Tuttosport: “Primavera e Maratona vuote al centro, il Toro risente e deve liberare la testa”

Tuttosport: “Primavera e Maratona vuote al centro, il Toro risente e deve liberare la testa”

Rassegna Stampa / Le pagine in edicola quest’oggi dedicate al Toro

di Redazione Toro News
serie a

Tuttosport oggi prende in esame la scelta dei tifosi in occasione di Torino-Spal: Primavera e Maratona restaranno vuote nei settori centrali. Verrà distribuito un volantino per spiegare il motivo della scelta. Aldo Agroppi, che in casacca granata ha vissuto tra il ’67 e il ’75, analizza invece l’andamento altalenante del Toro, tra prestazioni convincenti e crolli apparentemente immotivati. E’ come le targhe alterne, viaggia una domenica sì e una no…Mazzarri non ha colpe: la rosa vale l’Europa, ma deve sbloccarsi”, ha commentato l’ex centrocampista. Nonostante ciò, al Torino manca ancora lo strappo, il definitivo salto di qualità. Ecco come Agroppi ha percepito questa fase di stallo: “Parto dal presupposto per cui un terzino o un centrocampista modesto non rappresentano per forza un limite, mentre non si può prescindere da chi fa gol: sono gli attaccanti che ti fanno vincere. Come ai tempi di Sala, Pulici e Graziani. Il problema è che oggi il Toro ha in Belotti l’unico elemento di livello assoluto.”.  I granata devono però concentrarsi innanzitutto sulla propria testa, per non ripetere errori come quelli di Verona. Rimonte così se ne sono viste poche. Anche riguardo questo fatto, Agroppi parla per esperienza personale: “A Varese (1971/72) vincevamo per 2-0 a 5′ dal termine, al triplice fischio finale ci siamo ritrovati 2-2: ancora oggi ci penso spesso e non mi do una spiegazione”. Più dettagli nel giornale oggi in edicola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy