Milan-Torino 1-0: granata inoffensivi, è il quinto ko consecutivo

Milan-Torino 1-0: granata inoffensivi, è il quinto ko consecutivo

Al 90′ / I ragazzi di Longo rimediano la quattordicesima sconfitta (la quinta consecutiva): il Genoa terzultimo è a cinque punti

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

San Siro ancora amara per il Torino. I ragazzi di Longo rimediano la tredicesima sconfitta stagionale (e la quinta consecutiva in campionato) nel monday night contro il Milan di Pioli. Decisiva la rete di Rebic nel primo tempo a fissare l’1-0 per i padroni di casa. Nella seconda frazione i granata provano a reagire, mostrando almeno qualche progresso dal punto di vista della compattezza e della condizione fisica, ma non riescono a rendersi mai realmente pericolosi. La casa del Milan, così, rimane ancora tabù (la vittoria da queste parti in A non arriva dal 1985). Ma la prima preoccupazione è la classifica: Belotti e compagni rimangono a mani vuote e il terzultimo posto del Genoa dista solo cinque punti.

QUI LA CRONACA DEL PRIMO TEMPO

A inizio ripresa rientrano gli stessi 22 che avevano terminato il primo tempo. In avvio è subito il Milan a rendersi pericoloso in contropiede. Theo Hernandez parte a tutta velocità e serve sulla sinistra Rebic, che punta Lyanco e passa centralmente per Castillejo. Lo spagnolo finta il tiro e la cede a un liberissimo Ibrahimovic sul centro sinistra, lo svedese calcia di interno collo e sfiora il palo alla destra di Sirigu. Toro graziato, come succede anche pochi minuti dopo. Sempre l’esterno mancino rossonero è protagonista al 53′. Castillejo riceve sul centro destra dell’area granata e calcia sul primo palo, non riuscendo a inquadrare lo specchio.

Da lì si nota un vistoso calo fisico dei rossoneri, che lasciano il possesso al Torino, preferendo aspettare per ripartire in contropiede. Così i granata provano a prendere fiducia e campo. Al 56′ Berenguer serve di tacco Belotti sulla sinistra, il Gallo cross e Gabbia devia in angolo. Dal corner, battuto da Edera, si avventa proprio il capitano granata. La sua conclusione di testa, però, è debole e Donnarumma para con tranquillità. Il predominio territoriale del Torino si fa sempre più netto, con i rossoneri che faticano a ripartire (forse anche perché appesantiti dalle fatiche di coppa). Così al 64′ Longo inserisce Zaza per Edera, cercando di aumentare il peso offensivo. Il lucano ritrova il campo dopo quasi due mesi di assenza (l’ultima partita giocata era quella contro la SPAL prima di Natale).

Vista la difficoltà dei suoi ragazzi, Pioli allora sostituisce un Paquetà fischiatissimo al momento dell’uscita dal campo e inserisce Bonaventura, dando così forze fresche alla fase offensiva. Proprio il neo entrato va vicino al raddoppio al 73′, quando riceve al limite dell’area e, aiutato anche da una deviazione di Nkoulou, fa sibilare la palla alla destra del palo di Sirigu. L’occasione dà maggior vigore al Milan, che torna ad affacciarsi con continuità nella metà campo granata. Passano appena quattro minuti e Lyanco anticipa Ibrahimovic a due passi da Sirigu.

Il Torino prova a riaffacciarsi dalle parti di Donnarumma con poca efficacia: l’unico tiro in porta resta quel colpo di testa di Belotti da corner. Intanto all’84’ Longo prova a dare più spinta alla fase offensiva inserendo Millico e Ola Aina per Berenguer e Lyanco. Nonostante il doppio cambio, i granata trovano molta difficoltà a rendersi realmente pericolosi. Così il Milan riesce a gestire senza troppi patemi nei minuti finali, aggiudicandosi una vittoria che li avvicina sempre di più alla zona europea, mentre il Torino rimane a cinque punti dal Genoa terzultimo.

69 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. antonio - 2 mesi fa

    Questa squadra è lo specchio fedele della gestione Cairo.
    Vi ricordo cosa disse ad inizio stagione: squadra difficilmente migliorabile; quest’anno ci divertiremo; ho cambiato poco perché anche il Grande Torino aveva la stessa formazione.
    Dopo 15 anni di fallimenti sportivi, di campionati mediocri, di umiliazioni continue, cosa aspettiamo a scendere, noi tifosi, in campo?
    Diserta do lo stadio, non sottoscrivendo un solo abbonamento.
    Basta con i luoghi comuni che la squadra non si abbandona, in questo modo si fa il gioco del presidente: passa il campionato e i tifosi dimenticano.
    Vedrete che a giugno tutti i migliori giocatori saranno venduti, con la, scusa che sono loro a non voler rimanere. Ma come si può pretendere che rimangano in una società mediocre e priva di ogni minima ambizione. Il Presidente incassera’ e noi continueremo ad essere umiliati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. microbios - 2 mesi fa

    Senza esterni in grado di fare tutta la fascia (Lollo spompato ed Ansaldi fragile), l’unico modulo è il 4-4-2, spostando un centrale a terzino, Baselli rifinitore, Ansaldi, Rincon, Berenguer a centrocampo, 2 punte avanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dennislaw - 2 mesi fa

    Speravo che Longo,pur con tutti i limiti, volesse dare una sua impronta per cercare di uscire dall incubo Mazzarri.e invece si ripresenta col Milan con il solito modulo. Berenguer fallisce un altra prova, Edera poco più che diligente e Belotti ,poi con lui Zaza senza una palla giocabile. Mi pare che a questo punto si debba passare al 4 4 2 con le due punte vere e Baselli a fare il rifinitore, cosa che faceva un tempo prima che mazzarri lo relegasse a mediano. Ripeto l unica speranza è che belotti zaza ansaldi e baselli aumentino il tasso della squadra. Millico puo essere un buona alternativa.non condivido la bocciatura di Zaza anzi ricordo un sua bella apertura a tagliare tutto il campo sulla sinistra. Nemmeno Ronaldo farebbe bella figura in queste condizioni.bisogna scegliere il modulo a due punte e insistere, due punte non berenguer o edera…e fare pressing e correre…

    ,nemmeno tonaldo farebbe bella fugura in queste cindixioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. enrico - 2 mesi fa

    Ma cosa si sperava? Mandato vi WM che i problemi fossero risolti? Bisogna avere pazienza ora e sperare in un miglioramento del gioco qualche barlume si è visto. Io sono fiducioso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mik - 2 mesi fa

    Cairetto metti nella bacheca in sede anche il tapiro per la quinta sconfitta consecutiva che va far coppia con quello delle 7 pere in casa, dei 16 derby persi, della campagna acquisti con carlao e ajeti, dello scudetto per il fair play economico, eccetera, eccetera, eccetera. Giusto per parcondicio, visto che quando ti fa comodo i paragoni insensati a tuo favore li sai tirare fuori, eccome! Quando le cose girano a volte benino subito ti lanci in paragoni del tutto fuori luogo con il Torino di Novo o di Pianelli. Quando al contrario le cose girano storte, e non son poche, ecco che immediatamente il tuo termine di paragone si sposta furbamente verso Calleri e Cimminelli. Alla faccia della coerenza mi verrebbe da dire. Ma si sa, pur di tirare l’acqua al proprio mulino. Per fortuna, caro Cairetto, che il toro non ha avuto solo questi pseudo presinienti, te compreso, altrimenti si sarebbe scritta tutta un’altra storia nelle pagine del calcio Torinese, Nazionale e Mondiale! Se per i presidenti di calcio esistesse una Walk Of Fame di certo almeno due stelle dorate brillerebbero con il nome di Ferruccio Novo e di Orfeo Pianelli. La tua , di latta genuina, al massimo potresti venderla incelofanata nel prossimo numero di “dipiù”…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. michelebrillada@gmail.com - 2 mesi fa

    non c’è nessuno in grado di saltare l’uomo e questo si sapeva gia ho visto un po piu corsa e velocità poi gli interpreti sono quelli che ha voluto mazzarri bene lianko male berenguer male ansaldi (normalmente giocano meglio,imprecisi)ci manca moltissimo baselli in mezzo. zaza (inguardabile meglio infortunato)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. marione - 2 mesi fa

    Sono un fan di Longo, dai tempi in cui giocava, tifo per lui, ma qui nemmeno Mourinho e lui non ha nemmeno esperienza. Fare un girone di ritorno con gente che non giocherebbe in B senza ds senza dg con un contaballe e la società che sta perdendo i pezzi è cosa da non vedere. Si, per carità, qualche miglioramento, ma il Milan ha fatto pena. Le parole le ho finite da un pezzo. Io sono contro la violenza sempre… quasi sempre…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Belotti giocherà anche più vicino alla porta ma non tocca palla.

    Prima era il trascinatore della squadra.

    Stasera non abbiamo fatto un tiro in porta, dire di fare è facile, poi quando si tratta di fare davvero diventa dura.

    E la tanto celebrata garra è come amalgama, sapete quel tal giocatore che Massimino voleva sapere dove giocava per comprarlo dato che il.suo allenatore gli aveva detto, che per l’appunto, al Catania proprio Amalgama mancava…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Conta7 - 2 mesi fa

    Non siamo riusciti a fare un tiro in porta contro una squadra che era alla terza partita in una settimana (dopo Inter e Juve!) ed era priva dell’uomo più in forma.

    In Coppa Italia, con una squadra più che ai minimi termini (ce ne mancavano 6) e 3 giorni dopo l’Atalanta, eravamo in vantaggio al 90′ e se non entra quel gatto nero di Djidji si vinceva a San Siro.

    Zaza il solito incommentabile!

    Che disastro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. brusbi - 2 mesi fa

    Per come siamo messi come giocatori io cambierei modulo e passerei al 4 – 4 – 2, il più facile da giocare, specie per chi come noi fatica a fare gioco.
    A parte la difficoltà a scegliere la coppia centrale il difesa, il resto verrebbe facile e ci risolverebbe parecchie questioni di ruolo. Davanti assieme a Belotti vanno bene tutti: Zaza, Millico e Verdi, tutti adatti al ruolo di 2^ punta.
    Risolto il problema dell’esterno di attacco, che non ci sarebbe più, avremmo parecchie soluzioni per gli esterni bassi di metacampo e difesa, e potremmo (con i due esterni) fare le sovrapposizioni che facilitano la discesa a fondocampo per il cross al centro per Belotti.
    Un gioco semplice ma adatto a che ha uomini discreti e poca capacità di manovra.
    Mi pare che Longo abbia già giocato con i 4 dietro, quindi…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Max63 - 2 mesi fa

    È stato accettato per tre anni l’anemia del pseudo allenatore trafelato nel tirare in porta e qui si pone l’accento sulla sterilita offensiva. Ho visto soprattutto nel 2 tempo una squadra non impaurita e vitale e con un gioco sulle fasce. Ovviamente è una luce ancora fioca ma sono certo che mam mano la squadra si toglierà di dosso il timore acquisendo maggiore personalità. Penso che Longo possa portarci fuori dalle sabbie mobili in cui il pseudo allenatore trafelato ci ha portato FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. maxx72 - 2 mesi fa

    Perfetto : buonanotte a tutti e non esagerate con il gaviscon.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Andreamax - 2 mesi fa

    Fratelli qualcuno sa qualcosa di Luxottica? Hai visto mai…… FVCGNGU!!!! Le partite(eufemismo) non le commento piu’, ci rinuncio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giancasortor - 2 mesi fa

      Ci servirebbe,visto che non vediamo più la porta!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. mirafiori64 - 2 mesi fa

      ma finiamola con sta stronzata di luxottica……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. giancasortor - 2 mesi fa

    Alla fine dall’anno scorso mi avessero detto che oggi eravamo in questa situazione mi sarei fatto una risata,un paio di innesti a centrocampo un nuovo ds competente e saremmo stati pronti per una stagione ad alti livelli. Poi però arriva il mercato “zeru tituli”,il ds praticamente non viene rimpiazzato e scoppia il caso Nkoulou.La prima partita vera in Europa League ci da la misura di quello che valiamo,Mazzarri dimostra i suoi limiti partita dopo partita , la società perde completamente la bussola e i giocatori pian piano si scoraggiano e si dissolvono…Stiamo scivolando verso il baratro e quello che mi spaventa non è la serie b,è il fatto che il prossimo anno sarà un nuovo anno zero comunque finisca il campionato , non so voi,ma io sono veramente,profondamente ,incazzatamente stufo e disgustato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Antoniogranata76 - 2 mesi fa

    Io ero allo stadio, il primo tempo è stato imbarazzante, meglio nel secondo ma non abbiamo mai tirato porta, se vogliamo considerare il colpo di testa di Belotti un tiro siamo generosi, bisogna assolutamente non perdere col Parma,comunque la sensazione è che i giocatori siano completamente spaesati, ora pago la cena al mio amico milanista, perché non siamo riusciti ad arrivare a due tiri nello specchio. Comunque dobbiamo sostenere il Toro,il nostro Toro di noi tifosi TUTTI, con la speranza di salvarci e che quell’essere infame di Cairo venda

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Ezio 76 - 2 mesi fa

    Lenti, imprecisi, non ricordo palle gol o parate di Donnarumma, forse una su colpo di testa di Belotti.
    Rischiamo sempre, e abbiamo preso gol, su palle perse vicino all’area.
    Unica nota positiva abbiamo preso solo un gol, ultimamente siamo abituati a ben peggio.
    Pericolo serie B sempre più reale.
    Speriamo bene, ma la vedo dura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Maroso - 2 mesi fa

    Dal 7-0 con l’Atalanta ad oggi c’è una bella differenza. La squatra appare ancora spaesata, soprattutto in attacco. Ma si sono rivisti tenacia e grinta. Non siamo ancora al massimo certamente,ma l’iniezione di granatismo di Longo incomincia a vedersi.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Alelux77 - 2 mesi fa

    Ognuno ha il suo pensiero ma il gioco sugli esterni se non sai crossare o rientrare per tirare dal limite è solo un esercizio di triangolazione. Impossibile segnare senza tiri in porta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. taurus - 2 mesi fa

    Si vedeva ben chiaro che la partita e’ stata venduta(o regalata).Mi iniziano a insospettire anche le bandiere(Belotti e Sirigu).Caro Longo non hai colpe, ma hai accettato l’incarico, i soldi li chiappi, quindi mo’ so cazzi pure tuoi, anzi di tutti. Non so mica se ti conviene ancora aprire il Filadelfia,pensaci bene.
    Cinquantanni di Toro, uno schifo cosi’ non l’ho mai visto,ho visto giocatori e rose piu’ scarse.., ma zombi cosi’ dopo 4 partite sfigurando, neanche le palle di lottare,il Milan vinceva e in piu’ ci picchiava.Neanche fallacci dell’impotenza ho visto, solo passivita’, flosci schifosi.Vergogna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Simone - 2 mesi fa

    Niente pagelle stasera?
    Sta attendendo l’ok di Cairo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. abatta68 - 2 mesi fa

    Ragazzi su!! Qui tocca tapparsi il naso e provare a sostenere longo e sto disastro di squadra! Ne perderemo ancora di partite e a marzo saremo ancora a sto punto, forse con qualche pareggio qua e la… ci giocheremo tutto negli scontri diretti, che almeno sono più avanti nel calendario, con genia e Brescia in casa e in trasferta a Ferrara con la spal già retrocessa. Personalmente ho visto situazioni ben più disperate di questa. Ovvio che tutto questo può avere un senso se cairo vende, altrimenti il prossimo anno sarà la stessa identica storia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. valex - 2 mesi fa

      Da adesso alla fine sono possibili tre vittorie con Genoa, Brescia e Udinese in casa, poi due pareggi con Verona e Spal, per un totale di 11 punti che ci porterà a 38 finali e probabile salvezza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 2 mesi fa

        Certo, ma sono possibili se la squadra trova gamba e agonismo, altrimenti le prenderai sempre come contro la samp! Domenica contro il parma secondo me le prendiamo di nuovo, come contro la samp, ma questo non vuol dire che non ci si possa salvare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. rza78 - 2 mesi fa

    Mazzarri non era il problema. Squadra peggiorata a tutti gli effetti. Baricentro più basso di 3o metri. Zero gioco zero tiri in porta. belotti un fantasma. altro che troppo sacrificato. basta paragonare le 2 partite di san siro per capire che ci siamo indeboliti anche in panchina. anche mazza all’inizio ha tentato l’esperimento zaza belotti e semplicemente non si può. perché zaza non è un giocatore di calcio. mi raccomando eh nessuna contestazione a cairo che tanto il cattivo toscano è andato via. quello che l’anno scorso ha fatto finire questa squadra di brocchi davanti alla lazio e in europa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-14554814 - 2 mesi fa

      Chiamate una ambulanza . È comparso un altro nerdino pro Mazzarri . Oltre a qualche decimo per occhio gli manca anche qualche neurone

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. brusbi - 2 mesi fa

    Siamo senza gioco e lo sappiamo, ma non mi pare che Longo abbia le idee chiare. Gioca con lo stesso modulo perdente di Mazzarri e fa le stesse scelte deleterie (Berenguer punta) per poi neanche decidere a fare i cambi di rito a metà ripresa. Se ne tiene due in panca per metterli a 5 minuti dalla fine e uno dei due, Millico, avrebbe dovuto giocare da inizio partita al posto di Edera, che non è una punta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Madama_granata - 2 mesi fa

    Commento Sky:
    “Il Toro di Longo ha mostrato segnali di evidente crescita”.

    Sono d’accordo!
    Abbiamo giocato “alla pari” col Milan, e con l’arbitro contro, tanto per cambiare!!
    Dopo lo 0-7 contro l’AtLanta e il 4-0 di Lecce, i progressi stasera si sono visti.
    Per ora il Toro ha salvato solo la sua dignità, la prossima volta arriveranno anche i punti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. natureboy - 2 mesi fa

      ma avete visto i gol che si è mangiato il Milan??? eddai…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gisncarlomareng_13974210 - 2 mesi fa

        Infatti.. Poteva finire tranquillamente 3a0 per il milan

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. mirafiori64 - 2 mesi fa

      togliamoci il salame dagli occhi, dove sono i passi avanti?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. rza78 - 2 mesi fa

      passi avanti..ahahahahahahahahahaha

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. mirafiori64 - 2 mesi fa

    toro deludente, peggiore anche di quello di due settimane fa in coppa italia, il milan era in ginocchio e nonostante tutto non lo abbiamo mai messo in difficolta, anzi appena ci allungavamo un po erano guai. Purtroppo il cambio di allenatore non ha portato nulla se non ulteriore confusione. imbarazzante belotti, ma sinceramente trovare uno che arrivi alla sufficienza piena è dura, domenica partita fondamentale per il futuro, non bisogna assolutamente perdere altrimenti di sfascia tutto, anche e di sano c’e veramente poco. Stiamo vicini alla squadra, il nostro ruolo in questo momento è importante piu di quanto crediamo . il toro siamo noi, cairo vada a farsi fottere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rza78 - 2 mesi fa

      d’accordo su tutto…ma cairo va contestato fino a che non fa le valigie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ezio 76 - 2 mesi fa

        Basta ora cercare colpevoli, fatto fuori WM capro espiatorio di tutto, se continuiamo a contestare, la serie B è sicura. Cerchiamo se possibile di aiutare, poi una volta salvi, forse, contestiamo tutti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. valex - 2 mesi fa

    Disastrosi come sempre. La differenza è stata che il Milan era molle e stanco e non è riuscito a fare più di un gol.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Andrea63 - 2 mesi fa

    Cairo togliti dalle palle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. iugen - 2 mesi fa

    Mah vediamo il bicchiere mezzo pieno: dopo i primi 50 minuti, quando abbiamo rischiato sul gol mangiato da Castillejo, c’è stata una bella reazione, poi la pochezza tecnica quella è, ma qualcosa si è visto, mi sembra addirittura meglio di molte delle partite con Mazzarri di quest’anno…. Ma forse mi sbaglio, magari è fino a un mese fa mi aspettavo qualcosa dalla squadra, ormai mi basta che non facciamo schifo e va bene, pensa come siamo ridotti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Ciccio Graziani - 2 mesi fa

    Longo 20 partite in serie A, una vittoria

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bollinger - 2 mesi fa

      Perché, Longo gioca? Non ho mai visto un allenatore fare gol dalla panchina.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. rogozin - 2 mesi fa

      Tranquillo è l’uomo invocato dalla folla inferocita – la saggezza della massa ha suggerito come soluzione un inesperto, fin’ora perdente, – messo lì da colui che è l’unico vero problema. Non devi neanche immaginarlo che sia stata una stronzata mettere lì uno che dopo una sconfitta casalinga, per mostrare che ha la situazione in pugno, da due giorni di riposo alla squadra. Del resto anche Madama ha visto i miglioramenti: 0 tiri in porta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Toro 8 Scudetti - 2 mesi fa

    Se tutto va bene arriviamo davanti a Brescia Spal e la Samp. Genoa più forte di noi. Udinese e Lecce + abituate a lottare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. user-13967438 - 2 mesi fa

    Bon… è andata come doveva andare, e forse pure meno peggio di quel che si presagiva.
    Ora via tutto in archivio e testa al Parma.
    Se si vince ci sono possibilità concrete di salvezza… se si perde ancora che lo scrivo a fare?
    Il piccolo dato insignificante che fa sperare è il fraseggio stretto che siamo riusciti a imbastire nel secondo tempo.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. nonno46 - 2 mesi fa

    Qualcosa in più si è visto, forse per effetto degli allenamenti della settimana, ora bisogna fare un grosso sforzo da parte di tutti per cercare di fare punti contro il Parma, allenarsi bene e fare una gran partita di cuore e coraggio la prossima giornata.
    Bisogna assolutamente salvarsi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. torracofabi_13706409 - 2 mesi fa

    Il Toro DEVE giocare con il 442, ed Ansaldi e Verdi sulle fasce se si vuole vedere un azione d’attacco! Basta con le false punte e con gente sulla fascia che, o non sa crossare o, non si regge in piedi…. Altrimenti non se ne esce.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iugen - 2 mesi fa

      Concordo in pieno! E Zaza o Millico o Berenguer a supporto di Belotti, a seconda del bisogno.
      De Silvestri a crossare è inutile, meglio Izzo o Bremer terzini

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. DARIOGRANATA - 2 mesi fa

    dopo un primo tempo disastroso un secondo tempo con un barlume di risveglio
    due buchi enormi di Bremer sulla sinistra potevano chiudera la partita sul 2 0
    spero che con il Parma giochi Izzo a destra e Lyanco a sinistra anche se non é mancino
    Bremer é un pericolo costante e Djiji anche peggio
    povero Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Dan - 2 mesi fa

    Salvarci ci salviamo con la squadra che ha il settimo monte ingaggi della A ci mancherebbe ancora. Ma stagione completamente buttata via. Mi pare che alcuni tifosi siano sempre più patetici, feroci a contestare quando eravamo in zona Europa e adesso invece molto più cauti nelle critiche perché cominciano a cagarsi addosso sul serio. O sono più tranquilli perché hanno ottenuto quello che volevano cioè far fare alla squadra un campionato osceno. Niente bombe carta a sto giro, cialtroni?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aussie - 2 mesi fa

      Ci salviamo? Per me retrocediamo quasi sicuramente!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gisncarlomareng_13974210 - 2 mesi fa

      Spiegami la necessità di attaccare i tifosi…ti da così soddisfazione? Tu pensi di essere meglio degli altri?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. marcevari6_14358123 - 2 mesi fa

    Squadra allo sbando, Longo potrà fare poco.. Siamo i peggiori della serie A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Bonekamp - 2 mesi fa

    Mol

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. natureboy - 2 mesi fa

    Grazie Cairo per tutto questo, grazie veramente. Grazie per aver distrutto il Torino. Sei una delle più grandi sciagure per questa squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Mimmo75 - 2 mesi fa

    Zero punti anche stasera, zero tiri in porta (uno se vogliamo considerare un tiro il colpettino di testa di Belotti) e solito Sirigu a metter pezze. Aggrappiamoci al barlume di dignità visto in campo che ha fatto si di non sbracare e di abbozzare un tentativo di pareggio. Speriamo sia un primo timido segnale di uscita dal tunnel. Resta il dubbio se sia dovuto ai primi frutti del lavoro di Longo o a un Milan privo del suo uomo più in forma (Calhanoglu) e reduce dal turno infrasettimanale di coppa Italia. Lo scopriremo contro il Parma. Al momento portiamo a casa l’ennesima sconfitta (e siamo a 6 consecutive) nonostante il cambio di allenatore, segno che il problema non era Mazzarri ma qualcun altro…vero Cairo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Patatrack - 2 mesi fa

      Ma la “campagna vendite e zero acquisti” di gennaio, Cairo l’ha fatta con Mazzarri o con Longo ?

      Spiegacelo un po’.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ardi2 - 2 mesi fa

      A parte che le peggiori sconfitte le abbiamo fatte con mazzarri, anche il calciomercato di indebolimento lo abbiamo fatto con la sua complicità. Ora Longo può solo prendere i pezzi di un vaso rotto e incollarli al meglio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. blubba - 2 mesi fa

    Dal punto di vista della corsa siamo migliorati , la condizione sale. Purtroppo il vero danno ė che wm nn ha dato un gioco alla squadra e adesso ke serve aggrapparsi a quello nei momenti di difficoltà nn si ha. Adesso nn si può pretendere ke sia Longo a dargliene uno decente in poco tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Martin Vazquez - 2 mesi fa

    Che altro deve accadere per farti decidere a vendere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. Alfredo - 2 mesi fa

    11 nullità in campo. Oggi solo una squadra poteva perdere contro questo Milan: noi, i peggiori del campionato. Meritiamo la B. Squadra senza vergogna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. DARIOGRANATA - 2 mesi fa

      purtroppo é vero, speriamo di non meritarla

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 mesi fa

    Se non vinciamo contro il Parma andiamo in B quasi sicuro.
    Senza Cairo mi auguro.
    Maledetto lui e chi lo difende da 15 anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Sono ancora in tanti, soprattutto a scrivere x questo sito

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 2 mesi fa

        Non vedo l’ora di leggere le pagelle del semper fidelis Sartori

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bollinger - 2 mesi fa

      Partita col Parma importantissima. Senza i 3 punti anche io vedo la b vicina. Basta non ci voglio pensare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. DANY - 2 mesi fa

    Così si va in b diretti neanche un occasione da gol

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. Forvecuor87 - 2 mesi fa

    Risultato ancora negativo, peccato ho visto più gioco stasera seppur non producente che in 1 stagione e mezza con Mazzarri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alfredo - 2 mesi fa

      Ti accontenti di poco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Toro 8 Scudetti - 2 mesi fa

      Io il gioco non l’ho visto. 0 tiri in porta. Va bene essere ottimisti ma così è fin troppo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy