Le operazioni di mercato del Torino: tre riflessioni su Nicola Murru

Calciomercato / L’ex Sampdoria arriva al Torino con la formula del prestito con diritto di riscatto a cifre contenute. Ed è un fedelissimo di Giampaolo

di Redazione Toro News

DUBBI

Nicola Murru è un nuovo giocatore del Torino FC. L’ufficialità è arrivata soltanto ieri (LEGGI QUI), ma la notizia di un suo probabile trasferimento sotto la Mole era appurata da un paio di giorni. L’ex difensore della Sampdoria raggiunge così Marco Giampaolo, tecnico che lo aveva già allenato in blucerchiato dal 2017 al 2019. La formula dell’operazione è un prestito di riscatto fissato a sei milioni di euro.

Un colpo importante per il Torino, che rinforza così la corsia di sinistra con un uomo di affidabilità. La stessa affidabilità che il Torino non ha riscontrato – almeno dal punto di vista fisico – in Ansaldi e Rodriguez. L’infortunio del nazionale svizzero a pochi giorni dal via del campionato (LEGGI QUI) ha condizionato le scelte di mercato del club granata, che per tutelarsi ha preferito aggiungere un altro esterno mancino alla propria batteria di terzini. E l’arrivo di Murru, a questo punto, cambierà le gerarchie tra i terzini: l’ex Sampdoria partirà titolare a sinistra, in attesa di Rodriguez, mentre a destra saranno Vojvoda, Ansaldi e Izzo (con quest’ultimo sul mercato) a giocarsi un posto.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bischero - 1 mese fa

    Uno che fa numero come si sarebbe detto una volta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ardi - 1 mese fa

    Dr bobetti se arrivassero krunic Torreira e Ramirez sarebbe un miracolo e a meno che non fosse venduto il Gallo, non contesterei neanche andassimo in b perché vorrebbe dire che la società avrebbe fatto il massimo. Ma nel caso fossero presi questi tre, credo potremmo ambire ad obbiettivi più alti. Però la vedo molto dura, mi sa che sarebbe già tanto se arrivasse Torreira, anche se la squadra sarebbe comunque monca almeno per trequartista, seconda punta e mezz’ala

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giancarlo - 1 mese fa

    Bene Murru, etc., etc. Mi sorge però una domanda: fino a pochi giorni fa sembrava che potessero rimanere a giocarsi un posto anche ragazzi ex Fila come Bongiorno, Fiordaliso, Segre, Rauti, Damascan ed altri. Ora mi pare che questi saranno giocoforza, ancora una volta, girati in prestito per “farsi le ossa”. Li riprendiamo, se li riprendiamo, verso i 30 anni quando avranno girato mezza Italia? Non mi pare siano inferiori, se non per esperienza in serie A (ma dovranno pur farsela) ai vari Murru, Ferrari (si dice), Rodriguez (non è stato riscattato in Olanda a cifre contenute, nè al Milan aveva esaltato) ed altri in predicato. Comunque. Io preferirei lottare per una onesta salvezza con una squadra targata per lo più Fila (Vi ricordate del Toro di Giacomini?) che ondeggiare tra l’ottavo ed il dodicesimo posto con mercenari che hanno l’unico pregio di conoscere già il gioco di Gianpaolo, e non erano certo i migliori di una Sampdoria di allora che comunque non aveva conquistato nulla, anzi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 1 mese fa

      Anche io come te preferirei salvarmi con i ns ragazzi piuttosto che arrivare 10 con giocatori che di noi non sanno nulla, però temo che con gli attuali ns. giovani la retrocessione sarebbe garantita…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Giancarlo - 1 mese fa

        Ovviamente era una forzatura, ma mi pare che taluni meriterebbero più considerazione, visto quanto di buono hanno fatto fino ad ora.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. tafazzi - 1 mese fa

      Come fai a dirlo che non sono inferiori se non hanno mai giocato nella massima serie. L’unico che ad ora ha dimostrato qualcosa è Segre, infatti verrà aggregato. Il resto è zero assoluto tra i prof.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. MASSIMO64 - 1 mese fa

    Non capisco perche’rimandare Torreira alla prossima settimana.Considerando che ormai tutti i campionati europei sono incominciati,se disgraziatamente si facesse male qualche centrocampista di qualche squadra (tipo Zaniolo) rischierammo di farcelo soffiare dopo aver contrattato per settimane.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FORZA TORO - 1 mese fa

    nulla da dire ,operazione perfetta in questo caso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Dr Bobetti - 1 mese fa

    Come scrissi tempo fa la scelta di Giampaolo sarebbe anche una buona scelta ma ha una quota di rischio per via del corto ed anomalo precampionato.
    La squadra deve essere rivoluzionata e deve adattarsi al pensiero di gioco del nuovo Mister. In questo senso sarebbe stato più semplice scegliere un bravo allenatore come Maran che si adatta alle risorse che ha.
    Scelto Giampaolo è corretto prendere giocatori che siano suoi ‘fedelissimi’ e che ne conoscano i dettami tattici. Per cui Murru ci sta, considerando che Rodriguez può fare anche il centrale.
    E quindi vengano anche e soprattutto i vari Krunic, Ramirez e Torreira per completare il settore nevralgico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALEgranataALE - 1 mese fa

      Analisi perfetta e che condivido , oltretutto le difficoltà del Covid e la mancanza di liquidità erano facilmente preventivabili . Io avrei intrapreso due strade :
      Confermare Longo e concentrarmi sulla cessione degli indesiderati , pochi innesti mirati su indicazione del mister con obiettivo una salvezza tranquilla e potendo programmare un progetto sportivo con più tranquillità
      Prendere un allenatore che giochi con le tre punte in modo da valorizzare Iago, Verdi , Berenguer , Edera , una squadra zeppa di esterni d’attacco

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy