Torino, chi gioca a Bologna? Aina sostituisce Singo, Izzo si candida per l’ultima gara

Torino, chi gioca a Bologna? Aina sostituisce Singo, Izzo si candida per l’ultima gara

Dubbi Leciti / Il tecnico Longo dovrà fare a meno di Meité e Lyanco per la sfida contro la squadra di Mihajlovic

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

MODULO

longo

 

Il Torino si prepara ad affrontare l’ultima gara di questa travagliata stagione 2019/2020 che ha portato i granata a doversi salvare, dopo aver giocato i preliminari di Europa League la scorsa estate. Longo sta cercando di trovare la formazione ideale da mandare in campo per chiudere in maniera quantomeno decorosa questa annata, possibilmente con un successo prima di parlare con la società per una conferma che pare sempre più difficili visti i recenti sviluppi con Marco Giampaolo.

Partendo dal modulo, non dovrebbero esserci molti dubbi. Nel corso delle ultime partite ha funzionato abbastanza bene lo schieramento 3-4-2-1 che diventa spesso un 3-4-3. In questo modo il Torino ha avuto anche più peso offensivo ed è riuscito a creare qualcosa di più rispetto al solito.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marcogol - 2 settimane fa

    Io contro il bologna farei giocare questi: 4312
    Sepe, singo andersen sarr murru, linetty krunic dunkan, de paul, esposito schick

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tric - 2 settimane fa

    Un po’ di osservazioni: vedremo Lyanko ed Edera giocare splendidamente nel Bologna; Singo è proprio da Toro, perchè già infortunato; Adopo va solo bene in Primavera; stanno per andare in ferie, quindi non servono avvicendamenti; DjiDji non è valutabile (così come Millico) avendo giocato troppo poco. Aina ha gran fisico e forse non solo: bisogna mettergli accanto un preparatore psichico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 2 settimane fa

      Aina mi lascia perplesso.

      Ricordo distintamente Sirigu che lo chiama per fargli cambiare posizione in barriera. Urla sempre piu’ insistite, che si sentivano quando c’era il pubblico, non post covid, che vanno avanti per decine di secondi. Eppure Aina ne’ si muove ne’ si gira verso Sirigu.

      Recentemente la rimessa laterale con Aina che non capisce se il pallone e’ in gioco o altro. Episodio che pero’ non ho visto direttamente.

      Non sono situazioni normali. Non e’ menefreghismo.
      Mi chiedevo se non capisse l’Italiano, ma se anche fosse si sarebbe girato verso Sirigu sentendo chiamare il proprio nome.
      Non credo sia sordo.
      Ma allora di cosa si tratta?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tric - 2 settimane fa

        Ti risponderei, ma poi mi darebbero del razzista … 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 2 settimane fa

    – Sfortuna doppia:
    1) l’infortunio di Singo
    2) che sarà Aina a sostituirlo
    – Lyanco per fortuna è squalificato, e non farà danni. Spero tanto che Mihailovic se lo riprenda… Sarebbe veramente un’opera buona e meritevole!
    – Djidji, con tutta la simpatia possibile, tutte le volte che è stato chiamato a giocare questo anno non ne ha fatta una giusta. Mi sembra opportuno lasciarlo in panchina.
    – Izzo non è il brillante giocatore dello scorso anno, ma è di un’altra categoria, rispetto agli altri 2. Giusto che “chiuda” lui la stagione.
    – A centrocampo 2 ne ha Longo a disposizione, e quei 2 giocheranno! Grandi possibilità di cambi x questo allenatore, grazie alla indovinata scelta della panchina corta
    – In attacco giusto che “chiuda” il Capitano, se non altro x “raccogliere l’ovazione” che tutti noi gli tributeremo seduti sui nostri divani, epistolarmente su Toronews, e su tutti gli altri possibili siti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy