La Gazzetta dello Sport: “Ansaldi, ancora il polpaccio: Parma più lontano”

La Gazzetta dello Sport: “Ansaldi, ancora il polpaccio: Parma più lontano”

Rassegna Stampa / Le principali notizie sul Torino sui quotidiani odierni

di Redazione Toro News

Continua l’emergenza in casa granata. Oltre ai gravi infortuni di Simone Verdi e soprattutto di Daniele Baselli, rischia di saltare il Parma sabato 20 giugno alle 19.30 anche Cristian Ansaldi per il solito problema al polpaccio, come evidenzia La Gazzetta dello Sport. Si legge: “Lui ci spera, lo staff predica prudenza, il Toro lo aspetta. Cristian Ansaldi le sta provando davvero tutte, ma purtroppo la ripresa degli allenamenti dopo il lockdown gli ha riservato una brutta sorpresa: il polpaccio destro è tornato a dargli fastidio. È riaffiorato un vecchio acciacco, proprio a quel muscolo che, colpito da una distrazione, a inizio 2020 lo aveva costretto a più di un mese di stop e a una lunga dose di massaggi e terapie”. 

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. BO - 3 mesi fa

    Il torneo è lungo ma compresso. Devono giocare solo quelli sani al 100 %.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13658761 - 3 mesi fa

    Ce ne sarà uno sano?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14287754 - 3 mesi fa

    cristian sei veramente forte ma anche sfortunato o fragile che sia!! speriamo che ti riprendi FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. christian85 - 3 mesi fa

    Bene.. di bene in meglio, ma come dice Longo, non bisogna disperarsi e non bisogna trovare scuse.

    In ogni caso anche stesse bene, non credo reggerebbe 90 minuti dopo 3 mesi di inattività.
    Abbiamo visto tutti Juve Milan, che è stato più un trofeo Tim che una reale Coppa, è stata una partita scialba.

    Prevedo anche Toro Parma una partita scialba, ma noi a questo punto dovremo cercare di vincerla non chiudendoci, altrimenti vorrebbe dire aspettare la sconfitta o firmare per un pareggio.
    Stiamo tranquilli, lasciamo lavorare Longo, le soluzioni si trovano, l’importante però è che la squadra sia coesa verso l’obiettivo salvezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy