Torino, Segre in luce a San Siro: e contro lo Spezia è il favorito come regista

Focus on / Il centrocampista classe ‘97 ha ben impressionato contro il Milan in Coppa Italia. E con Rincon squalificato anche contro lo Spezia si candida da titolare

di Nicolò Muggianu

Dopo l’ottima prova in Coppa Italia contro il Milan, Jacopo Segre è pronto a candidarsi per una maglia da titolare anche nel prossimo match di campionato in programma sabato prossimo alle ore 18 contro lo Spezia. Dopo aver giocato (e bene) nel ruolo di mezz’ala (prima a destra e poi a sinistra) contro i rossoneri di Stefano Pioli, per l’ex Chievo Verona contro la formazione di Italiano potrebbe arrivare la chance in un’altra zona del campo: in quella cabina di regia lasciata libera da Tomas Rincon, squalificato per somma di ammonizioni nel corso dell’ultimo match di Serie A perso dal Torino contro il Milan per 2-0.

MILAN, ITALY – JANUARY 12: Jacopo Segre of Torino F.C. is challenged by Sandro Tonali of A.C. Milan during the Coppa Italia match between AC Milan and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on January 12, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

SEGRE – Una posizione che Segre conosce e nella quale è già stato schierato da Giampaolo in più di un’occasione – sia in campionato che in Coppa Italia – nel corso di questa prima metà di stagione. A favorire la titolarità contro lo Spezia del giocatore uscito dalla Primavera del Torino potrebbero essere anche una serie di altri fattori: in primis, come già sottolineato, la squalifica di Tomas Rincon. In secondo luogo, potrebbero poi incidere anche le situazioni legate ad altri due giocatori del Torino, potenzialmente in grado di ricoprire quella posizione di campo.

TURIN, ITALY – OCTOBER 28: Marco Mancosu (L) of US Lecce in action against Jacopo Segre of Torino FC during the Coppa Italia match between Torino FC and US Lecce at Stadio Olimpico Grande Torino on October 28, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

CONCORRENZA -Parliamo di Daniele Baselli e Soualiho Meité. Il francese ex Monaco è reduce da due esclusioni consecutive e, come confermato da Giampaolo in prima persona, è pronto a lasciare Torino per trasferirsi altrove (il suo passaggio al Milan sembra a un passo). Il centrocampista di Manerbio è reduce da un lunghissimo infortunio al ginocchio che lo tiene lontano dai campi ormai da un anno, non ha ancora esordito quest’anno (nonostante Giampaolo avesse inizialmente intenzione di gettarlo nella mischia in Coppa Italia) e pare difficile ad oggi immaginare che Giampaolo possa “rischiare” di mandarlo nella mischia dal 1’ in un match così delicato per il Torino. Sembrano dunque esserci tutte le premesse affinché Segre possa partire nuovamente titolare. Un premio che sarebbe il giusto riconoscimento per il giocatore, ragazzo umile ed in grado di farsi trovare sempre pronto quando chiamato in causa da Giampaolo. E chissà che la partita contro lo Spezia non possa rappresentare un trampolino di lancio per Segre, che sogna di dimostrare di poter dire la sua anche nella massima serie.

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Toroperduto - 1 settimana fa

    A me sembra folle che per una partita fatta a ritmi blandi in coppa automaticamente finora si è sbagliato tutto e Giampaolo è un coglione che non lo ha fatto giocare.
    Magari fosse così avremmo risolto i problemi..
    Non solo ma magari è cresciuto allenandosi e lavorando? Magari c’è un momento per tutto?
    Quindi se tanto mi dà tanto basta mettere Bongiorno e Segre e ci salviamo facile?
    Poi quando Segre giocherà e farà due partite brutte sarà un coglione.
    Tanto ripeto è sempre più forte chi viene lasciato in panchina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nero77 - 1 settimana fa

    Confermato il suo fiuto nel lanciare i giovani..alla 17esima giornata!Un vero maestro GP

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. altoro - 1 settimana fa

    Segre merita certamente la conferma in occasione della delicatissima partita di sabato contro lo Spezia. Infatti il ragazzo è in evidente crescita, alla stessa misura del difensore centrale Buongiorno e ritengo che è opportuno che entrambi possano candidarsi per una maglia da titolare. Inoltre ai microfoni delle varie televisioni entrambi conservano la necessaria e assoluta umiltà interiore, la quale è la peculiarità del carattere che documenta in modo oggettivo la crescita individuale nel percorso di maturazione umana e professionale. Le Società di calcio in genere sono molto attente nella valutazione specifica dell’atteggiamento che un ragazzo, proveniente dal Settore Giovanile, assume sia sul rettangolo di gioco sia nella vita privata, quindi nella sostanza valutano l’aspetto della disciplina personale. Ritengo che, aldilà delle doti individuali sotto l’aspetto tecnico, in particolare per questa specifica ragione Segre e Buongiorno sono rientrati alla base dopo una esperienza biennale vissuta nel campionato cadetto. Al contrario, la conferenza stampa di presentazione, accaduta Martedì scorso, del giovane attaccante Millico, il quale è in procinto di esordire in Serie B con la maglia del Frosinone, peraltro presumibilmente “pompato” dal suo agente, indica che il suo percorso di crescita si è fermato bruscamente denotando palese immaturità personale. Nella sostanza ritengo che il “Cuore TORO” Moreno Longo abbia avuto perfettamente ragione quando al termine della scorsa stagione lo escluse dalle convocazioni per le ultime due partite di campionato. D’altronde Longo, nel passato guida tecnica e vincitore di un Campionato Primavera, è indubbiamente un profondo ed esperto conoscitore del reale e concreto livello conseguito durante il percorso individuale di crescita, umana e sportiva, dei ragazzi della “cantera” granata, i quali si affacciano al palcoscenico mediatico del calcio professionistico. Amen. Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Casagrande - 1 settimana fa

    Si d’accordo con Bongiorno hanno fatto una discreta partita martedì ma si trattava di coppa Italia e i ritmi erano bassi.Non convinciamoci che sia la soluzione perché sappiamo bene che per salvarci occorrono calciatori con maggiore qualità e pronti.Segre e Bongiorno potrebbero essere integrati nel futuro perché caricati di responsabilità potrebbero bruciarsi e sono film già visti che portano in serie B.Per cui sveglia anche a Tutti i tifosi del Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 1 settimana fa

      però….se non li si fa giocare ci lamentiamo che non c’è attenzione ai giovani, se li si fa giocare di lamentiamo del rischio di bruciarli……
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. nikynik - 1 settimana fa

      Segre ha quasi 24 anni! In qualsiasi altro campionato sarebbe titolare da un pezzo, magari non ad alti livelli ma sicuramente non sarebbe considerato un giovane da preservare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Contrabbasso Granata - 1 settimana fa

      Buongiorno ha giocato bene anche contro il Napoli, e se non sbaglio ne ha fatto un’altra in campionato, forse la Roma.
      Gioca con serenità, chiunque abbia di fronte. Direi un buon segnale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. stanislaobozzi - 1 settimana fa

    era ora… peggio di rincon regista nel toro mi ricordo de ascentis… poi rincon lo usi al posto del fantasma di linetty… segre regista e lui li a fianco a fare ciò che è capace

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. inf_693 - 1 settimana fa

    concordo, dopo la buona prova di Milano ha preso fiducia può solo crescere lo proverei con lo Spezia sicuramente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Roland78 - 1 settimana fa

    Mi piace molto, ma dei due giovani, chi mi ha veramente impressionato è stato Buongiorno (Good Morning per gli amici).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Emilianozapata - 1 settimana fa

      Vero. Il Buongiorno si vede dal mattino

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Contrabbasso Granata - 1 settimana fa

    Io lo vedo però più mezzala, gli piace sganciarsi e salire, non vorrei che da mediano lasciasse troppo la posizione a protezione della difesa.
    Staremo a vedere.
    C’è da dire che lo Spezia è più vulnerabile al palleggio rispetto al Milan, per cii se non si osa un po’ questa volta..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pandaniels - 1 settimana fa

      D’accordo.
      Se lo mettesse regista (o vertice basso) dovrebbe “proteggerlo” bene
      Chissà se fa esordire Baselli vertice basso… e Segre lo lascia mezzala…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Granata69 - 1 settimana fa

    Non deve essere titolare, deve essere stra-titolare. Corre il triplo ed al triplo di velocità rispetto a Linetty. Con un altro allenatore lo sarebbe da un pezzo.
    Lui e Lukic devono essere le due mezzali, manco avessimo l’imbarazzo della scelta. Aspettando di vedere in che condizione è Baselli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Spliff - 1 settimana fa

      Beh oddio con tutto il bene che gli posso volere la velocità non è proprio il suo forte eh.. Martedì l’hanno sverniciato diverse volte..
      Poi se parliamo di intelligenza calcistica concordo e ha fatto molto bene. 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Emilianozapata - 1 settimana fa

    Perme ba bene, a patto che non scenda in campo con le mutande di Dybala sotto i calzoncini. Scusate mi è scappata. In realtà a Milano ha dimostrato di meritare il posto più di Linetty.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Tommydado - 1 settimana fa

    Questa è l’ennesima decisione che andava presa e portata avanti da inizio campionato maestro tutti sapevamo del valore del giocatore tranne il mister

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy