Serie A, Milan-Verona 2-2: Ibrahimovic salva i rossoneri

Partita ricca di emozioni. Il Verona va sopra 0-2, poi il Milan accorcia. Lo svedese sbaglia un rigore ma al 93′ pareggia. I rossoneri falliscono l’allungo

di Davide Fagnani

Partita piena di emozioni a San Siro tra Milan e Verona. Finisce 2-2 con un gol allo scadere di Ibrahimovic che nel secondo tempo aveva anche sbagliato un rigore. Nel primo tempo in gol per il Verona Barak e un autorete di Calabria, mentre per il Milan un altro autogol ma di Magnani. La squadra di Pioli rimane in testa ma non riesce ad allungare in classifica dopo il pareggio del Sassuolo di venerdì.

MILAN, ITALY – NOVEMBER 08: Mattia Zaccagni of Hellas Verona celebrates his goal during the Serie A match between AC Milan and Hellas Verona FC at Stadio Giuseppe Meazza on November 8, 2020 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

LA PARTITA – Il Milan perde Romagnoli nel riscaldamento per un problema muscolare, al suo posto gioca Gabbia, Saelemaekers è recuperato e vince il ballottaggio con Brahim Diaz. Nel Verona c’è la sorpresa Dawidowicz a centrocampo, mentre c’è Zaccagni alle spalle di Kalinic. Il match parte subito fortissimo e al 6′ il Verona è già in vantaggio con Barak: corner per il Verona, Ceccherini incorna sulla traversa e Barak è il più lesto ad avventarsi sul pallone e segnare il gol del vantaggio. Passano solo altri 13′ e gli scaligeri raddoppiano: punizione di Di Marco, la difesa del Milan respinge, Zaccagni calcia al volo e la deviazione di Calabria diventa decisiva per il clamoroso 0-2 gialloblu a San Siro. Il Milan prova a reagire e al 27′ trova il pari con un autorete di Magnani, che devia in modo decisivo un tiro di Kessie. Le due squadre vanno a riposo sul punteggio di 1-2 dopo un bellissimo primo tempo.

La ripresa si apre con l’ingresso di Rebic al posto di Saelemaekers. La partita continua ad essere bellissima. Al 53′ la squadra di Juric sfiora il gol dell’1-3 con Di Marco che sfiora l’incrocio dopo un’azione straordinaria di Zaccagni. Un minuto dopo il Milan trova il gol del 2-2 con Çalhanoglu che mette in rete da due passi dopo un tiro di Leao, ma la bandierina del guardalinee si alza e segnala un corretto fuorigioco che il var conferma. Al 66′ il Milan ha la possibilità di pareggiare con un calcio di rigore per fallo di Lovato su Kessie: sul dischetto va Ibrahimovic che però spara alle stelle, sbagliando il suo terzo rigore consecutivo. Il Milan però continua a spingere e dominare sfiorando tantissime volte il gol del pareggio. Al 91′ Calabria trova il gol del pari dopo una sponda di Ibrahimovic ma ancora una volta interviene il var che annulla per un tocco di braccio dello svedese. Sembra una partita maledetta per i rossoneri ma al 93′ arriva per davvero il gol del pareggio. Ibrahimovic col destro trova una grande respinta di Silvestri, poi sul controcross insacca di testa. Non c’è spazio però per trovare anche il gol della vittoria.

Finisce 2-2 a San Siro con il Milan che non riesce ad approfittare dei passi falsi delle sue rivali e allungare in vetta. Per il Verona invece è un punto importante che da seguito alla vittoria con il Benevento e al pareggio contro la Juventus.

GUARDA IL GRANDE CALCIO SU DAZN

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy