Le tre sentenze di Inter-Torino 3-1: Belotti sempre a segno, ma la difesa è da rivedere

Sentenze / Pessimo il bilancio con le big in questo campionato: solo 7 i punti conquistati su 33 totali

di Luca Sardo

TRE SENTENZE

MILAN, ITALY – JULY 13: Lautaro Martinez of FC Internazionale in action during the Serie A match between FC Internazionale and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on July 13, 2020 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa – Inter/Inter via Getty Images)

Il Torino perde ancora. A San Siro ieri sera la squadra di Longo dopo esser passato in vantaggio 1-0 grazie alla rete del solito Gallo Belotti, è tornata a casa con zero punti. Al gol del capitano granata han risposto prima Young, poi Godin e Lautaro Martinez che han permesso all’Inter di portarsi al secondo posto in campionato. Con questa sconfitta la squadra granata è rimasta a +5 dal Lecce terzultimo e a +4 dal Genoa quartultimo. Giovedì sera all’Olimpico Grande Torino Belotti e compagni sfideranno proprio i rossoblu nello scontro diretto per la salvezza. Ecco quindi le tre verità che il match contro i nerazzurri ci ha lasciato.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14356946 - 3 mesi fa

    Non deve più giocare Izzo!!!!!!!! Basta che lui non gioca x evitare figure di merda. Ma ci vuole tanto a capirlo?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxx72 - 3 mesi fa

    Difesa da rivedere? Ma scherzare vero? Guardate che questi fanno veramente schifo.
    Difesa da rivedere…Ahahah Ahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. giors - 3 mesi fa

    Vorrei intervenire con un mio commento sul primo gol di Inter Toro di Lunedi.Premetto che Sirigu mi piace molto sia come portiere che come uomo ma non per questo che non lo si debba criticare quando sbaglia. Ho giocato 25 anni portiere e ho allenato i portieri di alcune squadre. Il mio allenatore al Cenisia quando avevo 16 anni(tra l`altro seminatore d`oro per la quarta serie) mi diceva sempre che le palle nella area piccola dovevano essere tutte mie e se non uscivo dai pali mi cazziava sonoramente.
    Se riguardate la azione Sirigu fa un passo avanti e poi torna indietro indeciso se uscire o no. Questa indecisione ci e` costata il primo gol e forse anche la partita. Sirigu ci ha salvato molte volte ed e` un grande portiere ma bisogna dire le cose come stanno e non dare la colpa a altri difensori. Lui poteva prendere quella palla facilmente invece la sua indecisione ci e costata cara. Detto questo, quest`anno malgrado un grande Sirigu la difesa balla sopratutto Izzo che magari era emozionato di fronte al suo futuro allenatore.Lasciamolo pure andare,a noi servono giocatori piu` motivati di lui e Nkoulou di quest`anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sigfabry - 3 mesi fa

      E’ il suo punto debole, che però come rovescio positivo rafforza la sua solidità. Raramente rischia le uscite , e poche parate in presa.
      Portiere super affidabile , con la nostra attuale situazione difensiva ci farebbe comodo qualche uscita in più, anche lui non è in forma , ma è talmente bravo che il parabile difficilmente gli sfugge .
      Per chiudere questa stagione infame ci vorrebbero un paio di miracoli da tre punti . Sei d’accordo giors????

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. grammelot - 3 mesi fa

    Ma non mi dire…..!!!!

    La difesa da rivedere….!!!!

    Togli Izzo, De Silvestri e Rincon e vedrai che i miglioramenti si vedranno: non è bello giocare sempre 14 contro 8…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy