Cairo sulla ripresa del calcio: “Mi adeguo alla maggioranza, ma qualche dubbio rimane”

Cairo sulla ripresa del calcio: “Mi adeguo alla maggioranza, ma qualche dubbio rimane”

Il presidente: “Se andiamo avanti sino al 20 agosto non si può poi riprendere il campionato successivo a metà settembre”

di Redazione Toro News

COMPLEANNO

Urbano Cairo, nel giorno del suo 63° compleanno, è intervenuto ai microfoni de “Un Giorno da Pecora”, trasmissione su Radio1 condotta da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. “Mi sento meno degli anni che ho, mi sento assolutamente tonico – scherza in avvio il patron granata -. Essendo uno che ha la pressione bassa, la sera mi sento addosso meno anni rispetto alla mattina. Ma poi ho talmente tante cose da fare che l’energia mi deve venire per forza”. E poi ancora: “Oggi ho ricevuto tantissimi messaggi di auguri. I più importanti sono ovviamente quelli dei miei figli. Andrea Agnelli? Non mi pare me li abbia fatti. Mentre Enrico Mentana sì, mi ha detto che sono sempre un ragazzo. Gli ho risposto che siamo in due. Renzi? Lui no, evidentemente non gli sto simpatico”, scherza Cairo. I conduttori gli chiedono se abbia festeggiato al ristorante: “No, ho festeggiato a casa. Inoltre, da quando è iniziata la pandemia, ogni sera alle 19.30-20 vado al Corriere e ci rimango fino alle 22.30. Ma non faccio nulla: fa tutto il direttore, io semplicemente sto con lui. Dall’8 marzo faccio questo, per tenere compagnia a chi era costretto ad andare in ufficio, secondo me era una buona cosa: e tra l’altro passando il tempo insieme ci sono venute diverse idee sulle cose da fare”.

31 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 2 settimane fa

    Al signor Christian 85

    La prego, legga il mio commento sottostante.
    Qui da tempo tutti mi leggono, e sanno ciò che ho o non ho detto, come mi esprimo e ciò che penso..
    Non è possibile che io non possa parlare perché ogni volta 2-3 co-tifosi MI FANNO DIRE CIÒ CHE IO NON HO MAI DETTO!
    “La madama dice, la madama ha detto, la madama ecc, ecc, ecc..”.
    Ognuno parli per sé, e si prenda la paternità delle proprie frasi.
    Eviti, parlando con terzi, di menzionarmi.
    “QUI SI PARLA DEL TORO”, non di ciò che “la madama” avrebbe o non avrebbe detto..
    Più volte, mi creda, ho pensato di smettere di commentare, proprio x chiudere questa sterile guerra..
    Più volte, però, altri co-tifosi mi hanno detto di “non dargliela, o di non darla loro, vinta, e di continuare a scrivere pensieri e osservaziini per loro condivisibili ed interessanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 2 settimane fa

    Signor Bacigalupo 1967

    Lei “non vuol capire”.
    Come sempre ama distorcere e/o fraintendere le altrui parole,
    le mie in particolare, secondo ciò che “lei” vuole che sia detto, e ciò che “lei” vuole far finta di capire.
    Veda:
    io, quando “voto”, non guardo “chi” ha scritto, ma “cosa”
    è scritto, e lo prendo per buono, non lo manipolo, e dò il mio voto o faccio il mio commento.
    Se io scrivo:
    “L’errore di Cairo, peraltro non meno grave, per me è stato “accettare” le imposizioni e le scelte di Mazzarri, senza frapporsi e imporsi per il bene del Toro”.
    E “la famosa frase Io non mando via nessuno, ma non li faccio giocare..
    meritava per me il duro intervento del Presidente”.
    E ancora, Cairo avrebbe dovuto dire:
    “Visti i pessimi risultati, o ti ridimensioni, e ti avvali di tutti i giocatori che la società ti mette a disposizione, o verrai sostituito. Subito, prima che tu possa completare il disastro”.
    E lei mi risponde:
    “Da madama ne abbiamo lette di tutti i colori pur di non dire mezza parola contro Cairo,il vero artefice di questa stagione disastrosa…
    “Beh..
    Allora: o lei è in palese malafede, e, ribadisco, “vuole” farmi dire ad ogni costo ciò che vuole lei, o non capisce il significato della lingua italiana.

    Quella su Coppitelli, poi, mi giunge del tutto nuova,così come la “spalla infortunata di Edera”, di cui non credo di aver mai parlato..
    Temo che pure queste siano illazioni, frutti della sua fantasia, che, non so perché, ama “mettermi in bocca”, come se fossi stata io ad asserirle!!
    E, se poi mai avessi scritto su questi argomenti, sicuramente questi non erano i termini, né il significato delle mie parole!
    Mi spiace di non poter avere con lei, come con quasi tutti gli altri co-tifosi, una conversazione serena, obbiettiva e sincera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

      Signora cara si vada a rileggere i suoi numerosissimi post contro Mazzarri (quello del cappio al collo compreso) e troverà tutto….. Spalla di Edera e Coppitelli compreso.
      La saluto cordialmente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 2 settimane fa

      Signora, porti pazienza, mi permetta. Dell’invidia di Mazzarri nei confronti di Coppitelli Lei ha scritto. Io non disquisisco se lei abbia ragione o no, ma ha scritto. E ci sta che non si ricordi, per carità.
      Ma se mi posso permettere io dico sempre: tante teste tante idee.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CUORE GRANATA 44 - 2 settimane fa

    “A fare il giornale sono il Direttore con i redattori”La definirei una “regola aurea”…perchè allora in 15 anni non ha ritenuto di applicarla anche in ambito calcistico?FVCG!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

    13 punti nelle giornate che rimangono grazie alla scriteriata gestione perpetuata da Cairo sono un miraggio ed il calendario non aiuta affatto.
    Il mercato di gennaio con l’uscita di 2 elementi (Bonifazi e Laxalt) che potevano rientrare nelle rotazioni senza sfigurare e di Jago Falque che nella nostra povertà tecnica una volta recuperato dall’infortunio sarebbe stato un titolare, oltre a Parigini hanno impoverito numericamente e tecnicamente una rosa scarsa e ridotta ai minimi termini. Ovviamente nessun innesto è stato fatto.
    Longo il cui contratto (per altro da lui accettato senza una pistola puntata alla tempia) lo ha reso debole e delegittimato davanti ad una squadra priva di nerbo, amor proprio e attaccamento alla maglia. La rosa ridotta all’osso lo ha costretto a chiamare dei ragazzi di una delle primavere più scarse degli ultimi anni. La possibilità di una modifica del regolamento che potrebbe portare il numero delle sostituzioni a 5 ci pone in evidente difficoltà sempre grazie alle scelte ottuse del presidente.
    Se ci salveremo in caso di ripresa del campionato sarà una autentica impresa.
    Prevedo che se Longo dovesse perdere le prime 2 o 3 partite dopo la ripresa Cairo lo esonerera’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 2 settimane fa

      Stranamente sono d’accordo quasi su tutto.
      Solo una considerazione: quando io, profana, sostenevo che la “rosa” era ridotta all’osso, e che Bonifazi e Parigini andavano trattenuti, ho ricevuto solo frizzi, lazzi, prese in giro e persino insulti da parte di un gran numero di co-tifosi.
      Attualmente non è la prima volta che leggo che i due ragazzi sarebbero potuti venire a “taji”, come si dice in buon piemontese. Che “potevano rientrare nelle rotazioni senza sfigurare”.
      Laxalt, ho letto, ha voluto lui tornare al Milan.
      Non parliamo poi di Falque, che io ho sempre considerato tra i migliori
      dell’organico-Toro.
      Io imputo la “colpa” del disastro di questo anno a Mazzarri, testardo ed ostinato nel rifiutarsi di mettere alla prova certi giocatori e di farli scendere in campo. Confermare sempre e solo ogni settimana quelli che alla fine hanno portato il Toro a perdere 0-7 l’ho considerato “agire per il male, non per il bene del Toro”, e tutto pur di non ammettere “ho sbagliato”.
      L’errore di Cairo, peraltro non meno grave, per me è stato “accettare” le imposizioni e le scelte di Mazzarri, senza frapporsi e imporsi per il bene del Toro.
      La famosa frase “Io non mando via nessuno, ma Io le mie scelte le ho fatte e Io decido chi mettere in campo ogni partita. Gli altri possono rimanere a casa” meritava per me il duro intervento del Presidente.
      “Visti i pessimi risultati, o ti ridimensioni, e ti avvali di tutti i giocatori che la società ti mette a disposizione, o verrai sostituito. Subito, prima che tu possa completare il disastro”.
      Ora Longo paga lo scotto delle volontà di “Mr. Panchina Corta”.
      Qualsiasi risultato ottenga per me sarà comunque da rispettare, perché tutti i guai derivano da scelte non sue!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

        Signora chi ha deciso di risparmiare 2 ingaggi e di vendere Bonifazi è stato il suo amatissimo presidente. Il problema non è la cessione di Bonifazi o il non rinnovo di Parigini o il prestito di Jago o aver rispedito al mittente Laxalt, il problema e che a queste uscite non è corrisposta nessuna entrata. Queste scellerate scelte di Cairo ci porteranno in serie B.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. christian85 - 2 settimane fa

        chiaramente Longo con una rosa ridotta all’osso non può fare molto, però a qualcuno sfugge che le 7 sconfitte consecutive e certe sconfitte vergognose arrivano da capricci di bambini dell’asilo per una storia di stipendi non pagati e malesseri creati in spogliatoio.

        Mazzarri si, ha avuto di certe le sue colpe, però ricordo a tutti che chi scende in campo a onorare la maglia sono i calciatori e non gli allenatori.
        Questo vuol dire che non sto difendendo Mazzarri, ma ricordatevi altre due cose : nessun allenatore vorrebbe mai avere una rosa corta, Mazzarri lo aveva dichiarato solo perchè Cairo gli ha detto di dire questo e lui da buon dipendente ha obbedito.

        Va da sè in ogni caso che Mazzarri ne è uscito da signore rinunciando ad una cospicua fuoriuscita.. però ecco per il 70% dei tifosi la colpa è stata prevalentemente e solo di Mazzarri.
        Il mister ha pagato inoltre la querelle tra Petrachi e Cairo, con il successivo malcontento di N’Koulou che di fatto ha scatenato una peste nello spogliatoio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

          Madama@ ritiene che il mancato rinnovo di Parigini sia colpa di Mazzarri, che la cessione di Bonifazi sia opera di Mazzarri, che Edera operatosi alla spalla ad inizio ritiro per non perdersi le vacanze estive sia colpa di Mazzarri, abbiamo anche letto che dai post della signora che Mazzarri non inseriva in organico i virgulti della primavera perché invidioso dei successi di Coppitelli. Ne abbiamo lette di tutti i colori pur di non dire mezza parola contro il vero artefice di questa stagione disastrosa.
          Speriamo di fare 13 punti con sti smidollati.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. christian85 - 2 settimane fa

            No beh… per carità, sicuramente Mazzarri ha delle colpe, ma non tali da attribuirgli la disfatta totale.
            Geloso di Coppitelli ?

            Ahah no dai.. non ha senso, fosse cosi Coppitelli sarebbe già in B ad allenare. E poi un conto è allenare la primavera, un altro la A.
            Dico che i maggiori responsabili innanzitutto sono i calciatori stessi, perchè loro sono gli artefici dei loro destini.. l’allenatore non è altro che una guida, poi che piaccia o meno è relativo, ma Mazzarri per lui parla chiaro il suo Cv.. come già detto chiunque venga ad allenare a Torino ha vita difficile.

            Mi piace Non mi piace
          2. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

            Christian purtroppo abbiamo letto da parte della signora pure questo…
            Oltre al fatto che Berenguer….in quanto straniero.. E Mazzarri in quanto esterofilo ha rubato impunemente il posto a Parigini etc etc etc

            Mi piace Non mi piace
  5. Granata - 2 settimane fa

    Bravo Cairo, prova a passare un po di tempo con Lido Vieri, con Zaccarelli, Pupi poi prova ad andare al museo non per fare un favore a Beccaria ma per circondarti di cose granata, chissà che ti venga l’idea di affidarti a chi sa di calcio ed ascoltare cos’ha da dire eh ? Prova dai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Madama_granata - 2 settimane fa

    Sugli altri argomenti non mi pronuncio: qui si parla di calcio e del Toro.
    Per ciò che riguarda il calcio condivido il comportamento di Cairo: inutile impuntarsi quando la maggioranza è per il “sì, si riprende a giocare”.
    E visto che in “democrazia” la maggioranza vince comunque,e che quindi comunque si riprenderà a giocare, non adeguarsi voleva solo dire che tutti, vertici FIGC, Presidenti altre squadre e giornalisti avrebbero sicuramente detto che Cairo auspicava il
    “fermo-campionato” solo x non rischiare la serie B!!
    Meglio accettare, andare a testa alta, ma sottolineare le assurdità e i rischi di tale decisione, motivando il proprio dissenso.
    – Seri rischi x la salute dei calciatori e di tutti gli addetti ai lavori.
    – Difficoltà di giocare un campionato e mezzo in 11 mesi
    – Come e quando e per quanto effettuare la sospensione tra i 2 campionati
    – come e quando e per quanto svolgere il calcio-mercato
    – come e quando effettuare i trasferimenti dei giocatori dalla vecchia alla nuova squadra
    – per quanto tempo i nuovi arrivati potranno affiatarsi con il nuovo allenatore, i nuovi tecnici, i nuovi compagni.
    E sempre tutto in 11 mesi, senza riposo e senza soste, perché poi inizieranno gli Europei 2021!!
    Europei per i quali i convocati dovranno pur prepararsi con il CT dell’Italia!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ninjiagranata - 2 settimane fa

      Le questioni che hai posto sono giustissime ma tranquilla ci illuminerà su tutto gravina ( minuscolo ) una unica precisazione , maggioranza non significa unanimità poi sul fatto che prevalga non ci sono dubbi democratici , ma votare contro non è reato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 2 settimane fa

        Non ce l’ho con voi , per carità, ma la maggioranza non ha sempre ragione e non sempre decide per il meglio. Alcuni regimi totalitari del secolo scorso son stati eletti democraticamente, avevano la maggioranza ma non ne sono scaturite cose buone. Le decisioni che riguardano la salute devono avere un etica che ha una morale . L’etica imporrebbe la salvaguardia della salute pubblica e non perseguire il mero guadagno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ninjiagranata - 2 settimane fa

          La mia opinione sulla maggioranza l avevo fatta sotto intendere nel mio primo post e sono pienamente concorde con quello che hai scritto

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 2 settimane fa

            Quando ho scritto qui non avevo letto. Bene cosi dai

            Mi piace Non mi piace
        2. Toroaddosso - 2 settimane fa

          Concordo pienamente con questo tuo messaggio, vedremo come andrà resta il fatto che il presidente continua nella sua opera di distruzione del granatismo del toro a livello sportivo e storico, dobbiamo mandare via questo farabutto!!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Madama_granata - 2 settimane fa

        Concordo, non è un reato, ma, secondo me, sarebbe stato volutamente mal interpretato dalla stampa, dai vertici del calcio nostrano, dagli altri presidenti.
        Cairo avrebbe “porto il fianco” a coloro che sostenevano:
        “Ha votato contro non perché la coscienza non gli permette di mettere a rischio la salute di giocatori e lavoratori del settore, e nemmeno per etica o per morale.
        Cairo ha votato contro solo per x paura di finire in serie B!”.
        Tutti squali costoro: chi ha anche solo un piccolo rigurgito di coscienza viene sbranato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

          Cairo ha la certe zza che finiremo in B grazie alle sue scelte.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Paul67 - 2 settimane fa

    Nn è il solo che si è adeguato, la grana fa gola a tutti ed ormai il calcio è più grana che sport.
    Speriamo di salvarci, rischiamo grosso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ninjiagranata - 2 settimane fa

      Con la confusione che si è creata quest anno il fatto di salvarsi sarebbe quasi miracoloso , stipendi non pagati da gennaio , DS mai annunciato ufficialmente , gestione Nkolou , mercato di gennaio comico , allenatore delegittimato , se sarà serie B mi dispiacerebbe ( ovvio ) ma rimarrei sempre del TORO quello che mi dispiace veramente è vedere una squadra che non gioca a niente , nessuna offensiva , nel n dico di 90 minuti , ma almeno 20 , comunque la rosa è composta da 26 giocatori e tengo per loro , il prossimo anno sarà uguale e se ci salviamo ci sarebbe da fare un monumento a Longo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 2 settimane fa

        Sugli stipendi si sono fatte intendere cose vergognose per buttare fango e zizzania. Gli stipendi, al Toro, SONO SEMPRE STATI PAGATI R E G O L A R M E N T E !!!! Cairo paga il mese successivo alla competenza. Quando va malissimo a 45 gg. È usuale pagare a 2/3 mesi in serie A , il Toro paga regolarmente ed in anticipo rispetto a tanti. Cairo ha bloccato il pagamento perché c’era discussione su eventuali tagli. Finisco con il dire che se ci fossero problemi che giornalisti servi e vergognosi paventano, sarebbe già intervenuto un arbitrato e chi vuole rimanere , vedi Ansaldi, Rincon ed altri, se ne sarebbe già andato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Paul67 - 2 settimane fa

          Mah, se vinci sempre lo scudetto del bilancio gli stipendi li devi pagare a scadenza e nn in ritardo, perché così fan tutti.
          Tieni presente che ci sono giocatori che quest’anno già volevano andarsene altri se ne andranno il prossimo e il ritardo dello stipendio nn sarà certo uno stimolo per tornare in campo con più voglia, determinazione, e professionalità.
          A me che li paghi a scadenza o in ritardo frega niente, m’interessa solo che ci salviamo e il ritardo o un contenzioso nn risolto nn aiuta in chiave salvezza.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 2 settimane fa

            Andare via puo venire per altri motivi. Ambizioni, stimoli, ambiente etc etc ribadisco, al Toro si fa tutto meno che non pagare gli stipendi.

            Mi piace Non mi piace
        2. Gallochecanta - 2 settimane fa

          Ah certo. Siccome c’è in discussione un possibile taglio, uno si porta avanti con una sicura sospensione. Così ai sensi dell’articolo quinto. Maddaii

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 2 settimane fa

            La sospensione è stata una decisione collegiale e non piovuta dall’alto.

            Mi piace Non mi piace
      2. ninjiagranata - 2 settimane fa

        OK Granata sugli stipendi sono stato mal informato dai giornali ma sul resto della confusione non ci sono dubbi e ho omesso il rifiuto delle dimissioni di Mazzarri a novembre il mercato estivo e forse i mancati premi per l EL comunque spero che con Bagnati si migliori in tutto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 2 settimane fa

          Infatti nel mio commento ho solo rimarcato l’aspetto stipendi. Il resto non l’ho menzionato.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ninjiagranata - 2 settimane fa

    Mi dispiace ma adeguarsi alla maggioranza non vale , le riforme e le proprie opinioni vanno difese specialmente quando sono più che ragionevoli , altrimenti saremmo qui a parlare in tedesco da 70 anni a questa parete , qualche volta bisogna sbattere i pugni sul tavolo senza paura , Gandhi diceva ” prima ti ignorano poi ti deridono poi ti combattono ed alla fine vinci “

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy