Torino, che Singo contro il Lecce: ora tenerlo fuori diventa difficile

Focus on / Corsa, personalità e un atletismo fuori dal comune: Singo convince Giampaolo alla prima da titolare. E ora anche Vojvoda rischia

di Nicolò Muggianu

Convince ancora Wilfried Singo, alla prima da titolare quest’anno sotto la gestione Giampaolo. Ottima la prova offerta ieri dall’ivoriano classe 2000, che contro il Lecce in Coppa Italia ha confermato le buone impressioni destate negli spezzoni di gara giocati in precedenza. Non una scoperta assoluta per mister Giampaolo, che già in estate aveva spinto per la permanenza in granata del giocatore portato in Italia da Petrachi; nonostante la presenza in rosa di altri tre terzini destri potenziali (Vojvoda, Ansaldi e Izzo).

TURIN, ITALY – OCTOBER 28: Stefano Pettinari (L) of US Lecce in action during the Coppa Italia match between Torino FC and US Lecce at Stadio Olimpico Grande Torino on October 28, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

SINGO – Una prova matura quella messa in campo da Singo, sulla falsa riga dell’unica altra partita giocata titolare con il Torino, quella disputata lo scorso 29 luglio contro la Roma; match in cui i granata dell’allora tecnico Moreno Longo persero in casa per 2-3 nonostante l’ottima prestazione ed il gol messo a segno proprio dell’ivoriano. E se le sue incredibili doti atletiche ormai non sono più una sorpresa, a stupire è stata la grande personalità mostrata dal classe 2000, che contro il Lecce è stato senza dubbio il giocatore del Torino che più ha cercato (e trovato) l’uno contro uno in fase offensiva.

LEGGI ANCHE: Le pagelle di Torino-Lecce 3-1: Singo puledro di razza, Verdi si sblocca quando serve

TURIN, ITALY – OCTOBER 28: Wilfried Singo (L) of Torino FC is challenged by John Gunnar Bjorkengren of US Lecce during the Coppa Italia match between Torino FC and US Lecce at Stadio Olimpico Grande Torino on October 28, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

STIMA – Caratteristica, quest’ultima, molto apprezzata da mister Giampaolo, che da sempre chiede grande spinta offensiva ai suoi laterali di difesa. Spinta che Singo ha dimostrato di saper garantire con grande continuità e anche per questo a fine gara sono arrivati gli elogi da parte del tecnico del Torino, che ha ammesso ai microfoni di Rai Sport come l’ivoriano sia “un giocatore che piace molto”. Da lui – e non solo – ripartirà il Torino, atteso da dieci giorni roventi prima della terza pausa per le Nazionali. Tre partite ravvicinate (contro Lazio, Genoa, e Crotone), che potrebbero rilanciare Singo anche in campionato. Anche perché dopo una prestazione come quella vista ieri contro il Lecce sarà più difficile pensare di poter fare a meno di lui. Un avvertimento anche per Vojvoda che, con un Singo così, avrà la consapevolezza di dover dare sempre il massimo per non rischiare di perdere il posto da titolare.

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ale67 - 1 mese fa

    Singo e Vojvoda promettono tantissimo e fino ad ora sono stati sempre tra i migliori. Escluderne uno per l’altro è un delitto. Perchè non provare a schierarne uno sull’altra fascia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Forzatoro - 1 mese fa

      Misteri…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ALELUX777 - 1 mese fa

    Certo con Giampaolo si gioca il 4312,ma vederli in campo assieme in un 442 o qualcosa di simile li renderebbe davvero tremendi per tutti su questa fascia. Oppure perché, data la giovane età e dato che molti terzini giocano su entrambe le fasce(Ansaldi, darmian per esempio) non allenare Singo sulla sinistra…
    In ogni caso i due ragazzi son due buone notizie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. eurotoro - 1 mese fa

    il fatto e’ che bisogna registrare la difesa e questa continua staffetta allunga i tempi…ottimo iniziare con vojivoda e chiudere con singo…a sinistra rodriguez sembra dare piu garanzie ma confido in murru che possa giocarsela alla pari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. BiriLLo - 1 mese fa

    C’era un giovane esterno sinistro di nome Gianluigi che ai miei tempi (ero già maturo) ci faceva sussultare con dribbling su ogni difensore gli fosse davanti. Senza paura di sbagliare o perdere palla, e quasi mai succedeva. Poi dietro un orda di barbari che chiudevano l’accampamento, il Druido Annoni, il feroce Bruno, poi Policano…
    Ma che scrivo a fare, quella del Toro di Mondo era vera rinascita calcistica..

    Continuo ad avere avversione per la società, evito per ora il sarcasmo, mi sarebbe facile sbeffeggiare.
    Invito invece a osservare Singo, un fenomeno!
    Chiedo anche alla società di supportare il mister a gennaio.
    Rincon non è un play, Segre è bravo ma deve crescere.
    Cairo, sempre che si vada avanti, completa questo sogno, grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lucabenzoni7_8317634 - 1 mese fa

      E’ vabbè mi accontenterei anche della metà di quella squadra : Gigi + Martin + Roberto + Pasquale + Vincenzino ……. FT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BiriLLo - 1 mese fa

        Bravo Luca, ricorda e diffondi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. valex - 1 mese fa

    A giudicare dai “non mi piace” direi che i cairota-boys sono davvero tanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 1 mese fa

      Fatti furbo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dingo68 - 1 mese fa

    Cairo ieri vedeva una grande plusvalenza in campo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. FORZA TORO - 1 mese fa

    ieri veramente bravo,incontenibile,praticamente l’unico a tentare qualche giocata riuscendovi spesso,mi è sempre piaciuto molto,accontentiamoci di averlo,poi penserà il mister a sfruttarlo a dovere,a partita in corso con avversari già stanchi,come dice bene @Garnet Bull SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mimmo75 - 1 mese fa

    È una bestia di razza da domare. Vojvoda è meno dirompente ma quando arriva sul fondo sa fare sempre la cosa giusta e sforna assist al bacio. A Singo manca proprio la fase di rifinitura ma non appena imparerà a dosare la potenza di calcio e a fare la scelta giusta diventerà molto ma molto difficile rinunciarvi. Non mi stupirei se Giampaolo lo provasse interno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Garnet Bull - 1 mese fa

    Sono d’accordo con chi ha scritto prima di me, tecnicamente e fisicamente è semplicemente mostruoso ed incontenibile in attacco e in difesa, ha uno strappo ed uno strapotere fisico incredibile ma soprattutto tecnicamente è un giocatore super moderno, con delle skills fantastiche, tipo le 2 okocha flick a superare l’avversario, davvero un piacere da ammirare… Ma, gli manca la precisione nel cross, in cui vojvoda ha dimostrato di eccellere (fa dei cross meravigliosi) oltre ad una proprietà tecnica anche per lui molto sviluppata, per cui singo sarà il primo ricambio, anzi praticamente un titolare ma credo si rivelerà importante nello spaccare le partite con gli avversari più stanchi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 1 mese fa

      bravo penso anch’io possa diventare a partita in corso ungrande valore aggiunto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SiculoGranataSempre - 1 mese fa

      Scusa l’ignoranza ma cosa sono gli okocha flick?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bastone e Carota - 1 mese fa

        Cerca su youtube

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. lucabenzoni7_8317634 - 1 mese fa

    Credo che nella sua nazionale giochi da centrale : al fianco di Lyanco formerebbe veramente una difesa straordinaria, anche perchè mi sembra che abbia le movenze di Kalidou K …… FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. leggendagranata - 1 mese fa

    Premesso che non sarà purtroppo Singo a risolvere tutti i problemi del Toro (le vere carenze sono soprattutto a centrocampo e lo si è visto anche ieri con le insufficienti prestazioni di Gojac, Lynetti e Ansaldi), certamente ha ragione Muggianu a dire che ora sarà difficile tenerlo fuori. Ma mi chiedo come mai Giampaolo non se n’ era accorto, visto che su questo sito persino Rampanti aveva parlato di “autolesionismo” nell’ ostracismo dato finora a Singo. Certo bisogna trovare un posto anche a Vojvoda, elemento che finora ha convinto e, quindi, ragionare con elasticità. Una dote che Giampaolo non sembra avere, almeno per quello che ha detto e fatto finora. Non ce l’ ho con lui, anzi, sicuramente si sono visti finalmente sprazzi di gioco (non ieri), ma mi pare che si intestardisca su alcune posizioni: Rincon può fare il regista, Segre è il sostituto di Rincon (e lo si è visto anche ieri con il cambio), Singo deve giocare a destra, Verdi è solo un attaccante. Un buon allenatore cerca di fare fuoco con la legna che ha. Quindi, a proposito di Singo, lo si dirotti sulla fascia sinistra (o si dirotti lì Vojvoda). Poi vedremo, senza illuderci sempre di avere scovato una pepita d’ oro. Fosse anche solo d’ argento sarebbe già un passo avanti. Capisco Giampaolo che tenta di difendere la sua colonia di ex sampdoriani: da Murru a Rodriguez, da Bonazzoli a Linetty. Cairo non è mai tenero con chi gli fa spendere soldi a vanvera. Ma io dico che in questa squadra farebbero comodo forze fresche, giovani, non solo Singo, ma anche Segre, che ieri ha confermato le buone doti tecniche. Certo non bisogna ingabbiarlo nel ruolo di play basso, sa proiettarsi in avanti, tirare dal limite e segnare, è un peccato vederlo frenato davanti alla difesa. Su, Giampaolo, meno rigidità mentale, un po’ di fantasia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 1 mese fa

      E ma uno davanti alla difesa doveva metterlo, chi avresti messo se non Segre?
      Purtroppo Giampaolo usa quelli che ha non essendogli stati presi i giocatori giusti deve fare gli esperimenti e provare i giocatori.
      Ieri ha messo gojak a fare il trequartista nonostante abbia dichiarato più di una volta che per lui è una mezzala.
      Non è poi così chiuso di mentalità Giampaolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. luizmuller - 1 mese fa

        Segre è bravo e crescerà ancora molto, il tempo è dalla sua. E per quanto riguarda Singo, dovrebbero saperlo tutti che aveva avuto un grave infortunio alla fine del campionato, ha dovuto recuperare, quindi che senso ha chiedere perché Giampaolo non se ne è accorto prima? lo ha già fatto entrare in campionato e ieri dal 1° minuto, mi sembra che lo stia gestendo bene. Ah già, ma Rampanti…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. luizmuller - 1 mese fa

    Vojvoda è il titolare, Singo la prima alternativa, da usare spesso e volentieri. Mi viene in mente Adama Traorè del Wolverhampton, che spesso entra nella ripresa per aprire difese chiuse e sbloccare il risultato. In Europa League ovviamente giocava quasi sempre dall’inizio (almeno credo) in campionato di più come subentrante. D’altronde, a me pare che Giampaolo sia diverso da Mazzarri, più elastico nel fare le formazioni, e in certi ruoli faccia girare spesso più giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Bastone e Carota - 1 mese fa

    Singo è dirompente e coraggioso. Avesse anche il piede di Vojvoda sui cross, sarebbe perfetto. Ma così non è e quindi largo a Vojvoda che sa mettere palloni al bacio per il Gallo.
    Sarebbe poi bellissimo che all’occorrenza uno dei due imparasse a giocare a sx perché Rodríguez dà sì discrete garanzie in difesa, ma se bisogna spingere su entrambe le fasce a sx siamo scarsetti.
    Spero che giorno dopo giorno la squadra cresca dal punto di vista atletico. Vedendola ieri mi dava l’idea che molti giocatori fossero ancora imballati da una preparazione pesante che darà frutto sul medio-lungo periodo, ma che attualmente li rende poco brillanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. extremoduro - 1 mese fa

    I problemi sono principalmente 3;
    1.uc è un ignorante perchè prende un allenatore che fa solo il 4312 e non gli da i mezzi per farlo.
    2.gp è un lambascione perchè accetta l’incarico pur non avendo i mezzi per lavorare col suo credo calcistico. (È come usare attrezzi da elettricista per fare il falegname)
    3.infine struttura societaria inesistente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. TOROPERDUTO - 1 mese fa

    Sì però va bene tutto ma adesso i problemi del Toro non sono se gioca o non gioca Singo dai su per favore.
    Poi siamo solo all’inizio ci sarà tempo e modo per vederlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 1 mese fa

      Senza Singo è serie B.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 1 mese fa

        Ma stai bravo tu che fino a ieri pensavi che Singo fosse il generico del Viagra:D

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 1 mese fa

          Come generico del Viagra io prendo il Vives, costa meno.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy