Torino Under 17, ecco il primo derby per Semioli: bianconeri ancora a punteggio pieno

Torino Under 17, ecco il primo derby per Semioli: bianconeri ancora a punteggio pieno

Giovanili / Dopo due sconfitte i torelli possono rialzarsi con la stracittadina, la Juventus dovrebbe fare a meno di Omic

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Il derby della Mole non arriva nel momento migliore per l’Under 17 del Torino allenata da Franco Semioli, ma può rappresentare un momento chiave nella stagione dei granata. I torelli arrivano da due sconfitte consecutive (Sassuolo in casa e Genoa fuori casa) e prima di queste due partite erano ancora imbattuti. Per il tecnico granata del Torino rappresenta il suo primo derby da allenatore granata e sfiderà l’ex compagno ed ex tecnico delle giovanili granata Francesco Pedone.

Torino Under 17, un nuovo rinforzo per Semioli: dal Cuneo arriva Vespa

ULTIME PARTITE – Gli ultimi risultati hanno portato i granata dal secondo posto alle spalle proprio della Juventus che da quando è iniziato il campionato ha sempre e solo vinto. Contro Sassuolo e Genoa il Torino ha messo in mostra qualche problema nella zona offensiva. In entrambi i match i torelli non sono riusciti a realizzare quando creato e la scarsa vena realizzativa hanno condizionato i risultati delle due partite. Il pacchetto offensivo di Semioli è formato da giocatori con qualità e carattere, ma appaiono ancora acerbi e contro la Juventus servirà maggior cinismo sotto porta. Inutile non sottolineare che i granata sono attesi anche a una grande prestazione a livello difensivo, visto il potenziale dei bianconeri. L’arma migliore dei torelli di Semioli potrà essere il carattere e la grinta messi in mostra in questo avvio di campionato.

I BIANCONERI – D’altronde già l’anno scorso i 2003 del Torino avevano fatto uno sgambetto ai cugini, che rappresentano una delle migliori compagini per la categoria. A livello di singoli la Juventus può contare su giocatori come Chibozo, Fiumanò e Salducco, tre ragazzi di altissimo livello e sui quali andrà posta molta attenzione. Assente sicuro, invece, Bevilacqua – uno dei titolarissimi – che verrà sostituito da Giorgi. In ballottaggio invece Omic, che era rimasto fuori l’ultima gara per una contusione alla caviglia. Due assenze che difficilmente potrebbero condizionare la squadra allenata da Pedone, che rimane una compagine di altissimo livello.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy