Torino-Crotone 1-1, Cairo: “Oggi nessuno è contento. Hart? Da quando ne parlate sbaglia…”

Torino-Crotone 1-1, Cairo: “Oggi nessuno è contento. Hart? Da quando ne parlate sbaglia…”

Mix Zone / Il presidente granata: “Questo è un Toro che ha segnato sessanta gol ed è il settimo miglior attacco della storia granata quindi direi che possiamo essere soddisfatti”

di Redazione Toro News

LA PARTITA

Urbano Cairo
Urbano Cairo dopo Torino-Crotone

Al termine del match tra Torino e Crotone si fa rivedere in zona mista Urbano Cairo. Il presidente granata commenta così la partita odierna disputato dalla sua squadra: “Direi che anche oggi abbiamo creato tantissimo: 12 palle gol ma abbiamo siglato una sola rete. Peccato. Cordaz era in forma smagliante ma anche noi abbiamo sbagliato qualcosa. Oggi nessuno è contento ma la gara è stata godibile con tante azioni e emozioni. Questa è una squadra che ha segnato sessanta gol ed è il settimo miglior attacco della storia del Toro quindi direi che possiamo essere soddisfatti per la stagione nel complesso. Ho rivisto Nicola con piacere. Fa bene a lottare fino in fondo, ha perso qualche punto ma sono vivi”.

“La squadra sta crescendo, ha tante soluzioni, può sperimentare moduli diversi. Alcuni giocatori stanno crescendo molto. Penso soprattutto a Baselli. Anche Carlao l’ho visto bene, seppure un po’ acciaccato: quando è entrato a freddo a Cagliari ha fatto bene. Credo che sia un giocatore che può tornarci utile per il futuro, oltre a Rossettini e Moretti. Con lui abbiamo rinnovato: se lo meritava per attaccamento e qualità”.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ikhnos - 3 anni fa

    Il Dott. Cairo guarda le cose con molta superficialità, direi estetica, più di forma che di contenuto e purtroppo alla fine conta quest’ultim. Con un pochino di autocritica si convinca di aver fatto una scelta sbagliata con Hart, vagliando alla maniera di un modello da portare in passerella, davanti a flash e giornalisti ma il calcio con le partite è tutt’altra cosa: QUANDO OCCORRE E’ CINICO E SPIETATO NEI GIUDIZI. PURTROPPO E’ LA CRUDA REALTA’!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Semprerosso - 3 anni fa

    GentIle Cairo: non si tratta di prendersela oggi con Hart per l’ennesimo grave errore,che ha comportato la perdita dei tre punti..È dall’inizio del campionato che,quel portiere innanella prestazioni sconcertanti che,con una difesa ballerina,hanno pregiudicato il campionato del Toro..se non fosse così perché si è sentito in dovere di acquistare Milinkovic Savic?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. echoes - 3 anni fa

    Voglio i cinesi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Torogranata - 3 anni fa

    Ho visto tutta l’intervista, sembra un venditore di materassi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabrizio - 3 anni fa

    E comunque e’ un dato di fatto che le uscite di Hart su palle alte ci hanno fatto perdere almeno 6 punti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabrizio - 3 anni fa

    le solite supercazzole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. luna - 3 anni fa

    Hart, da subito ha palesato grandi difficoltà sulle uscite alte, dando al contrario dimostrazione di un grandissimo istinto su tiri ravvicinati e uscite uno contro uno.
    Ritengo che il suo bilancio sia leggermente positivo, ma credo che Padelli avrebbe sbagliato meno, comunque vada Daniele ha dimostrato di essere un grandissimo professionista serio e leale.
    Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. prawn - 3 anni fa

    Su Hart: non sono i giornalisti ma il caro Joe si è preso una caterba di goals quest’anno è forse ha un po’ mollato.
    Starà pensando già all’anno prossimo via da Torino, non è certo colpa dei giornalisti che tra l’altro non critichi quando pompano il Gallo, che tra l’altro indifferente continua a segnare tutte le domeniche.

    I due innesti per la difesa sono buoni, ma persino il mentecatto in panchina ha fatto notare che con troppi giovani non si va in Europa.

    Le classifiche che sbandieri sono ridicole Cairo, specchietti per le allodole per chi di calcio non capisce una mazza, io farei una classifica delle squadre granata per differenza reti o per punti fatti contro reti subite.
    L’unica classifica che conta è quella dove oggi siamo in una posizione utile solo a consegnare una salvezza facile facile e anticipata.
    È che dire della classifica dei punti fatti fuori casa?
    Anche li il mentecatto in panchina ha ammesso che abbiamo un ritmo da retrocessione.
    Non capisco di che protezione da parte dei giornalisti Miha goda e come mai, io uno scarso così non l’ho mai visto, è strano che nessuno scriva un bell’editoriale facendogli notare la sua modesta capacità di mettere undici uomini in campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Torogranata - 3 anni fa

    Sembra quasi dispiaciuto che non ci siano ancora offerte per il Gallo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy