Le tre sentenze di Fiorentina-Torino 1-0: la certezza è sempre Sirigu, ma manca il regista

Sentenze / Da migliorare la condizione fisica: nel secondo tempo la squadra è calata a picco

di Luca Sardo

TRE SENTENZE

Il primo Torino di Giampaolo perde all’esordio in campionato contro la Fiorentina di Iachini. Alla squadra viola è bastato il gol di Castrovilli al  78′ del secondo tempo su assist di Chiesa. La Fiorentina ha creato più occasioni ma il solito Sirigu ha tenuto a galla i granata con le sue parate. Belotti e compagni non sono ancora al top della condizione fisica, anche a causa delle amichevole annullate: nel secondo tempo infatti i ragazzi di Giampaolo hanno avuto un calo fisico importante. Ecco le tre verità che il match contro i viola ci ha lasciato.

34 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. suoladicane - 1 mese fa

    le tre sentenze
    CAIRO VATTENE
    CAIRO VATTENE
    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tommydado - 1 mese fa

    Io comunque dico che fare risultato a Firenze con questa squadra era veramente difficile ….ma diciamo che il mister ci ha messo del suo sbagliando formazione e cambi Giampaolo iniziamo male…. va bene che prossima partita è facile è può subito rifarsi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. nonnogranata - 1 mese fa

    Ho visto i commenti : tutto giusto, tutto condivisibile, ma nessuno che rilevi che siamo alla prima giornata di campionato, e che la squadra si è potuta allenare solo per una quindicina di giorni
    Aspettare qualche partita in più prima di tirare le somme ????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

      Certo. Le altre squadre hanno fatto preparazione di due mesi, giusto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. marinelli70 - 1 mese fa

      nonnogranata, la condizione fisica migliore non darà a Rincon i piedi di un regista, non farà di Zaza la spalla ideale di Belotti e non farà di Verdi e Berenguer due trequartisti.
      Porterà qualche punto in più al limite, se dovessimo correre più degli altri, ma niente di più, i giocatori sono questi e li conosciamo a memoria.
      Intanto sabato ci da una bella ripassata la Dea e ascolteremo nuove giustificazioni…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fede Granata - 1 mese fa

    Lo sanno anche i sassi di chi ha bisogno il Toro. Qualsiasi tv che parla del Toro, qualsiasi giornalista sportivo o addetti ai lavori fanno l’elenco di chi manca. Meno che Vagnati e Cairo. Un regista non è la priorità. Allora li cadono le braccia e quant’altro. Vorrei pensare che sia strategia???? Mah….vedremo alla fine ma il pessimismo sale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. antares - 1 mese fa

    A me è piaciuto molto Zaza, punterei forte su di lui, con Belotti può fare grandi cose, hanno solo bisogno di tempo per sviluppare un’intesa migliore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nonnogranata - 1 mese fa

      Post ironico e sarcastico, almeno credo : se non fosse così, e ti è piaciuto sul serio Zaza, abbiamo concetti opposti sul gioco del calcio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Scott - 1 mese fa

    Ma tranquilli che il regista arriva. È prnoto un bel carciofone 34 enne che, a detta di cairo,sarà il prediletto di Giampaolo. Altroché Torreira. Che, tra l’altro, dopo aver visto lo scempio di sabato, non viene neanche se cairo dona un centinaio di mascherine alla croce rossa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

    Ansaldi non puo’ piu’ fare il terzino. Deve trovargli il posto a meta’, uno coi suoi piedi non lo abbiamo. Ci va un regista a cui affiancare Ansaldi e Rincon. Via Meite’ che va bene solo per i capelli. Via berlinguer e verdi che sono esterni puri. Ci va un treqartista (meglio Ansaldi al limite, almeno torna a coprire) ed una punta da affincare a Belotti. Tutto il resto e’ inutile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

      Leo a 30 anni quando e’ venuto al Toro, ha chiesto espressamente di giocare a meta’ perche’ si corre meno che da terzino. Ansaldi ha intelligenza e capacita’ per fare il regista, sicuramente meglio di Rincon. Perche’ rischiare di tenerlo solo come subentrante quando lo puoi usare appieno?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ardi - 1 mese fa

    Ma come trequartista manco Ramirez a cinque milioni si riesce a prendere?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. marinelli70 - 1 mese fa

    Il regista serve come il pane (per vedere Rincon in quella posizione mi sarei leccato le dita per Biglia) e serve anche un trequartista di qualità, in modo da poter spostare Verdi seconda punta e d evitare di far giocare Zaza.
    Io sono scioccato dalle dichiarazioni di Vagnati ma, soprattutto, da quelle di Giampaolo… pensare che Rincon vada bene come regista e Verdi sia un trequartista può significare tre cose: 1) è talmente pieno di sé da credere di poter reinventare qualunque giocatore in qualunque ruolo 2) o significa che avalla qualunque scelta della società tanto lo stipendione è assicurato 3) entrambi i punti precedenti insieme.
    Se poi trattano davvero i centrali di cui si parla (piuttosto cari), tutto diventa ancora più assurdo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

      Ma c’e’ gente che crede che a Giampaolo piaccia giocare senza giocatori decenti? Certo che per 1.5 a stagione ti fai andare bene anche le pippe.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Kaimano - 1 mese fa

    La forza di una redazione riesce e molte volte ci riesce, a convincere i più che al Toro manchi solo il regista. La verità è che manca anche il regista oltre ad un attaccante con caratteristiche differenti dal Gallo e Zaza (velocità) e il 3/4ista chiesto da Giampaolo. Credo, per come vedo io il calcio, che proprio il 3/4ista sia il meno utile dei 3 perchè, senza attaccante veloce oppure esterni che sappiano proiettarsi in avanti, giocheresti solo per vie centrali e nel calcio se non allarghi il gioco diventi facile preda dei difensori.
    Ho visto ieri un buon Zappacosta, sicuri che non ci potesse servire nuovamente ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Nero77 - 1 mese fa

    L altra certezza è l Immobilismo della nostra società!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. gm - 1 mese fa

    Zaza non lo vuole nessuno? Magari in Cina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Steu68 - 1 mese fa

    Fratelli, in altro sito ho trovato scritto che vista l’impossibilità di avere un regista si sta cercando di blindare Rincon con rinnovo di contratto. Per carità, non si può negare che sia sempre stato un ottimo prefessionista e che abbia mai lesinato impegno e grinta, ma va giusto bene per fare legna in mezzo al campo, nulla di più. Peccato per Torreira. Ho fatto male ad illudermi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 1 mese fa

      ..e basta criticare sempre rincon! ma ke kazz pretendete!..l’unico centrocampista in rosa coi controcazzi integro arcigno e che non molla mai non può essere un regista ma un mediano di rottura serve semore..anche nelle squadre che giocano in champion!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. skrunk - 1 mese fa

    Oltre alla certezza Sirigu e la conferma di Bremer, c’è poco da stare allegri, Izzo non può giocare da terzino, Ansaldi andrebbe spostato più avanti, potrebbe fare assist e tirare in porta, lì è sprecato, come ho già scritto più volte Zaza non ha più scuse, solo chi crede nei miracoli può metterlo in campo, non stoppa un pallone, non tiene su il gioco e se cerca di fare degli assist fa solo delle vaccate (vedere l’ultima partita e l’assist per Belotti)… come possa continuare ad essere titolare inamovibile nel Toro è un grande mistero…
    Abbiamo Singo, che può giocare al posto di Izzo e altro giovane da mettere come terzino sinistro, almeno vivacizzi il gioco, perchè perderere come abbiamo fatto a Firenze, senza quasi mai impensierire la difesa viola e il loro portiere fa veramente incazzare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. pupi - 1 mese fa

    “El argentino Lucas Boyé ya es nuevo jugador del Elche, segun adelanta Información. Después de militar la pasada temporada en el Reading, Segunda División inglesa, este ariete de 24 años de edad es otra de las apuestas que hace la dirección deportiva para ir apuntalando al equipo.

    Ebn la temporada 2018 militó en las filas del Celta de Vigo y también ha estado con anterioridad en el AEK de Atenas, River Plate, Newell’s y más reciente en el Torino. Lucas Boyé ha disputado un total de 132 partidos y ha anotado 10 goles. Destaca por su físico (1.81 y pesa 83 kilos).”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Stegiachi - 1 mese fa

    Bellissimo il commento sulla Stampa che evidenza ormai la sindrome della palla indietro.
    Questo frutto di una nuova preparazione fisica Imbarazzante dove al 60imo siamo tutti cotti. Mi chiedo poi Nkoulou come faccia ad avere solo 2 soluzioni in fase di impostazione: passaggio indietro a Sirigu o laterale agli esterni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. granatasky - 1 mese fa

    L’unica certezza è che assisteremo ad un Mazzarri bis.

    Scordatevi acquisti di registi e affini, salvo bolliti dell’ultima ora o prezzi di acquisto scontatissimi.

    Quest’anno i 40 punti sono il massimo obiettivo da raggiungere: diversamente la serie B diventa l’altra certezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gianluca - 1 mese fa

      Non ci sarà un Mazzarri bis, ma bisogna essere onesti e ammettere che Mazzarri è riuscito a far rendere la squadra per quello che poteva dare. E i 27 punti dello scorso girone d’andata non sono pochissimi pensando ai 13 punti del girone di ritorno. Se non si ha l’onesta intellettuale di andare oltre le antipatie e comprendere questo… è un problema. Se si ha la presunzione di prendere un allenatore come Giampaolo lasciandolo con i giocatori di Mazzarri… peggio che andare di notte. A meno che la tattica non sia quella di togliere un problema al Milan e poi costringere il mister alle dimissioni, recuperando un paio di milioni per l’azienda calcio a discapito del mister di Giulianova (che mi sta simpatico, ma deve mostrare flessibilità come non ha mai fatto…)
      P.S. Boye va in Spagna e Djidji quasi sicuramente a Spezia, recuperiamo un po’ di budget.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. oscarfc - 1 mese fa

        Costringere il mister alle dimissioni?
        E come fai, gli fai un’offerta che non si può rifiutare?
        Perchè per costringere uno a dare le dimissioni devi usare metodi da deliquente, o cacci fuori i soldi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. extremoduro - 1 mese fa

    ebbene si, manca un regista quello basso e quello alto, perché nella formazione di GP sono necessari… minchia che palle sentire sempre le stesse cose e non far nulla, tutto ciò mi snerva e giorno dopo giorno odio sempre di più sto cazzo di presidente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Dr Bobetti - 1 mese fa

    Analisi non serena ma lucida. Serve il regista, il trequartista, un interno, una punta ed un centrale difensivo. I nomi? Torreira, Ramirez, Krunic, Borini, Andersen.

    Analisi non serena anzi incaxxata e lucida: Cairo vattene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Gianluca - 1 mese fa

    Però ragazzi… Rincon non è un regista e non ha giocato affatto male. Dipende cosa uno pretende, ma bisogna sapere cosa si ha a disposizione e non si può pretendere di giocare un calcio pulito con gente come Rincon e Belotti. Due buoni giocatori – due nazionali – ma non due campioni. Mazzarri l’aveva capito per tempo e lasciava fuori Zaza, giocando con Berenguer vicino a Belotti e Meitè a fare da accalappiatore di palloni sulla trequarti. Quindi con Lukic per Zaza, cambio che Giampaolo aveva a disposizione e colpevolmente non ha fatto. Poi alla fine Izzo faceva linea con NK e Bremer (invece di Moretti, direi pari). Unica differenza Linetty per De Silvestri e quindi avremmo dovuto essere addirittura meglio della squadra dei 63 punti, ma con Zaza non vai da nessuna parte. Anche perché il nostro regista è stato Ribery che ha lanciato Zaza perfettamente. Puoi avere anche Thiago Alcantara, ma là davanti serve gente con i piedi educati. Almeno uno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 1 mese fa

      Io credo che se fai il play in serie A tu debba farlo a determinati livelli. Non Pirlo, ma nemmeno un maniscalco. Eccome se posso pretendere. Se un allenatore ( o chiunque) accetta un incarico poi lo deve saper fare. Qualche volta l’anno ho richieste di consulenze, se penso che la cosa non sia fattibile, lo spiego e rinuncio. Se penso che ci voglia qualcuno più bravo di me, idem. Se accetto l’incarico e il denaro, lo devo saper fare, non posso dire DOPO che la situazione era disperata, lo dico PRIMA. Questo fa qualunque professionista (bravo o meno bravo) serio. Gli altri sono ciarlatani. E’ evidente che a situazione qui se uno non interviene sul mercato è disperata e che non si fanno nozze con i fichi secchi; ma allora perchè prende 1.5 milioni di stipendio?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. redman - 1 mese fa

        il timore è che sia solo un altro yes man, ma allora siamo a posto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 1 mese fa

      giusto al di la della mancanza del regista,mancano i piedi buoni Belotti e Zaza in due in quel senso non ne fanno due

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 1 mese fa

        ahahah “non ne fanno uno”

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. fabrizio - 1 mese fa

    la certezza e’ che se non comprano giocatori che servo, e anche in fretta, la b arriva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Filadelfia - 1 mese fa

    Servono urgenti il regista (Torreira), il trequartista (Praet? Ramirez?), il sostituto di Zaza (ci vuole spalla come Dio comanda per Belotti), il difensore (Andersen). Cairo sveglia!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy