Rauti: “Toro, non mi aspettavo un momento così”. E su Millico…

Le parole / L’attaccante granata in prestito al Monza è stato ospite ieri sera a Binario Sport e ha parlato di questa sua nuova avventura con la squadra lombarda, con un pensiero anche al momento del Torino

di Redazione Toro News

Il gioiellino del Toro Nicola Rauti – classe 2000 – nell’ultima sessione di mercato invernale è stato ceduto in prestito secco al Monza di Brocchi. Ieri sera l’attaccante granata è stato ospite a Binario Sport e ha parlato di questa sua nuova esperienza in Serie C: “Andare al Monza è stata una scelta semplice ed ora sento che è stata anche giusta perché sento che sto migliorando e qui posso esprimere il mio potenziale. Perché gli attaccanti segnano meno? Penso che gli attaccanti facciano un lavoro incredibile, io che arrivavo dalla Primavera ne sono rimasto stupito, bisogna essere giocatori veri per fare questo tipo di lavoro, poi se segnano gli attaccanti o gli altri l’importante è che arrivino i tre punti. Se l’anno prossimo ci dovesse essere la possibilità di rimanere lo farei ora come ora”.

Poi sul salto di categoria dalla Primavera alla Serie C: “Questo passaggio dalla Primavera alla Serie C l’ho voluto fortemente. Venire a Monza era una cosa che sapevo già da qualche mese e per me è stata una bellissima cosa. Il Monza mi seguiva da tanto tempo: mi è dispiaciuto essere arrivato qui solo a gennaio. Ora voglio dimostrare e stupire”.

Ringraziamento speciale al Torino: “Sicuramente il Toro mi ha dato tanto. La storia che ha il Torino è la storia che fa parte poi di te quando entri a far parte di una squadra con una storia cosi gloriosa. Dovrò sempre ringraziarla per ciò che mi ha dato e perchè mi ha fatto crescere“.

Spazio anche al momento che sta attraversando il Torino: “Non me l’aspettavo, ma sono sicuro che torneranno a fare ciò che hanno sempre fatto. Sarà successo qualcosa magari dentro lo spogliatoio, ma sono incidenti di percorso“.

Pensiero finale sull’intesa con Millico ai tempi della Primavera granata: “Con Vincenzo abbiamo formato una coppia importante. Con lui mi sono trovato benissimo e spero che sia lo stesso per lui. Lui è un giocatore con delle potenzialità incredibili, può fare bene se gli viene data la fiducia giusta. Magari un giorno torneremo a giocare insieme…

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fokker17 - 9 mesi fa

    beato te…..noi invece dobbiamo accontentarci di ZAZA……

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy