Sorrentino e gli altri: il Chievo e la colonia degli ex che ora tallona il Torino

Focus On / Sono 4 gli uomini ad avere già vestito il granata: e quella strategia di Maran…

di Redazione Toro News

Per loro non sarà una partita come le altre : sono 4 gli ex granata che ora vestono la maglia del Chievo: Sorrentino, Meggiorini, Birsa e Pellissier. Una vera e propria piccola colonia, che oggi sogna il suo parziale riscatto: i gialloblù, infatti, tallonano il Torino ad un punto di classifica, dimostrando di avere ancora tanto da dire, e di volerlo fare da protagonisti. E a Maran queste cose non passano inosservate…

SORRENTINO – Cominciando dal portiere, il primo grande ex gialloblu è Stefano Sorrentino che grazie al Toro è riuscito a esordire da professionista nella sua carriera con un totale di 98 presenze in granata, nel suo trascorso dal 2001 al 2005. Il portiere campano esordisce in Serie A il 16 dicembre 2001, in un Lecce-Torino finito 1-1. Nonostante la delusione a causa del fallimento che non gli ha permesso di rimanere in maglia granata, l’estremo difensore non ha mai nascosto quanto sia effettivamente attaccato al Torino, squadra che gli ha permesso di debuttare in Serie A e in Serie B. Un legame vero quello con i granata, anche grazie al suo ex allenatore Claudio Sala che impartiva ai giocatori i valori chiave di una squadra come il Torino.

BIRSA  – Tra gli ex figura anche lo sloveno Valter Birsa: è sicuramente uno degli elementi più pericolosi della squadra gialloblù ed ha giocato a Torino nella stagione 2012-2013 come esterno del 4-2-4 di Ventura, collezionando 17 presenze condite da 2 gol e 4 assist, ma nonostante vari problemi fisici riuscì a lasciare un buon ricordo ai tifosi granata nell’anno del ritorno in Serie A.

doppi ex
Valter Birsa, ai tempi del Torino

MEGGIORINI – Riccardo Meggiorini, invece, arrivò invece in maglia granata il primo gennaio 2012 dal Genoa e ha vestito la maglia granata sia in Serie B che in Serie A, collezionando in 2 anni e mezzo 83 presenze e 7 gol, di cui una doppietta fantastica a San Siro contro l’Inter nel 2013, in un match terminato poi 2-2. Anche Meggiorini lasciò un bel ricordo ai tifosi granata, nonostante la sua scarsa media reti, quest’ultimo è stato riconosciuto da tutti come un grande faticatore e un giocatore di grande applicazione. Nel luglio del 2014 verrà formalizzata poi la sua cessione al Chievo, il club in cui milita tutt’ora.

PELLISSIER E QUELL’IDEA DI MARAN… – Il bomber storico e capitano gialloblù Sergio Pellissier nel Torino invece ci è cresciuto, salvo poi partire verso altri lidi, senza mai esordire in maglia granata. Tra gli ex non ci sarà nessun vero e proprio dente avvelenato, ma sicuramente per loro tornare a Torino significa molto di più di una semplice partita. Lo sa anche Maran, che non è nuovo a dare spazio nelle sue formazioni agli ex di turno in campionato: una scelta precisa, che ci dice quanto conti per l’allenatore l’aspetto mentale dei suoi uomini.

Marco Notaro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy