Torino, acquisti veloci e mirati: sono già 16 i milioni spesi sul mercato

Torino, acquisti veloci e mirati: sono già 16 i milioni spesi sul mercato

Calciomercato / In una settimana gli arrivi di Rodriguez, Linetty e Vojvoda: la società sta facendo di tutto per accontentare Giampaolo. E non è finita qui

di Nicolò Muggianu

Un avvio di calciomercato così frizzante si era visto raramente dalle parti di Torino, sponda granata. L’ultima settimana di trattative è stata a dir poco bollente per il responsabile dell’area tecnica Davide Vagnati, che in meno di sette giorni ha chiuso gli affari riguardanti Ricardo Rodriguez (già ufficializzato dal club), Karol Linetty e Mergim Vojvoda (per i quali, invece, si attende ancora l’ufficialità). Tre operazioni in entrata, per un totale di 16 milioni di euro investiti. E non è finita qui.

IN ENTRATA – In un calciomercato Italiano che procede al rilento, il Torino è stata senza dubbio la squadra più attiva di questa prima fase. Un vantaggio competitivo che ha permesso alla società granata di chiudere in fretta e a cifre vantaggiose le trattative per i giocatori direttamente indicati da Marco Giampaolo. Il prossimo tassello da inserire adesso sarà quello del regista, con il Torino che spera di chiudere nel più breve tempo possibile – forse già in settimana – per almeno uno dei profili individuati da Vagnati. I nomi sono sempre gli stessi: Torreira (più complicato, per via della folta concorrenza e dell’elevata valutazione fatta dall’Arsenal), Biglia e Vera. E in attesa delle varie ufficialità, però, c’è già una constatazione da sottolineare: dopo l’ultima annata fallimentare, la società ha voluto accontentare Giampaolo dando un’immediata ventata di aria nuova a tutto l’ambiente.

LEGGI ANCHE: Torino, gioca con il Kosovo ma è cresciuto in Belgio: ecco chi è Vojvoda

IN USCITA – E dopo i colpi in entrata – inevitabilmente – arriverà il tempo di pensare alle uscite, con il Torino che nelle prossime settimane lavorerà anche sulle cessioni. Lyanco ha già chiesto di essere ceduto, mentre restano da chiarire le posizioni di Izzo, Nkoulou e Sirigu. L’estremo difensore granata, a detta di Cairo, al momento non avrebbe chiesto la cessione ma la sensazione è che almeno un pezzo pregiato della rosa possa alla fine lasciare il Torino per permettere al club di recuperare almeno in parte gli investimenti effettuati per gli acquisti. Un primo cambio di tendenza però c’è stato, quantomeno nelle modalità in cui si sta operando, in attesa di vedere una squadra completa in ogni suo tassello.

80 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 4 settimane fa

    Ma reda siate seri. Ma come si fa a dire mirati. Ci andrebbe un cecchino per quello. Per ora hanno preso 3 giocatori del mucchio. Si spera che le cose serie inizino da ora in avanti. Se no siamo come al solito dopo il 12 posto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 4 settimane fa

      E’ solo il 25 agosto e mi hai già rotto….non so come potrò sopportarti per tutto il campionato !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 4 settimane fa

        Non leggere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. marione - 4 settimane fa

          Potresti tirare di coca pure tu. Comprati 3 per un totale di 16 milioni e paiono il Real

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. otto88 - 4 settimane fa

    Sono il primo a criticare Cairo quando sbglia…ma ripeto quanto già scritto…l’anno scorso mi sembra che tutti eravamo pronti ad un campionato ambizioso che purtroppo non è stato….io mi tengo Cairo alla luce del nulla cosmico come imprenditori di livello pronti a rilevare il Toro….ed al momento sta facendo quanto gli ha chiesto Giampaolo … mentre le alte sono tutte al palo…..Vagnati rinnova a Belotti e convinci Sirigu a fare altrettanto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 4 settimane fa

      Intendi le altre 16 squadre che ci hanno preceduto in classifica fino a un mese fa? Forse hai letto la classifica al rovescio, ma ad oggi il tori si trova con un progetto azzerato, nessuna base precedentemente costruita da far valere.ripartiamo da un nuovo da e un nuovo allenatore e questo fa ben sperare, ma ad oggi siamo ancora molto lontani da poterci paragonare ad una fiorentina, figuriamoci alle prime sette dello scorso campionato! Solo per capirci: non è che se lo scorso campionato abbiamo rischiato la retrocessione, quest anno sarà una figata perché torneremo a fare i nostri soliti 50-55 punti, perché di questo ci eravamo già rotti le balle un po tutti già 3-4 anni fa!!! In virtù di questo, spero che vagnati dimostri grandi capacità soprattutto a vendere mezza squadra composta da brocchi, bolliti, giovani inadeguati e gente che non ha nessun interesse a restare. Ma detto ciò, siamo molto più indietro di chi questo lavoro lo sta facendo molto meglio di noi da tempo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ardi - 4 settimane fa

    Ricordiamoci che se davvero si volessero prendere biglia e vera, bisognerebbe prima vendere lyanco all’estero, altrimenti vera non si può prendere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ardi - 4 settimane fa

    Per fortuna di questi 16 , undici li abbiamo presi da bonifazi. L’unico giocatori che se vendono mi inxazzerei come un mulo è il Gallo, per me imprescindibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Andreas - 4 settimane fa

    mi sorprende la leggerezza di alcuni che paragonano il Gallo a Zaza o che sacrificherebbero il ns capitano x monetizzare. IL GALLO NON SI TOCCA !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fb - 4 settimane fa

    Oggi non si critica Cairo?

    Ragazzi, per il bene del nostro Toro… supportiamo la squadra sempre e comunque, e smettiamola di criticare Cairo – ha fatto qualche errore, ma nulla di davvero grave

    Se penso a quando Borsano cedette Lentini…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 4 settimane fa

      🙂 senza pudore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Rimbaud - 4 settimane fa

      Giorno 27 é vicino

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. marione - 4 settimane fa

      Ma scherzi? Dopo avere comprato sti 3 fenomeni ancora c’è qualcuno che vorrebbe criticarlo. Cose da pazzi. Sopratutto dopo 15 anni di belle figure e grandi successi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 4 settimane fa

      Borsano è durato 3 anni, questa cavalletta va x 16.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. GlennGould - 4 settimane fa

    Vagnati ha fatto spendere alla Spal 12 milioni per Bonifazi.

    Vagnati con 16 milioni ha preso quel che ha preso al toro.

    O è bipolare, o qualcosa non quadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 4 settimane fa

      Hihihihi…Vagnati lo conosco per interposta persona, è stato Semplici che ha voluto Bonifazi fortemente memore di buone prestazioni alla Spal, secondo me soprattutto in B. Bonifazi ha poi tradito la fiducia ripostagli, è stato letteralmente pietoso fino all’ultima giornata di campionato. Mattioli non si da pace per “l’affare” fatto…..dal Torino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Rimbaud - 4 settimane fa

        Pare anche che post covid fosse fuoriforma. Non è così scarso, resta il fatto che è stato un ottimo affare per noi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. fabrizio - 4 settimane fa

    slurp slurp. In ogni caso, stanno facendo discretamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. fra_grant_3447307 - 4 settimane fa

    Ma seriamente vi esaltate per sti qua?? Ahahaha….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro_Malaga - 4 settimane fa

      Ci certo problemi? Giovani da valorizzare..Voi prendetevi De Ligt e Ronaldo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 4 settimane fa

        Tu organizza i festeggiamenti per il decimo posto. Torna davanti alle chiese con il cappello in mano. E rispetta la famiglia, che sono quelli a cui devi dare 6 punti l’anno

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mik - 4 settimane fa

          per vincere la Champions dovete fare quello che avete sempre fatto da quando esistete : pagare gli arbitri. Altro che Ronaldo! Il metodo Moggi lo avevate già inventato da decenni prima, chiedere ad Angelo Moratti e da lì in avanti. Quest’anno in casa con l’Atalanta 2 rigori scandalosi per il pari e per lo scudetto, ennesimo, preso già a tavolino! In Champions a Bruxelles un rigore su Platini 8 km fuori dall’area, poi a Roma con ajax con mezza squadra dopata, denunciata e poi tutto insabbiato. È che ora in Champions sti trucchetti non vi funzionano più perché ci sono altre che hanno più soldi e interessi di voi e allora la pagnotta diventa dura. Volete fare una bella campagna acquisti?! Vendete Ronaldo e riprendetevi Moggi. Costa meno e i successi sono di nuovo assicurati. Sapete fare solo questo…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. marione - 4 settimane fa

            Qui hanno nuovamente trovato il figlio di qualcuno vestito da donna e si è incazzato (il padre) Con l’esempio di chi lo prende in culo da 15 anni ed è felice, possono succedere queste cose effettivamente. Che bella cosa.. andare in campo con la maglia rosa, o servo di cairo, ciucciapiselli di tutta quanta la famiglia agnelli

            Mi piace Non mi piace
      2. fra_grant_3447307 - 4 settimane fa

        Ma fatti furbo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 4 settimane fa

      Embeh? Rodriguez, Vagnati lo ha fatto cercare da Chi lo ha visto. Mica è facile come credi. Io aspetto il colpo del giovincello Biglia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Toro_Malaga - 4 settimane fa

    Finalmente un mercato dinamico…nuovo DS (Che viene dalla Spal) ha cambiato filosofia: cercare giovani e poco costosi. Il Toro non puo’ permettersi di comprare nomi “blasonati”, giocatori gia’maturati calcisticamente tipo Verdi (25ml) o Zaza.
    Non c’e’ altra via, lo ha dimostrato l’Atalanta-una cessione all’anno e via. Ma bisogna avere gente che capisce di calcio. Speriamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 4 settimane fa

      Sarei d’accordo con te, certo che Rodriguez e ancora di più Biglia non sono a inizio carriera. Vojvodina o come si chiama, invece, se lo seguiva l’Atalanta deve essere uno valido. Mi fido più di loro che dei dirigenti del Torino, che lo hanno strappato ad una squadra che semplicemente si è ritirata, visto che Hateboer pare non parta più. Però, per fare ciò che dici tu manca un intero setore giovanile, gestito alla w il parroco, un dg che non sia obeso e dei dirigenti che dirigano invece di rispondere sempre come pappagalli ad ogni domanda: Aspettiamo il dr Cairo. Tu pensi che il presidente si circonderà di gente valida? Che cambi strategia alla sua età?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toro_Malaga - 4 settimane fa

        Guarda il ds e’ cambiato: e’ questa la speranza. Viene dalla Spal. Settore giovanile non e’ piu’ quello di una volta…amen. Rodriguez e’ costato 3 ml (28 anni) e Biglia dovrebbe fare da baby sitter a Vera (aveddo 34 anni)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. miele - 4 settimane fa

    Bene, bene! Dopo anni di mercati mal condotti, pensiamo solo agli ultimi due conclusi all’ultimo giorno con acquisti dispendiosi, ma di scarsa utilità rispetto ai reali bisogni della squadra, ora finalmente ci si muove con prontezza, seguendo un preciso progetto mirato. Ancora un piccolo sforzo, poi se si riuscirà a sistemare qualche eccedenza, potremo finalmente complimentarci con Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 4 settimane fa

      dipende molto anche dal tipo di allenatore che hai. Se uno con le idee chiare ti indirizza su un certo tipo di giocatore. Se ti affidi a WM che, a mio avviso, è venuto da noi senza alcuna idea di gioco e ormai finito allora rischi di andare a casaccio. Ed è quello che è successo. Le sue proposte sono state:
      – tenere tutti
      – rosa corta
      – e prendiamone solo uno dove buttare una milionata di euro

      Ditemi voi come si può pensare di andare in questo modo.

      Ovviamente il tutto in assenza di un DS!

      Speriamo diventi solo un brutto ricordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 4 settimane fa

        ..bravo lo stavo x scrivere..aggiungo che verdi li vale tutti i 25 mil. ma se l’allenatore ha un gioco mono fase i primi ad andare in tilt sono i giocatori offensivi..soprattutto se poco inclini ai ripiegamenti difensivi…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. framantic - 4 settimane fa

        Beh, ma tutto dipende dal progetto che vuoi fare. L’anno prima si era arrivati al settimo posto con Mazzarri, con prestazioni ottime contro le grandi (pareggio con la juve, vittoria con la Lazio etc). Giusto dunque riconfermare tutti, aggiungere un fantasista per aprire le difese chiuse (il principale problema emerso). L’obbiettivo in quel caso era fare un “salto di qualitá”. Dopo il fallimento dell’obiettivo di cui sopra l’anno successivo, per varie ragioni tra cui, come giustamente indicato, l’assenza di un direttore sportivo, il progetto di quest’anno è completamente opposto. Abbandonare il gioco speculativo, introdurre un gioco di possesso che valorizzi i calciatori (per poi eventualemnte rivenderli alle grandi, particolarmente sensibili alle “piccole” che fanno gioco propositivo), ma partire a fari spenti e senza nemmno avere in test l’obiettivo Europa. Giusti quindi i cambiamenti che stanno facendo, e naturale l’illusione per il nuovo progetto: ma non dimentichiamo che questo è comunque, paradossalmente, un ridimensionamento delle ambizioni della squadra. Ma forse è meglio cosí.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. miele - 4 settimane fa

          Beh, non è che sia improvvisamente diventato un fan di Cairo. Cerco solo di dire che dopo anni di errori e delusioni, quasi di distacco dai valori granata, pare che, una tantum, si sia deciso a fare cose più razionali, in tempi accettabili. Poi, lo sappiamo tutti benissimo, per un significativo salto di qualità ci vorrebbe ben altro e soprattutto qualcun’altro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. filippo67 - 4 settimane fa

            Diventare fans di Cairo è impossibile,anche se devo riconoscere che qualcosa si sta muovendo.Come ho detto in altri post,aspetto la fine del mercato.Poi faro’ il mea culpa,come si dice”fidarsi è bene ma…”

            Mi piace Non mi piace
  12. pupi - 4 settimane fa

    OT
    Petracchio all’Inter per accontentare Conte sarebbe il colmo oltre che il colpo……di grazia per i nerazzurri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 4 settimane fa

      l’ho letta anch’io e ho pensato la stessa cosa. Ma non posso pensare che Marotta possa accettare una cosa del genere. A mio avviso se lo fanno lui se ne va. Certo che siamo alla follia pura

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Pau - 4 settimane fa

    Bene, mi devo ricredere, pensavo veramente che Rodriguez fosse l’unico colpo di questo mercato e che arrivassero più solo scarti. Sembra proprio che mi sbagliassi, faccio ammenda.
    Ora però bisogna anche vendere e credo che tra izzo e nkoulou ne vada via solo uno, è impensabile stravolgere la difesa da un anno all’altro e insieme ad uno dei due lascerei partire volentieri anche aina, totalmente avulso dal Toro,dai suoi valori e anche pochissimo integrato con il gruppo mi sembra.
    Dirò una cosa impopolare ma se va via anche Sirigu me ne farò una ragione, da qualche parte bisogna incassare e se bisogna sacrificare uno tra lui ed il gallo preferisco lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. massimo.buff_2491189 - 4 settimane fa

    Buongiorno a tutti.
    Vorrei complimentarmi con Vagnati per i colpi finora realizzati, dal mio modesto punto di vista sono ragazzi che portano un bel mix di mestiere, esperienza, voglia, tecnica, anagrafe. A maggior ragione se poi si confermeranno anche le voci su Biglia e Vera (dubito Torreira).
    Si tratta ora di capire chi sarà ceduto per rientrare nei 25ml (con Vera credo arriveremo +/- a quella cifra) e se a seguito cessioni occorreranno ulteriori acquisti.
    Comunque decisamente un buon inizio!!
    Un saluto da Parigi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 4 settimane fa

      Le cessioni saranno: Lyanco, Izzo, Sirigu (che però va sostituito) e Rincon

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prometeora - 4 settimane fa

        Non giocando più a 3 dietri si sarebbero comunque accomodati in panchina. Sembra finalmente ci sia una logica. Aria nuova! Oltre a Rincon venderei anche Aina e Zaza. Coi nomi che trattiamo pare il miglior mercato da 15 anni a questa parte

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. massimo.buff_2491189 - 4 settimane fa

        Buongiorno Leo.
        Beh .. per Izzo non mi strappo i capelli, per Rincon nemmeno ma gli direi comunque grazie per l’impegno che ha sempre messo (ah se solo avesse avuto un regista a fianco e avesse potuto fare il suo ruolo ..), Lyanco se veramente vuole uscire deve essere ceduto (anche se in una difesa a 4 e con qualcuno che gli curi la testa credo possa fare la differenza). Su Sirigu … penso che spetterà a Giampaolo scegliere chi cedere, lui o il Gallo, per fare cassa. Se le voci su Schick sono vere …. penso più al secondo …
        Bah .. vediamo un po’ .. intanto godiamoci questa primavera …

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Robs - 4 settimane fa

      Il problema è che la nostra rosa va anche ampliata nei numeri.. Bene 3acquisti ma se poi vendi altri ne devi comprare. La rosa cortissima di fine stagione è la prima colpa delle nostre sciagure. E già desilvestri è andato…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. LeoJunior - 4 settimane fa

    Un regista lo troviamo. Se non sarà Torreira (per il quale non farei pazzie a rischio di creare scompiglio sia nei conti che negli equilibri interni) sarà la coppia Biglia/Vera.
    Ma il vero nodo a mio avviso è il trequartista. Io continuo a pensare che Gianpaolo non si azzardi nel rischiare di partire con 2 giocatori da adattare. Almeno uno di ruolo, magari non di altissimo livello (giovane o di esperienza) lo andrà a prendere.
    Ci potrebbe anche stare la cessione di Verdi ma temo che la minusvalenza sia troppo pesante. Forse uno scambio con una società che abbia lo stesso problema e quindi farlo a valori che evitino l’impatto sul bilancio. Quella sì sarebbe una grande operazione da DS.
    Su Zaza, pur se sembra impossibile, vorrei vederlo in una squadra che gioca a calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 4 settimane fa

      Anche a me piacerebbe vedere Zaza in una squadra che gioca a calcio, possibilmente che non sia il Toro!!
      (non posso farci nulla: mi sta troppo sulle balle, fin da quando era nella gobba. Indigeribile!!!)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13958142 - 4 settimane fa

    Sirigu (Ujkani)
    Ansaldi (Vojvoda) Izzo (Bremer) Nkoulu (Djidji) Rodriguez (Aina)
    Linetty (Lukic) Biglia (Rincon) Baselli (Meite)
    Verdi (Iago) Belotti (Millico) Zaza (Berenguer)
    Sembrerebbe che siamo a posto con Biglia come innesto oltre a Vojvoda e Linetty e la cessione di Lyanco. però a me non convince la coppia Belotti-Zaza. Arrivasse Schick saremmo fortissimi, se no bisogna comunque cercare di trovare un’occasione di una buona seconda punta. In alternativa andrei sul 4-3-3 con Iago titolare insieme a Verdi e Belotti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 4 settimane fa

      Anche tu come ieri ho fatto io, ti sei dimenticato di Segre…secondo me va al posto di Rincon che verrà ceduto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Toro_Malaga - 4 settimane fa

      Biglia ha 34 anni suonati…arriva al massimo come “appoggio” di Vera..penso ci saranno ulteriori cessioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. abatta68 - 4 settimane fa

      Izzo e lyanco hanno chiesto di essere ceduti e si sa già che i soldi arriveranno da questi e probabilmente anche da rincon. Questo potrebbe servire per convincere sirigu a rimanere spero. Belotti non si tocca ovviamente!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. piccoligg_5152134 - 4 settimane fa

    … perchè non vendere, se non regalare, Zaza? Certo, ha fatto quel goal sul finire del campionato col Bologna… per il resto nient’altro che errori, falli, atteggiamenti da guappetto, camminate da buffoncello… non imparando niente da quel grand’uomo, e calciatore, a cui è sfortunatamente (per Bellotti) associato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 4 settimane fa

      concordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bastone e Carota - 4 settimane fa

      Magari in una squadra che gioca a calcio, con schemi, movimenti provati e riprovati, dove ci si trova a memoria, anche Zaza potrebbe dire la sua. I colpi li ha, li abbiamo visti, di testa di piede. Tante volte ha fatto solo confusione e il bulletto in campo, ma probabilmente perché là davanti erano allo sbaraglio, sia lui sia il Gallo, senza supporto da parte dei centrocampisti e senza manovra e gioco che li mettessero in condizione di fare il loro mestiere di attaccanti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Rimbaud - 4 settimane fa

    Vero, ma mi pare che negli anni di plusvalenze ne sono state fatte, sbaglio? Inoltre avendo 16 giocatori almeno abbiamo il vantaggio di poter acquistare senza vendere prima.
    Ritengo sia apprezzabile il modo in cui si sta muovendo Vagnati,i giocatori presi mi sembrano quelli giusti, credo sia importante ancora il regista e dopodichè è legittimo fermarsi un attimo e cedere prima di comprare ancora. Sopratutto in difesa siamo troppi ed è auspicabile che 2 tra nkolou Ljanco e Izzo vengano venduti.
    Già sabato c’è la prima amichevole e avremo qualche indicazione da Giampaolo, dico una stupidaggine, ma considerato il numero di esterni potrebbe anche pensare di imbastire un 433 modulo già da lui usato, non credo voglia rischiare come fatto con suso l’anno scorso cercando di adattare verdi o iago in una posizione non congeniale.
    Inoltre, mi aspetto di vedere se saprà valorizzare giocatori che ora sembrano valere poco come Meite Verdi e Boye (che comunque dei colpi li ha, Sabatini si è dimesso dalla Roma.. e non è un coglione)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. christian85 - 4 settimane fa

    Stavo riflettendo su alcune cose…
    Abbiamo criticato molto e tutt’ora stiamo criticando Cairo, pur vero che 15 anni di niente sono troppi e non va bene.. l’altra sera stavo discutendo in un pub con un mio amico alcune tematiche sul calcio in generale.

    L’ultima squadra squadra italiana ad aver vinto la Coppa Uefa ( o EL come volete ) è stata il Parma nel 1999, quindi parliamo di 21 anni fa.. poi il nulla. Solo l’Inter quest’anno ha sfiorato il colpo, ma dopo che ha fatto una campagna acquisti da oltre 100 milioni e non solo non ha vinto lo scudetto, non ha vinto nemmeno la Coppa Italia, e pensare che quest’anno era la favorita.

    Detto questo, chiaramente non è una difensiva a Cairo, perchè i suoi errori sono stati troppi.. infiniti e probabilmente, anzi sicuramente, ce ne saranno ancora molti altri.

    Ma quest’anno il Torino ha toccato davvero il fondo, con certi momenti di vergogna che non passeranno mai nella memoria granata.
    Con Cairo abbiamo toccato il fondo a livello di orgoglio e dignità e questo non gli sarà mai perdonato.

    Dobbiamo però fare i conti che, in un contesto calcistico, in un periodo drammatico e con la crisi, sono tante le squadre in bilico e dal futuro incerto. Mi riferisco in particolar modo al Genoa di Preziosi, dove pensano di fare un golpe pur non vedere più il presidente, oppure alla Sampdoria dove i tifosi non amano il loro bizzarro presidente Ferrero e poi molte altre società per esempio del ricchissimo Saputo del Bologna che però è padrone dal 2014 eppure in 6 anni non mi pare abbia fatto grandi cose.

    Si è parlato molto anche del cambio proprietà del Parma, ora in mano ad arabi ma mi sembra con un progetto tecnico arrivato molto in ritardo..
    Ora, non si vuole guardare in casa di altri, ma è doveroso a volte fare comparazioni per capire anche dove può arrivare la nostra forza.

    Cairo per la prima volta in 15 anni, sta iniziando bene con il mercato e ha capito ( o almeno spero stia capendo ) che quello che i tifosi del Toro vogliono è avere le idee chiare e che operare nel mercato in tempi rapidi, invoglia loro a seguire con più passione la squadra.

    Nessuno ha mai chiesto lo scudetto o appunto una EL, ma idee chiare e un Toro che sappia divertire e giocare bene a calcio.

    Il Toro deve tornare a fare il Toro, quel Toro con quel tremendismo che le grandi devono aver paura a venire a giocare all’Olimpico.

    Ora, si spera che con Giampaolo, per la prima volta venga introdotta una nuova mentalità e un approccio completamente diverso.
    Il Toro non deve più avere la mentalità da piccola squadra che si chiude e che firmerebbe per il pareggio.

    Il tifoso del Toro è pronto a firmare anche se si perde, ma solo se il Toro gioca a calcio, non retropassa la palla continuamente e soprattutto aggredisce l’avversario.
    Il Toro deve tornare a giocare a calcio, a viso aperto senza la minima paura.

    Solo cosi, i tifosi torneranno ad amare il Toro tremendista.

    Se Cairo non può farci vincere nulla, non importa, ma chiedo un Toro con due grandi palle e spero che questo sia l’anno buono per ripartire e mettere delle basi concrete.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 4 settimane fa

      Riflessione più che giusta e mi sento di ampliare il concetto. Sempre di più ci sono esempi che dimostrano che non sono i soldi, spesso spesi male, a costruire le squadre ma progetti seri. Questo in Italia con l’Atalanta ma possiamo anche andare più in alto. Lo stesso Bayern, che di soldi ne ha e ne spende, lo fa comunque sulla base di un progetto e non all’impazzata come hanno fatto PSG e City ad esempio. Con le debite proporzioni e obbiettivi, credo sia l’unico modo per poter pensare di arrivare a qualche risultato.
      Ma è un processo lungo che coinvolge tutte le parti. Ci vuole una cultura societaria che sia concentrata sempre al miglioramento, in ogni singola componente. I risultati, anche se lenti, devono essere costanti in modo da fidelizzare i tifosi che hanno tanti difetti ma capiscono spesso di calcio e si accorgono per primi se c’è sostanza o meno.
      La strada imboccata sembra quella giusta. Allenatore e staff che lavorano su un’idea. Un DS che sembra essere sveglio e capace (non è facile scontrarsi con la dirigenza di una squadra come la Samp e poi chiudere comunque l’affare in tempi brevi. Oppure strappare un giocatore all’Atalanta che farà la CL). Adesso serve il passo decisivo: un DG con maggiori capacità organizzative e idee innovative, manageriali. E poi le strutture. Nei giorni scorsi su SKY è girato un servizio da Lisbona che illustrava il mondo del Benfica. Ovvio che stiamo parlando di una società top in Europa, ma che invidia. Non si può prescindere da questo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. christian85 - 4 settimane fa

        Ciao LeoJunior!
        Oppure anche la favola Lipsia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bastone e Carota - 4 settimane fa

          Il Lipsia non è una favola, è un prodotto standardizzato della Red Bull, un mostro che divora tradizione e appartenenza.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Robs - 4 settimane fa

            Oh finalmente… A Salisburgo dei tifosi hanno fondato un altro club pur di non perdere i loro colori sociali a scapito di quelli della redbull. Tradizione e successi ormai cozzano purtroppo, ma anche per quelli che vogliono vincere ad ogni costo, non confondiamo..

            Mi piace Non mi piace
    2. Rimbaud - 4 settimane fa

      Anche io vorrei vedre un toro cazzuto a prescindere dai risultati.
      Detto questo non mi basta un mercato fatto bene, siamo troppo dipendenti dal ds di turno. Serve una società organizza e che abbia un’identità granata, osservatori, strutture, giovanili questo vorrei vedere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. christian85 - 4 settimane fa

        esattamente poeta Rimbaud !!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. granataLondinese - 4 settimane fa

      Sono d’accordo, vedremo come va quest’anno e chi parte e chi arriva, pero’ penso che Gianpaolo magari dara’ un’impronta calcistica piu’ ‘decente’ degli ultimi anni, ma che comunque non ci si muovera’ dal 10o posto, perche’ fondamentalmente Gianpaolo non ha mai fatto meglio.
      E’ vero che avra’ un Gallo (se resta) e un Sirigu (se resta) e che stanno prendendo profili interessanti, pero’ specialmente al primo anno non so se arrivera’ altissimo, anzi bisogna vedere se Cairo (e i tifosi) avranno la pazienza necessaria.

      Non so che pensare e sono curioso di vedere cosa pensera’ la tifoseria, meglio al sesto posto e in EL coi passaggetti indietro (Ventura+Mazzarri) o il bel gioco da meta’ classifica e poche soddisfazioni?

      Va detto che in questi anni il toro e’ diventato inguardabile, per cui almeno magari quest’anno vediamo 11 giocatori giocare a calcio, sarebbe un progresso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LeoJunior - 4 settimane fa

        Non potremo contraddirci. Credo sia unanime il disgusto per il non gioco degli ultimi anni. E quindi auspichiamo tutti un calcio migliore ma non fine a se stesso ma finalizzato ad ottenere risultati migliori nel tempo. Quindi anche un 10 posto con un bel calcio dovrà essere vissuto come parte di un percorso lungo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Pavl73 - 4 settimane fa

    Questa cosa mi preoccupa
    Dove li andrà a prendere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 4 settimane fa

      Intanto però si è speso prima di incassare, che è una cosa non proprio normale nella gestione del calciomercato per il Toro, quindi magari apprezzare questa cosa prima di fasciarsi la testa non sarebbe male.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pavl73 - 4 settimane fa

        Nn ne stavo facendo un dramma ma visto i 15 anni di cairo e poiché mancano ancora almeno 2 o 3 tasselli…
        C’è la cessione di bonifazi e magari un paio di centrocampisti nn più nel progetto
        Sempre 6 devono essere

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

    Sicuramente Vagnati si sta rivelando abile, sveglio e tosto.
    Ora sono curioso di vedere chi sarà il regista della squadra, se ci saranno cessioni eccellenti e cosa avverrà nel reparto difensivo, che al momento mi sembra la parte più complicata.
    Sirigu e N’Koulou cosa hanno deciso ?
    Se cederemo Izzo e Lyanco chi arriverà ?
    Siamo partiti bene ma siamo ancora a metà del percorso .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Bastone e Carota - 4 settimane fa

    Fossi in Vagnati farei un pensierino a Rakitic. Koeman ha fatto la lista di coloro che devono smammare perché non ritiene più utili al Barça e tra questi c’è lui. Ha il contratto in scadenza nel 2021 e una valutazione di 20 mln.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 4 settimane fa

      Si e immagino che prenderà 4-500 mila euro di ingaggio.
      Dai non si possono avere simili speranze o pretese: sto qua guadagna come mezza squadra messa assieme (selezionando quelli che guadagnano di più).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bastone e Carota - 4 settimane fa

        Potrebbe avere un desiderio di rivalsa e la voglia di farsi un anno con noi per ritrovare stimoli. Joe Hart è l’esempio del passato a cui mi riferisco. Mai dire mai.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 4 settimane fa

          È vero su Hart, però se non sbaglio il City pagava quasi tutto l’ingaggio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bastone e Carota - 4 settimane fa

            E dunque non resta che convincere il Barça a fare altrettanto 🙂

            Mi piace Non mi piace
        2. filippo67 - 4 settimane fa

          Dovrebbe venire in prestito e il Barcellona dovrebbe accollarsi i 3/4 dell’ingaggio.Si va beh!Fantascienza.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. renatoponzzo - 4 settimane fa

    Finalmente gli introiti di tutta la pubblicità che mi sorbisco su La7 vengono riversati sul Toro… In questo campionato dovremmo salvarci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. granataLondinese - 4 settimane fa

    Credo che uscira’ qualche ‘big’ prima o poi non puo’ spendere cosi’ tanto (tanto!) senza fare cassa, non in un anno come questo.

    Benvengano alcune partenze, per esempio io non sono sicuro che Verdi e Iago si possano adattare al gioco di Gianpaolo.

    Mancano poi comunque seconde scelte e non sarebbe male piazzare Rincon e Meite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Bischero - 4 settimane fa

    Sarebbe stato assurdo il contrario. Una piazza sul piede di guerra, un cambio totale di filosofia di gioco e modulo, giocatori scontenti e rosa corta,poco tempo per mercato e stagione al via fra poco. Cairo é capace di tutto ma era impensabile fare il mercato l ultima settimana. Cmq non siamo nemmeno a metà del percorso. Non cé molto da festeggiare anche perché parliamo di giocatori interessanti sicuramente ma non sono arrivati ancelotti tassotti e Maldini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 4 settimane fa

      Fossero arrivati Ancelotti, Tassotti e Maldini non sarei granchè contento, in fondo hanno la loro bella età, altro che Biglia.
      A me sembra siano stati presi dei giocatori interessanti, compatibili con le attuali capacità finanziarie del Toro, e sembra anche funzionali al modulo che si è deciso di adottare (non del tutto scontato).
      Se pensavi (o pensi) che stiano per annunciare DeBruyne e Kimmich mi sa che rimarrai deluso…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 4 settimane fa

        Io non ho detto questo. E non pretendo debruyne. Si parla di celerità e spesa Nell articolo. Ho fatto presente che per tutta una serie di cose era inevitabile farlo e c’é ancora molto da fare. Sulla qualità dei giocatori presi non sono malvagi ma non sono nemmeno dei fenomeni. Quindi non capisco tutto questo clamore. Forse perché non siamo abituati con Cairo a fare le cose normali? Direi di sì… Ho parlato di grandi ex giocatori perché tutti capissero. Avrei potuto scrivere Marcelo jordy alba e bruno Fernandes magari molti non sanno neanche chi sono.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Mimmo75 - 4 settimane fa

    Articolo incompleto. Vero che ci si sta (finalmente) muovendo bene sul mercato ma falso che si sia speso prima di incassare. A giugno la SPAL ha versato 11 milioni per Bonifazi. Solo per la cronaca perché per il resto, ribadisco, si sta operando nel migliore dei modi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IpouaGoveaViduCimmi - 4 settimane fa

      Buongiorno Mimmo75, potrei sbagliare…ma al tempo stesso mi pare che sia stato pagato il saldo per Verdi…quindi non andrei a sottilizzare troppo le singole voci di entrata/uscita riferite a sessioni di mercato precedenti…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 4 settimane fa

        Mi riferivo alle operazioni entrata/uscita di questo mercato. Ogni anno ci sono rate e saldi di precedenti affari (anche in entrata) ma siccome l’articolo parla di “cambio di tendenza”, non ricomprendendo Bonifazi tra le voci in uscita, ho solo precisato che, pur lavorando bene, in realtà si è ceduto prima di acquistare. Ma, ripeto, si sta facendo bene, meglio in passato e solo questo conta.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mimmo75 - 4 settimane fa

          meglio che in passato

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy