Calciomercato Torino, il tabellone definitivo: Laxalt e Verdi, fuochi d’artificio sul gong

Calciomercato Torino, il tabellone definitivo: Laxalt e Verdi, fuochi d’artificio sul gong

Calciomercato / Si è conclusa una delle sessioni di mercato più strane della storia recente del Torino

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

LE ULTIME 24 ORE

Chi, se non Simone Verdi, poteva infiammare le ultime ore del calciomercato granata? L’attaccante è tornato al Toro dopo una estenuante trattativa che è giunta a lieto fine solo a tre minuti dal gong finale. Si chiude positivamente il mercato dei granata con Mazzarri che avrà a disposizione Laxalt, Verdi e Ujkani al netto di cessioni praticamente nulle. Alla fine, infatti, rimane anche Nkoulou.

51 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. èunafede - 3 mesi fa

    Ragazzi in questo momento sono vicino al Santiago Bernabeu…. voglio ritornarci a vedere il Toro giocare….FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mauri - 3 mesi fa

    Ha semplicemente mantenuto, per una volta, ciò che aveva promesso. Capisco che sembri una cosa eccezionale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alberto Fava - 3 mesi fa

    Una piccola precisazione di tipo personale, perché a leggere certi commenti mi pare che si siano mischiate le mele con le pere.
    Il mercato : buono, inaspettato . Sulla carta ottimo, fatto bene, anzi di più.
    Il Presidente : santificato oggi più che mai dai suoi proseliti. Io voglio solo sommessamente ricordare 2 numeri : 14 e 0.
    A buon intenditor ….
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 3 mesi fa

      da parte mia non santifico nulla,Cairo ha fatto il giusto seppur in ritardo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marcogol - 3 mesi fa

        Esatto ben detto, bisogna riconoscere i meriti quando é il caso, senza santificare ma anche senza condannare a prescindere.
        Mi spiace per te Fava ma oggi tifo presidente Toro e Mazzarri e godo pienamente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. FORZA TORO - 3 mesi fa

    sulla tempistica sbagliata sono d’accordo,specie per l’esterno,su Verdi che ovviamente sarebbe stato meglio avere subito,vogliamo almeno avere il dubbio che veramente il Napoli non volesse cederlo e che giustamente sul prezzo è normale cercare di tirare sul prezzo,da una parte e dall’altra?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. mirafiori64 - 3 mesi fa

    al di la se piace o non piace verdi, il toro si è rafforzato e questo è quello che conta, io ho solo la sensazione che verdi non valga quei soldi, ma mi fido di mazzarri.
    Adesso operazione “recupero nKoulou” gia con il lecce lo voglio in campo, maledetta roma chissa che ingaggio gli ha promesso per farlo andare fuori di testa così, adesso all’opera le diplomazie, noi abbiamo bisogno di lui e lui ha bisogno di giocare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fede Granata - 3 mesi fa

    Non è sempre colpa di Cairo.mm ieri sera a Sky dicevano che i contratti di DeLaurentis son belli tosti non facili….ma che fibrillazione abbiamo avuto…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. luna - 3 mesi fa

    Abbiamo per la prima volta una rosa completa e ben assemblata per i diversi moduli di Mazzarri.
    Finalmente si potrà schierare una formazione ottimale a seconda degli avversari che dovremo affrontare, possiamo con tre cambi cambiare pelle durante il corso della gara, come chiedeva Mazzarri.
    Sarà una stagione ricca di soddisfazioni, spero che ognuno di loro sappia aspettare il proprio turno, saranno tutti utili, soprattutto quando gli impegni aumenteranno, con la qualificazione in Europa.
    FORZA TORO e grazie al Presidente che ha mantenuto nei limiti delle possibilità le sue promesse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Follefra Granata - 3 mesi fa

    Per 3 minuti non siamo rimasti col cerino in mano. Il mercato è strano, alla fine è arrivato ciò che serviva, con 60 giorni di ritardo ed al fotofinish. Così com’è sembra una squadra tosta, zeppa di bravi ragazzi. Dobbiamo recuperare N’koulu a tutti i costi per il massimo della soddisfazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Forvecuor87 - 3 mesi fa

    Finalmente anche questa sessione di mercato è ormai alle spalle.

    Sicuramente molto noiosa l’estate granata con la trattativa Verdi tirata fino a 2 minuti dalla fine, a conti fatti comunque La Rosa è forte e competitiva secondo me l’unico guastafeste è stato N’koulou che poteva risparmiarsi la sceneggiata da bambino dell’asilo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mimmo75 - 3 mesi fa

    Ci resterà sempre il dubbio di come sarebbe andata contro i Wolves potendo contare su un Laxalt in più a rimpiazzare Ansaldi infortunato ma soprattutto con un Verdi a disposizione a colmare il gap qualitativo e a dare più soluzioni offensive a Mazzarri. Non dico che a quest’ora saremmo ancora in Europa ma con due pedine del genere in più a disposizione credo che le nostre possibilità di successo sarebbero aumentate, visto che nonostante infortuni, fulmini a ciel sereno (N’Koulou) e forma non ottimale di molti ce la siamo giocata a testa alta.
    Ma rimuginare serve a nulla e quindi guardiamo avanti e andiamo ai fatti concreti: Cairo ha mantenuto buona parte delle promesse fatte, sicuramente la parte più sostanziale. Non ha agito “presto” ma lo ha fatto senz’altro “bene”. Ha preso le pedine che servivano e ha tenuto i big. Quest’ultimo è il primo vero elemento di rottura rispetto al passato, è la prima volta che accade. Quante volte ci siamo detti che se avesse tenuto tutti i big aggiungendo pochi ritocchi di qualità avremmo svoltato veramente? Ebbene, è finalmente accaduto. Il secondo elemento di rottura rispetto al passato è la gestione del caso N’Koulou e non è cosa da poco. Vero che lo abbiam pagato 4 lire e che per buona parte è già stato ammortizzato ma per un imprenditore maniaco del bilancio non sarà stato semplice rinunciare a una vagonata di milioni per una questione di principio. Non solo non ha incassato la facile e succosa plusvalenza di N’Koulou ma si è ritrovato costretto a non cedere Bonifazi, per non sguarnire la difesa, rinunciando quindi a quella che era probabilmente la plusvalenza programmata per gestire il mercato estivo con più serenità. È stata una scelta doppiamente coraggiosa perché pur di mettere un punto fermo contro lo strapotere di procuratori e sciacalli del calcio, il presidente ha messo da parte quella fredda e lucida condotta imprenditoriale che lo ha sempre contraddistinto. Ma non solo, e qui vengo al punto principale di tutto il mio pensiero: Cairo, per una volta, forse la prima da quando è al Toro, ha mostrato passione e da questa si è fatto guidare. Perché lo scenario che gli aperto il caso N’Koulou è di quelli che rischiano di bloccare il mercato a una realtà come la nostra perché è andato ad aggiungersi ad una situazione già molto impegnativa economicamente quale la conferma di tutti i big. Situazione che avrebbe dovuto essere in parte ammortizzata con la cessione di Kevin, divenuta di colpo non più attuabile. Cairo a questo punto ha agito con passione, finalmente! Perché le scelte che aveva erano tre: 1) cedere Nicolas e Kevin pur di non rinunciare alle ricche plusvalenze; 2) cedere solo Kevin pur di farne almeno una e “salvare” il bilancio; 3) tenere entrambi per dare dignità alla società e continuità al progetto tecnico di Palledighisa. Ha scelto con la testa e, finalmente, col cuore. Questa volta mi son sentito rappresentato! Spero sia l’alba di una nuova presidenza, sempre attenta ai conti ma con quel pizzico di sana follia dettata dalla passione, da mettere in campo quando serve. Daje presidente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 3 mesi fa

      Condivido quasi in toto. Diciamo che il bilancio 2019 non é un bagno di sangue. Riscatti di ola zaza e djidji pagati con niang ljaijc e avelar. Come uscite ci sono 5. 5 milioni. 0.5 per laxalt 4 per verdi e 1 per Bonifazi. Si chiuderà in pareggio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 mesi fa

    Altalena di emozioni nelle ultime settimane
    Dopo andata contro il Wolves rabbia e rammarico contro Cairo per gli zero acquisti. Contro N’Koulou che ha perso la testa, contro Baselli Meite Lollo e chi ha giocato troppo male.
    Dopo il Sassuolo una piccola gioia per aver vinto in un momento difficile.
    Dopo il ritorno rammarico ma commozione per la volontà dei ragazzi scesi in campo. E ancora indignazione per la società che non compra nessuno.
    Dopo la partita vinta contro l’Atalanta grande gioia e stupore perché ci mancavano 6 giocatori, eravamo stanchi, demoralizzati e loro erano forti e con un attacco da Champions.
    Ieri amarezza e a un certo punto indignazione quando alle 21 ancora nessun vero colpo in entrata a parte Laxalt.
    E poi Cairo spende 25 mln per Verdi alle 21.57

    Ora potrei dire che preferivo li spendesse per De Paul ma sarei un ingrato. Alla fine ha speso 37 mln per due giocatori e non ha venduto nessuno.
    Inutile dire l’anno prossimo cederà un big (spero a gennaio N’Koulou )
    Inutile dire potevamo farlo prima l’acquisto. Ho capito che Verdi lo voleva Mazzarri e prenderlo prima era impossibile e non per colpa di Cairo.
    Ora i giochi spettano ai ragazzi e la responsabilità è di Mazzarri.
    Tregua personale con Cairo
    La squadra è buona. Siamo primi. Fuori dall’EL anche per sfortuna e circostanze.
    Serve entusiasmo e riempire lo stadio.
    I ragazzi visti in Inghilterra e a Parma lo meritano.
    Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Baveno granata - 3 mesi fa

    Buoni gli innesti di Laxalt e Verdi anche se con profondo ritardo,
    Fossero arrivati a luglio, magari saremmo qui a parlare del Toro in Europa League.
    Mercato da 7 perché sono stati trattenuti tutti i giocatori e La rosa è stata rinforzata, io avrei preso ancora un centrocampista.
    Per quanto concerne la vicenda N’Koulu,ho affermato più volte che sarebbe stato all’ultimo per fare cassa è così non è stato.
    Chiedo scusa a tutti, questa volta la dirigenza non ha mentito,nel frattempo mi autosospendo per un po’ di tempo da questo forum.
    Saluti granata e FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Baveno granata - 3 mesi fa

      Scusate, volevo dire: Sarebbe stato ceduto all’ultimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 3 mesi fa

      le scuse non servono, e neppure autosospendersi,se poi si torna a critcare a prescindere a prevedere cose “perchè è un film già visto” il solito bugiardo” “società ridicola” ecc.si critica ciò che è giusto,quando le cose succedono,ma non è rivolto a te in particolare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. poluva66 - 3 mesi fa

        società ridicola. Forza Toro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Max63 - 3 mesi fa

    Campagna acquisti stile Toro con coronarie messe alla prova.
    Le critiche che sono state rivolte da noi tifosi spesso nascono dall’ amore che abbiamo per questa maglia e la voglia di vederla al centro dell’attenzione e soprattutto provare a stare con le big.
    Questa campagna è stata la migliore di Cairo forse già iniziata lo scorso anno. Quest’anno tenendo tutti i giocatori già in rosa e con due innesti di qualità possiamo fare e faremo un grande campionato. Quello che però mi piace evidenziare e quanto sia solido questo gruppo che è di fatto la garanzia per poter vincere.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Bischero - 3 mesi fa

    Verdi 25 milioni. Laxalt 12.ma a queste cifre non potevano arrivare mesi fa? Come era la storia che a fine mercato ti regalano i giocatori. Peccato perché forse avremmo avuto più possibilità di passare il turno con gli inglesi con i 2 nuovi acquisti. Voto al mercato 7–. Sarebbe stato da 7.5 fossero arrivati prima. 7 centrali 4 esterni. 4 mediani. 4 mezze punte e 2 centroavanti. Siamo numericamente apposto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Mestregranata - 3 mesi fa

    Rinforzata la squadra con innesti mirati. Ora il campionato ci dirà di che pasta è il nuovo Toro. Resto fiducioso e spero ancora in N’kolou che sposi la nostra causa. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Madama_granata - 3 mesi fa

    Beh, ora non sono più la sola (o quasi) a difendere l’operato del Presidente Cairo!
    Solo, forse, sarebbe stato giusto averlo fatto prima!
    Dopo essermi presa della “vecchia rimbambita e deficiente”, ed aver raccolto ogni tipo di becera ironia, compresi appellativi tutt’altro che edificanti, al limite del vero e proprio insulto personale, vedo che ora (quasi tutti solo ora, però, purtroppo) in molti incominciano a plaudire all’operato del Presidente.
    “Io tifo Toro, tu tifi Cairo”: questo l’elaborato mental-filosofico di coloro che si sentivano “irritati” dal fatto che qualcuno, e una donna, una “vecchia madama” per giunta, osasse contrastare e/o contraddire il loro punto di vista!
    Bene, meglio tardi, che mai!
    Da parte dei tifosi seri ci voleva poco a dare un po’ di fiducia a chi ci ha SALVATI DALLA SCOMPARSA (FALLITI LO ERAVAMO GIÀ!) e, attraverso la serie B, ci haportati alle soglie dell’Europa con una cavalcata di 14 anni e con un percorso “a migliorare” sempre, di anno in anno.
    Si poteva fare meglio?
    Certo: sempre si può migliorare!
    Ci sono stati degli errori? Ovvio: tutti coloro che appartengono al genere umano, nessuno escluso, hanno fatto, fanno e faranno sempre degli errori!
    Indubbio però che, dati alla mano, Cairo è il miglior Presidente del Torino Calcio, da Pianelli in poi!
    E, tra l’altro, l’unico che non abbia caricato se stesso e la Società di debiti troppo gravosi e non solvibili!
    Per questo, sulla sua persona, insulti, volgarità, epiteti ignominiosi, appellativi offensivi, e tanta, ma proprio tanta, tanta invidia!
    Mi sono tolta il “sassolino dalla scarpa”?
    Ebbene, sì!
    Tanto, da domani o dopodomani, i soliti incontentabili ricominceranno a protestare e criticare e insultare, testa bassa e bava alla bocca, perché proprio non possono farne a meno: incapaci di trovare un altro “bersaglio” contro il quale dirottare altrove la loro rabbia!!

    “In bocca al lupo” a Presidente, Società, Allenatore, giocatori tutti, e a tutti i tifosi granata per un anno pieno, soddisfacente, e foriero di buoni risultati.
    E ora: la parola al campo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Follefra Granata - 3 mesi fa

      La sola definizione di “cavalcata” di 14 anni, basta per definire il suo punto di vista marcatamente PRESIDENZIALE. Dal mio, ritengo l’operato di quest’anno di una negligenza scandalosa per quel che riguarda L’EL. E se all’ultimo secondo non si fossero aggiustate le cose, saremmo qui a commentare una disfatta. Ora testa bassa a tifare TORO, il meglio deve ancora venire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 3 mesi fa

      brava Madama,certo che torneranno a protestare e più cattivi che mai,stavano già pregustando la sconfitta finale di Cairo,che per alcuni è l’unica cosa importane,invece si ritrovano con della vasellina in eccesso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Fede Granata - 3 mesi fa

      Cara Madama uno ci ha anche scritto ciamporgne….e qui di donne siamo in poche. Ho sorvolato quel giorno perché non ne vale la pena.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 3 mesi fa

        Cara amica,
        io non sorvolo mai! Altrimenti questi elementi si credono furbi, credono di aver colpito nel segno, credono di averci umiliate!!

        Leonardo Sciascia
        “Il giorno della civetta”
        «Io ho una certa pratica del mondo; e quella che diciamo l’umanità, e ci riempiamo la bocca a dire umanità, bella parola piena di vento, la divido in cinque categorie: gli uomini, i mezz’uomini, gli ominicchi, i (con rispetto parlando) pigliainculo e i quaquaraquà. Pochissimi gli uomini; i mezz’uomini pochi, ché mi contenterei l’umanità si fermasse ai mezz’uomini. E invece no, scende ancor più giù, agli ominicchi: che sono come i bambini che si credono grandi, scimmie che fanno le stesse mosse dei grandi. E ancora più giù: i pigliainculo, che vanno diventando un esercito. E infine i quaquaraquà: che dovrebbero vivere come le anatre nelle pozzanghere, ché la loro vita non ha più senso e più espressione di quella delle anatre”.

        Ecco, lo sappiano certi appartenenti al genere maschile:
        noi donne non accettiamo lezioni da “ominicchi, piglia…., e quaquaraqua”, per dirla con Sciascia!
        E uomini, anzi no, maschi, che definiscono le donne con certi termini al solo (presunto) scopo di mortificarle, non possono che far parte delle 3 ultime categorie:
        “gli ominicchi, i piglia….., e i quaquaraqua”!
        Poverini, peggio per loro..

        Saluti femminili granata a tutti gli altri nostri co-tifosi!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. poluva66 - 3 mesi fa

      io tifo Toro da quando c’era Pianelli e Cairo tifava Milan

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. il mio idolo è Agroppi - 3 mesi fa

        Pensi di essere solo tu a tifareTORO da quando c’era Pianelli o sei uno che faceva parte della banda foraggiata da De Finis per fare fuori Rossi?
        Pianelli ci ha messo 14 anni per costruire una Grande squadra te lo ricordi o no? E all’epoca i soldi contavano sempre ma non quanto adesso e avevamo un settore giovanile che non ha dovuto rifondarsi da zero come quello attuale.Rossi è subentrato in una società sana e composta da ottimi giocatori , molti fatti in casa,ha investito molto e siamo riusciti( dovrei dire siete perchè personalmente non ero d’accordo con la parte dei nostri tifosi foraggiata da De Finis) a farlo andare via . Non nego che Cairo è troppo oculato nella gestione della società e che non ha investito molto del patrimonio personale nel Toro ma le fidejussioni chi cavolo le ha firmate? Personalmente preferisco uno così ai vari Zamparini, viperetta e Preziosi o fantomatici cinesi tipo SILVIO Lee del Milan.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Lux67 - 3 mesi fa

      Concordo in pieno, come te mi sono preso valanghe di insulti per aver preso spesso le difese di Cairo, che non sono ad oltranza, errori ne ha fatti e ne farà, ma credo un minimo di riconoscenza bisogni riconoscergliela. Ora saltano tutti sul carro del vincitore (o tacciono) in attesa di tornare a sputare sentenze in occasione della prima sconfitta.
      Sorrido pensando ai fenomeni che quando Belotti non segnava lo tacciavano come brocco e lo insultavano dicendo che non sa nemmeno stoppare un pallone. Ora non sarà Messi ma io gli farei un contratto a vita, lotta sempre per 95 minuti e non si lamenta mai, un vero capitano. Ho tenuto gli screenshot di quei post di insulti nei suoi confronti, li guardo confrontandoli a quelli della seconda parte del campionato scorso dove gli stessi parlavano di Belotti-fenomeno, quando sono depresso aiutano a far risalire l’autostima …
      Un saluto a tutti i veri tifosi granata e sempre FORZA TORO.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Giancarlo - 3 mesi fa

      Cara Madama. Concordo in pieno su quanto ha (hai) scritto. Ieri sera su Sky hanno valutato il “nuovo” Toro da quarto posto a giocarsela tranquillamente con le seconde linee del campionato. E questo è un segnale di quanto sia ora, finalmente, considerato il Torino. Un appunto però. Ha (hai) scritto che Cairo è il miglior Presidente dopo Pianelli; vero solo in parte perchè ha (hai) dimenticato Rossi che stava investendo per una buona/buonissima squadra, ma non ha retto alle contestazioni di coloro che, come nel caso presente, volevano sempre di più. E speriamo che la storia non si ripeta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Alberto Fava - 3 mesi fa

    Bene, con Verdi e Laxalt siamo oggettivamente più forti.
    Il secondo di San Salvatore c’e, e anche questo è molto positivo.
    Rimane da ultimare il quadro : recuperare il migliore Nkoulou.
    Poi si, potremmo dire di aver fatto un piccolo capolavoro.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. noolit - 3 mesi fa

    Abbiamo una grande squadra!!!
    I have a dream…(Leicester)…
    Forza Toro, sempre e a prescindere!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Garnet Bull - 3 mesi fa

    TORO SEI TUTTA LA MIA VITA
    TORO SARÒ SEMPRE CON TE
    GIURO NON CONTA LA PARTITA
    GIURO IO AMO SOLO TE….
    Grandi tutti, squadra, allenatore, dirigenza e nuovi acquisti, mercato da 7 in pagella

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

    Subobiettivicomandantitifosi, Palmiri, Vanni vari, tori russi, siamoapoostisticosi’, un solo grido
    SALUTATE LA CAPOLISTA!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

    Adesso testa al Lecce!
    Evitiamo cali di tensione.
    Tutti allo stadio per salutare la capolista!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Marcogol - 3 mesi fa

    Alla fine ce l’ha fatta a mantenere la sua promessa, ha mantenuto giocatori e rinforzato dove necessario, 20 giocatori nuovi per le giovanili… Un grande imprenditore fatto a modo suo ma che sa il fatto suo, abbiamo Filadelfia + Robaldo. Sono davvero contento che il Toro sia nelle sue mani e in quelle di Mazzarri. Grazie presidente.
    E adesso ragazzi correte e incornate chiunque vi troviate di fronte! Forza Granata!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. SemperFidelis - 3 mesi fa

    Cairo ha mantenuto le promesse, avrei preferito non lo avesse fatto, le entrate ok anche se per me 25 mln son tanti per Verdi, sulle cessioni io il mercenario N’koulou lo avrei venduto per un’offerta da 30 mln in su per la roma almeno 50.
    Reputo a fine mercato che le colpe per l’eliminazione dall’EL sono per il 70% di colpe a N’koulou perché ci ha tradito all’andata e impresentabile al ritorno e il 30% a Cairo perché Verdi si poteva comprare prima visto il prezzo pagato.
    Spero che N’koulou venga ceduto a gennaio senza giocare un minuto e reinvestire il ricavato in un giocatore utile valutando la rosa a gennaio.
    Dando minuti ai nostri 5 difensori centrali e considerando che Zapata non lo incontriamo tutte le domeniche potremmo accorgersi che N’koulou forse é meno affidabile dei nostri 5 che sono più giovani e più affidabili come uomini.
    Voto al mercato 7
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 3 mesi fa

      Mi dispiace ma su Nkoulu non sono daccordo. Intanto addebitargli l’eliminazione al 70% non mi sembra corretto, a Torino mica è stato il solo a toppare la partita..Seconda cosa, se dobbiamo tenerlo in naftalina per poi venderlo a Gennaio dimmi che operazione intelligente sarebbe?? Allora tanto valeva venderlo subito che almeno 20 milioni li ricavavi..Secondo me dato che si è deciso di tenerlo, giusta decisione, occorrerà che la società si attivi per ricucire lo strappo e restituirlo al mister integrato perfettamente. Inutile fare i sordi, là dietro ci serve come il pane, stiamo parlando di uno dei migliori centrali del Campionato…Il resto si vedrà…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kenyagranata - 3 mesi fa

        A ricucire lo strappo bisogna essere in due…Nicolas dimostri di essere un professionista rispettando il contratto in essere.
        Stiamo parlando di persone che guadagnano una barca di soldi,che sono osannate dai tifosi…un po’di rispetto per tutti quelli che tifano e aspettano la domenica per vedere i loro beniamini impegnarsi sul campo come successo in questi inizio di stagione.
        Se non ci sei con la testa meglio che la ritrovi velocemente… è tuo dovere nei confronti di chi ti paga e dei tifosi.
        Saluti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. TORO67 - 3 mesi fa

    Il mercato per me é da 7…si sono comprati i 2 giocatori che servivano x il 3 4 3 di Mazzarri e non si è venduto nessuno della rosa precedente…anche il fatto di aver tenuto Nicolas in attesa di vedere se la situazione é ricuperabile é positivo…unici errori che non permettono di dare un voto più alto sono la tempistica che ha pregiudicato l’ingresso in Europa e la scelta del secondo portiere,che è di basso livello…comunque bravo Cairo,mi hai stupito!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mirafiori64 - 3 mesi fa

      io ripeto quel portiere me lo ricordo a novara in A e faceva la sua sporca figura, tanto scarso non è, va bene come secondo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Kalokagathia - 3 mesi fa

    Mi rivolgo a tutti coloro che vedono in Verdi un acquisto troppo oneroso reo di aver “fallito” col Napoli. Se ragionaste ogni tanto forse vi renderste conto che il fallimento è stato quello del Napoli che ha arruolato in rosa un profilo che era poco compatibile col le strategie tattiche offensive del Napoli il quale oltretutto in quei ruoli è già ben coperto da signor giocatori che si intendono a memoria. Dopodiché sempre agli stessi faccio presente che, continuate a criticare Cairo perché punta solo su scommesse per guadagnarci e ora che vi dimostra il contrario prendendosi un bel rischio vi mettete a rompere le scatole… che cavolo!! .. E poi ora cosa c’entra l’affare N’koulou?! Ma che problemi c’avete??!!!!
    Salutiamo con entusiasmo il primo vero grande acquisto dell’era Cairo!! Daje!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. user-14287754 - 3 mesi fa

    dai alla fine a tenuto tutti e preso due giocatori di buon livello solo le tempistiche lasciano a desiderare!! spero che si risolve la situazione nkoulou e fondamentale x la difesa!! FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Iosonodeltoro - 3 mesi fa

    FORZA TORO
    Che voi siate della Primavera o della Maratona,
    Pro Cairo o no Cairo, ricordatevi che sopra a tutto c’e’ Il TORO.
    Basta avete rotto……..TUTTI, TUTTI, TUTTI
    Scusate lo sfogo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Iosonodeltoro - 3 mesi fa

      Anche se hai messo il pollice in giù……so che sei del Toro e per questo ti voglio bene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. NEss - 3 mesi fa

    Avevano detto 3 acquisti senza cedere e cosi’ e’ stato.
    Vedremo come va a finire con NKoulou

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 3 mesi fa

      Aggiungo.
      Cairo disse anche:”A volte bisogna aspettare perche’ le altre squadre non vogliono rilasciare un giocatore finche’ non hanno completato altre operazioni, faccio cosi’ anche io”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. GlennGould - 3 mesi fa

    È un BEL presidente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. stenbush - 3 mesi fa

      Un Apostolo!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Paul67 - 3 mesi fa

    Ora si deve cercare di “riacquistare” N’Koulou, spero che torni ad essere il serio professionista che abbiamo visto fino all’ ammutinamento, nn abbiamo un suo sostituto nel suo ruolo. Alla fine sono stati presi 2 giocatori che mancavano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Junior - 3 mesi fa

    La Rosa è di valore. Chissà se davvero ci serve questo fantasista ma siamo competitivi. Non ci serviva stravolgere la squadra. Ma acquisiti mirati. WM è una garanzia

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy