Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

esclusiva

Ghione a TN: “Belotti via? Non va messo in croce. Su di lui Ventura mi disse…”

Ghione a TN: “Belotti via? Non va messo in croce. Su di lui Ventura mi disse…”

L'attore e inviato di Striscia La Notizia parla ai microfoni di Toro News fornendoci il suo punto di vista sull'inizio di stagione del Toro

Federico De Milano

Istrionico, simpatico, granata dentro: Jimmy Ghione è sempre un volto conosciutissimo nel mondo granata. Abbiamo approfittato della sua passione per i colori granata per fare una chiacchierata con lui e per sapere cosa ne pensa dell'inizio di stagione del Toro e dei temi più caldi del momento.

Buongiorno Jimmy, come valuta l’inizio della stagione del Torino?

"Mia nonna diceva sempre che manca un soldo per fare una lira. Siamo migliorati però ci manca sempre qualcosa per fare il risultato. Abbiamo preso troppi gol dall'85° in poi e quindi dobbiamo mettere a posto qualcosa anche se è vero che ci mancano le punte perché Zaza, Belotti e Pjaca sono stati fuori. Speriamo che col Napoli succeda qualcosa ma sarà un banco di prova importante perché poi c'è anche il Milan. L'aspetto psicologico non è da sottovalutare perché se a Napoli la partita va male può succedere qualcosa di brutto a livello psicologico, servono delle vittorie per rimettersi in carreggiata". 

Perdere un derby negli ultimi minuti è una cosa che non si digerisce facilmente.

"Purtroppo è una cosa che ci accade spesso, prendiamo spesso dei gol nel finale. Magari riusciamo ad impostare bene una partita e poi o per uno sbaglio nostro o per la giocata del campione ci sono sempre delle concomitanze che fanno male. Capitava anche negli anni scorsi, penso a quella partita con la Lazio rimontata nei minuti di recupero. Questa cosa è dovuta alla mancanza di sicurezza e la sicurezza si ottiene solo con una striscia di buoni risultati. Sono dei ragazzi di 20-25 anni e per questo Juric dovrà fare un lavoro di testa".

 REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - SEPTEMBER 17: Torino FC coach Ivan Juric shouts to his players during the Serie A match between US Sassuolo and Torino FC at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on September 17, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Juric ha fatto fare un evidente salto di qualità a questo Toro, è stata la scelta giusta?

"Sì la scelta è molto giusta, io ho visto il cambio di rotta anche se Juric si è trovato in una situazione in cui secondo me gli erano state fatte altre promesse. Al di là dello stipendio che è alto, lui è un buon allenatore e venendo a Torino si è messo in gioco. Io ho sempre detto che i giocatori li abbiamo ma hanno bisogno di fiducia. Ci sono degli elementi importanti: per me Ola Aina è migliorato e anche i nuovi acquisti vanni bene, poi però devono rientrare Belotti e Pjaca".

Belotti rimane in scadenza di contratto e il presidente Cairo ha detto che forse il giocatore non ha voglia di accettare la sua proposta di rinnovo. Il Toro è pronto a perdere Belotti?

"Va bene così, non dobbiamo essere Belotti-dipendenti. Vero è che senza di lui facciamo meno gol ma secondo me Pjaca in questo momento sta facendo molto bene, ha segnato due gol e ha dimostrato di esserci. Bisogna comprare una punta in più perché ci sarebbero solo Sanabria e Zaza per sostituire Belotti. Cairo ha fatto un'offerta ricca a Belotti ma se lui andrà via non importa, il Torino è il Torino, non è Belotti. Senza nulla togliere al fatto che lui ha fatto delle cose straordinarie e lavora molto in campo, chi gioca nel Toro deve prendere esempio da Andrea Belotti. Io posso anche comprendere la sua scelta perché alla fine è nel giro della Nazionale e l'anno scorso abbiamo rischiato di andare in Serie B. La carriera di un giocatore non è lunghissima e se lui vuole andare a provare a giocare in altre squadre i tifosi non si devono sentire traditi".

 Belotti Torino-Cremonese Coppa Italia foto Nderim Kaceli

Forse i tifosi sperano ancora che si convinca a rimanere, se il Torino di Juric farà passi avanti.

"Però si può capire se alla fine scegliesse di andare via. Ai tifosi dico che non va messo in croce in ogni caso perché lui comunque è un campione che potrebbe lottare per lo scudetto. Come Immobile che gioca nella Lazio che si qualifica sempre per le coppe, anche il Gallo può giocare a quel livello".

Bisognerà essere in grado di trovare un sostituito all'altezza in sede di mercato.

"Non bisogna spendere male i soldi perché Cairo secondo me è stato anche consigliato male come nel caso dell'acquisto di Verdi che non vale 24 milioni. Parlando con Ventura, un giorno mi ha detto che Belotti lo aveva scelto lui e aveva rassicurato Cairo sul suo acquisto. Belotti è stato pagato solo 8 milioni... Io sono sicuro che Ventura non li avrebbe mai fatti spendere così tanti soldi per Verdi".

tutte le notizie di