Toro, piace il baby trequartista Marchwinski: Damascan possibile asso nella manica

Toro, piace il baby trequartista Marchwinski: Damascan possibile asso nella manica

In entrata / Classe 2002, è valutato non meno di 5 milioni. Orbita nelle nazionali giovanili polacche

di Andrea Calderoni

Il Torino guarda ad Est. Piace il trequartista del Lech Poznan Filip Marchwinski, classe 2002. Davide Vagnati è al lavoro per assicurarselo già in questa sessione di calciomercato, onde evitare bagarre ben più complicate nel futuro quando l’interesse e la valutazione del 18enne potrebbero aumentare. Già oggi, infatti, Marchwinski è tenuto sotto controllo dai maggiori top club europei, tra cui la Juventus.

Leggi anche: Calciomercato Torino, il punto: Falque rientra, De Silvestri saluta

OFFERTE – Al momento il Lech Poznan vorrebbe almeno 5 milioni di euro. Il club sta anche valutando di tenersi stretto il trequartista ancora un anno per poi ricavare più soldi nell’estate prossima (il contratto scadrà il 30 giugno 2023). Il Torino, tuttavia, al momento è in vantaggio su tutti. I granata stanno pressando il Lech Poznan per assicurarsi il giovane polacco. Non è ancora stata formulata un’offerta dalla società di Urbano Cairo, ma a breve potrebbe anche essere depositata. E a favore del Toro può giocare il fatto che alla società polacca piace Vitalie Damascan, l’attaccante moldavo di proprietà granata. Molto può incidere questo fattore: però il classe 1999, reduce dal prestito al Fortuna Sittard, è propenso a dare priorità all’ipotesi di un prestito in Italia.

Leggi anche: UFFICIALE – Cottafava è l’allenatore della Primavera del Torino

CHI È? – È definito “trequartista del futuro”, Marchwinski. Vanta 17 presenze nelle nazionali giovanili polacche, caratterizzate da 6 reti tra Under 16 e Under 17. Fisicamente è già ben strutturato con i suoi 187 cm. Nella prima squadra del Lech Poznan ha collezionato 34 apparizioni e ha già messo a segno 6 gol. Nella stagione scorsa ha giocato 20 gare in Ekstraklasa (prima serie polacca), siglando 3 reti, tra cui uno al Cracovia nel penultimo turno. È un trequartista moderno (all’occorrenza diventa anche seconda punta) perché ha dalla sua un’altezza non indifferente. Inoltre, usa il destro e il sinistro senza particolari differenze. In Polonia ha indubbiamente una grande reputazione, il Torino lo sa e sta valutando se tentare la zampata per bruciare la concorrenza.

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nero77 - 1 mese fa

    Togliamocielo dalla testa e dalle nostre fantasie,se cè da cacciare soldi e vincere la concorrenza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rossodisera - 1 mese fa

    Sarà un campione, si deve investire sui ragazzi bravi e bisogna anche saperli aspettare dandolo in prestito o comproprietà per farli maturare. Per una società seria dovrebbe essere così, ma se non riusciamo a valutare i nostri ragazzi come si può pensare di farlo con gli altri? Millico ed Edera sono solo un esempio recente.
    Tiferò sempre i nostri calciatori che portano i nostri colori ma la dirigenza deve avere conoscenza di quello che si vuole fare, d’altra parte in 15 anni si poteva fare della famosa “casa”, disse Ventura, accogliente e salda, anche senza quadri ma con motivi per esserne orgogliosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. miele - 1 mese fa

    Solito diversivo per sviare l’attenzione dal nulla di serio che si sta facendo per rinforzare la squadra dopo le solite promesse da marinaio del volpone. Non vuole cacciare più di 2/3 milioni per giocatore, quindi possiamo immaginare che tipo di ciarpame arriverà. Di giovani sconosciuti ha preso Milincovich Savich e Damascan che non interessavano a nessuno, con i risultati noti a tutti. Se un elemento è promettente ed interessa anche a qualche altra squadra, da noi non arriverà di sicuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Simone - 1 mese fa

    Damascan asso nella manica?!?!
    Ma per favore!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Fb - 1 mese fa

    18 anni, 5 milioni…
    sai quanti si perdono?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Kyr - 1 mese fa

    Da prendere subito. E se fossimo una società seria prenderemmo anche Dennis Man.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Filadelfia - 1 mese fa

    Da prendere IMMEDIATAMENTE. Punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 1 mese fa

      E come fai? Nemmeno hanno fatto un’offerta. Stanno bussando alla porta, ma giustamente, conoscendoli non apre nessuno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bischero - 1 mese fa

    5 milioni per uno di 18 anni?ma volete far venire un infarto al presiniente??? Cmq é un ottimo giocatore anche se un po’ macchinoso e lento. Ma non credo arrivi.a meno che non lo diano gratis. Allora forse se non ha troppe pretese sull ingaggio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. LeoJunior - 1 mese fa

    Il concetto espresso da GRANATA in una frase riassume non tanto Cairo come Presidente ma come imprenditore. Per lui non c’è differenza tra investimento e spesa. E badate bene questo perché Cairo NON è un imprenditore ma un manager. E l differenza è enorme. Si è ritrovato imprenditore perché opera in un settore dove non c’è concorrenza nel senso che l’informazione in Italia è gestita con altre logiche.
    Ma non ha le caratteristiche di un imprenditore. Non è sognatore, folle, non rischia. Amministra e razionalizza i costi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 1 mese fa

      È comunque grave anche per un manager non comprenderne le differenze

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Bastone e Carota - 1 mese fa

    Da prendere al volo, avremmo un trequartista a poco prezzo e un futuro grande giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Granata - 1 mese fa

    Ecco, questo è un bel giocatore, un prospetto sul quale investire. Grazie Milanetto!!! Basterebbe tirare fuori i soldi risparmiati dagli ingaggi delle cessioni di gennaio e sarebbe già arrivato. Pensare che Damascan valga più di 2 milioni è da ignoranti. Cairo invece crede che Damascan valga 6-7 ed il giovanotto 1. Mentre loro sfiancano i dirigenti, probabilmente altri saranno più decisi e con spiccioli in mano faranno il colpaccio. Se così fosse, sarebbe il secondo colpo che sfugge per pochi spiccioli davvero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bastone e Carota - 1 mese fa

      L’altro è Vojvoda?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 1 mese fa

        No, è un italiano che al 99% non arriverà perché non si vuole tirare fuori dei soldi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bastone e Carota - 1 mese fa

          Ah, quando potrai, a vicenda conclusa, ci farai il nome?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Granata - 1 mese fa

          @Bastone, certo ma non è un segreto. È una trattativa troppo frettolosamente messa da parte perché chi scuce i soldi , Cairo per non fare nomi, non capisce che investimento e spesa sono cose diverse. A proposito di cosa scrivevo giorni fa sull’atteggiamento di Cairo, è interessante l’articolo comparso oggi sulla lite Ferrero/Cairo. Leggetelo e vi farete un idea del clima Toro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. TOROPERDUTO - 1 mese fa

            Ferrero ha già avuto più volte modo di esprimersi su Cairo non in modo così lusinghiero.
            Non si capisce solo perché su certi giocatori debba andare a limare a tutti i costi qualche centinaia di migliaia di euro con il rischio di perderli ed invece poi butti via 25 milioni per un giocatore come Verdi

            Mi piace Non mi piace
          2. Bastone e Carota - 1 mese fa

            I due si “amano” da tempo…

            Mi piace Non mi piace
          3. TOROPERDUTO - 1 mese fa

            Tra l’altro quello che dici su investimento e spesa è sacrosanto….. Un po’ grave per un imprenditore, ma a sto punto mi vengono i dubbi che nella sua vita abbia fatto tutto da solo

            Mi piace Non mi piace
          4. Filadelfia - 1 mese fa

            Della lite ne parla solo il solito “giornale” … Quindi attendibilità da 1 a 10 dire – 5.

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy