Toro, un mercato da fare in fretta: a Giampaolo serve la squadra per l’inizio ritiro

Toro, un mercato da fare in fretta: a Giampaolo serve la squadra per l’inizio ritiro

L’approfondimento / Il nuovo tecnico ha bisogno di lavorare tanto per creare automatismi. E rispetto alle ultime stagioni il cambio tecnico è radicale

di Alberto Giulini, @albigiulini

Il tempo stringe per il Toro, perché il ritiro si avvicina sempre più ed è fondamentale che Marco Giampaolo possa lavorare con una squadra già ben strutturata. Il cambio rispetto alle ultime stagioni sarà infatti radicale e di conseguenza anche la rosa dovrà necessariamente adattarsi al credo tattico del nuovo allenatore. Un concetto compreso anche dal presidente Cairo, che proprio sul tema si è espresso al momento della firma di Giampaolo: “Dobbiamo ricominciare subito, perché i tempi sono molto stretti. Dovremo essere molto celeri per sostenere Giampaolo in tutto e per tutto”.

LEGGI ANCHE: Zielinski, Torreira, Schick e gli altri: quanti giocatori valorizzati da Giampaolo…

TEMPO E AUTOMATISMI – Mai come quest’anno, per tutta una serie di motivi, sarà fondamentale avere la rosa il più completa possibile per l’inizio del ritiro. Prima di tutto perché la nuova stagione è già dietro l’angolo: le vacanze sono state ridotte al minimo indispensabile per recuperare ed anche il tempo per la preparazione estiva sarà inferiore rispetto agli altri anni. Un aspetto con cui dovrà fare i conti Giampaolo, che da sempre ha bisogno di tempo per trasmettere alla squadra i suoi concetti. Il credo tattico del nuovo tecnico è infatti caratterizzato da tutta una serie di automatismi che, per essere appresi, hanno bisogno di ore ed ore di lavoro.

LEGGI ANCHE: Genoa, Faggiano nuovo ds. Ora il Toro attende notizie per Falque

MERCATO IN FRETTA – Per il Toro sarà quindi fondamentale agire bene e velocemente sul mercato. I cambiamenti tattici rispetto alle scorse stagioni sono evidenti ed anche la rosa, di conseguenza, necessita di numerosi aggiustamenti. Per Cairo e Vagnati si aprono dunque due settimane di duro lavoro, per consegnare a Giampaolo una squadra il più completa possibile al 22 agosto, quando i granata partiranno per il ritiro di Biella. A tutto questo si aggiunge un ulteriore ostacolo burocratico: il calciomercato aprirà ufficialmente l’1 settembre e sarà dunque necessario un nulla osta per avere i nuovi acquisti già per il ritiro. Un problema insolito, ma sicuramente superabile come insegna un precedente degli scorsi giorni: Mert Cetin, in uscita dalla Roma, ha già sostenuto le visite mediche con il Verona grazie al nulla osta del club giallorosso. Il concetto, in ogni caso, è molto chiaro: il Toro non può perdere tempo, il mercato andrà fatto in fretta.

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

    Reda, questa è vecchia e non fa più ridere. Vediamo prossimo art. Cairo, magari ci dite qualcosa di nuovo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxxvigg1968 - 1 mese fa

    ma basta ………. sta roba qui la scrivete tutti gli anni
    e poi sapppiamo bene – da 15 anni a qsta parte – come va finire

    ho visto trattative sfumare perchè alla fine non ci si è accordati sul “chi paga il cafè”
    ho visto giocatori (celo ricordiamo Musa Barrow ?? ) che …. “non lo prendiamo perchè impiegherebbe troppi mesi a entrare negli schemi” – ma quali schemi ??? – andato al bologna ha iniziato a segnare dalla prima partita e non si è più fermato

    ebbbbastaaaaa – lo sappiamo bene cosa è il nostro attuale presidente – risparmiateci xlomeno qsti articoli fetusi ……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. eurotoro - 1 mese fa

    “dovremo essere molto celeri..” ah ah ah ah Ah Ah Ah!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 1 mese fa

      ..per l’inizio ritiro ah ah ah Ah Ah Ah!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 1 mese fa

        ..se per l’inizio del ritiro ci saranno 2 terzini sarà già un successo..celeri ah ah ah! numme freghi più preside’!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mimmo75 - 1 mese fa

    Praticamente un mercato da farsi “presto e bene”… a posto siamo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bischero - 1 mese fa

    Solite parole. Chi visse sperando morì cagando.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Infatti noi facciamo cagare da anni..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mestregranata - 1 mese fa

    Dobbiamo metterci il cuore in pace la squadra allestita sarà nuovamente per una classifica di poco superiore all ultima. I nomi ma specialmente i soldi a disposizione sono pochi. Sirigu sarà rimpiazzato con uno sicuramente più scarso e dobbiamo rassegnarci perché uno tra i più forti al mondo di portiere lo avevamo noi.si parla di rivoluzione della rosa con vendite e nuovi arrivi,non ne sono molto convinto per il tempo a disposizione e per le richieste dei nostri in rosa. Ma l’anno scorso non c’era in società chi diceva non venderò nessuno e con 4 innesti la squadra può puntare a lottare per l Europa?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ardi - 1 mese fa

    Pau lopez no, vi prego

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Cuore granata 69 - 1 mese fa

    Leggo tanti nomi..alcuni mi mettono i brividi come lo scambio pau lopez Sirigu ma anche no.Se bisogna cambiare portire direi Sepe.buon rendomento e piu’ affidabile di quelli che ho letto.Altri nomi non vedo sti giocatori che possano farci fare un salto di qualita’.purtroppo il budger e’quello.sarebbe un successo tenere Belotti Ansaldi e Sirigu anche se credo che quest’ultimo non ne voglia sapere..vedremo quelli buoni costano e il Toro per spendere qualcosa in piu’ deve monetizzare..oramai Cairo lo conosciamo cpme le nostre tasche..e abbiamo 10 euro sono 10 punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Garnet Bull - 1 mese fa

    io sinceramente non mi aspetto chissà che risultati dal prossimo campionato proprio perchè oltre ai tempi stretti e la situazione surreale e complicata che comunque influiscono su ogni squadra noi abbiamo un handicap in più a causa dello sfacelo dell’ultimo campionato per cui credo che con giampaolo in progetto sia pluriennale, con l’obbligo tra 2 anni di puntare senza se e senza ma alle coppe europee, ammesso e non concesso che la prossima stagione rimanga su livelli accettabili e con lo stesso mister in panchina…cairo hai finito le cartucce o al massimo ne è rimasta una che speriamo non sia a salve…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 1 mese fa

      Tra l’altro sto pirla non dice una parola su progetti ecc ecc, ma cavolo dico almeno darsi dei tempi.
      Non era difficile dire quest’anno abbiamo sbagliato tutto quindi dovremo ripartire da zero per cui quest’anno dovremo gettare le basi di gioco e squadra per il futuro.
      Ma cazzo qualcosa di sensato che lo dicesse

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. noolit - 1 mese fa

    Torreira mi piacerebbe molto…ovviamente, se è vero che l’Arsenal chiede 30 milioni, non arriverà mai!
    Riflessione su Sirigu…
    Parto dal presupposto che lo terrei tutta la vita… A mio avviso il miglior portiere italiani attualmente!!!Gli farei anche un bel triennale visto che ha 33 anni e potrebbe rimanere da noi fino a fine carriera…
    Ma se il ragazzo non vuole rimanere da noi, si è stufato del mondo granata, di Torino e di Cairo e vorrebbe concludere la carriera nella sua Sardegna…allora lo utilizzeremo come valida pedina di scambio per arrivare a Joao Pedro e magari Cragno…
    Se si riesce ad arrivare a solo il primo i due portieri del Parma Sepe e Radu non mi dispiacciono…
    Che ne pensate?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. oscarfc - 1 mese fa

      Radu è dell’Inter, solo in prestito al Parma

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. marione - 1 mese fa

    Nella stagione in cui c’è poco tempo, noi scegliamo un tecnico che ha bisogno di più tempo degli altri. Nella stagione in cui c’è poco tempo, scegliamo di cambiare completamente il modulo della squadra. O quelli che adottano gli stessi schemi dello scorso anno hanno risposto “No, grazie” o questi sono delle vere volpi. Nel frattempo, le altre squadre, che devono solo aggiustare l’ossatura, comprano. Noi che dobbiamo rifare la squadra stiamo limando. Immagino che con il budget che ha a disposizione Vagnati, ci voglia uno che sa moltiplicare i pani e i pesci per fare una squadra. Ma sta cosa di limare, temporeggiare, barboneggiare, mendicare, non mi pare ci fosse ai tempi di Novo, o Mazzola sarebbe ancora al Venezia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 1 mese fa

      Perché i Gobbi con Pirlo cos’hanno fatto? Non hanno mica preso UNO ieri forse? E ti sembra che sia “intercambiabile” con Sarri ed il SARRISMO di Sarri?
      La verità è che pur di gettare m**rda sul Toro sareste disposti a rinnegare i Vostri figli… RIDICOLI…
      C’è poco tempo? Vero, ma anche vero che questo vale per tutti…
      Abbiamo un DS? Vero, “magari” lasciamo che lavori, eh??…
      Abbiamo un allenatore che non disprezza i giovani per partito-preso ma li valuta con attenzione? Vero, quindi, “magari”, vediamo che fa con i vari Singo, Rauti, lo stesso Millico, Edera, Greco, Segre quando sarà disponibile, no?…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 1 mese fa

        Beh tu manderesti i tuoi figli a battere. Cosa fai nella vita schiavo? A chi lecchi il culo per mille euro al mese?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bertu62 - 1 mese fa

          Da come ne parli si capisce che parli per esperienza (compatisco i Tuoi, di figli) e siccome come disse Oscar Wilde “Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza”, dato che si capisce che di esperienze sudice ne hai a bizzeffe, non discuto oltre….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Pips1961 - 1 mese fa

          La maleducazione è un’imitazione di forza dell’uomo debole.
          Caro marione faccio mio un pensiero di un famoso scrittore statunitense con la speranza che possa essere di monito per chi desidera partecipare ad una civile discussione dove l’intento è quello di esporre le proprie vedute

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. gelofsgranat - 1 mese fa

        Come sempre, non capisi una fava.

        Direi bene.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bertu62 - 1 mese fa

          Eccolo qui, “al pi’ bun ad’anià..”…
          Ma a Voi Vi liberano in coppia oppure Vi date appuntamento prima?
          Fate pace col cervello, poi avvisate….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. oscarfc - 1 mese fa

        Il fatto è che con la rosa che si ritrova a Pirlo gli basta metterne in campo 11, senza far giocare giocatori fuori ruolo o inventarsi schemi assurdi ed il gioco è fatto.
        Al Toro dubito che basti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      4. maxx72 - 1 mese fa

        E con innav palindromo si chiude in bellezza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ALELUX777 - 1 mese fa

    Serve uno sforzo notevole per convincere Torreira.
    Ci vuole Torreira.
    Non so se mi sono spiegato,
    Torreira.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo67 - 1 mese fa

      glielo dici tu a Cairo che l’Arsenal vuole 30 cocuzze??Ma magari venisse!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALELUX777 - 1 mese fa

        Lo so è ancora fantamercato, va se hai dato(darai) 25 per verdi, puoi darne altrettanto per Torreira.
        Lo scoglio più grande non è il team inglese, con cui si può trattare, ma l ingaggio da 3 milioni all anno, che per essere garantito in Italia, con l irpef attuale è impossibile, ma possono trovare soluzioni legali da un punto di vista tributario per garantirglielo… Fior di avvocati e commercialisti se vogliono, anzi se Cairo vuole può. Dipende da lui.. Altri registi bassi, a prezzi inferiori non ne vedo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy