solo lavorato malissimo e non sono stati capaci di recuperare, perchè dopo 18 (sottolineo 18!!!!) impegni ufficiali la squadra è ancora abbastanza sulle gambe
      in più non solo non si allenano abbastanza, nè dal punto di vista fisico nè da quello tecnico, ma il mister ha anche le sue “fisse” e ci sono giocatori che spariscono dai radar senza alcun motivo apparente, vedi Parigini, vedi Bonifazi, vedi Millico che viene messo in campo ogni tanto esclusivamente per 10 minuti e solo in caso di risultati ormai irrecuperabili
      MAZZARRI VATTENE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ciccio Graziani - 7 giorni fa

    Il Brescia a Cagliari ha vinto….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. policano1967 - 7 giorni fa

      E cosa centra?noi abbiamo uinto con l atalanta.questo fa di noi superiori?hanno il doppio dei nostri punti e so i punti ke contano.e si fanno sopratutto giocando un bel calcio.ecco perke nn abbiamo tanti punti noi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 7 giorni fa

        Ma mi levi una sincera curiosità, se lecito chiedere?
        Vicino al nickname c’è scritto 1967. Ma scrivi con il modus scrivendi dei ragazzi che fanno le medie o i primi delle superiori.

        La mia curiosità e’: la prima, o la seconda?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ToroMeite - 7 giorni fa

    Per un Cagliari che vince lo scudetto, io ci metterei subito la firma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Ardi - 7 giorni fa

    Dopo tre assist gol pazzesco di nainggolan

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Ardi - 7 giorni fa

    Terzo assist di nainggolan , se penso al livello del nostro centrocampo e che ce lo avevano proposto mi viene l’ulcera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. abatta68 - 7 giorni fa

    Mto contento per la vittoria di ieri, spero che finalmente inizi il nostro campionato. Un terzo della stagione però se ne è già andata e dal sesto posto questa sera saremo a 10 punti! Giocando male non si può pensare a chissà quale rimonta. Cerchiamo almeno di migliorare e di recuperare al meglio qualche giocatore, come verdi e falque, che sono cmq un capitale della società. Sulla attuale società meglio non parlarne… recuperiamo un po di dignità sul campo, almeno quello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Ardi - 7 giorni fa

    Altro assist di nainggolan

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. El Flaco 1971 - 7 giorni fa

    Sto guardando il Cagliari. Giocan meglio dell’Atalanta.
    Rivaluto il nostro 1-1 con loro. E dopo il pari di Zaza abbiamo pure sfiorato il vantaggio. …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dan - 7 giorni fa

      Chiaro. Per ogni partita ci sarebbero mille ragionamenti da fare, il nostro punto col Cagliari con noi in pessime condizioni e loro al meglio non fu male: ma figurati se i mononeuroni disagiati da tastiera (non tu) li fanno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Ardi - 7 giorni fa

    Intanto nainggolan che c’è stato proposto ma a noi non serviva ha appena fatto un assist stupendo contro la Fiorentina e giocano quasi sempre di prima ed in velocità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 7 giorni fa

      molti commentatori lo scorso anno scrivevano,Verdi lo abbiamo lasciato andare via per niente e adesso per prenderlo dobbiamo sborsare un mucchio di soldi e giù improperi alla società,ora lo abbiamo e sta facendo male,adesso è il momento di rimpiangere naingollan quello che “meglio perderlo che trovarlo” “un fannullone” “ubriacone” molti dicevano,mi piacerebbe ricordare i nick di questi espertoni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 7 giorni fa

        Che sia un fannullone ed un ubriacone lo dice pure lui. Non lo dicono gli espertoni. Se si vuole fare calcio seriamente, per quanto un ottimo giocatore ma pur sempre in prestito, una società come il Torino non può prendere naingolan. 1 perché non é un professionista serio e me ne sbatto anche fosse Maradona. 2 perché chi ci guadagna se gioca bene é solo l Inter proprietaria del cartellino. 3 stai guardando il Cagliari che vince e gioca bene e tutto é ingigantito. Le prime giornate il Cagliari vinceva anche senza naingolan.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FORZA TORO - 7 giorni fa

          io ero contrario a una suo eventuale arrivo,proprio per i suoi comportamenti,non è detto che poi da noi avrebbe fatto bene,volevo sottolineare che è facile parlare a giochi fatti e dire tutto e il suo contrario

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Ardi - 6 giorni fa

        Non certamente io

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. ToroMeite - 7 giorni fa

    Bene i tre punti, che ci allontanano dalla zona a rischio retrocessione.
    Le prossime non saranno Brescia e per quanto visto finora con l’Inter un punto in casa, come contro il Napoli, farebbe molto comodo. Io credo, ora sia meglio ragionare di partita in partita.
    Fosse stato un derby quello di ieri, il primo tempo sarebbe terminato 0-0. Con chiaro riferimento alla serie A-partheid. Mi permetto di usare un termine forte per rimarcare, come han fatto giá altri (e ben venga!), i modi piú svariati di trattamento del sistema pallonaro italico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Bischero - 7 giorni fa

    Il tifoso medio del toro é, diciamo, curioso… A Parma giochiamo in 10 per quasi tutta la gara. Siamo sul pezzo. Andiamo anche in vantaggio e all ultimo minuto perdiamo. Giù critiche. Perché non importa perdere 10 contro 11.a Brescia vinciamo perché siamo uno in più e fa la differenza. Nel derby si gioca a pallavolo in area ma Niente rigore. I soliti dicono che non dobbiamo avere alibi. A Brescia si rigioca a pallavolo in area e ci danno 2 rigori sacrosanti e si vince. Ma non va bene. Perché facile vincere così continuano a dire(fra l altro siete sicuri che i due tiri di verdi e Belotti non finivano in gol???) e poi si lamentano se li chiamano maicuntent… Peró ve lo cercate…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 7 giorni fa

      pensa se avessimo perso noi nelle stesse circostanze 0 a 4 anche contro uno squadrone,giù critiche e vai di “non attacchiamoci all’arbitro” “indegni” e via discorrendo,commenti vergognosi sulla partita di ieri,concordo anche sui tiri di Belotti e Verdi,abbiamo fatto un buon primo tempo meritando il vantaggio,poi certo non sempre si riesce a segnare,leggo tanti se non ci fosse Sirigu,se non fossero entrati Berenguer e Laxalt,commenti di chi preferiva avessimo perso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Dan - 7 giorni fa

      Ma non sono tifosi. O gobbi o disagiati, è tanto, da tastiera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. loik55 - 7 giorni fa

      O Bischero! quanto hai ragione! purtroppo nel mondo emotivo del calcio contano solo i risultati, come i due gol del Berengue di ieri che lo rilancerebbero nelle gerarchie, ahhh!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 7 giorni fa

        Hai ragione. Si vive solo di risultato senza ragionare su tutto il resto. Se si vince va tutto bene. Se si perde tutto male. E l esempio che fai di Berenguer é calzante. 5 palloni toccati e 2 gol. Il nuovo Maradona.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GhemmeGranata - 7 giorni fa

          Ah certo, perché se dovessimo ragionare sul gioco e sugli schemi spumeggianti proposti da Mazzarri, da due anni a questa parte, non basterebbe il masochismo più estremo e l’autoflagellazione.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bischero - 7 giorni fa

            Ma basta con sti schemi. Ma che schemi e schemi. Esistono posizioni da tenere e poi cé la giocata del singolo. Un pallone dato di prima, uno stop a seguire che non ti fa perdere un tempo di gioco. La freddezza di un attaccante. La corsa e la fisicità che ci mette una squadra. Il culo necessario. Gli arbitri. Queste sono tutte variabili.

            Mi piace Non mi piace
          2. Héctor Belascoarán - 7 giorni fa

            @Bischero

            Quindi: è solo un caso, una variabile, che giochiamo da far pietà da inizio stagione, con una media da 2/3 tiri in porta a partita, con il portiere tra i più chiamati in causa del torneo?

            Mi piace Non mi piace
          3. GhemmeGranata - 7 giorni fa

            Tante parole ed un elenco di variabili per esprimere semplicemente i concetti di modulo, gioco, tattica e preparazione fisico/atletica e psichica? Potevi risparmiati tanta fatica, e tanta arrampicatura sui vetri, ovviamente.

            Mi piace Non mi piace
          4. GhemmeGranata - 7 giorni fa

            Ah, dimenticato: culo e arbitri sono solo alibi, anche se il primo non si butta ma via.

            Mi piace Non mi piace
    4. GhemmeGranata - 7 giorni fa

      Ciò che è curioso e che la maggior parte dei tifosi granata vorrebbero poter toccare con mano qualcosa di sportivamente tangibile, dopo decenni di nulla e di bastonate. Il che, data la nostra storia, mi sembra sia più che apprezzabile,

      Poi ci sono quelli come te, ai quali va bene tutto, pur di sopravvivere, ai quali 14 anni di campionati mediocri e anonimi, tra serie B e serie A, in medio/bassa classifica costituiscono il massimo della vita, ai quali due qualificazioni all’EL raggiunte non sul campo ma per truffe altrui, rappresentano obiettivi sportivi raggiunti. ai quali la mancanza di gioco e di risultati costituiscono comunque un alibi per giustificare le nefandezze dell’attuale gestione societaria e del suo presiniente.

      Se permetti, tra le due fazioni preferisco la prima, anche perchè mi sono sinceramente stufate di farmi prendere in giro e di continuare a vedere il niente, sia in termini di risultati, di gioco ed infine di risultati sportivi tangibili.

      Poi fai tu, se proprio ci tieni a continuare ad accontentarti del nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 7 giorni fa

        Non meriti nemmeno una risposta. Non conosci il mio pensiero o fai confusione. Scrivi da poco qua. O scrivi con più nickname.se é la prima ipotesi ci sta che non conosca il mio pensiero. Se é la seconda evidentemente non leggi cosa scrivo o fai fatica a capirlo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GhemmeGranata - 7 giorni fa

          Offendere ed arrampicarsi sui vetri non ti servirà a nulla. E nemmeno addurre le solite scuse di multinick o altro. La verità e che non hai risposto alle mie domande cercando di sviarle con la maleducazione che ti contraddistingue.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. maxx72 - 7 giorni fa

        Che palle ci accontentiamo del nulla dall’ultima coppa Italia! Dal 1993!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GhemmeGranata - 7 giorni fa

          Se ventisei anni ti sembrano pochi, allora tu con il vero tifoso granata non hai nulla a che fare.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Stufodellamediocrita' - 7 giorni fa

            Ma lasciali perdere Ghemme, sono sempre i soliti a cui va bene tutto è se non la pensi come loro sei gobbo o frustrato. Ormai li conosco tutti e si danno man forte tra loro: Tifosoperdavvero, Maxx72,Bacigalupo1967 e l’ultimo arrivato, il disagiati mentale, Dan!

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 6 giorni fa

            Sentite un po coppia di sapientoni:Io qui in questo sito NON ho mai dato del gobbo a nessuno. Chiaro? E non vi permetto di dire che io non ho nulla a che fare con i tifosi del TORO dato che ho i miei bei 25 anni alle spalle di abbonamenti. Ma chi caxxo siete per giudicare? E come vi permettete di insultare? Multinick da strapazzo.

            Mi piace Non mi piace
          3. maxx72 - 6 giorni fa

            Quello che volevo dire è che non è che non si vince solo con Cairo ma dal 1993, imparate a leggere dove ho scritto che mi va bene?

            Mi piace Non mi piace
  20. mjgiailevr_737188 - 7 giorni fa

    totalmente d’accordo con l’analisi di Leggendagranata e con molti altri, pero il mondo pallonaro cosi schifoso solo c’e in italia, un esempio su tutti la partita di PL tra everton e tothenam,…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. El Flaco 1971 - 7 giorni fa

    Con questi giocatori il 343 non potremo mai farlo. È vero che abbiamo un sacco di esterni ma il problema sono i due centrali di centrocampo che dovrebbero essere contemporaneamente fisici, rapidi e almeno un po’tecnici. Non dico Rijkaard ed Ancelotti ma qualcosa del genere…..
    Lukic e Naselli sono leggeri, Meite è…..Meite. Rincon forse è l’unico ma manca l’altro…..Ansaldi?
    L’errore di Mazzarri è volere il 343 senza gli interpreti giusti.
    Dispiace dirlo ma il Toro migliore di quest’anno è stato quello con il 3511 con Berenguer a supporto….. pensate con Ljiaic al suo posto con piena libertà di movimento…..che rabbia…..invece abbiamo Verdi che vale più o meno Edera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 7 giorni fa

      Sulla questione modulo la penso come te. Infatti poche volte é stato proposto. Magari più avanti con tutti in forma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 7 giorni fa

      su Verdi ti rimangerei le parole,ma non vorrò sentire le tue scuse ipocrite

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. loik55 - 7 giorni fa

      il 3 4 3 non è il modulo del Mazza! punto e basta, non lo userà mai tantomeno con questi interpreti, per altro voluti da lui!!!
      Per il centrocampo è un punto dolente ma il meglio che abbiamo sono Rincon e Meite a meno che che non sacrifichi Ansaldi in mezzo, per il resto Naselli appunto che la scarica al primo che passa perchè ha paura di sbagliare oppure Lukic, finito il reparto! MA in genere è la squadra tutta (leggi Mazzarri) che non ha gioco a uno/due tocchi ,che sembra non avere automatismi d’attacco, quindi per assurdo potresti avere anche il meglio ma se non hai più soluzioni di passaggio, devi gestire aspettare o tentare un dribling, e il gioco si fa lento e prevedibile, infatti mi sembra che azioni e occasioni da gol e gol stessi ne facciamo pochi….Squadra Femmina!!! diceva qualcuno tempo fa, verissimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. abatta68 - 7 giorni fa

      Prendi naingollan, altro che ljaic! Ma ancora di questo scansafatiche state a parlare… ma x favore, ha fatto solo girare le balle a tutti giocando due partite all anno in una squadra in cui non avrebbe mai voluto finire… e state qui ancora a ricordarlo, manco fosse stato il messia! Ljaic ha dato lo stesso apporto alla nostra causa di recoba di fiore e simili… manco esistessero solo loro!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 7 giorni fa

        Anche Recoba e Fiore avevano la media di 20 (all’anno) tra gol e assist diretti…
        Sai che non lo riocordavo… 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. suoladicane - 6 giorni fa

      sono d’accordo, infatti sarebbe più congeniale il 4-3-3, la difesa imbarcherebbe meno, e solo un testadighisa come il wm non lo capisce che quest’anno a 3 siamo sempre in difficoltà, tre centrocampisti lukic perno basso baselli e rincon mezzali, verdi gallo jago o qualsiasi altra combinazione a tre che preveda il gallo boa….
      troppo complicato per il mister, troppo arrembante, troppo poco prudente…
      MAZZARRI VATTENE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. SemperFidelis - 7 giorni fa

    Non gioisco per la vittoria di ieri perché l’arbitro ci ha regalato qualcosa, e questo non l’accettò sia a favore che contro. Detto questo non mi esalto per la vittoria causa arbitro favorevole ma allo stesso modo non condanno la sconfitta del derby in quanto arbitro sfavorevole, mi sarebbe piaciuto vedere i risultato delle due partite con arbitraggi equi.
    Sirigu è un gran portiere la società ci ha creduto e lo ha confermato averlo è un pregio non un difetto perché fa troppe parate, ed essendo il Toro tutt’altro che una big ci sta che succeda.
    Secondo me Mazzarri l’anno scorso ha fatto bene quest’anno mi sta deludendo ma come a chiunque va data la possibilità di sbagliare, anche (vedi brescia) non sempre cambiando allenatore i risultati sono migliori anzi il più delle volte è un boomerang.
    Forza Toro #mercenario via a gennaio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. claudio sala 68 - 7 giorni fa

    Vado controcorrente,l’allenatoe offensivo, l’abbiamo avuto si chiamava Miha ed è stato sempre criticato, spesso insultato, perché giudicato tatticamente incapace. Si parla di Gasperini che sarebbe stato massacrato fosse stato al Toro dopo le figuracce di CL. WM rappresenta il compromesso, la mentalità offensiva a tutti i costi, il privilegiare sempre i giovani di talento anche quando sbagliano comporta una maturità a livello di società e tifoseria che secondo me al Toro manca. Potremmo però arrivarci

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. GlennGould - 7 giorni fa

    Ciao @Baci, ti rispondo qui.

    Non c’è dubbio che la squadra che vince, specie con un punteggio così largo, dei meriti li ha sempre.
    Tuttavia, parliamo di una vittoria contro l’ultima in classifica in 10 contro 11 per un’ora.

    Questo dopo 11 giornate caratterizzate sostanzialmente da una parola: schiaffazzi. Da chiunque.
    Il mio post non voleva minimizzare la vittoria di ieri, ma contestualizzarla.
    Per questo non mi rende per nulla più felice o tranquillo; al contrario, vista la natura di molti commenti, mi preoccupa ulteriormente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 7 giorni fa

      ..dimenticavo..
      Come sottolineato da @Ghemme, che mi ha preceduto, c’era ancora Corini.
      A mio parere, questo cambio di allenatore porterà risultati disastrosi.
      Ma questa è un’altra storia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gigioscal - 7 giorni fa

      COndivido nel succo quelo che dici però dire che abbiamo prso schiaffazzi da chiunque è falso, battere Sassuolo Atalanta Milan e pareggiare con il Napoli qualcosa vorrà pur dire, un’analisi corretta deve tenere conto anche di questi risultati

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 7 giorni fa

        È vero.
        Ma dopo il Milan, è iniziato tutto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. BACIGALUPO1967 - 7 giorni fa

      Ciao Glenn@
      Che il nostro campionato sia al momento disastroso è sotto gli occhi di tutti.
      Condizione fisica precaria, Meite ed Aina che no hanno ancora fatto il salto di qualità soeratom, N’kolou dopo aver minato lo spogliatoio non sta dando la sicurezza dello scorso anno, Zaza non inserito negli schemi, Verdi ad oggi non pervenuto anche se nel derby non ha sfigurato.
      Nel derby e con il brescia ho visto una condizione fisica in netto miglioramento, piccoli segnali che ci aiuteranno ad arrivare tra le prime 10 altro non si può pretendere.
      Gobbi inter romane Napoli Atalanta ci sono superiori e sono 6 squadre, poi noi siamo al livello del milan della fiorentina, poi mettici sempre una sorpresa ad ora il Cagliari (anche se le squadre di maran partono fortissime per poi calare in primavera.
      Purtroppo la nostra dimensione è questa.
      Non mi va bene ma continuo a tifare sempre e comunque questa maglia e tutti i calciatori che la indossano.
      Avendo enorme stima nei tuoi confronti mi preoccupano molto i tuoi post su alcuni rumors che tu hai sentito.
      Fvcg

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. bruno.maglion_13773864 - 7 giorni fa

    Teniamoci il risultato con i 3 punti, ma c’è veramente poco da esultare. Il gioco latita, l’unica azione in profondità c’è stata sul 2 a 0 e con gli avversari sbilanciati ed in inferiorità numerica, quando Aina ha lanciato Belotti, che per il resto non ha avuto un pallone giocabile, né di testa né di piede. Ed un Belotti in stato di grazia come adesso andrebbe solo messo nelle condizioni di poter tirare. Quanto a Verdi, subisce le critiche che subiva prima Berenguer. Non sono fenomeni, è indubbio, ma secondo me sono comunque buoni giocatori. I fenomeni dove li metti fanno appunto i fenomeni, i buoni giocatori hanno invece bisogno di essere collocati nel ruolo che è loro più congeniale e soprattutto devono essere inseriti in un meccanismo di gioco in cui ognuno sappia cosa fare (l’esempio abusato è l’Atalanta, ma anche il Verona intravisto ieri ha un’idea di gioco). E qui vengono le dolenti note: Mazzarri non ha dato, in due anni, alcuna idea di gioco, se non un possesso palla stucchevole nella propria metacampo e qualche lancio lungo sperando nella giocata di Belotti. L’alternativa è il cross di Ansaldi, che però raramente è dal fondo, come serve ad un centravanti forte di testa, ma dalla trequarti, con gli attaccanti spalle alla porta. Anche ieri ha messo Verdi in un ruolo di centrocampista (spesso arretrato) tuttofare che non è il suo, in cui tende a strafare e alla fine perde palla. Ma Berenguer e Jago nello stesso ruolo hanno fallito, perché non è il loro. Lo stesso vale per Lukic centrocampista avanzato, non è il suo ruolo, che a mio avviso è invece quello di playmaker arretrato, davanti alla difesa. Ci salveremo, magari ci toglieremo anche qualche soddisfazione, ma il divertimento del gioco del calcio è un’altra cosa. Evidentemente alla presidenza sta bene così. E spiace che anche a molti tifosi questo vivacchiare senza ambizioni sia gradito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Mario66 - 7 giorni fa

    Purtroppo rivedendo la partita di ieri a parte il risultato si salva poco. Il 352 mazzariano non mi sembra adatto alle caratteristiche dei nostri. Verdi fuori ruolo a centrocampo nessuno che sappia trattare il pallone e Belotti troppo solo. Molta volontà e determinazione ma gioco corale zero. Si va per improvvisazioni. Male molto male caro presidente. Poi con le tue dichiarazioni delle due l’una: ho non capisci proprio niente di calcio (probabile) o ci prendi in giro (ancora più probabile).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. eurotoro - 7 giorni fa

    ieri il mister poteva partire col 343 vista la forma di berenguer…poi vista la non forma di verdi poteva cambiarlo con edera o millico…dico questo perché sono convinto che col 3511 mai abbiamo fatto buon calcio e mai lo faremo…altrettanto convinto che col 3511 ne pareggieremo tante come l’anno scorso ma con la differenza che ne abbiamo gia perse tante…impossibile migliorare il 7° posto col 3511….allora perché non gettare le basi x l’anno
    prossimo con un definitivo 343 che ci farebbe capire chi tra edera millico parigini puo dare il meglio..ora con jago indisponibile e verdi fuori forma questo mi aspettavo. .invece niente …ancorato a sto 3511 quando abbiamo 6 ali che migliorerebbero la fase offensiva utilizzandone 2 dal 1° minuto e il gallo che tornerebbe a segnare a raffica su azione…perché anche ieri abbiamo visto che col 3511 di palle gol non gliene arrivano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 7 giorni fa

      Purtroppo il 343 con questo allenatore pavido è una chimera… forse col prossimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. user-14003131 - 7 giorni fa

    D’accordo con l’articolo, presto, molto presto per dire che siamo fuori dalle sabbie mobili. C’è un fatto non menzionato mi sembra però: la tenuta fisica e’ in ripresa, nettamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Stufodellamediocrita' - 7 giorni fa

    Della partita di ieri prendo i 3 punti e poco altro; non m’illuso come fanno alcuni che possa essere l’inizio di chissà quale rimonta né esulto come se avessimo battuto il Barcellona come fanno altri che si arrogano patenti di tifosi e bollano gli altri come gobbi. Questa, come dissi dopo la clamorosa sconfitta con il Lecce, sarà una stagione priva di soddisfazioni particolari, un campionato da metà classifica in linea con la media delle stagioni cairote, nulla più. L’allenatore, a cui temo che il presidente abbia addirittura già rinnovato il contratto salvo evitare di comunicarlo dopo la scoppola salentina, si giocherà la sua permanenza con il cammino in Coppa Italia. Quello, secondo me, rimane l’unico vero obiettivo rimastoci, a parte i 26 punti per arrivare a quota salvezza con congruo anticipo.
    Per il resto i punti persi con Lecce, Sampdoria, Parma ed Udinese, almeno 6, non credo si possano recuperare alla luce di quello che la squadra ha finora dimostrato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. prawn - 7 giorni fa

    Un allenatore che dichiara “tragedie per due partite sbagliate” andrebbe licenziato in tronco.
    O fa finta di niente per una qualche strategia (tranquilizzare se stesso e i giocatori) o e’ rincoglionito male ma proprio male.

    I conti li hanno fatti tutti, abbiamo praticamente gia’ perso lo stesso numero di partite che avevamo perso l’anno scorso.
    Tiriamo stitici da quando il 541 e’ diventato lo schema di riferimento (sono quasi 2 anni ormai)… Quest’anno con un gallo in forma straordinaria, mica stiamo parlando del gallo stitico/infortunato che alla fine causo’ la dipartita di sinisa…

    Mai avrei pensato di rimpiangere Sinisa, ma ieri la partita per la prima ora non si poteva guardare, il non-calcio, zero tiri.

    Insiste su Verdi e anche qui forse lo ripaghera’ fra qualche mese o anno della fiducia ma visto che la squadra e’ cambiata cosi’ bene qunado ha tolto lui e lukic … ma dico io.. provare ogni tanto a cambiare le carte in tavola?

    Se ha un minimo di palle (e non ce le ha, e’ ormai garantito) metterrebbe (come spesso fa) la formazione dell’ultima mezz’ora contro l’Inter.

    Lascia stare baselli, lascia stare lukic e lascia stare verdi. Vuoi insistere col 532? Almeno prova laxalt di nuovo in mezzo e da fiducia a berenguer che non e’ classe cristallina come verdi ma almeno fa il suo lavoro, senza cincischiare sulla palla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. stto1962 - 7 giorni fa

    Concordo con i pensieri dei lettori. Non valuto la partita di ieri perché non può essere presa ad analisi di nulla. Tanto debole L avversario e tanto vigliacco L arbitraggio.
    Manca una struttura societaria, un peso nel palazzo, un allenatore vincente ed un faro a centrocampo. Ieri poi è emerso definitivamente come viene gestito il calcio italiano: a quella società strisciata è consentito tutto a livello di fallosità è mai si fischia contro un fallo manco se il regolamento è palese. Poi si da alle squadre come la nostra qualche contentino contro quelle che stanno peggio di noi. Come si fa a seguire ancora il calcio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GhemmeGranata - 7 giorni fa

      Vedrai che tra 15 giorni, contro l’Inter, si ristabiliranno subito i ruoli e la partita di ieri verrà ricordata come il regalino accontentista di Nicchi e Rizzoli ai pianti continui di Cairo e di Mazzarri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. stto1962 - 7 giorni fa

        Condivido

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. toroxsempre67 - 7 giorni fa

    Ieri solo 3 punti importanti x la lotta salvezza . Questa squadra non ha un allenatore , non ha un gioco e soprattutto non ha palle….aggiungo non ha neppure una società strutturata alle spalle .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. leggendagranata - 7 giorni fa

    Commento condivisibile, Le vittorie fanno bene al morale, ma il gioco del Toro, quando deve essere propositivo, langue. E infatti anche ieri col Brescia senza i due rigori (uno inesistente, l’ altro casuale, non voluto) il primo tempo sarebbe stato deludente assai. La mancanza di tiri nello specchio della porta per 45′, se non quelli dei due rigori, la dice lunga sull’ efficacia dela nostra manovra. Arbitraggio benevolo, sono convinto che Cairo si sia fatto sentire dopo il torto subito con la Juventus, ma da tifoso del Toro, squadra vittima di atteggiamenti arbitrali “condizionati psicologicamente”, mi vergogno e avrei preferito che il direttore di gara non infierisse sul povero Brescia (esemplare il fallo fischiato a un certo punto a favore di Meitè, che si era buttato per terra senza essere sfiorato dall’ avversario). Così va il mondo pallonaro evidentemente e non mi sta bene. Tornando al Toro, nella ripresa, dopo la sfuriata del Brescia, ha approfittato delle praterie che gli ha lasciato l’ avversario, con un Berenguer veloce, che ha confermato di avere discreta tecnica, ma che va rivisto contro una squadra meno stordita e modesta. Mazzarri è uomo coerente, direi “di coccio”, possibile che non riesca a capire che Verdi non sa giocare nella posizione che gli affida, cioè da trequartista? E che per il Toro e Belotti c’ è bisogno di una seconda punta di ruolo? A proposito di Verdi, mi pare andato in confusione, brutto segno per un giocatore che non valeva i 25 milioni pagati, ma che non è, secondo me, un brocco. Così come non lo è iò povero Zaza, che purtroppo gode di pessima stampa (se avesse fatto le cose che ha fatto ieri Verdi, i tifosi lo avrebbero crocifisso). Discorso diverso per Meitè e Ola Aina, il primo come al solito svagato e impreciso (i tiri da fuori area sono stati una comica), il secondo pasticcione. Temo che ci siamo presi due “sole”. Convidivo chi lamenta il fatto che nemmeno ieri si sia trovato uno spazio per i nostri giovani attaccanti (in paritoclare Millico). Se non gli si fa fare minutaggio neanche sul 4-0, non giocheranno mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. loik55 - 7 giorni fa

      Ricordo che il Berengue l’abbiamo già ampiamente visto con altre squadre meno svagate e stordite e i risultati sempre pessimi, quindi poche enfasi per due gol nelle praterie, resta un giocatore modesto, forse ha tecnica, ma il resto manca, Verdi è decisamente più completo ed esperto, anche se non sta rendendo. Per il centrocampo ti ricrodo che le scelte non sono molte e tra queste baselli e forse la peggiore per costruzione di gioco verticalizzazioni e autorità, quindi teniamoci meite in mezzo che ha fisico, tecnica e prova a giocarla non indietro a scaricarla al primo che passa. PEr Aina stesso discorso è giovane ha un fisico pazzesco, dribling, poi certo ne sbaglia anche perchè ci prova, ma se parli dell’alternativa DEsilvestri non ci siamo, giocatore di modestissima caratura tecnica con cui non riesci a salire, questa è la rosa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Confronto - 7 giorni fa

    Ieri l’unica novità significativa è stata la generosità dell’arbitro. Per il resto solita gran confusione e totale assenza di gioco. Il nulla che Mazzari rappresenta…con un gran portiere senza il quale saremmo al fondo della classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 7 giorni fa

      Mi capita spesso di pensare al simpaticissimo Saponetta Hart e a dove potremmo essere oggi senza il Santo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. GlennGould - 1 settimana fa

    Mi sfugge qualcosa.

    Il toro ha disputato un campionato, sino a ieri, semplicemente disastroso; caratterizzato dal fatto di giocare sotto ritmo, di avere paura dell’avversario, e perdere con chiunque.
    Con chiunque!
    Contro squadre più forti, squadre forti più o meno come noi, squadre un po’ più deboli, squadre tecnicamente scarse; abbiamo perso con chiunque.
    Poi è arrivato il derby, al termine del quale molti erano contenti per avere perso uno a zero, e la cosa più grave, sebbene già questo fosse grave, e che Mazzarri era fra i “molti”.

    A cospetto di tutto questo si va a Brescia. Si affronta la squadra più scarsa del campionato, perché questo ha detto la partita. Perdipiu’ il Brescia si presenta in pessime condizioni, e con Balotelli non dico giocassero in 10, ma un po’ si (E infatti nell’intervallo lo ha levato). A questo si aggiunga l’espulsione e l’aver giocato numericamente in 10 per circa un’ora.
    Vinciamo, e ci mancherebbe ancora.

    Ora Mazzarri :”Non esageriamo con gli elogi..due partite non bastano.. si è vinto non per demerito del Brescia ma per merito nostro. “.

    Sartori: ” Il Torino non deve pensare di avere risolto tutti i “problemi”.
    Ed altri commenti vari sulla farsa riga del “Non ci dobbiamo accontentare”.

    Non ci dobbiamo accontentare.

    Ma di cosa??

    DI AVERE PERSO UN DERBY E VINTO CONTRO UNA SQUADRA CHE DIRE IMBARAZZANTE È DIR NIENTE?

    Ciò è preoccupante. Il campionato è lunghissimo, la società non c’è, l’anarchia a portata di mano, la zona retrocessione è li’.

    Dopo queste dichiarazioni, il mio timore aumenta.
    E non poco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 7 giorni fa

      Infatti…
      Di tutte queste chiacchiere l’unica cosa davvero importante sono i 3 punti che ci consentono di guardare dietro con meno ansia, ma dobbiamo tutti incominciare a metterci in testa che sarà un campionato complicatissimo e molto avaro di soddisfazioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Il_Principe_della_Zolla - 7 giorni fa

      Quoto al 100%.
      L’ignavia di società e Mazzarri è sotto gli occhi di tutti, l’inconsistenza di squadra e società, e, grave e triste insieme, questa mutazione del tifo, questa assenza di orgoglio e memoria, questa “way of life” perdente e contenta di esserlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. GhemmeGranata - 7 giorni fa

      Verissimo.

      Società completamente alla deriva e allenatore inguardabile.

      Dichiarazioni, poi, veramente imbarazzanti e prive di fondamento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. BACIGALUPO1967 - 7 giorni fa

      Ciao Glenn@ sarà pure la più scarsa del campionato ma le prime due in classifica hanno vinto a Brescia soffrendo per 1-2.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GhemmeGranata - 7 giorni fa

        Si, ma c’era Corini in panchina.

        E non mi sembra che Corini sia un allenatore scarso, anzi.

        Infatti, risultati a parte, il brescia aveva ricevuto molti elogi per gioco e posizionamento in campo, anche se con gli elogi non si va da nessuna parte.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 6 giorni fa

          Corini è stato esonerato o sbaglio?
          Se fosse così bravo…forse Cellino non lo avrebbe esonerato

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Simone - 1 settimana fa

    “non sempre esonerare un tecnico è dimostrazione di ambizione e serietà”
    Grosso è arrivato in settimana e doveva fare i miracoli da subito?

    Io, a differenza dell’imparzialissimo Sartori, sono fermamente convinto che questo allenatore vada cambiato. I motivi sono stati ripetuti più e più volte x cui inutile tornarci sopra.
    Non è certo una vittoria con una squadra in evidente difficoltà a farmi cambiare idea.
    Abbiamo già vissuto con Miha i tentativi di tenerlo alla guida salvo poi esonerarlo a gennaio ormai fuori da qualsiasi obiettivo.
    Non vorrei si ripetesse

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. SiculoGranataSempre - 1 settimana fa

    Se hanno segnato con Napoli, M…e e Inter (autogol) direi che subire un po’ ci sta. Per me la nota positiva invece è il fisico di Berenguer. Lo abbiamo sempre definito troppo leggero (spesso anche io) ma ieri ha fatto gol stendendo un difensore con una spallata da rugbysta e arrivando in porta con l’avversario attaccato. Direi che se lo spagnolo è diventato un El Grinta, un po’ di numeri forse ce li farà vedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 1 settimana fa

      Io ho notato un irrobustimento del fisico (che giustificherebbe le giocate). Ho notato però anche una certa rabbia nell’esultare che mi fa intuire che il ragazzo ha covato un rancore…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 7 giorni fa

        Niente di più verosimile.
        Sta in panca a discapito di una pippa colossale.
        Normale sia quantomeno contrariato.
        Ovvio che la speranza e che Verdi migliori; al momento è imbarazzante.
        È fare la riserva a questo Verdi, non deve essere facile da digerire.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GhemmeGranata - 7 giorni fa

          E non credo sia il solo a covare risentimeno e rancore.

          Ci sono altri che meriterebbero almeno un occasione di gioco, anzichè le solite pippe che giocano costantemente e costantemente fanno vomitare.

          Ditemi quel che volete, ma lo spogliatoio è completamente spaccato e quella di ieri, senza volere minimizzare i tre punti, è una partita frutto della compensazione arbitrale per i pianti di Cairo e Mazzarri.

          E se guardo i primi venti minuti del secondo tempo con Salvatore che, ancora una volta, salva il risultato, me ne convinco sempre di più. Non voglio nemmeno pensare cosa sarebbe successo se il Brescia, in 10 contro 11, avesse per caso accorciato le distanze.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. CUORE GRANATA 44 - 1 settimana fa

    Condivido nella sostanza l’analisi fatta in questo Editoriale.Il risultato “rotondo” non deve infatti ingannare in quanto ad inizio ripresa abbiamo avuto un preoccupante black out che ha confermato i ns. consueti e perduranti limiti.Sono stati comunque tre punti di “super platino”ma non và dimenticato che la “zona grigia” della classifica è corta e,forse, solo al giro di boa comprenderemo come potrà dipanarsi la ns. stagione.Per ora WM ha “salvato la pelle” e “papa Urbano” “magno cum gaudio”può tirare un sospiro di sollievo in quanto(salvo cataclismi) sino a fine stagione non metterà mano al portafoglio per un nuovo tecnico e poi “a bocce ferme”si vedrà.Quanto a Gennaio non mi faccio illusioni sul fronte arrivi(Segre potrebbe in anticipo rientrare dal prestito?) ma vi saranno uscite in una rosa male assortita per consentire a vari elementi di giocare in modo continuativo.Su Verdi concordo con quanto già detto in altri commenti:non è mentalmente sereno ed il peso della “assurda” valutazione(questa però è altra storia)non aiuta,meglio al momento il “tenero” Berenguer.Futuri scenari?Troppo presto, tuttavia potrebbero sussistere alcune variabili “spariglia carte”1 Le sirene della politica magari indurranno Cairo a vestire i panni da “homo novus” e per il Toro chissà: “la captatio benevolentiae” che ha tra molti “addetti ai lavori”in ambito giornalistico sportivo potrebbe estendersi anche a….2 Un’inopinata retrocessione”speremo de no” avrebbe detto il Paron e noi oggi lo diciamo con Lui 3 Una “pietra nera”d’inciampo.Staremo a vedere.Sempre e comunque FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Mimmo75 - 1 settimana fa

    Per me si da troppa importanza ai primi 20 minuti della ripresa…nel senso che è vero che abbiamo abbassato la guardia ma è altrettanto vero che il Brescia era costretto a fare all in per provare a riaprire una partita compromessa. Per carità, una squadra che vuol dirsi grande non deve concedere nemmeno le briciole e deve stare sul pezzo fino al fischio finale ma noi siamo ben lungi dall’essere una grande squadra anche quando tutto gira benissimo. Dunque, patire un assalto all’arma bianca contro chi non ha nulla da perdere ci può stare a patto di saperne uscire indenni. E noi lo abbiamo fatto, lasciandoli sfogare, affidandoci a un portiere che non è al Toro per puro caso (lo abbiamo preso anche e soprattutto per poter uscire indenni da momenti come quello di ieri, mica per contare le formiche sul prato) e poi affondandoli senza pietà. Dobbiamo crescere e tanto, mentalmente e tecnicamente (troppi errori anche ieri). Tatticamente i movimenti sono giusti, la squadra è tornata a muoversi bene, ancor meglio che nel derby. Atleticamente ci siamo quasi, teniamo bene i 90 minuti e non perdiamo più sistematicamente le seconde palle. Insomma, sta tornando il Toro dei primi 6 mesi del 2019 e non appena Verdi si sbloccherà ci sarà da divertirsi. Aspettando Iago, altro pezzo da 90 che ci sta mancando come il pane.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 1 settimana fa

      Sai cosa mi fa paura? Cosa accadrà quando uno sfogo simile lo dovremo subire in 11 contro 11 contro chi ha una rosa superiore alla nostra o è più organizzato e motivato? Rinculando e iniziando a tremare, come nei 20 minuti di ieri, becchi almeno un paio di pere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 1 settimana fa

        Ma infatti non dico mica che va bene così. Dico che ci sono anche gli avversari, che non è un allenamento con le sagome ferme la partita. Nell’arco dei 90 minuti, salvo rari casi, ci sono momenti in cui sei martello e altri in cui fai da incudine. Ciò che conta è uscirne indenni e ridurre al minimo i momenti concessi agli avversari. Noi ieri ne siamo usciti indenni perché abbiamo valori tecnici superiori a quelli del Brescia e per lo stesso motivo ne abbiamo fatti 4 quando siamo stati martello. Contro squadre più forti sarà più difficile ma nello scorso torneo ne abbiamo regolata più di una. Siamo forti, fidati, e il periodo nero è alle spalle. Faremo un torneo sulla falsariga di quello scorso con l’obiettivo e il dovere di migliorarci come punti e/o piazzamento finale.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Héctor Belascoarán - 1 settimana fa

          Posso dirti, simpaticamente e senza l’obbiettivo di far polemica, che sei un illuso. Il momento nero non è affatto alle spalle, tutti i nostri limiti e problemi si sono visti anche ieri solo che ci è girato tutto benissimo contro una squadra inferiore tecnicamente e confusa mentalmente per altri problemi interni. Pensare di fare più punti dell’anno scorso ora è impensabile, basta guardare il calcio proposto dalle nostre concorrenti per rendersene conto. Pragmaticamente oggi è meglio pensare alla salvezza.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Mimmo75 - 1 settimana fa

            Solo il tempo dirà chi di noi due ha ragione. Lo scorso anno di questi tempi ripetevo le stesse cose e tutti a darmi dell’illuso. Alla fine sappiamo com’è andata. Spero di aver ragione anche stavolta, ne sono convintissimo ma non ho la pretesa di avere la verità in tasca: posso anche sbagliarmi.

            Mi piace Non mi piace
        2. leggendagranata - 7 giorni fa

          Caro Mimmo75, stai già facendo dei passi avanti: dall’ elogio acritico di Mazzarri all’ ammettere “non dico mica che va bene così…”. Qui sotto poi esalti lo scorso campionato come se avessimo raggiunto vette di classifica impensabili e, invece, abbiamo tutti tirato un sospiro di sollievo perchè, visto come era andato il girone d’ andata, c’ era da temere il peggio. Ti ricordo che siamo arrtivati settimi, fuori dal’ EL, nonostante un campionato in cui molte squadre hanno deluso: Milan, Roma, Lazio, Fiorentina, Sassuolo, Udinese. E siamo arrivati settimi perchè col gioco che propone Mazzarri abbiamo segnato pochissimo e infilato una serie interminabile di pareggi, oltre ad avere persocon squadre come l’ Empoli (per 4-1) che è retrocesso. Temo che se Mazzarri non cambia modulo tattico anche in questo campionato ci toglieremo poche soddisfazioni.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. prawn - 7 giorni fa

      Quanti tiri nella prima ora Mimmo? Se non entravano Berenguer e Laxalt sarebbe stato uno squallido 0-2 di sicuro non rubato ma neanche giocato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 7 giorni fa

        se qui e se la,la regola del”contano i fatti?” vale solo quando si perde?

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy