Iachini batte Longo, la Fiorentina approccia meglio la gara contro il Toro

Iachini batte Longo, la Fiorentina approccia meglio la gara contro il Toro

Confronto / Condivisibili le scelte del tecnico granata in corso d’opera, ma i suoi ragazzi iniziano male la partita

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

La Fiorentina di Iachini vince perché approccia meglio la partita. Il Torino parte male e già in avvio compromette una gara in cui la Viola ha dimostrato di stare meglio fisicamente e mentalmente. Il confronto tra gli allenatori si può riassumere così. Il tecnico dei fiorentini ha avuto la capacità di far scendere in campo una squadra pronta a dare il massimo dal primo minuto e la fortunosa rete di Kouamé ha permesso di difendere con ordine e tentare di colpire il Toro con contropiedi.

LEGGI ANCHE: Le pagelle di Fiorentina-Torino 2-0: débâcle collettiva, Millico entra e fa danni

SCELTE INIZIALI – Proprio la decisione di mandare dal primo minuto l’attaccante ex Genoa si è rivelata decisiva. La punta, al di là della rete del vantaggio, è stata spesso una spina nel fianco per la difesa granata. La sua velocità e i suoi strappi hanno saputo pungere Nkoulou e compagni in modo efficace. Dall’altra parte le scelte di Longo sono state quasi obbligate. Lyanco ha dovuto sostituire un Izzo non disponibile e che difficilmente sarà disponibile contro l’Hellas, più facile vederlo domenica contro la SPAL. Le scelte di far riposare Rincon, Ansaldi e Verdi sono state fatte in virtù del turnover necessario di questi tempi.

LEGGI ANCHE: La moviola di Fiorentina-Torino 2-0: l’errore di Mariani, il teatrino di Chiesa e l’ingenuità di Millico

CAMBI – Il trittico di giocatori inseriti a inizio ripresa dal tecnico granata è stata una decisione condivisibile e giusta. Inserendo Edera, Verdi e Millico per Lyanco (già ammonito), Zaza e Berenguer ha aumentato il peso offensivo. E il pari sarebbe potuto arrivare (occasione del palo di Belotti, quella di Lukic-Millico). Il problema è che i giocatori inseriti non hanno sortito alcun effetto. Longo poteva pensare di inserire prima Ansaldi piuttosto, visto che è ancora palesemente il giocatore che meglio può rifornire gli attaccanti di palloni interessanti. Anche Meité, che sta giocando sempre, poteva essere sostituito al momento del cambio di modulo. La frittatona commessa dal francese è figlia di superficialità ma forse anche di stanchezza. Ad approfittarne è stato quel Patrick Cutrone inserito precedentemente da Iachini per Kouamé, quando quest’ultimo aveva dato tutto. Scelta azzeccata. La panchina della Fiorentina ha portato il gol della vittoria, quella del Toro qualche occasione vanificata e basta.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Solo una tifoseria autolesionista come la nostra poteva vedere un progresso nel passaggio da Mazzarri a Longo, solo il confronto fra i due fa ridere…ma i longhiani come tutti gli zucconi hanno le fette di prosciutto sugli okki.

    Hanno preso a pernacchie e bombe carta Mazzarri quando eravamo noni e la Fiorentina per dirne una era a meno 8.

    Esaltano Longo anche quando perdiamo giocando di merda come ieri.

    Un intero girone di sconfitte fuori casa e ancora c’è chi farfuglia si allenatore da confermare perché attaccato al Toro…poveri noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 2 mesi fa

      La conferma anche no direi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Bravo pacman…ti straquoto.
    Chi parla di conferma di Longo vaneggia, con lui se non ci riusciamo quest’anno il prox la B è sicura

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pacman - 2 mesi fa

    L’approccio sbagliato l’ha avuto Longo fin dal primo minuto in cui ha rimesso piede a Torino.
    Si è presentato criticando, preventivamente e con molta superbia, chi l’ha preceduto, dimenticandosi che fino a quel momento il suo bottino personale era di una sola vittoria in serie A mentre chi l’ha preceduto è riuscito in imprese quasi miracolose, come salvare una reggina con 9 punti di penalizzazione.
    Longo ha iniziato male è ha continuato peggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pacman - 2 mesi fa

      e ha continuato peggio(non è ha continuato peggio…t9 gobbo)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. renatoponzzo - 2 mesi fa

    “Contro di noi premeditazione, calendario anomalo”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pacman - 2 mesi fa

      Ho sentito più scuse da parte di Longo in 7 partite, che da Mazzarri in due anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granata - 2 mesi fa

    Cosa c’entra l’approccio se segni il secondo minuto per una deviazione sciagurata. Ovvio che le cose si mettano al meglio. Iachini ha un gioco ultra difensivista. In 15 dietro la palla e via contropiede. La Fiorentina è una squadraccia con qualche buon giocatore. Il Toro ha qualche buon giocatore ma null’altro. Gli episodi hanno fatto il resto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. maxx72 - 2 mesi fa

    Forse perché Iachini è un allenatore….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

      Ho visto che ha guardato Riberi’ negli occhi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy