Decameron granata – Derby indimenticabili: “Non vedo l’ora di tornare a gioire”

Decameron granata – Derby indimenticabili: “Non vedo l’ora di tornare a gioire”

L’iniziativa / La dodicesima puntata della nostra raccolta di novelle tra i lettori

di Redazione Toro News

Cosa narra il Decameron? Narra di un gruppo di giovani che per dieci giorni si trattengono fuori da Firenze per sfuggire alla peste nera che in quel periodo imperversava nella città, e che a turno si raccontano delle novelle di varie tematiche. Sull’idea di Giovanni Boccaccio vorremmo strutturare qualcosa di simile insieme a voi. Il Decreto #iorestoacasa ci costringerà giustamente a rimanere nelle nostre abitazioni fino al 3 aprile. E allora perché non sforzarci con la memoria e provare a ricostruire alcuni nostri frammenti di vita rigorosamente granata. Momenti che giacciono nella nostra testa, ma potrebbero tenere compagnia e regalare emozioni ad altri “colleghi di fede”. Come Toro News, vorremmo creare un casolare virtuale granata, sull’esempio di Boccaccio, così come le storie che vorremmo che voi condivideste con noi e con tutti gli altri “fratelli” del Torino. Un modo per tenerci impegnati e per liberarci per qualche momento dei cattivi pensieri. Continuiamo dunque con la dodicesima giornata di novelle e il tema sono i derby indimenticabili.

PRIMA PUNTATA – Decameron granata – La prima volta allo stadio: “Al Fila nel ’59, Toro in B ma che bolgia…”

SECONDA PUNTATA – Decameron granata – La prima volta allo stadio:  La prima volta allo stadio: “Quelle emozioni degli anni 70-80”

TERZA PUNTATA – Decameron granata – La prima volta allo stadio: “La ripresa negli anni ‘ 60 “

QUARTA PUNTATA – Decameron granata – La prima volta allo stadio: “L’inizio della sofferenza”

QUINTA PUNTATA – Decameron granata – La prima volta allo stadio: “Il colore granata, il più bello del mondo “

SESTA PUNTATA – Decameron granata – La prima volta allo stadio: “Da quel giorno non ci fu storia, diventai del Toro “

SETTIMA PUNTATA – Decameron granata – La prima volta allo stadio: “Mi sentii parte viva della storia della mia squadra “

OTTAVA PUNTATA – Decameron granata – Derby indimenticabili: “Quel giorno capii cosa significa essere del Toro”

NONA PUNTATA – Decameron granata – Derby indimenticabili: “Si giocava in 12, c’era Meroni”

DECIMA PUNTATA – Decameron granata – Derby indimenticabili: “27 marzo 1983, sembrava di essere in orbita”

UNDICESIMA PUNTATA – Decameron granata – Derby indimenticabili: “Ricordo il ruggito della Maratona e l’urlo di tutti i tifosi”

MANDA LA TUA NOVELLA GRANATA A redazione@toronews. net

Il mio derby del cuore è anche il primo che ho visto dallo stadio in vita mia. Era il 26 aprile 2015 e ricordo le fatiche fatte in settimana per trovare con mio padre un biglietto per assistere alla stracittadina dalla curva Maratona. Un sogno che alla fine siamo riusciti a portare a compimento e, che dire, meglio di così non poteva andare. All’epoca avevo 15 anni e non ero mai riuscito a vedere un derby della Mole dallo stadio. Dopo tante richieste andate a vuoto, finalmente, quell’anno mio padre – anche lui grande tifoso granata – decise di regalarmi il biglietto della partita come regalo per il mio compleanno (sono nato il 25 aprile). Nessun altro regalo sarebbe stato più gradito.

L’agitazione e l’emozione per me era tanta, ma una volta entrato allo stadio tutte le mie paure svanirono sotto i cori della curva Maratona. E pensare che le cose sembravano mettersi male. Al 35′ la Juve passò in vantaggio con Pirlo. “Ancora tu?!” – pensai – “Non è possibile, non di nuovo”. Dopo un primo momento di sconforto, tornai subito a cantare fino al 45’quando Darmian, su svarione della difesa bianconera, fece 1-1. La voce però la persi 12′ più tardi, quando al 57′ Quagliarella mise in porta il pallone del 2-1. Estasi totale o, come diceva Ventura, libidine! Poi ricordo tanta sofferenza fino al 90′ e oltre, ma alla fine ce la facemmo. Torino era finalmente tornata granata!

Andrea Santori


Torino 2-1 Juventus 26/4/2015. Unico derby vinto che nella mia corta vita da diciottenne abbia mai visto, come potrebbe non essere il primo ricordo quando penso a un derby. Mi ricordo di averla vista a casa di un mio amico e insieme a suo padre entrambi juventini. Mi ricordo al gol di Pirlo di aver pensato che come sempre avremmo perso il derby, ma poi Darmian e Quagliarella mi hanno regalato una delle emozioni più belle da tifoso del Toro vincendo un derby in rimonta e per me che mi trovavo in casa di uno juventino la goduria fu tripla!! Abbiamo tutti bisogno di ritornare a gioire in quel modo e non vedo l’ora che accada! Sempre Forza Toro.
Tommaso


Continuate a mandarci le vostre novelle sulla mail redazionale (redazione@toronews.net) e, ricordatevi, l’argomento della prima settimana riguarda la vostra prima volta allo stadio. Non dimenticate di firmare l’email e soprattutto continuate a farci sognare e svagare in questo momento complicato per l’intero paese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy