gazzanet

L’analisi dei gol di Torino-Parma 1-1: la rete di Kucka parte da un errore di Zaza

Analisi / I granata sfruttano bene la situazione da calcio piazzato, ma Zaza perde un pallone sanguinoso. Sul tiro di Kucka Berenguer e Rincon sono in grande ritardo

Gualtiero Lasala

La Serie A è ricominciata, proprio con la partita tra Torino e Parma, dando vita ad una seconda parte di stagione senza dubbio differente ma che per le tinte granata, potrebbe essere qualcosa di migliore rispetto al passato. Il Toro è infatti anche tornato a segnare, dimostrando grande iniziativa e margini di miglioramento sui quali lavorare. Andando ad analizzare proprio le reti di ieri sera, partiamo dalla zuccata di Nkoulou.

Ottimo lo schema da calcio d'angolo strutturato dal Torino: molto bene dalla bandierina la battuta di Alex Berenguer, che con il suo destro ha dipinto un'ottima traiettoria. A centro area, bravo Nkoulou a smarcarsi e i suoi compagni a portargli via gli uomini.

Con quest'ottima preparazione, il salto di Nkoulou è stato pressoché perfetto: imperioso, è andato in alto ed ha impattato molto forte il pallone. Nulla ha potuto Sepe, a cui sono state piegate le mani da quella conclusione.

Invece il gol del Parma è arrivato esattamente un quarto d'ora dopo, a causa di piccole disattenzioni. Il primo errore sull'azione del gol di Kucka è stato di Zaza. L'azione del Toro è andata in fumo a causa di un errore dell'attaccante, che ha perso la palla. Dopodiché il gioco del Parma si è spostato sulla destra.

Cross al centro verso Kornelius, che ha fatto sponda verso l'interno dell'area di rigore. Ma a rimorchio non c'era nessuno dei suoi compagni.

Nkoulou, con grande prontezza di riflessi ha rilanciato via il pallone in scivolata. Però la sfera è finita tra i piedi di Gervinho, che si è subito lanciato verso il fondo del campo.

De Silvestri non è riuscito a contenere la furia dell'ivoriano, che ha spedito il pallone in maniera arretrata. Come si vede dall'immagine, tutta la retroguardia del Torino è sulla stessa linea di Gervinho, lasciando un buco intorno al dischetto del rigore.

Troppo facile per Kucka avventarsi sul pallone e scaraventare un tiro potentissimo contro Sirigu: nell'immagine si vedono distintamente Rincon e Berenguer stare a distanza. Se avessero marcato il mediano crociato, l'azione sarebbe stata interrotta. Inutile il tentativo di Edera, per quanto coraggioso in scivolata.

Potresti esserti perso