Torino, niente prima squadra femminile anche per la stagione 2020/2021

News / Al momento i lavori sono fermi e la società dovrà pensare a un’alternativa per non perdere le ragazze il cui vincolo è in scadenza

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Anche per la stagione 2020/2021 il Torino ha rinviato tutto per quanto riguarda la prima squadra femminile. Il termine per l’iscrizione di una squadra è scaduto e, arrivati a fine luglio, non ci sono per ora avvisaglie riguardo alla richiesta di possibili deroghe da richiedere alla Lega Nazionale Dilettanti. Nonostante diverse voci che si erano diffuse nelle scorse settimane, il Torino al momento non ha mosso passi concreti nè nella direzione dell’acquisto di un titolo sportivo di una squadra piemontese nè in quella dell’iscrizione di una propria prima squadra alla Serie C. La società granata dunque si limiterà anche per l’anno prossimo ad allestire solo il settore giovanile, con squadre in tutte le categorie dalla Juniores alle Pulcine.

LEGGI ANCHE: Morace sulla squadra femminile: “Cairo punti ad arrivare presto in A, il Torino ha una grande storia”

FUTURO – A questo punto, andranno trovate soluzioni per le ragazze che, per raggiunti limiti di età, il prossimo anno non potranno più giocare nella categoria Under 19. Le tantissime fuoriquota, quindi, dovranno trovare una destinazione dove poter continuare a crescere rimanendo però sotto il controllo del club granata. Loro sono chiaramente un bene che il Toro non deve perdere, perché rappresentano il possibile futuro della Prima squadra. Al momento, però, i lavori sono ancora fermi. Non solo mancano novità sui campionati delle adulte, ma anche su quello della futura Under 19. Le uniche novità riguardano le annate 2010, 2011 e 2012. Marco Pianotti sta lavorando per riuscire a incrementare e potenziare questi gruppi, così da incrementare le fila delle giovani tesserate granata.

LEGGI ANCHE: Torino femminile, Cairo conosce i rischi: serve decidere sulla prima squadra

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Orso - 3 mesi fa

    ma seguite come me il Torino Women, è vero sono caduti in disgrazia ma hanno tirato fuori le migliori giocatrici d’Italia, se pensate che 5 o 6 ora giocano nella Giuve e molte altre in A…
    Avevano anche chiesto la collaborazione con il toro di Cairo…ma a cairo non frega nulla purtroppo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Rimbaud - 3 mesi fa

    Non so se sia giusto puntare su una squadra femminile, ma noi sempre scelte a metà strada. Abbiamo queste ragazze cresciuto col Toro addosso, allestire una prima squadra per loro sembrerebbe il minimo, anche perchè sarebbe quasi a costo zero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Paul67 - 3 mesi fa

    W il PRESINIENTE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13658761 - 3 mesi fa

    Anche questo la dice lunga di come a Cairo del Toro non gliene freghi nulla al di là delle plusvalenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. MASSIMO64 - 3 mesi fa

    Evviva!Come inizio per la nuova stagione e’ piuttosto incoraggiante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Lycaone - 3 mesi fa

    Che tristezza. Un patrimonio storico e sportivo abbandonato perché non porta soldi.
    Venissero almeno investiti bene questi soldi. Col prezzo di Ola Aina ci compravamo la nazionale femminile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. MAgo - 3 mesi fa

    Il Torino femminile esiste da anni con un passato di ottima squadra anche in serie A ed ha fatto crescere fior di giocatrici anche per la nazionale.
    Negli ultimi tempi un pò in declino a causa di drastici tagli ai contributi ma esiste. Come al solito Cairo è interessato, basta che costi zero…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Luigi-TR - 3 mesi fa

    ma che peccato…sarebbe un modo per far crescere la Socità avere anche una prima squadra femminile…Cairo…perchè no ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tarzan - 3 mesi fa

      Perché… Cairo, ecco perché.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy