Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

primavera

Primavera Torino, Coppitelli ritrova il Sassuolo: in sei mesi tutto è cambiato

Primavera Torino, Coppitelli ritrova il Sassuolo: in sei mesi tutto è cambiato

Vigilia di campionato per i giovani granata, in Emilia appuntamento domani alle 16.30: si gioca per riscattare la beffa di Genova

Irene Nicola

La Primavera del Torino è attesa domani, venerdì 22 ottobre, a Sassuolo. Alle ore 16.30 - appena due ore in anticipo rispetto alla prima squadra impegnata in casa col Genoa - i granata scenderanno in campo allo stadio "Ricci", tana dei neroverdi, per la sesta giornata del campionato Primavera 1, in una partita che per Federico Coppitelli rappresenta la chiusura di un cerchio a distanza di poco più di sei mesi.

ALLORA - Proprio contro gli emiliani Coppitelli aveva iniziato il 2 aprile dello scorso anno il suo nuovo corso da allenatore della Primavera al Toro. La situazione era complessa, Marcello Cottafava era appena stato esonerato e i granata rischiavano la retrocessione. Quella fu una gara sfortunata per i granata, che giocarono bene ma persero 1-0. Fu solo l'inizio di un percorso in salita che alla fine regalò una salvezza per lungo tempo considerata un miraggio. Merito della bravura del tecnico granata, capace di risollevare una squadra in grossa ed evidente difficoltà.

 Torino-Empoli Primavera Di Marco

ORA - Rispetto alla Primavera di allora, l'unica costante è Federico Coppitelli. Sono cambiati i giocatori - il gruppo è stato totalmente rivoluzionato in estate -, è cambiato il responsabile del settore giovanile, così come sono cambiati gli obiettivi. Al momento il Torino si trova a metà classifica, un 11esimo posto che l'anno scorso avrebbe fatto tirare un sospiro di sollievo, mentre oggi lascia l'amaro in bocca soprattutto alla luce della partita con il Genoa. Il rigore inesistente concesso al Grifone nell'ultima partita in campionato ha privato il Toro di 2 punti che in questo momento proietterebbero la squadra di Coppitelli al 4° posto a pari merito con il Napoli. Un piazzamento che avrebbe ancora più rilievo, considerando che i granata hanno già affrontato due corazzate come Roma ed Empoli.

 Torino-Empoli Primavera Stenio Zanetti

FUTURO - I granata hanno lasciato Genova con un misto di rabbia e delusione per quanto successo nel finale. Fare risultato era importante ai fini della classifica e il 2-2 contro il Grifone ha creato solo malumori. Rimane però di positivo la prestazione, che conferma le qualità di questa squadra. La Primavera granata può puntare in questa stagione a qualcosa in più della metà classifica e, con un percorso di crescita importante, anche i playoff non sono un miraggio. La partita contro il Sassuolo sarà una prova del nove in questo senso, vincere darebbe un segnale concreto in campionato. Coppitelli ha ancora bisogno di conferme sulla crescita del suo gruppo, alcune di queste deriveranno inevitabilmente da quella dei singoli. A Genova Stenio Zanetti è stato mattatorecon una doppietta, ma deve dimostrare di poter essere continuo; Matthew Garbett è parso invece sottotono e deve riscattarsi. Questo Torino ha le qualità per stare in alto continuando a crescere. Già da venerdì sarà chiamato a confermarlo nei numeri, guadagnando punti fondamentali.

 

tutte le notizie di