Palermo: Rispoli la punta di diamante della retroguardia

Palermo: Rispoli la punta di diamante della retroguardia

L’avversario / I rosanero hanno la terza peggior difesa della Serie A

di Daniele Delbene

La sfida di Firenze ormai è stata messa alle spalle, per il Torino è tempo di pensare a una nuova sfida. Domenica pomeriggio i granata affronteranno il Palermo nell’incontro valido per la 27° giornata del campionato di Serie A. In vista della sfida del week-end, andiamo ad analizzare meglio l’avversario di giornata, partendo dalla difesa, reparto nel quale i rosanero sembrano essere un po’ leggeri viste le 50 reti subite che ne fanno il terzo reparto più battuto dell’intera massima serie.

PALERMO, ITALY - OCTOBER 17: Andrea Rispoli of Palermo shows his dejection after missing a goal during the Serie A match between US Citta di Palermo and FC Torino at Stadio Renzo Barbera on October 17, 2016 in Palermo, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)
PALERMO, ITALY – OCTOBER 17: Andrea Rispoli of Palermo shows his dejection after missing a goal during the Serie A match between US Citta di Palermo and FC Torino at Stadio Renzo Barbera on October 17, 2016 in Palermo, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

RISPOLI IL LEADER – Nel corso della stagione calcistica si sono succedute diverse guide tecniche e di fatto il reparto arretrato è stato disegnato più volte secondo le idee tattiche degli allenatori. Il punto in comune di tutti gli allenatori che hanno guidato il Palermo si chiama Andrea Rispoli. Il giocatore campano in una stagione in cui la squadra ha faticato molto, va in controtendenza. Infatti il terzino è uno dei giocatori con il più alto rendimento all’interno di tutto il gruppo rossonero e per lui dopo tanta gavetta sembra essere arrivata la definitiva consacrazione, ha anche un discreto feeling con la rete visto che ha realizzato 2 gol. I compagni di reparto di Rispoli nella difesa a 4 di Lopez sono stati spesso alternati. Nella vittoria casalinga contro il Crotone hanno giocato Cionek e Andelkovic, coppia centrale poi riproposta anche nel pareggio contro la Sampdoria, mentre in altre occasioni hanno giocato Gonzalez e Goldaniga, il tecnico varia i suoi uomini in base all’avversario. Anche sulla fascia opposto a Rispoli, c’è un’alternanza, nelle prime uscite è stato preferito Pezzella, mentre nelle ultime uscite si è rivisto Aleesami. Oltre a Rispoli il Palermo ha un’unica altra certezza nel suo reparto arretrato, si tratta di Posavec. Al portiere nel corso dell’estate sono stati consegnati i galloni da titolare e lui ha dimostrato in più occasioni di essere un buon prospetto su cui lavorare. Alterna interventi straordinari a errori da matita rossa, ma si tratta si un giocatore ancora molto giovane che può crescere molto.

In ogni caso la difesa del Palermo è assolutamente perforabile. Una squadra come il Torino che ha a disposizione un potenziale offensivo superiore alla media se giocherà come saprà non dovrebbe avere troppe difficoltà a bucare la retroguardia rosanero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy