Calciomercato Toro, Vagnati potrebbe portare Fares: i granata lo seguivano già la scorsa estate

Calciomercato Toro, Vagnati potrebbe portare Fares: i granata lo seguivano già la scorsa estate

Calciomercato / I granata erano già sulle tracce dell’esterno mancino la passata stagione, ma l’infortunio al crociato ha poi fermato la trattativa

di Luca Sardo

Torino e Fares. Con il mercato estivo all’orizzonte torna di moda tra le file granata il nome dell’attuale esterno sinistro della Spal già accostato più volte in passato alla società di Cairo. Il franco-algerino la scorsa estate aveva scatenato l’interesse di diversi club di Serie A e tra questi c’era anche il Torino. E il possibile arrivo di Vagnati tra le fila granata potrebbe causare un ritorno di fiamma per l’esterno classe 1996, considerato tra i pupilli dell’ex DS della Spal. Fares è uno di quei giocatori che – una volta ufficializzato l’arrivo di Vagnati – il Direttore Sportivo potrebbe portare sotto la Mole.

Torino, con Vagnati c’è Specchia: braccio destro e coordinatore dello scouting

RITORNO DI FIAMMA – Cresciuto nel settore giovanile dell’Hellas Verona, Mohamed Fares è un duttile esterno sinistro in grado di ricoprire tutti i ruoli sulla fascia. Il Torino lo conosce molto bene considerato il corteggiamento avvento già nella scorsa stagione. Un fattore positivo è che potrebbe giocare a favore dei granata è che l’esterno si è svalutato, oltre che per il coronavirus che ha abbassato il prezzo di tutti i cartellini dei giocatori, anche per il fatto che il franco-algerino il 10 agosto scorso si è rotto il legamento crociato del ginocchio sinistro e in questa stagione ha disputato solamente 92′ in Serie A, negli ultimi due match di campionato contro Juventus e Parma. In pratica questo infortunio lo ha tenuto lontano dai campi per 6 mesi circa e questo ha fatto si che la valutazione del suo cartellino sia scesa. I granata dunque tornano ad osservare l’esterno franco-algerino: se son rose, fioriranno.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 5 mesi fa

    Ovviamente Fares sarebbe per il prossimo campionato. Di quale anno e in quale serie è tutto da decifrare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. alexcorrent_1669165 - 5 mesi fa

    Ma ora mi dovete spiegare una cosa , che forse sono tardo e non capisco.
    Con una stagione ancora da finire probabilmente, in piena lotta per non retrocedere, metti in mezzo la mancata conferma del DS ( vergogna assoluta perchè non hai dato a Bava nemmeno la possibilità di fare mercato , ma lo hai fatto smazzare solo a creare una rete di osservatori ) parli di toto allenatore, inizi a parlare del ” ratto degli spallini” come se la Spal fosse il Real Madrid e noi stiamo superando tutte le squadre dell’universo per arrivare ai suoi giocatori….
    Il problema è che ogni volta che pensiamo di aver toccato il fondo noi continuiamo a grattare …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giaguaro 66 - 5 mesi fa

    tutti articoli pieni di supposizioni inutili, con i se e con i ma non si fa la storia! Adesso abbiamo Cairo, Bava, Longo ed una squadra che deve salvarsi se si finirà il campionato, quindi concentriamoci su quello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 5 mesi fa

      caro Giaguaro, come hai ragione! si chiamano azioni di distazione di massa…. pensiamo al mercato così pensiamo al futuro mentre c’è un presente da far tremare i polsi. Il nostro miglior acquisto potrebbe essere Spadafora

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. pupi - 5 mesi fa

    L’anno scorso gli visto fare un girone di ritorno grandioso, molto meglio di Lazzari. All’andata invece capace di ottime cose e di errori alla Aina. Quando passò alla Spal un mio amico di Verona mi disse che era mezzo matto, spesso deconcentrato ma potenzialmente fortissimo. Ora però ha un crociato alle spalle ed abbiamo visto cosa è successo a Ghoulam, da uno dei migliori esterni d’Europa a riserva…..e forse neanche.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Garnet Bull - 5 mesi fa

    Con una retrocessione spallina il prezzo calerebbe ulteriormente, situa da monitorare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. christian85 - 5 mesi fa

      Si pero’ quello che continuo a non capire…. e’ tutte queste ipotesi, sia di calciatori sia di allenatori su quale prospettiva viene fatta ?
      Con l’idea e certezza di rimanere in A ? O con l’idea anche se si dovesse retrocedere ? Perche’.. se si riprende la B e’ alle spalle e dobbiamo giocare ancora contro Lazio e Juve, piu’ il recupero della partita con il Parma.

      Se qualcuno mi spiegasse a cosa serve fare ora questo tipo di discorso di mercato gliene sarei grato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy