La moviola di Torino-Sassuolo 2-1: Fabbri, cartellino facile. Zaza, era fuorigioco

La moviola di Torino-Sassuolo 2-1: Fabbri, cartellino facile. Zaza, era fuorigioco

Moviola / Analizziamo gli episodi della prima giornata di campionato

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

In una prima giornata di campionato ricca di polemiche, il compito di Michael Fabbri non è per nulla semplice. Torino-Sassuolo è sin da subito una partita spigolosa e piena di contatti. Si spiega forse così l’eccesso di fiscalità dell’arbitro della sezione di Ravenna, che ha sventolato 7 cartellini gialli nel corso della gara. Incomprensibile quello rifilato a Sirigu, qualche dubbio su quello rimediato da Bremer al 34′. Soprattutto alla luce del successivo intervento di Ferrari, che in scivolata lascia la gamba altissima su Belotti ma non viene sanzionato neanche con il calcio di punizione. Poi check con il VAR: giusto non espellere, ma manca un cartellino giallo.

La quaterna non sbaglia sull’episodio più importante: Zaza si invola verso la porta di Consigli e l’assistente non segnala nonostante il fuorigioco. L’attaccante salta il portiere neroverde e insacca di destro: a questo punto Fabbri fischia il fuorigioco e il VAR conferma. Giusto annullare il goal al numero 11, così come è corretta la scelta di far continuare l’azione per poi verificare la posizione con l’assistenza del VAR.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. FORZA TORO - 6 mesi fa

    quella a Bremer è stata severa e non ha valutato bene la gamba alzata ai danni di belotti,anche se l’avversario prima prende il pallone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gpmorano - 6 mesi fa

    Nell’articolo c’è una grossa grossa inesattezza, in quanto l’assistente alza subito la bandierina sulla partenza di Zaza e la tiene alzata. L’arbitro fa giustamente terminare l’azione (il povero Berenguer sa bene il perchè) per poi annullare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy