La Stampa: “Baselli e il Toro al bivio”

La Stampa: “Baselli e il Toro al bivio”

Rassegna Stampa / Le pagine in edicola quest’oggi dedicate al Toro

di Redazione Toro News
Baselli

La Stampa si concentra sulle condizioni di Daniele Baselli. Il granata è stato sottoposto ad esami strumentali che hanno evidenziato un trauma distorsivo al ginocchio destro con interessamento del legamento. Una notizia non certo facile da digerire per Moreno Longo, che già pregustava il pieno recupero di Baselli. Ora il tecnico potrà contare su una mediana smagrita, ma dalla quale dovrà tirare fuori il meglio, anche grazie al supporto di una personalità forte in campo come quella di Rincon. Il venezuelano potrà essere di grande aiuto a Lukic (che ancora svolge un lavoro differenziato) e Meité. Nel frattempo Adopo, con la novità dei cinque cambi, spera in una prima volta tra i grandi. La Stampa dà poi spazio ai messaggi social lanciati da Koffi Djidji su instagram: dal derby contro Ronaldo, al campionato francese, fino a George Floyd. Maggiori dettagli nel giornale oggi in edicola.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. christian85 - 4 mesi fa

    Baselli grazie di tutto, per le tue indimenticabili prestazioni in questi 6 anni, i tuoi infiniti gol, grazie soprattutto per la tua grande voglia di vivere e il tuo modo contagioso di ridere.
    Grazie per essere stato il salto di qualita’ che tutti noi aspettavamo.

    Insomma grazie veramente di tutto, ora pero’ gentilmente, accasati da un’altra parte che non ne posso piu’ di vederti nemmeno su una fotografia.
    Addio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. loik55 - 4 mesi fa

      Si grazie veramente di tutto gioiellino di manerbio, peccato che non abbia mercato e mi sa che lo teniamo e smetterà per anzianità…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. altoro - 4 mesi fa

      Christian85 Personalmente condivido pienamente larga parte dei tuoi post in quanto le analisi sono perfette essendo lucidamente ponderate. La definizione di Baselli assegnandogli dello “sminchiato” è assolutamente realistica in quanto attesta il carattere fragile del ragazzo bergamasco. Il tecnico serbo Mihajlovich lo aveva inquadrato perfettamente evidenziando il suo carattere inadeguato per competere nella massima categoria del calcio professionistico. Personalmente mi dispiace assistere alla totale discontinuità delle sue prestazioni individuali durante le sei stagioni con la maglia granata. Sebbene in determinate partite, sotto l’aspetto numerico in realtà davvero poche, egli abbia fatto intravvedere una buona tecnica individuale, purtroppo con maggiore frequenza si è perso in un fraseggio sterile a centrocampo senza mai assumersi nessuna specifica responsabilità nel dettare i tempi della manovra granata, essendo nella zona nevralgica del campo ossia nel ruolo di centrocampista.
      Pertanto l’etichetta del ragazzo e del calciatore assolutamente “smidollato” assegnata al ventottenne centrocampista di Manerbio risulta oggettivamente condivisibile.
      Alla data odierna egli è bloccato dall’ennesimo infortunio in carriera e pertanto lo “sminchiato” quanto sfortunato Baselli vede chiudersi anzi tempo l’ennesima stagione in maglia granata.
      A questo punto personalmente temo che la Società TORINO F.c. avrà numerose difficoltà oggettive a scaricarlo con una cessione a titolo definitivo ad una altra Società proprio a causa della prolungata convalescenza. Questo dato è oggettivo dal momento che naturalmente le Società concorrenti si informano preventivamente sulle condizioni fisiche di un determinato calciatore prima di effettuare il suo eventuale ingaggio.
      Come è accaduto per Iago Falque in prestito al Genoa durante la scorsa sessione invernale di mercato, tuttavia è auspicabile che la formula del prestito oneroso sia presa in considerazione da parte di una Società di Serie A oppure Serie B.
      In caso contrario, la Società TORINO F.c. si trova ancora per la prossima ulteriore stagione a libro paga il milionario ingaggio dello “smidollato” ragazzo di Manerbio, il quale si consola facilmente dalla sfortuna dei periodici infortuni a lui accaduti visualizzando il proprio conto bancario a fine mese. Naturalmente ritengo che tale ingaggio economico che lo stesso Baselli percepisce dalla Società TORINO F.c. è vergognosamente spropositato in rapporto alla reale valenza tecnica dello stesso.Personalmente sono convinto che nel rush estivo del finale di questo tormentato campionato il serbo Lukic offrirà un rendimento assolutamente migliore a centrocampo di quanto, al contrario, si è evidenziato nel bilancio globale relativo all’insufficiente apporto alla causa granata offerto da Baselli durante le sei stagioni al TORO. Alè TORO !

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy