18 agosto 1939: 80 anni fa nasceva Giorgio Ferrini, il Capitano dei Capitani

18 agosto 1939: 80 anni fa nasceva Giorgio Ferrini, il Capitano dei Capitani

Figurine / Uno dei più grandi della storia del Torino avrebbe compiuto oggi 80 anni

di Redazione Toro News

Giorgio Ferrini, uno dei giganti della leggenda granata, avrebbe compiuto oggi 80 anni. Ferrini è stato il Capitano dei Capitani, ha guidato il Torino per 16 stagioni consecutive totalizzando 566 apparizioni, un record assoluto nella massima serie. Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, Ferrini è rimasto al Toro come allenatore in seconda di Radice conquistando lo scudetto in panchina. Apprezzato per lo spirito leale ma combattivo tipico del Torino, Ferrini è il simbolo della ricostruzione granata nel post-Superga. Scomparso prematuramente a 37 anni, Ferrini rimarrà sempre nella memoria e nell’immaginario collettivo dei tifosi del Torino.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. èquasifatta - 1 mese fa

    Ciao Capitano, mio Capitano, Corpo, Cuore ed Anima del nostro Toro: ricordo ancora quando venivi a trovarci in negozio, con gli allora piccoli Amos e Cristiana, o quando facevi capolino nel campetto del nostro oratorio e facevi impazzire di gioia i ragazzini, organizzando i tornei e arbitrando le partite.

    “Attaccalo, attaccalo” dicevi ai ragazzini…ed era una festa per loro e per noi.

    Auguri Capitano, mio Capitano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. RinoVecchiato - 1 mese fa

    Per ragioni anagrafiche non ho visto giocare il “Grande Torino”. Sono cresciuto nel loro mito, ma con negli occhi il “mio capitano”.
    Ferrini è stato e rimarrà il mio unico idolo Granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14003131 - 1 mese fa

    Ciao Capitano, l’anima del Toro che fu.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. eurotoro - 1 mese fa

    Ebbe’…quando e” scomparso avevo 5 non l’ho visto giocare ma 16 campionati di fila nel Toro la dicono tutta!…immagino l’immenso dispiacere il giorno della sua scomparsa di quei fratelli che x 16 anni l’avevano ammirato dal vivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. GlennGould - 1 mese fa

    Buon compleanno Capitano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Alberto Fava - 1 mese fa

    Auguri indimenticabile Capitano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 mese fa

    Grande e povero Ferrini
    Ha incarnato il Toro anche nella sfortuna, vedendo lo scudetto l’anno successivo il suo addio al calcio e morendo subito dopo, così giovane.
    Senza dubbio, il Capitano del Toro, sta al fianco di Mazzola senza sfigurare e per senso di appartenenza gli sta anche sopra.
    Nereo Rocco lo chiamava “ Il mulo” . Ma non gli rende giustizia.
    Giorgio Ferrini era forte come un trattore “, con polmoni e gambe infaticabili e due cuori nel petto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro Forever - 1 mese fa

      In dialetto Triestino, “mulo” e “mula” significano ragazzo e ragazza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 mese fa

      Io sapevo che lo chiamavano il mulo per la caparbietà, ma era indubbiamente anche un ragazzo …in triestino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy